Fiorentina verso tre partite chiarificatrici; per Pioli in arrivo abbondanza sulla trequarti

16



La Fiorentina che si avvicina alla quarta di Serie A con il Bologna (sabato alle 18) è una squadra che ha sicuramente recuperato qualcosa dal lato dell’autostima. La prestazione di domenica con l’Hellas, infatti, ha aiutato soprattutto moralmente la truppa di Stefano Pioli: sbloccarsi da quello zero in classifica con una bella vittoria era la missione più importante, ed è stata portata a compimento.

Adesso Pioli e i suoi ragazzi sono concentrati sul prossimo obiettivo: dare continuità alla prestazione di Verona. Affrontare subito dopo una squadra sulla carta abbordabile come il Bologna, oltretutto al Franchi, non può che essere un vantaggio; soprattutto in virtù della sfida di mercoledì a Torino, contro la Juventus. Sfida alla quale la Fiorentina vuole arrivare libera mentalmente per potersela giocare; inutile dire che arrivarci con sei punti alleggerirebbe le pressioni da classifica.

Dato che domenica 24 i viola affronteranno in casa la loro terza partita in otto giorni contro una squadra tutt’altro che accomodante come l’Atalanta, per Pioli sarà importante poter ruotare qualche uomo a disposizione. Ecco che i rientri prossimi di Saponara ed Eysseric faranno molto comodo in questa complicata settimana.

Per il tecnico ex Lazio, il rientro di due giocatori che ai nastri di partenza della stagione venivano indicati come titolari creerà qualche grattacapo nella zona della trequarti. Posto che il modulo per adesso resta il 4-2-3-1, nell’ultimo match a Verona i trequartisti scelti da Pioli erano Chiesa, Benassi e Thereau. Difficile entrare nella mente del tecnico gigliato, ma è probabile che contro la sua ex squadra Pioli scelga di cambiare il meno possibile della squadra che ha stracciato il Verona, dando spazio ad uno tra i rientranti Saponara ed Eysseric solo a gara in corso.

Contro Juventus e Atalanta, poi, Pioli avrà la possibilità di inserire i suoi due uomini di maggior qualità tecnica anche dal primo minuto, anche se non è facile individuare chi lascerà loro spazio degli attuali titolari. Chiesa sembra l’unico intoccabile, ma molto dipenderà da chi tra Benassi, Thereau e appunto Federico accuserà maggiormente a livello fisico le tre partite ravvicinate.

Gli allenamenti di oggi e domani aiuteranno a sciogliere qualche dubbio in più sull’effettiva condizione fisica dei due trequartisti viola ai box. Nel frattempo, Pioli e i suoi si avvicinano ad una settimana piena di test significativi, al termine della quale sapremo molto di più su che squadra sia questa Fiorentina. E quali sono le sue ambizioni.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
GIULIANO
Ospite
Member
un editoriale a mio avviso molto condivisibile nei concetti appunto contenuti nel suddetto articolo,la mia considerazione personale è quella che squadra che vince non si cambia,ovviamente mi riferisco alla gara contro il bologna,laddove personalmente confermerei l’11 che ha giocato a verona,una formazione che al di la dei problemi del verona mi è piaciuta tantissimo come ha interpretato la gara. inoltre la coppia benassi thereau mi da ampie garanzie,e offre un supporto importante al cholito simeone,certo preferisco il thereau del primo tempo trequartista centrale qualche metro indietro a simeone,nel secondo tempo il thereau spostato sull’esterno mi ha convinto meno. comunque deciderà mr pioli,l’ho gia ridetto ho tanta fiducia in pioli, ha grandi capacità sia nel far gruppo e motivare al massimo i propri calciatori,e l’emblema di cio che sto affermando è lo stupendo abbraccio di chiesa al mister, inoltre pioli anche tatticamente è preparatissimo, è chiaro che come da lui affermato… Leggi altro »
Clint Giglio
Ospite
Member

Lasciamo lavorare Pioli e i ragazzi. L’ambiente continui a restare sereno e vedrete che faremo una grande stagione

Sheykan
Ospite
Member

secondo me un bel 4-3-3 con Chiesa e Therau a fianco di Simeone e Benassi/Saponara assieme a Badelj e Veretout. Ovvio che troverà spazio anche Eysseric magari cambiando assetto tattico in una delle due partite a seconda del risultato. Secondo me a gara in corso questa Fiorentina può cambiare dal 4-2-3-1 al 4-3-3 o al 4-3-2-1 o al 4-3-1-2. Penso che i titolari inamovibili per Pioli siano, al momento, Badelj-Veretout ed il pacchetto difensivo Astori-Pezzella con i terzini che si guadagneranno via via un posto da titolare. Non sarà facile per il mister.

