Formazioni a confronto: Sousa sorprende tutti con De Maio e Babacar dal 1′

5



Continua la rubrica della ‘Formazione a confronto’ sui vari quotidiani. Insieme alla carta stampata si mette in gioco anche la Redazione di Fiorentina.it. L’obiettivo è cercare di capire quale possa essere la squadra che ha in mente Paulo Sousa di partita in partita. Impresa ardua, visto che il tecnico portoghese ama spesso rivoluzionare la squadra.

Per la gara contro la Lazio (36° giornata di Serie A), queste le previsioni dei Quotidiani e di Fiorentina.it:

LA NAZIONE:  3-4-2-1 Tatarusanu, Tomovic, Sanchez, Astori, Chiesa, Vecino, Borja Valero, Milic, Bernardeschi, Cristoforo, Kalinic.

GAZZETTA DELLO SPORT:  3-4-2-1 Tatarusanu, Tomovic, Sanchez, Astori, Chiesa, Vecino, Borja Valero, Milic, Bernardeschi, Ilicic, Kalinic.

CORRIERE DELLO SPORT: 3-4-2-1  Tatarusanu, Tomovic, Sanchez, Astori, Chiesa, Vecino, Borja Valero, Maxi Olivera, Bernardeschi, Saponara, Kalinic.

REPUBBLICA: 3-4-2-1  Tatarusanu, Tomovic, Sanchez, Astori, Chiesa, Vecino, Borja Valero, Milic, Bernardeschi, Ilicic, Kalinic.

IL CORRIERE FIORENTINO: 3-4-2-1 Tatarusanu, Tomovic, Sanchez, Astori, Chiesa, Vecino, Borja Valero, Maxi Olivera, Bernardeschi, Ilicic, Kalinic.

FIORENTINA.IT 3-4-2-1 Tatarusanu, Tomovic, Sanchez, Astori, Chiesa, Vecino, Borja Valero, Milic, Bernardeschi, Cristoforo, Kalinic.

Questo l’undici titolare scelto da Paulo Sousa: Tatarusanu, Tomovic, De Maio, Astori, Chiesa, Vecino, Borja Valero, Maxi Olivera, Bernardeschi, Cristoforo, Babacar.

Repubblica  88 (due gare in meno)
Corriere dello Sport    96
Fiorentina.it  99
Gazzetta dello Sport  102
La Nazione   101
Corriere Fiorentino     103

5
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Ripeto: continuare a criticare e insultare i Dv è da spericolati mentecatti. E mi fa specie che a farlo siano anche persone intelligenti e discretamente competenti come Marco Siena e Nuvola Viola. Con i Dv continuiamo a essere la Fiorentina, con una sostanziale continuità che non ha confronti con la storia di lungo corso del club. Semmai una loro colpa, grave, è quella di non essersi circondati di uomini di calcio, da Di Livio ad Antognoni, nei tempi giusti. E per questo molte colpe, va ammesso, sono imputabili al Corvino “prima fase”, che fece piazza pulita di chiunque potesse dargli… Leggi altro »

Oranje
Ospite
Oranje

Allenatore sganciato totalmente da pubblico e società. I tempi degli autografi ai tifosi, dei selfie e delle interviste stilose sono finiti da un bel pezzo. Però la squadra è con lui. Per la gran parte. Diversamente sarebbero 0-2 e 0-3 che fioccano. A sua discolpa, il fatto che parlare con Cognigni e ADV è impresa ostica. Questi non capiscono e fanno finta di non capire. Meglio non parlare, allora. Dolo.

Vercuronio
Tifoso
Noble Member

la domanda è: PERCHÉ?
PERCHÉ schierare sempre una formazione assurda all’inizio?
PERCHÉ regalare sempre mezza gara all’avversario?
PERCHÉ non mettere subito in campo una squadra normale e non assurdi guazzabugli?
Che senso ha, ora non ci sono giocatori da “risparmiare” per gare infrasettimanali, per cui si deve conservare le energie.
il risultato? prestazione inguardabile, giocatori fuoriruolo, e nessuno sa cosa deve fare. E il mister? una mummia in panchina a guardare la gara.
Bella immagine di professionalità, veramente esemplare, lasciare allo sbaraglio la squadra, complimenti!

Annibale
Tifoso
Annibale

Sfondi una porta aperta…da un bel pezzo

Vercuronio
Tifoso
Noble Member

sono d’accordo con te

Articolo precedenteDue anni più l’opzione per il terzo: ecco il contratto di Pioli con la Fiorentina
Articolo successivoMilan ad un passo, e c’è chi fischia. Primo tempo soporifero, il gol della Lazio sveglia i viola
CONDIVIDI