Fortunata ma audace, e i tre punti sono della Fiorentina. Adesso serve continuare a crescere e migliorare

0



Fortunata e audace. La Fiorentina batte la Roma e per una volta la dea bendata è stata dalla parte dei viola. Perché se è vero che alla fine la vittoria della squadra di Sousa è meritata (lo stesso Spalletti ha sottolineato che alla fine la Fiorentina non ha rubato niente) è anche vero che probabilmente per la Roma c’è un calcio di rigore (fallo di Tomovic su Dzeko) e sul bel gol di Badelj c’è Kalinic in fuorigioco che partecipa all’azione.

Sono comunque tre punti che cambiano la classifica della Fiorentina (ricordiamo che ha una gara in meno delle altre che giocherà il 15 dicembre contro il Genoa), e che danno nuovo entusiasmo e motivazioni a tutto l’ambiente viola.

Sicuramente è una squadra in crescita di condizione fisica, di gioco, e nella consapevolezza delle proprie forze. Una Fiorentina che col passare delle partite scopre un Carlos Sanchez sempre più indispensabile per la mole di gioco, la quantità di ‘legna’ che fa a centrocampo e i chilometri percorsi in ogni partita.

C’è Kalinic che si sacrifica sempre molto per la squadra e per sé stesso, gli manca il gol ma è un altro giocatore fondamentale dello scacchiere di Sousa. C’è Borja Valero che nella versione di quest’anno addirittura durante le partite ricopre due ruoli, domandate a Florenzi quanti problemi gli ha creato (nel primo tempo non è mai praticamente sceso sulla fascia). C’è in sostanza una squadra che sta cercando di diventare sempre più un gruppo (al gol di Badelj tutta la panchina è schizzata in campo) unito, coeso, per sorprendere e centrare obiettivi prestigiosi.

La strada imboccata sembra essere quella giusta. Le gare contro Udinese, mercoledì, e Milan, domenica, daranno anche questo reponso.

Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
Notifica di
Articolo precedenteSousa: “E’ la strada giusta. Dobbiamo essere orgogliosi e ambiziosi”
Articolo successivoFortunata ma audace, e i tre punti sono della Fiorentina. Adesso serve continuare a crescere e migliorare
CONDIVIDI