Fiorentina Women’s: dopo la Champions c’è voglia di rivincita, servono 3 punti contro Tavagnacco

Di Andrea Pratellesi - Il Qs-La Nazione

2



Come riporta il Qs-La Nazione, è innegabile che la Fiorentina Women’s stia vivendo uno dei momenti più difficili della sua storia. Ma è anche vero che il calendario non la sta aiutando. A cavallo dei dispendiosissimi impegni di Champions, le viola hanno sempre dovuto affrontare avversarie molto dure in campionato (il Verona prima del Fortuna e il Brescia prima del Wolfsburg), e vista anche la non particolare profondità della panchina, lo hanno pagato: nelle due partite è arrivato soltanto un punto, e ora la classifica è già deficitaria, con la Fiorentina a – 5 da Brescia e Juventus e a – 2 dal Tavagnacco dopo appena quattro turni.

Il leit motiv però rimane immutato: oggi, a soli tre giorni dal match contro il Wolfsburg, la quinta giornata propone l’impegno casalingo con il Tavagnacco (ore 14.30 al ‘Bozzi’), e la Fiorentina dovrà fare di necessità virtù per raccogliere tutte le energie rimaste e provare a invertire il trend. Con le due lungodegenti Parisi e Zazzera ancora out e la deludente Göransson (che doveva essere l’acquisto estivo più importante) già rispedita al mittente, le scelte per Fattori e Cincotta sono limitate: rispetto a mercoledì, almeno dieci titolari dovrebbero rimanere le stesse, il tutto con il ritorno di Wolfsburg all’orizzonte.

2
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Ragioniere 56
Ospite
Ragioniere 56

La Champions è stata un bel sogno che uno sfortunato sorteggio ha interrotto troppo presto.
Ma forse tutti i mali non vengono per nuocere almeno così la Fiorentina potrà dedicarsi anima e corpo al campionato e riprovare a vincere lo scudetto anche quest’anno sperando in un miglior sorteggio in Champions.

Andovai
Ospite
Andovai

Ma che l’è uno sport codesto ma vaia vaia vaia

Articolo precedenteSaponara si candida per trovare un posto in squadra, Pioli dovrà trovare gli equilibri
Articolo successivoSportiello, tanti gol presi e un sogno ‘mondiale’
CONDIVIDI