Geoxbxl
Ospite
Member

Non abbiamo purtroppo impegni infrasettimanali, se la squadra trova un assetto bisogna cambiare il meno possibile.
Thereau garantisce peso all’attacco e movimenti a supporto di simeone, che né eysseric né saponara sono in grado di assicurare.
Benassi sembra stia trovando la collocazione giusta in campo, facendo l’elastico tra trequarti e centrocampo. Un ruolo prezioso non facile da interpretare.
Chiesa da vivacità all’attacco con il suo moto perpetuo e i continui tagli offensivi.
Paradossalmente pero’ è forse quello che pur con caratteristiche completamente diverse eysseric potrebbe occasionalmente sostituire, avendo ricoperto il ruolo di esterno sinistro nel nizza con buoni risultati

Tresantiviola
Ospite
Member

In numero dei giocatori serve per avere possibili ricambi ma la cosa fondamentale se c’è è fare venire fuori la qualita dei singoli fondamentale,per arrivare a dei risultati ,se non c’è con il numero puoi sopperire in minima parte ma non si va molto lontano .

Gabriele
Ospite
Member

Saponara sara’ un valore aggiunto per la viola

Claudio da Sasso
Ospite
Member

Non si fanno tabelle. Si gioca partita per partita. La squadra è ancora allo stato sperimentale. A Verona è andata bene, capace che poi col Bologna si pareggi e magari allo stadium si esca con un altro pari oppure distrutti sotto una caterva di gol. Una partita per volta. Lo stesso Pioli ancora non conosce i suoi giocatori e il modo migliore per farlo è la partita dove si deve applicare ciò che si è fatto in allenamento.. Stiamo parlando già troppo di Verona. È passata, giocata e vinta, stop. Ora c’è il Bologna, Verona deve essere cancellata dalla testa, altrimenti si rischia di arrivare alla partita senza il furore agonistico e la voglia di essere squadra. Una vittoria non vuol dire nulla. Non dimentichiamo che venivamo da due sconfitte. Ci sono altre 35 partite da giocare. E ognuna di queste va affrontata come se non ci fosse un domani

Giancarlo Bruni
Ospite
Member

MA COSA VOLETE CHIARIRE ?…. MA FATEMI IL PIACERE…!!!

Re Vittorio
Ospite
Member

Speriamo di vincerne il meno possibile, sennò si ricomincia con la solita prostituzione intellettuale degli asserviti leccavalle. E chi vi regge più.

patavino
Ospite
Member

Ahahah: c’è chi la domenica ne fa 5, e chi il martedì ne prende 3 ! Re Vittorio rassegnati: la tua Juve in Europa è destinata a portare il moccolo

Firenze_Regna
Ospite
Member

Vai sull ANSA se non ti piace leggere qui. Non sentiremo la tua mancanza

Potini
Ospite
Member

Anti Della Valle qui e ti dico che spero di vincerne il più possibile alla faccia loro.

Fantagrullo
Ospite
Member

Quando dico che in questo sito è pieno di gobbi che entrano solo per provocare, non intendo tifosi viola che vanno contro il mio pensiero, intendo proprio tifosi juventini che vengono, scrivono frasi come questa di Re Vittorio e si divertono a leggere i commenti…Io obbligherei tutti quelli che scrivono su questo sito di mettere accanto al proprio nick ” Real juve 4-1″ o “Juventus squadra di me..e mafiose”… così, giusto per obbligare i tifosi gobbi che scrivono qui, a offendere la propria squadra.

Giugulare
Tifoso
Member

Questa non sarebbe una cattiva idea, anche se un troll é disposto a tutto pur di raggiungere il proprio scopo

Guelfo bianco
Ospite
Member

E tu saresti un tifoso viola? Pronto a vedere la squadra andare in B solo per dire avevo ragione? Ma un po’ di vergogna non te la senti addosso?

Bomber
Ospite
Member

Se gioca Simeone il migliore è Thereau….Saponara lo vedo bene al Benevento

wpDiscuz
Articolo precedenteChampions League: Juventus sconfitta a Barcellona per 3-0, pari per la Roma
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI