Firenze si divide: problema di giocatori o difficoltà del tecnico? Non preoccupa la classifica, ma l’involuzione di squadra

116



Qualcuno mette in dubbio Pioli, altri evidenziano i limiti di alcuni giocatori sopravvalutati e di una squadra costruita con delle mancanze.

La Fiorentina chiude la 10a giornata al quinto posto in Serie A, al pari di Milan, Roma, Samp e Sassuolo (sarà 6° posto dopo il recupero Milan-Genoa di mercoledì). Ma dopo il pari di Torino sono state diverse le critiche piovute sul gruppo di Pioli. Un pari in trasferta in generale può non essere un risultato negativo, ma è il ‘come’ è arrivato l’1-1 con i granata ad aver acceso più di qualche campanello d’allarme. Non solo una squadra che continua a non vincere fuori casa (dove comunque ha giocato contro Napoli, Samp, Inter e Lazio, oltre al Toro), ma una formazione che pare in involuzione rispetto alle prime giornate.

INVOLUZIONE. Nelle prime cinque giornate la Fiorentina aveva raccolto 10 punti, nelle ultime cinque ha invece totalizzato appena 5 punti. Un cambio di rotta abbastanza netto, e dove non arrivano i numeri ci sono le prestazioni sul campo ad evidenziare il regresso dei viola. Da brillante e ‘sbarazzina’ ad una squadra prevedibile e Chiesa-dipendente, da una formazione ‘verticale’ e aggressiva a una più ‘paurosa’, con poche certezze specie nel reparto offensivo. Insomma, una squadra giovane che doveva essere ricca di potenzialità, con molte prospettive di crescita, si sta invece arenando, tornando anzi indietro rispetto ad alcune convinzioni che erano state trovate. E il fatto fa riflettere.

IDEE E GIOCO. Qualcuno ha parlato di una condizione fisica che era più brillante nelle prime partite perché preparata nell’ottica dei preliminari di Europa League, ma più che il fiato e le gambe a questa squadra stanno mancando gioco e idee nella fase offensiva. Spesso è solo e soltanto Chiesa, mentre gli altri stanno deludendo. Da punto di forza a problema, il tridente sta rallentando l’evoluzione della squadra, con un centrocampo che non dà adeguata qualità, fatto eccetto per Veretout. Il quale, in ogni caso, è limitato nel suo agire nel nuovo ruolo di mediano, che comunque interpreta spesso da migliore in campo.

SINGOLI A RITMO RIDOTTO. La Fiorentina è in piena corsa europea e viene da un punto a Torino, la posizione in classifica rispecchia le aspettative di inizio stagione, ma negare i problemi della squadra sarebbe controproducente. Pioli lo sa e studia qualche contromossa, ha provato a cambiare sabato tenendo fuori Gerson, Simeone e Pjaca, ma Eysseric e Mirallas, così come Edimilson, non hanno risposto adeguatamente. La domanda è quindi lecita: è un problema di giocatori, qualcuno evidentemente sopravvalutato in estate, oppure di un allenatore che non riesce a far esprimere il potenziale dei singoli, nel contesto di squadra? Anche Firenze si interroga e si divide sull’argomento, ormai da qualche settimana.

MERCATO DA RIVALUTARE. Sicuramente il mercato estivo è stato un po’ rivalutato: Pjaca, inseguito a lungo e preso in prestito con riscatto/controriscatto, fin qui è lontanissimo parente del talento ammirato all’Europeo 2016; Gerson aveva stregato tutti in Brasile, ma sta faticando a trovare la sua dimensione da mezz’ala in Serie A; Mirallas ha fatto un paio di squilli, ma è ancora a secco di gol; Edimilson ha fisico e gamba ma anche un ritmo e una qualità da inquadrare in mezzo al campo. Altri, da Norgaard a Ceccherini, fino ad Hancko e Vlahovic (dovrebbe essere il vice-Simeone: magari serve altro?) non hanno mai visto il campo o quasi. Alla fine, si salva solo Lafont, classe ’99.

LA MANO DI PIOLI. Sicuramente, al di là dei giocatori, ora sta a Pioli lavorare sul suo gruppo per farlo rendere al meglio. Per superare una situazione non complicata ma comunque di decrescita. Rispetto ad un avvio sprint, ora la squadra fa più fatica ad esprimere i suoi concetti di gioco. E a volte pare non averli così chiari. Un gruppo plasmato in condivisione tra tecnico e società, pur nelle difficoltà di un ‘mercato creativo’ (come disse Andrea Della Valle) e con delle mancanze che tornano fuori. Veretout tolto dal ruolo di mezz’ala per necessità, un vice-Simeone ‘vero’ che non c’è. Ma ora serve la mano nel tecnico con il materiale umano a disposizione, un gruppo che deve crescere nei singoli e nell’insieme di squadra. Per ora non pare d’attualità un cambio di modulo ‘radicale’, ma solo qualche accorgimento tattico e d’interpretazione. Magari lo stesso Veretout più avanzato (sarà pronto Norgaard? O magari Edimilson o Dabo?), un Simeone più aiutato davanti, più possibilità di ‘dialogo’ tra i giocatori offensivi.

