Fiorentina, sono quattro le questioni aperte: due sono vitali

di Alessandro Rialti - Corriere dello Sport Stadio

41



Come riporta il Corriere dello Sport Stadio, la città è divisa fra quelli che vogliono contestare e quelli che alla sola idea di vedere Sousa, i giocatori, i Della Valle e i loro collaboratori dicono di provare nausea. L’unico che aveva rifiutato di abbandonare la barca viola, Corvino, ripete come un mantra la sua fiducia, ma è solo, stanco, costretto a ricorrere alla filosofia di sempre, ovvero che lui non alza bandiera bianca e che “se c’è l’acqua adopra l’acqua, se c’è il latte il latte e se c’è il vino adopra il vino…”.

I Della Valle fanno sapere che non mollano, non vendono la società (a Firenze invece ci sono molti che ancora lo sperano) e che sono pronti a ripartire. Già, ma per dove? Intanto i problemi stanno sommergendo tutti. Ecco in rapida sintesi le incudini sulla testa viola:
1 – Assumere un nuovo allenatore che sia almeno credibile.
2 – Avere una risposta da Bernardeschi sulla sua volontà o meno di allungare il proprio contratto.
3 – Predisporre un piano di mercato accettabile per la piazza ed evitare un’emorragia mortale degli abbonati.
4 – Dare una svolta al tema del nuovo stadio dopo la ricca presentazione a Palazzo Vecchio. Un’onda viola da tsunami, da ritrovarsi sommersi.

Fin qui cosa sappiamo? Che Corvino ha tracciato l’identikit del nuovo allenatore: giovane e italiano. Due i candidati eccellenti: Pioli e Di Francesco. Basterebbero a garantire un bagno di credibilità? Stimati sì, capaci di trascinare l’entusiasmo no. Ci vorrebbero almeno altre iniezioni di fiducia.
Bernardeschi? Occhio perché Federico per adesso tace. Le “duemila” sostituzioni, le panchine eccetera, mica lo hanno messo di buon umore. Per non parlare dello stadio nuovo che accende con un cubetto di ghiaccio.

Una cosa è certa: la depressione non si cura con la parsimonia. Solo un vero rilancio può invertire il senso di sconfitta che sta attanagliando la città. Occorrerebbe un…braccio lungo. Impossibile? Allora è davvero difficile immaginare una rinascita. Lo slogan è vecchio e in questo caso riadattato ma…: per poter convincere bisogna spendere. Prima di tutto se stessi. Troppo? No, è il minimo per convincere la gente, forse, che non si vuol davvero vivacchiare.

41
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
renzonimatteo
Ospite
renzonimatteo

andate a lavorare Ciabattini via da firenze

MadridViola
Ospite
MadridViola

Servirebbe fare un’impresa come fecero Pradé-Maciá-Montella il primo anno a Firenze: rivoluzione totale. Indovinando tanti acquisti come quella volta e sperando che le milanesi e la Lazio restino giù. Ma infatti lì tutto cominciò licenziando Corvino…Il problema è che lì già dal secondo anno si è puntato al ribasso in un declino continuo fino ad oggi. Invece stagioni come quella devono essere un trampolino di lancio per fare il salto e puntare in alto e provare a sognare e vincere qualcosa, non per fare cassa…Ora siamo tornati punto e da capo, con le difficoltà di fare un altro miracolo di… Leggi altro »

VecchioFrank
Ospite
VecchioFrank

Rilancio? mah. 1) Capitolo allenatore. Alla luce del fallimentare “patto del baccalà”, abbiamo capito che chi comanda è Corvino. E’ lui che fa il mercato, che compra e vende i giocatori. Il tecnico non ha potere; chiunque venga, dovrà arrangiarsi con l’organico che gli metterà a disposizione il Corvo. Ora, mi dite quale allenatore di un certo spessore accetta queste condizioni? Praticamente nessuno. 2) Berna, prima di rinnovare, vuole solo capire in che razza di squadra giocherà l’anno prossimo. Onestamente, vorremmo saperlo anche noi. 3) Mercato. L’anno prossimo cambieremo perlomeno una decina di giocatori, e dovranno arrivare almeno 5 titolari:… Leggi altro »

