Francesca Fioretti: “Io, Davide e Vittoria. I nostri sogni e il dolore. Vado avanti per mia figlia”

29



Parla per la prima volta la compagna di Astori, in un’intervista di Walter Veltroni. Il ricordo di Davide, la forza di andare avanti per la figlia.

Bella e toccante intervista sulle pagine del Corriere della Sera a Francesca Fioretti, compagna di Davide Astori. Francesca parla per la prima volta da quel maledetto 4 marzo. “Il 5 Marzo io ho accompagnato mia figlia a scuola e sono andata dalla psicologa dell’infanzia. La vita con Vittoria è stata dura, non le ha concesso neanche la meraviglia dei giorni insieme che Davide ed io abbiamo vissuto. Io so che non devo vivere il mio dolore attraverso di lei, non devo apparire triste né disperata. La sua serenità dipende dalla mia. Davide, per quanto mi possa far soffrire, non deve diventare un tabù, qualcosa da nascondere, un vuoto da non pronunciare. Lei ha capito che lui non tornerà, ma lo abbiamo collocato in un luogo immaginario in cui è felice”.

VUOTO. “Non ci dobbiamo far inghiottire da questo vuoto. Non so cosa mi abbia dato la forza di trovare la lucidità con cui ho subito affrontato la mia unica priorità: mia figlia. Soffocavo il dolore in modo che l’armonia che c’è sempre stata tra noi tre potesse rivivere, anche se purtroppo lui non ci sarebbe più stato. Per questo ho accompagnato mia figlia a scuola, mantenendo la routine quotidiana di sempre. Nemmeno la cosa più tragica che poteva mai accadermi doveva destabilizzare lei quanto aveva annientato me. Le mie lacrime ci saranno, e le condividerò con lei, ma dovrò fare in modo che lei comprenda che sono lacrime non di disperazione. Sono lacrime di emozione, quell’emozione che solo i ricordi più belli possono creare“.

SCATOLA NUMERATA. “Lì ci sono tutte le nostre chat del primo periodo. Non ho la più pallida idea del perché un giorno io mi sia messa a stampare tutte le chat dell’inizio della nostra storia. Oggi, se penso che mia figlia da grande potrà leggere i messaggi con le tecniche di seduzione del papà, mi viene da sorridere. Così è iniziato il nostro amore. Poi passò dal Cagliari alla Roma. Nel suo costante programmare aveva già deciso che io mi sarei trasferita con lui a Roma in via definitiva. Sapeva degli studi di recitazione che stavo facendo nella capitale, ma sapeva anche che, per lavoro, volevo tenere il mio appoggio a Milano. Alla fine ha vinto lui. Eravamo diversi e complementari. La sua vita era regolare, come una linea orizzontale. La mia era rapsodica, cadute e risalite, nel lavoro come nell’umore. La nostra passione erano i viaggi. Siamo andati in India, in Nepal, in Perù, in Giappone. Andavamo come due adolescenti, treni e autobus, scoperte e meraviglia”.

VITTORIA. “Prima del viaggio in Perù scoprii di essere incinta. Dopo un controllo fatto lì ci dissero che avevamo perso la nostra creatura e invece, tornati a Roma, abbiamo scoperto che non si era mossa, era lì ad aspettarci. Lui allora si convinse che era femmina. “Se è così forte, non può che essere una bambina”. E per questo decidemmo di chiamarla Vittoria”.

DAVIDE UOMO. “Davide era un animo gentile, era un uomo curioso e allegro. Amava l’architettura, leggeva molto e gli piaceva scoprire quello che non sapeva, cercare ciò in cui si sentiva debole. Eravamo felici, davvero. Mi sembrava che la vita mi avesse fatta bella, con lui”.

FELICITA’ A VITTORIA. “Io guardo Vittoria e so che il mio dovere è trasmetterle serenità e felicità, in questo caos. Ogni tanto penso che senza di lei forse avrei potuto gestire più facilmente il mio dolore. Sarei andata lontano, dove nulla mi riportava nel gorgo. L’amore di mia figlia è l’unica cosa più forte del mio dolore. Così deve essere. Devo riuscirci”.

RIPARTIRE. “Ora la mia vita deve ricominciare. Ce la metterò tutta. Di una cosa sola sono certa. Di avere reso felice Davide nel tempo che abbiamo vissuto insieme. Nei momenti di sconforto penso che il destino con noi sia stato davvero ingiusto, ma sono disposta a sostenere il peso del dolore perché se non avessi incontrato Davide non ci sarebbe stata la gioia del nostro amore che ha reso possibile che lui si realizzasse e completasse come uomo e come padre. Se ne è andato, ma era nel momento più pieno e felice della sua vita, e se il mio dolore deve essere il pegno da pagare per questo, lo potrò sopportare per sempre”.

29
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Mikaluka
Ospite
Mikaluka

Leggendo tutto questo mi passa la voglia di leggere le altre notizie così frivole, quello lo comprano, l’altro non è in forma, quelli vincono, gli altri perdono…….un abbraccio veramente grande e forte a te e a Vittoria!

Jo Goodman
Ospite
Jo Goodman

NO COMMENT!!