RISPOSTE. Sabato contro la Roma sarà una partita-verità. Nel ‘fortino’ Franchi arriva per la prima volta una big (le altre sfidate tutte in trasferta), non nella sua miglior condizione e con una gara fondamentale in Champions (a Mosca contro il CSKA) dietro l’angolo. I viola hanno segnato appena 5 gol nelle ultime 5 partite, la crisi di gol di Simeone sta condizionando un po’ tutti là davanti, insieme ad un ‘malinconico’ Pjaca e ad un Mirallas che non riesce a sbloccarsi. Manca anche quell’entusiasmo che aveva caratterizzato le prime prove stagionali. Soprattutto al Franchi. I risultati aiutano, così come anche i gol. La Fiorentina deve tornare a divertirsi e a divertire.

116
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Tresantiviola
Ospite
Tresantiviola

Ora come ora con questo tipo di gestione e questa proprieta al massimo la Fiorentina può aspirare veramente al settimo posto che in teoria non portava nulla ma quasi sempre in pratica porta in EL ,ma non è facile perche squadre che prima arrivavano regolarmente dietro di svariati punti ora, perche hanno investito di piu avendo presidenze proprieta con passione interessate ad arrivare a risultati sempre piu importanti o almeno per provare ad arrivare a questo ci sono forse superiori o alla pari tipo Atalanta Sampdoria Torino ,per cui se fainun campionato in cui va tutto bene i giocatori anche… Leggi altro »

Pio Canti Senefreghetti
Ospite
Pio Canti Senefreghetti

Ancora la classifica non fa testo se per caso perdi con la Roma puoi ritrovarti decimo se vinci quinto ,è il fattore tecnico che preoccupa al momento piu o meno, Simeone,si sono confermati quelli della stagione scorsa i nuovi buio pesto solo il portiere sta facendo abbastanza bene per essere il primo anno in Italia e la giovane età ,poi su questo rendimento altalenante e non produttivo in attacco molto sta influendo la posizione di Veretout lui non sta facendo male in quel ruolo ma manca in avanti ,insomma la coperta ormai da anni è corta e se non si… Leggi altro »

F.R.
Ospite
F.R.

Mi pare che stia continuando una solfa stantia. Complessivamente la squadra viene dopo le sei che sappiamo tutti, però per essere la settima deve riuscire a stare davanti a squadre del suo livello (Atalanta, Sampdoria, Torino). Morale: se va bene è 7°, se va male è 10°. Pioli non lo scopriamo ora: è un mediocre allenatore e una brava persona, il suo curriculum parla chiaramente. Di Corvino e dei suoi fantastici “mercati” non c’è nemmeno bisogno di parlare, però giusto per puntualizzare una volta di più: 1) Pjaca era un’incognita, e si sapeva visto il grave infortunio 2) Gerson era… Leggi altro »

pippo
Ospite
pippo

non c’è nessuna speranza di migliorare e lo dico con profondo rammarico!pioli è obbligato a far giocare sempre pjaca e gerson per contratto!quei due non hanno assolutamente alcuna voglia e non l’avevano neanche di venire all’inizio!è stata una forzatura e ne paghiamo le conseguenze per non pagarne le penali!purtroppo è così, il mercato Corvino lo fa in questo modo da sempre, piaccia o non piaccia!

Gin
Ospite
Gin

Basta! Dobbiamo essere tutti leccavallini e ascoltare leccaradio e poi votare da bravi leccapiddini pappardella da torre del greco. Se poi la Fiorentina fa cacare non importa (e a proposito di porta ci sa un portiere d’albergo numero 1).