Tresantiviola
Ospite
Tresantiviola

Non riesco cosa potrebbero fare per riavere credibilita da parte dei tifosi ,mi sembra che da parte loro ormai sia una missione impossibile e veramente difficile,troppi i discorsi le promesse fatte i propositi proclamati mai attuati tutte le situazioni paradossali imbarazzanti e mortificanti che in questi anni i tifosi hanno dovuto subire , hanno fatto tutto il possibile per fare sparire la voglia la passione per la squadra cosa che non era mai riuscito a nessuno nella storia viola nemmeno nei periodi più bui come le retrocessioni e il fallimento ,hanno cercato solo di sfruttare l’immagine di Firenze e della… Leggi altro »

pippo70
Ospite
pippo70

Firenze merita di più: un titolare che non snobba la città e i suoi abitanti come fa Diego che è 9 anni che non viene a Firenze in una sala stampa a scambiare due chiacchere con i giornalisti e quando viene lo fa di nascosto come un ladro, Firenze merita passione e presenza non quella del venerdì, ma quella di tutti i giorni accanto alla squadra, Merita competenza che non sono le figure che ci hanno fatto fare negli ultimi anni. merita investimenti che non e’ l’autofinanziamento, perchè con l’autofinanziamento la può gestire tranquillamente il comune. Firenze merita rispetto che… Leggi altro »

Potini
Tifoso
Potini

Diego ha dato le dimissioni nel 2010. Il problema è proprio questo: l’unico che poteva portare avanti la carretta degnamente era lui.

massimo
Ospite
massimo

Non so come si possano fare affermazioni come le tue ed avere anche un seguito, La questione è che il nome “Firenze” viene utilizzato a sproposito, come se fosse un marchio che assicura chissà quali incassi faraonici. Se così fosse allora domani mi metto a produrre salami “Firenze” o lampadine “Firenze” o quello che vuoi “Firenze”. Come mai nessuno lo fa? Te lo sei chiesto? Molti parlano della “nostra storia” come se garantisse qualcosa. Il calcio non è un quadro o una statua, non si vive nel passato. Fanno bene i Della Valle a non investire più in giocatori. Per… Leggi altro »

Il Drisa
Ospite
Il Drisa

Molti sperano che i DV vendano. Venghino signori, venghino. Ma ce lo mettiamo in testa o no che se anche loro volessero vendere non c’è nessuno pronti a comprarci? E voi credete che se pur si trovasse qualcuno questo sia un munifico benefattore pronto a dissanguarsi per farci felici? Sveglia! Di questi tempi io i DV, a cui dobbiamo molto non dimentichiamocelo mai, me li tengo stretti!

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

A me dispiace che un tu ci arrivi da soo. Se vuoi 350/400 per una squadra che hai preso a 0 e vale si e no 100 e’ ovvio che non vendi, ma dove trovano un’altra societa’ da cui prelevare con consulenze milionarie un botto di soldi? Per gli eventuali nuovi proprietari non importa che si svenino, ma che almeno siano onesti e capaci

Marione
Ospite
Marione

Altro fumo gettato in faccia ai creduloni. 1 Questione allenatore. Se non lo si ascolta minimamente nelle richieste che avanza non serve un ottimo allenatore, basto io (o Gnigni o qualsiasi yes man) 2 Questione Bernardeschi. Bernardeschi chi? Quel campione che ha tirato il rigore contro l’Inter? No grazie, non fumo. 3 Questione mercato. Ma dite sul serio? Da quanti anni non fate mercato Delleballe bugiardelli? ah si, dimenticavo, c’è il mercato in uscita. Allora vi do fiducia pinocchietti 4 Questione nuovo stadio. Ma chi volete prendere per il c..o? Lo stadio nuovo non fa vincere le partite se la… Leggi altro »

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Che poi il punto sarebbe pure da mettere in un altro ordine, Berna non rinnova, perche’? solo soldi o c’e’ rassegnazione pure da lui? Perche’ se come penso io dipende da altro, cioe’ da mancanza di fiducia nella societa’, il prossimo sara’ chiesa e cosi via

