Fiorentina, una settimana (cruciale)… senza Borja Valero..

    0



    Borja Valero TorinoSqualificato martedì contro l’Udinese, ed anche out dalla sfida di sabato prossimo contro l’Inter sempre per squalifica. La Fiorentina che ritrova i tre punti contro l’Atalanta perde il suo todocampista non solo per la gara di coppa martedì sera, del Franchi, contro i bianconeri di Guidolin, ma anche per la gara di campionato del prossimo turno, in anticipo, sempre al Franchi, contro la squadra di Mazzarri. Una settimana senza il suo cervello, senza il suo faro, senza colui che di fatto è ad oggi il miglior realizzatore viola in campionato, con i suoi 5 centri, dopo ovviamente Pepito Rossi, di colui che in Serie A effettua più passaggi di tutti in zona d’attacco, oltre 800, di colui che effettua più assist di tutti (almeno fino a domani) in Serie A, 7. Una settimana senza il suo cervello, senza il fosforo di questa Fiorentina, che senza lo spagnolo a Cagliari nel primo tempo non spiccicava gioco, e che nella ripresa con l’ingresso del suo numero 20 ha almeno provato a reagire, e che a Udine ha tenuto in piedi il centrocampo da solo. Doppia squalifica in una settimana cruciale per il futuro viola, con la possibilità per la prima volta nell’era Della Valle di poter centrare una finale di Coppa, e di poter alzare un trofeo. Gara, quella di ritorno di Coppa Italia da vincere a tutti i costi per la Fiorentina, per la quale Montella spera di poter ritrovare almeno uno tra Ambrosini e Aquilani, il primo più facilmente del secondo. Toccherà dunque di nuovo ad Anderson, bene, anzi, molto bene l’ex Manchester contro l’Atalanta, sicuramente a Pizarro, e molto probabilmente anche a Mati guidare la linea mediana anti-Udinese, ma tra il Borja c’è, ed il Borja non c’è, passa un abisso. E lo si è visto anche contro i bergamaschi, Borja è fondamentale per questa Fiorentina. Tanto che Montella non lo toglie mai. Di 42 partite della Fiorentina l’anno scorso ne ha giocate 41, saltandone solo 1 per squalifica. Quest’anno di 34 partite giocate dalla Fiorentina ne ha saltate 1 sola per rifiatare, col Pacos, e poi un’altra per infortunio. Dovrà fare di necessità virtù, Montella, e la Fiorentina, martedì, per Firenze, vincere, è troppo importante, e sabato prossimo con l’Inter, pure.

    Commenta la notizia

    avatar
    Articolo precedenteUna settimana (cruciale) senza Borja Valero..
    Articolo successivoQuotidiani: le prime di QS, CdS, Stadio, Gazzetta, Tuttosport
    CONDIVIDI