_Gab_
Tifoso
Mr.Pool

L ho già detto, e lo ripeto. Pioli è un allenatore mediocre che allena una squadra mediocre. Sulla carta siamo da settimo posto,con un allenatore bravo,anzi,molto bravo forse potresti giocarsi un quinto posto fantascientifico ad oggi..non di più. Quei due analfabeti di Mario number one e Rem sono il classico esempio che di pallone possono parlare tutti, ma non tutti possono parlare di calcio. Per loro siamo a livello del Napoli e superiori a Inter e Roma, basta questo per capire il loro livello di conoscenza del mondo calcistico. Quei due stanno al calcio come io sto alla fisica quantistica.… Leggi altro »

kubik
Ospite
kubik

Pioli fa quello che puo’.Gli posso anche rimproverare ,se vuoi, poca fantasia.Anzi ti diro’ m ha stupito a Firenze con la formazione iniziale che condividevo ma che purtroppo ha deluso alla grande,Di Antonio Conte in giro ne vedo pochi in giro, forse l unico capace di fare la differenza in panchina. Se penso che ha vinto uno scudetto con Vucininc,Matri e compagnia bella…o che ha fatto diventare fenomeno Pellè…
Ma poi la morale sai qual è ?che tutti i tifosi si lamentano di: proprietà,allenatore e giocatori….fatevi un giro sui siti di lazio,toro,samp addirittura napoli dove infamano delaurenti

Canterbury
Tifoso
Canterbury

ti sei dimenticato di Walter lo scodinzolatore, quello che offendeva chi la pensava come te o me. Sparito o cambiato nick. Alla prossima vittoria contro la corazzata Frosinone vedrai che riappare dicendo che siamo da Champions…

Andrè The Giant
Ospite
Andrè The Giant

Pioli è un bravo, metodico e coscienzioso tecnico , ma che non ha quella capacità magica dei tecnici bravi di fare rendere da 8 una squadra da 6. Pioli una squadra da 6 la fa rendere 6, con relativi alti e bassi non particolarmente lontani tra di se. La squadra di quest’anno è mal costruita, mai come quest’anno queste parole “costruita male”, “incompleta” hanno un sneso reale, concreto.

_Gab_
Tifoso
Mr.Pool

Tutto perfetto. Pioli è un allenatore mediocre che allena una squadra mediocre. Non fa dare ai giocatori quella marcia in più che i bravi allenatori invece danno.
Ha una squadra da 6 e la fa rendere da 6. Nulla più nulla meno. È l allenatore perfetto per questa società, aziendalista e poco pretenzioso. La società non vuole andare oltre il quinto posto, dobbiamo raggiungere al massimo l’europa League. Oltre non dobbiamo nemmeno sognarlo.. ad oggi è cosi punto.

Canterbury
Tifoso
Canterbury

incompleta sicuramente, e con giocatori fuori ruolo, ma ciò non toglie che la forbice tra potenziale e gioco espresso è esageratamente troppo ampia…

Gaetano
Member
Gaetano

Ultime 5 partite: Inter fuori, Atalanta in casa, Lazio fuori, Cagliari in casa, Torino fuori. Non sono partite facili e con un po’ di fortuna con Inter e Lazio potevamo stare prima della Lazio. Improvvisamente siamo diventati di palato fino e addirittura si dubita di Pioli. A scanso di equivoci sarebbe giusto dire che Pioli è l’allenatore per la nostra “dimensione”, non ci lascerà come gli ambiziosi Montella, Sousa. Il che vuol dire che “crescerà” insieme alla Viola. Detto questo, la Fiorentina in fatto di punti è oltre le aspettative, deve solo trovare equilibrio in campo. A mio parere la… Leggi altro »

Lukus
Tifoso
Lukus

E quando mai Firenze…non si divide? Anche in un caso come questo dove invece, almeno a me pare, le due cose non si escludono, nel senso che la rosa…è quello che è e non abbonda certo di stelle di prima grandezza, di quelle, tanto per capirci, che in un modo o nell’altro…la buttano dentro e ti garantiscono un certo plafond di gol a stagione, ma che anche il tecnico non sia un…fulmine di guerra mi pare assodato. Insomma rosa e tecnico, tutto in linea con lo “stile” Della Valle, ossia “Aurea (e neanche troppo) Mediocritas”!!!! Ma tanto perché preoccuparsi? Alle… Leggi altro »

Andrè The Giant
Ospite
Andrè The Giant

Sono molto critico con la squadra di quest’anno, con Corvino e con la società che lo ha richiamato, ma lo sono altrettanto con commenti come questo. C’è un astio personale contro i DV in alcuni personaggi che fa più pensare all’atteggiamento di quegli innamorati cornificati dalla propria ragazza che non riescono a superare la delusione e si trasformano in stalker, piuttosto che a tifosi incazzati, come sarebbe logico aspettarsi. I DV hanno grandi meriti e grandi demeriti…anche se anno dopo anno i demeriti stanno aumentando e giustamente ci si incazza sempre di più, io penso che l’ optimum sarebbe che… Leggi altro »

