Focus FI.IT, dati 15/16: Zarate re del dribbling, Ilicic del gol

0



Va in archivio un’altra stagione per la Fiorentina. Con i 64 punti ottenuti Sousa è riuscito ad eguagliare il bottino di Montella della passata stagione, la peggiore dal punto di vista dei punti ottenuti del triennio dell’ex tecnico viola. Con l’aggravante di aver compiuto un cammino nelle coppe assai inferiore rispetto a quello della passata stagione dove la Fiorentina uscì sia in Coppa Italia che in Europa League in semifinale mentre quest’anno è volata fuori dall’Europa ai sedicesimi e in Coppa Italia subito contro il Carpi. Parole, analisi e teorie ne sono state fatte tante. Restano i numeri. Come i 60 gol messi a segno dalla Fiorentina di Sousa per il quarto miglior attacco del torneo, solamente 1 in meno rispetto a quelli dell’anno scorso con 4 gol al passivo in meno rispetto ai 46 incassati dalla viola dell’ultimo Montella.
GOL E FASE OFFENSIVA
gol
Sul fronte singoli, invece, la Fiorentina ha riportato due suoi giocatori nella top 20 dei bomber del campionato. Ilicic e Kalinic hanno infatti chiuso al 7° ed all’11° posto assoluto per gol segnati. 13 i gol dello sloveno, 12 quelli del croato. L’anno scorso il miglior realizzatore in campionato fu proprio Ilicic con 8 centri e nessun viola figurava tra i top 20. Restando al solo campionato un anno fa erano stati ben 21 i giocatori andati a segno per la Fiorentina. Dagli 8 di Ilicic ai 7 di Babacar e Gonzalo, passando per i 6 di Salah ed i 4 di Cuadrado, Gilardino, Gomez. Poi a 2 Basanta, Diamanti, Mati, Joaquin, Pasqual, Savic, Borja fino ai gol di Alonso, Badelj, Bernardeschi, El Hamdaoui, Kurtic, Tomovic e Vargas. 16 i marcatori diversi quest’anno. Dai 13 di Ilicic ai 12 di Kalinic, fino ai 5 di Babacar, ai 4 di Borja e Gonzalo, i 3 di Alonso e Zarate, i 2 di Bernardeschi, Tello, Kuba, Vecino, e i gol di Badelj, Mati, Roncaglia, Suarez, Verdu.
Sul fronte tiri Kalinic ed Ilicic sono quelli che hanno tirato di più nello specchio. 35 le conclusioni in porta del croato, 33 quelle dello sloveno, entrambi nella top 15 dei calciatori più volte al tiro della Serie A. Molto indietro tutti gli altri. Zarate con 19 tiri in metà stagione è 55° assoluto, Bernardeschi con 17 è 60° mentre Borja si è fermato a 15. Nella percentuale  tiri totali effettuati/gol segnati si conferma Babacar il più efficace. 5 gol segnati su 26 tiri per il 19% di realizzazione. Kalinic ed Ilicic seguono con il 17%.
gol
Alla voce assist si conferma Borja Valero. Lo spagnolo è stato colui che ne ha effettuati di più. 5 quelli vincenti, seguito da Ilicic con 4. Numeri tuttavia lontani dai top assist man del campionato. Pogba ha svettato con 11, Saponara si è fermato a 10, ad 8 Hamsik ed Insigne.
assist
Alla voce dribbling svetta Bernardeschi con i suoi 78 effettuati di cui 54 riusciti, seguito da Borja Valero con 67 di cui 49 riusciti, Tello con 55 di cui 34 riusciti, Ilicic con 45 di cui 33 riusciti e Zarate con 34 totali di cui 26 riusciti.
DRIBBLING
 DRIBBLING
FASE DIFENSIVA e ALTRO
Alla voce palle recuperate svetta Borja Valero per la Fiorentina con 78 palloni recuperati, seguito da Roncaglia a 68 e la coppia Vecino con 59 – Badelj a 54. Dato, quello dello spagnolo, che conferma l’attitudine che Sousa ha dato alla sua Fiorentina, ovvero il recuperare palloni in zona alta del campo. La Fiorentina è una tra le squadre in Serie A che ha effettuato meno cross di tutte. Alonso da solo ne ha effettuati 188, di cui ben 114 sbagliati, 87 Bernardeschi di cui 50 sbagliati, 83 Pasqual di cui 48 sbagliati.
FALLI
Con 91 falli subiti Borja Valero è stato il più picchiato della Fiorentina. Il secondo assoluto di tutta la Serie A dietro solo a Vazquez. Borja Valero è secondo per passaggi effettuati con 2195, per una riuscita del 89%. Gonzalo Rodriguez ne ha effettuati di più con 2224 per una riuscita dell’87%. Poi arriva Vecino con 1975 per l’88% di riuscita.
Tatarusanu è quello che ha giocato di più con i suoi 3498 minuti. Seguito da Gonzalo con 3313 e Borja con 3260. 37 invece le presenze per Borja che con Tata è top in questa classifica.
Va dunque in archivio una nuova stagione. Chi ci sarà alla ripresa, e chi no, è ancora un rebus.

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteGomez: “Un errore andare a Firenze. Mi dissero che avremmo vinto, ma…”
Articolo successivoMemorial Galli: presenti Prandelli, Antognoni, Pasqual, Spalletti, Zanetti (FOTO FI.IT)
CONDIVIDI