2-3-08
Ospite
2-3-08

Vitali sì, ma Alvaro…

via i gobbi da casa mia
Ospite
via i gobbi da casa mia

Si gira da mesi intorno al problema. Il tanto acclamato “progetto” non ha ne capo ne coda. Semplicemente non esiste nemmeno più nella testa dei ciabattini. Non esiste quella corrispondenza tra dichiarazioni e azioni che prende il nome di coerenza che è alla base del rapporto di fiducia tra tifosi e società…per questa ragione se ne devono andare. Non ne hanno più voglia e si vede.

alessandro
Ospite
alessandro

Buongiorno, in base alle notizie apparse mi viene spontaneo fare alcune riflessioni: L’ allenatore è nel momento in cui ottiene i risultati che riscuote credibilità dalla piazza, casomai non sceglierei Di francesco xchè a mio avviso è un’aziendalista e la piazza è stufa di vedere ogni anno un progetto che mai si concretizza: Pioli ha fatto bene a Bologna ma se dobbiamo ripartire con i giovani non so quanto sia all’ altezza; Bernardeschi, il muo giudizio è positivo buona tecnica, un discreto leader ma credo che difronte a proposte indecenti possa vacillare; Il mercato lo fai con i soldi che… Leggi altro »

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

L’unico segnale credibile è il licenziamento di Corvino e quello di Cognigni e Diego presidente tutto il resto è aria fritta.

angelo scandicci
Ospite
angelo scandicci

forse non hai capito che DDV è già presidente. 1) DDV ha il 99% delle azioni; 2) Cognigni – che voi ci crediate o no – è il commercialista di FAMIGLIA dei DV da decenni (non è un professionista qualsiasi); 3) Cognigni ha il potere di firma – solo lui. quindi basta fare un semplice sillogismo per capire che alla fiorentina non si muove foglia senza l’ok di Diego. Questo deve essere il tenore dei loro colloqui. “ciao Diego … Corvino ha trovato un certo Pijaca, ma costa 8 milioni… dice che è un fenomeno … che si fa si… Leggi altro »

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

se tu scrivi sillogismo meta’ un ti capiscano e 1/4 pensa tu debba andar da i dottore

Claudio Granducato
Ospite
Claudio Granducato

Beh… io ritengo che i punti fondamentali siano altri. 1- L’allenatore ha importanza ma se non si allestisce una squadra coperta in ogni reparto, non con campioni (non ce lo possiamo permettere) ma almeno passabili nel loro ruolo, lo ritengo poco più che uno specchietto per le allodole. Sono anni che abbiamo una difesa allo sbando e sono convinto che con una difesa completa, probabilmente ora staremmo a parlare di altro, con una classifica ben diversa. 2- Bernardeschi è un campioncino ma per eccellere la strada è ancora lunga e in salita. Se deve rimanere ma scontento, senza rendere quando… Leggi altro »

Gasgas
Ospite
Gasgas

I punti vitali per me sono: 1) Una società forte, presente, che si affidi a gente di calcio. 2) Un responsabile dell’area tecnica COMPETENTE, quindi cacciata immediata di Corvino. 3) Allenatore che si noti il meno possibile, che dia grinta; giocatori buoni e senza paura(non top-player); settore giovanile vero, non figurine dell’Est per voler vincere un’inutile campionato primavera. Acquistare i giocatori nei ruoli che servono non doppioni su doppioni, sono il primo a essere cosciente del budget, ma se si sputt..a come quest’anno… 4) Una tifoseria che ritorni ai vecchi tempi, la gestione attuale della curva ha fallito in tutto… Leggi altro »

jack
Ospite
jack

ma come….dopo 2 mesi , quasi , dalla
presentazione del modellino , ancora
nessuno s’è fatto vivo con 450 mln
da spendere per costruire il tutto ?
Chi l’avrebbe mai detto….non c’è
nessuno che voglia regalare soldi a loro…

BTTLS
Tifoso
bttls

Bhe per quanto riguarda bernardeschi Sousa gli ha fornito tutti gli alibi necessari per andarsene.

Bebo
Ospite
Bebo

a davvero c’è gente che spera che i DV vendano ai cinesi o agli arabi (i soli coi soldi) io non ne conosco neanche uno, vivo di pane e Fiorentina da quando son nato e ne conosco migliaia di tifosi Viola.