Lukus
Tifoso
Lukus

Non è astio! E’ fine della pazienza! Riserva esaurita! Fiducia sottozero! Io di farmi prendere per le mele da gente che fa proclami e poi non fa nulla per realizzarli, che dice, a chiacchiere, di tenerci alla squadra e poi si preoccupa solo dei conti e non del risultato sportivo, che ci ha fatto fare (vedi caso Salah e dintorni!) gigantesche figure di m…a, ne ho piene le tasche!!! Voi non so, ma io sì! L’astio non c’entra proprio niente, è che ormai ho verso i Della Valle la stessa fiducia e la stessa considerazione che avrei per un ciarlatano!!!!… Leggi altro »

Lucabilly1963
Tifoso
lucabilly1963

A me sembra di sognare…Ma chi ha creduto che questa squadra fosse da Europa? Una volta imparati gli schemi e I meccanismi, la squadra di Pioli non ha segreti. Avete visto Dabo in campo, Vlahovic in campo? Ma davvero crediamo che fuori Chiesa, Veretout, Pezzella, il portiere e forse Milenkovic, I giocatori a disposizione siano usati a dovere o addirittura capaci di giocare in una delle prime tre in Italia? Pioli che escarso di suo, ha a che fare con una societa che lascia piu’ tempo che trova. Mi sorprende la sorpresa…

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

voi siete in malafede. Ditemi chi, esclusi chiesa veretout e milenkovic giocherebbe titolare in : juve, napoli, roma, milan, inter e lazio? nessuno! percui come si puo parlare di un allenatore (che a me non piace) incapace se con una rosa da almeno settimo posto ti tiene al quinto? LA verita’ e’ che simeone anche con la lazio si e’ mangiato un gol vittoria gia fatto, quello non e’ il modulo o pioli, ma proprio i piedi storti. Quando sei a tu per tu col portiere la devi buttare dentro. Con Higuain o Icardi avevi 6 o 7 punti in… Leggi altro »

Tifoso
Ospite
Tifoso

per ora siamo 5 grazie ad un calendario in casa benevolo con le pi scarse che ci sono incontrate, se ne riparla fra qualche giornata dove ci ritroviamo. Pioli scarso è e scarso resta ma la cosa è da smezzarsi con una squadra che ha in troppi elementi evidenti limiti tecnici ma a cui lui li sta accentuando invece di limitarli il più possibile.

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Non siamo quinti ma sesti, col recupero una tra Bilan e Genoa ci sorpassera, è matematico., son convinto comunque che con un’altro tecnico eravamo più avanti di 5 o 6 punti.

braccinocorto.com
Ospite
braccinocorto.com

Stiamo mettendo troppa pressione su Simeone e Pioli. Simeone era partito malino anche l’anno scorso ed era stato dipinto come un brocco per poi finire la stagione con 14 gol osannanto da tutti. Pioli non sara’ una cima ma cerca di fare il meglio con cio’ che ha a disposizione. Lasciamoli lavorare in pace. A mio avviso i problemi sono altri … rosa corta con troppi giocatori in prestito. Se ci confrontiamo con le altre squadre ci sono 6 nettamente piu’ forti (sulla carta). Giornalisti ed esperti del settore, mossi da chi sa chi, continuano ad illuderci chiamandoci rivelazione del… Leggi altro »

Rocco54
Ospite
Rocco54

Gli stessi che ORA inveiscono contro Pioli non sono forse gli stessi che lo scorso marzo lo chiamavano “il babbo”? Quello che ha preso per mano una squadra di ragazzi piangenti per la tragedia del nostro Davide e l’ha trasformata in una macchina vincente, orgogliosa, riconosciuta tale da chiunque. Allora, nel frattempo cosa è successo? Non tiratemi fuori il rimpianto di quelli che sono andati via: nessuno di loro è un fenomeno. Concentriamoci su quelli che sono arrivati o che sono pronti con la valigia in mano. Il problema sta lì. Se metà dello spogliatoio si domanda “ma che cazzo… Leggi altro »

kubik
Ospite
kubik

Problema di qualità. non eravamo fenomeni prima non siamo dei brocchissimi ora. al momento i due prestiti che potevano farti fare il salto di qualità non hanno reso quanto sperato. Pjaca , con lui giochiamo puntualmente con un uomo in meno. Gerson partito fortissimo con il chievo poi è stato un lento e inesorabile discesa verso la mediocrità. Sul Cholito invece dico che non è facile fare l attaccante nella fiorentina ma lui non è un rapace. Di palle che attraversano l area avversarie che aspettano solo di essere appoggiate in porta ne sono passate diverse e lui non c… Leggi altro »

DM1984
Ospite
DM1984

L’unico a preoccupare è Simeone. Per il resto la Fiorentina è in linea col proprio valore, e non è ancora detto Pjaca sia una scommessa persa. Non capisco questo isterisimo, siamo sesti, obiettivo dichiarato a inizio stagione, chiaro che se le cose non dovessero rientrare in carreggiata c’è da preoccuparsi.

Lukus
Tifoso
Lukus

Non è una questione di isterismo ma di…saturazione!!! Io (e come me credo tanti altri!) ne ho piene le scatole di questa disperante mediocrità e, soprattutto, non accetto che, in partenza, si debba considerare un sesto posto un obiettivo interessante ed onorevole!
Per vincere bisogna osare, non accontentarsi! Poi si può anche non riuscire, e ci sta, ma…rinunciare in partenza proprio no!
La nota disperante di questa proprietà e questa gestione sta tutta in questa parola: MEDIOCRITA’!

danielbertoni
Ospite
danielbertoni

Ma di cosa stiamo parlando? Sembra quasi che il rendimento di questa squadra, di questi ragazzi, sia nettamente al di sotto delle effettive potenzialità. No signori, no, il rendimento complessivo è assolutamente in linea con il materiale umano disponibile: dopo 10 partite, davanti ci sono Juventus, Inter, Napoli, Lazio e sicuramente domani il Milan, a pari punti Sampdoria, Roma, Sassuolo e forse domani il Genoa, a 1 punto il Torino e a 2 Cagliari e Parma. Ora, con una squadra costruita con un allenatore dignitoso professionista ma niente di più, senza terzini destri e messa maluccio anche a sinistra, con… Leggi altro »

Lukus
Tifoso
Lukus

Se poi c’è chi si diverte e si accontenta di questa squallida mediocrità e di questo continuo ridimensionamento…auguri!!!

Lukus
Tifoso
Lukus

Secondo me, i Della Valle di Firenze non hanno capito una cosa fondamentale: credo si posa senz’altro dire che a Firenze si è abituati, questo sì purtroppo, a non vincere, ma non a…non provarci neanche!!! Questo, a un tifoso, non lo si può chiedere!!!

Osservatorio (calcistico) di Arcetri
Ospite
Osservatorio (calcistico) di Arcetri

Dice bene @Attanasio: “La realtà é che mai come quest’anno c’é grande equilibrio tra sette otto squadre”. Il problema sono gli squilibri dovuti alle strisciate. Ricordiamoci del “teorema Lotito”. Senza gli squilibri, sarebbe un bel campionato.

l'etrusco
Ospite
l'etrusco

manca solo un regista, ma deve essere di spessore … e vlahovic e montiel dovrebbero avere più spazio

Ponzio
Tifoso
ponzio

Precipitosi in tutto. Dopo 10 partite è legittimo ritenere le due principali scommesse deludenti: Gerson e Pjaca, ma essendo delle scommesse a costo zero è/era ovvio che questo risultato ci potesse stare. Forse siamo anche precipitosi nel giudicarli; anche l’anno scorso alcuni sono stati definiti ciofeche dopo 10 partite e poi si sono inseriti e bene. Lafont Edimilson non sono così malaccio, semmai mi preoccupa l’involuzione di Simeone e mi domando se Saponara non sia stato lasciato libero troppo precipitosamente. Forse almeno fino a gennaio andava ancora provato. Queste sono le situazioni aperte, però non drammatizzerei eccessivamente perché da qui… Leggi altro »

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Saponara ha fatto 1 partita decente in 2 anni

kubik
Ospite
kubik

saponara spesso infortunato. ragazzo debole di testa .non ricordo (a firenze)una ,dico una partita dove mi abbia impressionato. c era da cedere uno tra lui e esseryc. hanno lasciato andare quello che ha avuto richieste e che potenzialmente potrà dare la famigerata plusvalenza o minusvalenza.