Ernesto
Ospite
Ernesto

Agli occhi di molti orbi il problema della Fiorentina è Corvino, non volendo capire che l’attuale DS è stato richiamato per fare il liquidatore, perchè bravo a vendere. Eh si che con Pradè invece ci siamo proprio divertiti…. specialmente con Andow, Schetino, Benalouane,, ecc… Sono i proprietari che danno le direttive ed i dipendenti eseguono. Dovrebbe essere chiaro…

Lukus
Tifoso
Lukus

Quello che questi signori marchigiano non hanno capito è che SOLO LORO STESSI A NON ESSERE PIU’ CREDIBILI!!!!! Altro che preoccuparsi della credibilità dell’allenatore!!!!
Per cui o fanno ciò che poco più sotto dice “Fanchi Il Gallo”, ossai cambiano rotta e DIMOSTRANO CON I FATTI di crederci ed essere disposti ad investire (sì, investire, anche perdendoci, come è successo più o meno, a periodi, a tutti i proprietari delel squadre che contano!) ppure possono anche…levare le tende!
Non credo che Firenze accetterà “terze vie” che peraltro non si intravedono!!!!

Lorenzo69
Tifoso
Lorenzo69

L’unico rilancio possibile è la vendita della società e rifondare la squadra partendo da zero . Ormai è cancrena…Non ci ripiglia più …dunque ZAC! Non servono miliardari russi o cinesi…serve passione… oggi siamo all’autofinanziamento portato avanti da incompetenti e tifosi di altre squadre…

pratociri
Ospite
pratociri

La questione principale é i’ Corvo! Se rimane a Firenze siamo fatti.

Fanchi Il Gallo
Ospite
Fanchi Il Gallo

LA QUESTIONE è una sola: questa Società, se vuole vincere qualcosa, deve dimenticarsi i ragionierigni senza cuore attenti solo ai bilancigni ed alle plusvalenze ed iniziare a metterci SOLDI ENTUSIASMO PASSIONE E FACCIA (QUELLA DI DIEGO CHI L’HA PIU’ VISTA?!). Ecco la questione aperta.

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

L’ articolo sembra dare per scontato che vi sia ancora una perlomeno minima volontà da parte della Fiorentina di riaggiustare le cose, ma è ormai evidente oltre ogni misura, e da lungo tempo, e tramite innumerevoli prove, che lo scopo dei DV è proprio il vivacchiare. Contenere al massimo i costi in attesa di vendere il Club a qualcuno, questa l’ipotesi più plausibile. Oppure, ma già più improbabile, galleggiare a mezz’acqua in attesa del concretizzarsi della mega speculazione stadio-cittadella che, opportunamente pilotata, può far arrivare nelle tasche dei patrons diversi soldini. Magari son valide tutt’e due. Aspetterano lo stadio e… Leggi altro »

francesca
Ospite
francesca

La situazione è senza ritorno ormai i DV la tifoseria e la città non li vogliono neanche vedere.Devono capire con le buone che se ne devono andare non possono sequestrarci.Inutile prendersela con i giocatori,comprati da questa società l’allenatore idem ed il povero Corvino che è come una domestica che è andata al mercato Centrale senza soldi.La squadra è stata snellita impoverita da qualche anno a questa parte vendendo i migliori e comprando scartine.Allora di chi è la colpa?

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
ILBOSSFIORENTINO

cara francesca corvino non è povero lui ha accettato quello che ha chiesto cognigni cioè distruggere la fiorentina di pradè è chiaro il messaggio 🙁

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

Quattro punti?

NESSUNO DI QUESTI!!
cambio allenatore in secondo piano – Bernardeschi anche terzo – mercato il più importante – dello stadio me ne frego. Copriamo il Franche che tanto non è mai pieno
Stadio nuovo uguale prezzi più alti!.

I VERI PUNTI:
– cambio globale della dirigenza con molte meno persone, molti meno passa parola e meno balle raccontate.
– un Presidente con la P maiuscola che sia presente a tutte le partite e che viva la squadra
– un mercato che se serve un difensore non compro un portiere (ogni riferimento a Dragowsky è puramente voluto.

divago…a proposito di una dirigenza che funziona:
FORZA MONACOOOOO!!!!!!

Magnifico Messere
Ospite
Magnifico Messere

La disaffezione che i marchigiani hanno causato, sarà l’arma con cui spazzarli via da questa città.

Della Valle VATTENE !!!