Alfredo
Ospite
Alfredo

L’ “involuzione” attuale è, a mio parere, figlia delle politiche di mercato di questi due ultimi anni. Le colpe di Pioli (che non per niente è uno degli allenatori meno pagati – Mazzarri tanto per dirne uno prende il doppio) sono quelle di avere avallato un progetto di ridimensionamento e di non avere mostrato un’ adeguata personalità in grado di contrastare le scelte del buon Panzaleo accettandole tutte supinamente. Dopo avere perso due anni fa tutta la linfa vitale del centrocampo (vedi Vecino e Borja cosa stanno facendo all’Inter) quest’anno si è dato via l’unico giocatore dotato di “fosforo” ed… Leggi altro »

Aliush
Ospite
Aliush

I problemi sono tanti e sono i soliti. La squadra è scarsa, male assortita nei ruoli chiave e la società è braccina e menefreghista e assente, e mettiamo anche Pioli che, sebbene gli riconosca molte attenuanti, non é una cima nemmeno lui.

marco mugello
Ospite
marco mugello

Il punto fondamentale è segnare… L’attacco segna zero, UNICO IN SERIE A…. L’ATTACCO NON SEGNAAAAA!!!!… Qualcosa è più sbagliato di quanto lo era l’anno scorso…. Bisogna che l’attacco segni, con le mani, con la pancia, col 4-3-3 o con l’ 1-8-1… di testa o di ginocchio, faccia lui, ma Pioli deve fare segnare l’attacco, altrimenti questo edificio tecnico invece che un palazzo ducale come sembrava è una baraccopoli pugliese per la raccolta dei pomodori e non se ne è accorto nessuno…….. e soprattutto non se ne accorge PIoli..!!!!!!!!

Aspetta & Spera
Ospite
Aspetta & Spera

La classifica non preoccupa perché obbiettivi calcistici non ce ne sono (ricordate adv settimo posto…), il resto era largamente prevedibile…semmai giova ricordare che pioli ha condiviso le scelte di mercato ed anche il sondaggio che fu fatto su questo sito riguardo alla campagna acquisti dove la maggioranza dei tifosi si riteneva soddisfatta, (qualcuno anche molto) tanto da infamare perfino quella parte di tifo organizzato (Fiesole e viesseux) critica verso le politiche societarie…

Maurizio
Ospite
Maurizio

Campagna acquisti fallimentare gruppo mediocre allenatore incapace.

Cuore Viola
Ospite
Cuore Viola

Non sono del tutto d’accordo, per me il problema principale resta Pioli, allenatore con molti limiti, non capace di dare un gioco alla squadra, non capace di imparare dai propri errori, non capace di sorprendere. È un uomo scontato, che gioca sempre con la stessa squadra, gli stessi uomini, la stessa tattica…

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi London

Una volta uno che conosco disse: MANCO SE LA FUS PRIMA IN CLASSIFICA SAREBBERO CONTENTI Quanto è vero purtroppo, sottolineo, purtroppo FORZA STEFANO FORZA RAGAZZI TENETE DURO FORSE LA PARTITA CON LA LUPA POTREBBE ESSERE LA SVOLTA FORZA VIOLA SEMPRE

Tifoso
Ospite
Tifoso

Continuare a mettere la testa sotto la sabbia per non vedere la realtà non ti servirà a nulla.

(Di nuovo Ex) Tifoso
Ospite
(Di nuovo Ex) Tifoso

Non lo sapremo mai, dato che non si corre il rischio di sperimentare la cosa. Di certo NON siamo contenti ad arrivare noni-decimi. E abbiamo ragione.

Rutilio
Ospite
Rutilio

Te l’hanno consigliato anche ieri: fatti vedere da uno bravo ma bravo veramente, ne hai bisogno.

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi London

Rutilio hai ragione devo decidermi ad andare FORZA VIOLA SEMPRE

zinzo
Ospite
zinzo

STO LECCAVALLE HA PROPRIO LA TESTA VUOTA COME UNA ZUCCA !!

Attanasio
Ospite
Attanasio

Cultura calcistica:ecco il segreto.A Torino abbiamo giocato male ma se andate a vedere le occasioni da gol la Fiorentina non é stata inferiore.La realtà é che mai come quest’anno c’é grande equilibrio tra sette otto squadre.Pazienza,fiducia e correre,il resto son chiacchiere!

Hatuey
Tifoso
hatuey

Non è che “Firenze si divide” è il genere umano che è diviso. C’è chi guarda il calcio per divertirsi e chi ci sfoga frustrazioni. Chiaro che quando uno prova a calciare un pallone e la piglia storta capisce che chi è in serie A ha delle qualità che lui non ha e si mette l’animo in pace, ma quando vede che qualcuno prende stipendi milionari per dettare la formazione e allenare i giocatori e lo confronta con i suoi mille euro al mese, allora scatta l’invidia perché la sensazione è : “potrei farlo anch’io”, metterei Hancko al posto di… Leggi altro »

S.Schwarz
Tifoso
S.Schwarz

Hai dimenticato Perdelio 😉

Rutilio
Ospite
Rutilio

Entrambe le cose. Mancanza di un regista di livello a cantrocampo. alcuni giocatori costretti a giocare fuorii ruolo e allenatore che è incapace a dare una fisionomia e un gioco alla squadra. Del resto che non vediamo giiocare al calcio la Fiorentina è dallo scorso anno.