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Di Francesco e Pioli candidati eccellenti?
Ahahahahahahahah!!!!!
e poi Ahahahahahahahaha!!!!!
e ancora Ahahahahahahahahaha!!!!
e sempre Ahahahahahahahahahahaha!!!!!

stini
Ospite
stini

Purtroppo come dice Totò “a da passà la nuttata” che per noi è lunga 1 mese e sicuramente porterà solo case negative. Poi vedremo le carte che hanno in mano. comunque la peggior cosa è il silenzio assordante dei D V

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

“La depressione non si cura con la parsimonia”
Trump fa adepti
Se fosse sufficiente spendere per andare nelle coppe, l’Atalanta non dovrebbe nemmeno iscriversi al campionato. Forse serve anche un po’ di professionalità in più, non credi Rialti?

Volaviola
Ospite
Volaviola

E meno male che Bernardeschi non ha ancora dato una risposta sul suo rinnovo, perché allo stato attuale delle cose non potrebbe essere che negativa. Chi avrebbe voglia di rimanere in una società attualmente senza ambizioni, anzi peggio, demotivante?

Tiziano
Ospite
Tiziano

D’accordo con Francesco Londra..
Purtroppo, la prospettiva è di vivacchiare nell’anonimato, altrimenti DV sarebbe stato presente e si sarebbe fatto sentire.
Siamo come una coppia, insieme da troppi anni, stanca l’uno dell’altra, che va avanti tra noia e ripicche, solo perché separarsi costa troppo, in termini di denari e fatica emozionale..
Una noia perenne

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
ILBOSSFIORENTINO

perchè insistete che la società deve dare un segnale l ha già data l anno scorso con le parole e fatti non siamo andati in champions per via di cognigni che ha detto che è pericoloso andarci poi non è finita ha detto che faranno il modello atalanta e sarà fatto proprio dal prossimo campionato smantellare tutta la fiorentina di pradè e quindi incassare il massimo per poi inventarsi buchi neri galattici con la scusa di non metterci un euro,poi dopo compreranno giocatori tipo milic e giocatori in prestito a go go oppure dalla primavera.ecco è questo il progetto quindi… Leggi altro »

Francesco Londra
Ospite
Francesco Londra

Inutile sperare in assegni a vuoto al corvino. Il segreto e’ l’intelligenza nella gestione delle risorse e degli investimenti , qualita’ purtroppo sconosciuta alla nostra dirigenza da sempre. A Siviglia vendono per ricomprare, vendono a 30 e ricomprano giocatori dello stesso valore a 10 , e cosi’ via. Noi non siamo mai stati capaci e se non cambiano i dirigenti continueremo a pensare che spendere soldi per un giocatore sia sinonimo di perdita. Non abbiamo una persona che sia una in societa’ che sia capace di scovare giocatori di valore mondiale. Corvino? ahahahaha…Ma quando mai! Jovetic , Lijaic e Nastasic… Leggi altro »

geronimo
Ospite
geronimo

Basterebbe un forte segnale. Allenatore …è chiaro che lo devono cambiare ma se prendono Maran …con tutte le dichiarazioni e proclami del caso … il segnale non c’è se prendono Spalletti … anche se stanno zitti …un certo segnale c’è. per questo torno a dire che tutti i problemi di comunicazione è cosa da giornalai a noi interessa la comunicazione reale ..se prendono schic o altro de genere un segnale c’è se si continua con prestiti e riscatti biennali del tipo …. prendo il che c’è a poco e tiro a campare … senza un minimo di logica e programmazione… Leggi altro »

Lucaroma
Ospite
Lucaroma

Il problema è che cor vino di nome e di fatto…
Non è uno da grande piazza…punto
Francamente è impresentabile
E’ un impiccione..da lecce casarano benevento..punto
Indegno ed ” illuminante” averlo riproposto qui..
Un ” regalo” dei braccialetti falsi…
Firenze può ripartire solo se si ripulisce…piazza pulita da parassiti buffoni di corte ed incapaci…
Per ora non vedo luce…stiamo alla finestra..prima o poi passerà la nottata…
Forza fiorentina….speriamo nel nostro 25 aprile…

Articolo precedenteSe Kalinic parte, Pavoletti può essere più di una idea
Articolo successivoPedullà, la Fiorentina ha scelto Pioli: ecco il perché
CONDIVIDI