stecche
Ospite
stecche

Quando una scquadra ha pochi giocatori, ci sono tecnici come Pioli che sanno dare il meglio, quest’anno invece, la rosa è migliore, ma al momento il limite è il tecnico.
Deve anche lui crescere insieme alla rosa, ed azzardare un po con dei talentini ,che sappiano inventare qualcosa

Rutilio
Ospite
Rutilio

Hai ragione, ma Pioli è questo e non credo che ormai possa crescere ancora. Lo sapevano anche i sassi e molti tifosi apoecorati si sono tappati gli occhi. Allenatore aziendalista, non rompe le scatole, educato e che costa poco, ma rende anche poco. In perfetta linea con lo stile della proprietà.

gano
Ospite
gano

3 punti dalla quintultima ahahahahah lenzuolai andate a corte..

Argentinos
Tifoso
argentinos

a me mi sembrano 6, ma forse la matematica non e’ il tuo forte. Io lenzuolaio comunque non ho mi avuto niente da dire sulla squadra (anche se piolo e’ a dir poco mediocre), ma con la societa’ che ha fatto della mediocrita’ un merito e l’unica via percorribile. Na che te lo spiego a fare Gano, non sai neanche contare! Hai ragione te

Chianti
Ospite
Chianti

Siamo come lo stufato di pelliccia…..tante patate e poca ciccia…..

giordano
Ospite
giordano

non sono un allenatore vero che manca un regista ma si puo giocare anche senza basta cambiare schema di gioco ma Pioli è fisso su un 4/3/3 per me non è capace a gestire questi ragazzi

jordan
Ospite
jordan

Non capisco perchè siate così suscettibili per le critiche all’allenatore. La squadra gioca male, ormai da un mese, si può pensare che la colpa principale sia di chi li mette in campo o è un delitto di lesa maestà? Io non mi incazzo con i Della Valle perchè lo ritengo completamente inutile. Fanno quello che è logico fare, amministrano la società in maniera non entusiasmante ma nemmeno deleteria, tengono la squadra più o meno ai livelli che le sono concessi dalla sua potenzialità economica (sua della Fiorentina, non dei DV). C’è anche chi lo fa meglio ma anche chi lo… Leggi altro »

Argentinos
Tifoso
argentinos

Concordo completamente e aggiungo che l’allenatore e’ mediocre e soprattutto senza coraggio. La Fiorentina non e’ squadrone ma ci sono giovani interessanti, non solo in prima squadra, e andrebbe fatta giocare con loro invece che con i prestiti. Andrebbe data fiducia. Con una vera squadra giovane (invece che incerottata) e con giocatori viola (non gobbi o della roma) la curva sosterrebbe di piu’ anche a fronte di piu’ sconfitte, e’ la pareggite triste che non solleva nessun entusiasmo

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Mondonico, Buso, Zoff, Prandelli, Sinisa, Delio Rossi, Guerrini, Montella, Sousa e Pioli.
Caro JORDAN, ti dicono niente (che non sia naturalmente Gubbio e ‘mprala te) tutti questi allenatori in 14 anni di Serie A e zero tituli complessivi?

REM
Ospite
REM

Perdelli uguale a Pioli allenatore normale con fisse
Sinisa, Delio Rossi scarsi
Montella e Sousa capaci

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Pecos, TE che scrivi “Guerrini”, no eh…!?!?!? Va bene che c’era stato anche il Guerrini stopper nei primissimi anni ’80, ma *****….!!!

Chianti
Ospite
Chianti

O dove eri sparito???? Chissà come godi ora che si va male….così puoi dare sfogo alle tue giornate monotone….

Pippo
Ospite
Pippo

Per me uno che cambia Pjaca perché è abulico è lento con eysseric che è ancor più abulico e lento del croato è capace di qualsiasi cosa, in senso negativo ovviamente!e’ fissato con il cambiar ruolo ai giocatori e , così, veretout da ottima mezzala diventa un pessimo centrale, milenkovic da ottimo centrale (d’accordissimo che debbano giocare pezzella, Hugo e lui, ma fai giocare la difesa a tre, invece che a 4 e non mettere il serbo a spazzolare la linea del fallo laterale, no?), chiesa che potrebbe fare benissimo il centravanti a fare invece il terzino, eysseric che non… Leggi altro »

REM
Ospite
REM

Il problema é che é piú di un anno che va aventi con le sue fisse.
La rosa della Fiorentina é ampia e funzionale. Lui oltre al modulo sbaglia quasi tutto il resto. I giocatori rendono meno delle loro reali capacitá perché fatti giocare in posti non adatti alle loro carattestiche.
Quando cambia come ha sottolineato invece di migliorare peggiora.
Ci sono 6/7 giocatori inutilizzati. Questo come Delio Rossi é il tecnico della piazza e della stampa per questo gli viene perdonato tutto.
Non giudico le doti umane ma come allenatore lasciamo perdere ce ne sono a migliaia come lui.

Argentinos
Tifoso
argentinos

Per una squadra giovane io avrei puntato su un allenatore giovane, secondo me Semplici era meglio, avrebbe saputo sfruttare la freschezza e lacorsa dei giovani… cosa che al momento non si vede.

Oranje
Ospite
Oranje

Certo che Firenze si divide. Nella tradizione. La Fiore gioca nella media delle squadre di Serie A. Gioco di posizione. Lento. Con pochi giocatori in grado di puntare l uomo. Nel calcio il divertimento lo crea la superiorità numerica sullo stretto. Regole dell asilo.

Tiziano1984
Tifoso
tiziano1984

Ma quell’incapace di Corvino che fine ha fatto ? Non lo si vede da mesi …

Coscienza sporca o paura di farsi vedere ?

zolic
Ospite
zolic

Basta far giocare vlahovic che è un centravanti e affiancargli Simeone che è una seconda punta. Pioli sta dietro alle mode: capisce poco di calcio!

Potini
Tifoso
Potini

Piano ragazzi. Posso essere d’accordo su Simeone seconda punta, ma siamo sicuri che Vlahovic sia pronto? Quando una squadra va male si tende sempre a pensare che chi non gioca possa fare meglio, ma sarà vero? Giusto provare, ma non aspettiamoci che un ragazzino possa fare la differenza, specie in un ruolo in cui si matura tardi (vedi punte “pennerone” tipo Toni).

zolic
Ospite
zolic

Può essere che sia immaturo ma se fa il centravanti ha l’istinto e il fisico del centravanti. (con i cross di chiesa e biraghi stai sicuro che qualche palla di testa la gioca) Simeone non ha ne l’isitinto ne il fisico ma ha agilità, tecnica discreta e grande impegno tutti attributi della seconda punta!!
Pioli come Sousa ha la fissa dei giocatori fuori ruolo

LaFleur
Tifoso
lafleur

O gente e basta con sto Vlahovic, lasciamolo crescere tranquillo……… ancora non è pronto, lo si è visto a Milano quando ha avuto un occasione di testa da appoggiare in rete e l’ha sbagliata….
È un buon giovane, va cresciuto non sommerso di responsabilità a nemmeno 20anni……
Mi sembra di tornare indietro nel tempo, quando la piazza voleva Babacar titolare a 16 anni………..i risultati poi si sono visti……

IdC
Tifoso
idc

È ovvio che se avevamo un centrale di centrocampo vero e un De Paul al pisto di Pjaca non c’erano questi problemi. In ogni caso Pioli deve trovare una soluzione, che per me è mettere Norgaard al centro Veretout mezzala e, data la mollezza dei due brasiliani, mettere Dabo come altra mezzala.

Simon mago
Ospite
Simon mago

Ma un problema di condizione no eh? S’è inizia to prima x la farsa EL……gli articoli sempre tesi a seminare zizzania…..mah…

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Pioli non sara’ una cima, ma se ti manca il regista e a te serve le cose son 2: o la societa’ te lo comprahahahahahahhahhahah oppure ci metti quello coi piedi meglio, vedi veretout. Per me un punto in piu’ o uno in meno ok, ma se non hai una punta che segna diventa difficile per qualunque allenatore, se devi mettere il tuo miglior centrale terzino perche’ non ce l’hai, oppure il tuo miglior centrocampista regista per lo stesso motivo

jordan
Ospite
jordan

Il regista non ce l’ha perchè non lo vuole, come non vuole un trequartista. Per lui i centrocampisti son tutti uguali, capisce poco

Tifoso
Ospite
Tifoso

Liverpool, Atletico Madrid e Inter giocano senza regista e non vedo tutti questi problemi se c’è qualità nei giocatori.

CALENZANO
Tifoso
CALENZANO

Vedo che hai centrato il problema. simeone pjaca gerson benassi biraghi hugo pezzella giocherebbero in codeste?

Articolo precedenteSerie A, posticipo 10a giornata: Lazio-Inter 0-3, due gol di Icardi e Brozovic
Articolo successivoQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
CONDIVIDI