Treccani
Tifoso
Treccani

Questa foto mi spezza il cuore…sento un magone indescrivibile.
L’unica cosa che può illuminare il dolore di questa donna è la Fede e l’aver collocato Davide in un “luogo immaginario di felicità” è qualcosa che gli si avvicina molto. Prego per lei e per lui.
Parole comunque di una dignità più unica che rara

Oranje
Ospite
Oranje

Molto toccante. Non ci sono parole.

Magallo
Ospite
Magallo

Il valore dell’uomo Astori è ben rappresentato dalle profonde parole della sua compagna; grazie Francesca per averci parlato di Davide.Un abbraccio di cuore.

Patcom
Tifoso
patcom

Francesca sei una donna intelligente e forte, per quello che è successo a te e alla tua adorata Vittoria non ci sono parole! Davide sarà sempre con voi e lo sentirete vicino anche e soprattutto nei momenti difficili, lui sarà sempre accanto alle sue donne! L’amore che vi ha legato, ti aiuterà in questo difficilissimo cammino a ritrovare la serenità perduta, per dare a Vittoria una mamma forte e determinata che la faccia crescere nella tenerezza del ricordo di un babbo perso troppo presto e che le voleva un bene immenso, Che Dio vi aiuti, ragazze, Firenze vi vuole bene… Leggi altro »

baleno
Ospite
baleno

Sono rimasto di stucco a leggere la profondità delle sue parole.
In un grande dramma, davvero un bell’esempio.
Emozionante.

Go1951
Ospite
Go1951

Come canta Vasco……voglio dare un senso a questa vita …..quando un senso non c’è l’ha……sono sicuro che Francesca l’bbia già trovato.

par
Ospite
par

Leggo e piango….non ho parole solo tanta commozione!!!!
Forza Francesca, la vita vi ha ingannato.Prima vi dato tanto e poi se l’ è ripreso con gli interessi ma credo tu sia una donna forte e piano piano ti rialzerai!!!!
Grande Davide dalle parole di Francesca imparo cose di te che non conoscevo ma non ho mai avuto dubbi che fossi un “calciatore atipico”!
UN CAPITANO, C’ E’ SOLO UN CAPITANO!!!!!

Ciocio
Ospite
Ciocio

Di Mauro…

Paolo
Ospite
Paolo

Che il Signore vi protegga 💜

IlMilanese
Tifoso
Il milanese

Io credo che il miglior augurio che gli si possa fare è di trovare un giorno un altro David per Lei e per la Figlia. Il Capitano sarà sempre lì a vegliare su di loro e questo lo sanno ma la vita deve continuare.

Alessandro
Ospite
Alessandro

Non trovo parole è tutto troppo assurdo.

Forza Viola
Ospite
Forza Viola

Davide sempre con noi!

Ettor
Ospite
Ettor

❤️

francesca
Ospite
francesca

Francesca come me la vita ti ha dato un’incombenza pesantissima,ma per David e la bimba devi trovare ogni giorno la forza per andare avanti sempre meglio

Lara
Ospite
Lara

Forza Francesca!! Davide sarà sempre nei vostri cuori e riuscirà a darvi la forza di andare avanti!! Vittoria crescerà con un mamma che riuscirà sempre a farle sentire la presenza del padre!! Firenze vi adora sarà sempre casa vostra!! In bocca al lupo!!💜💜

paoloparma
Ospite
paoloparma

Se Tu sorridi anche gli altri sorridono. Sorridi alla vita, Lui è sempre vicino a Voi

Pio Canti Senefreghetti
Ospite
Pio Canti Senefreghetti

Articolo molto emozionante e commovente ,però un domani non si dovrà essere ipocriti nel giudicare ,la vita continua, deve continuare , è giovane e avrà ancora amore da dare al ricordo di Davide, alla figlia e a se stessa .

Marta
Ospite
Marta

Che Dio ti benedica, sei una grande donna. In bocca al lupo per il tuo futuro e un bacione immenso a vostra figlia

Giuliano Malandrucco
Ospite
Giuliano Malandrucco

Mi permetto di associarmi a queste tue parole, Marta.

Violetta1979
Member
violetta1979

Cara Francesca, vivo il tuo stesso dolore… il giorno della camera ardente ti ho vista là…. cercavo di immaginare cose si potesse provare …a distanza di pochi mesi ho perso anche io mio marito…. e non ho neppure un “Vittoria” …. dovbbiamo esser forti…. 💜

Cristina Banci
Ospite
Cristina Banci

Auguro a te e a Vittoria una vita serena e felice. Il nostro Capitano vi guarderà felice sa lassù

I BISCHERO
Ospite
I BISCHERO

Violetta la vita ogni tanto colpisce duro e ti lascia senza fiato ….serve trovare la forza per andare avanti….un abbraccione

Giuliano Malandrucco
Ospite
Giuliano Malandrucco

E forza anche a te Violetta, con tutto il cuore viola e non.

Marcomarche70
Tifoso
1946

Forza Violetta, il dolore è una sentimento che si può superare. Forza!!

Forza Viola
Ospite
Forza Viola

Dai Violetta forza! Spero che tu possa mitigare il dolore per una perdita così grave. Un abbraccio.

iberna
Ospite
iberna

Un abbraccio a Francesca e Violetta…..

Gaesill
Ospite
Gaesill

Due donne nei nostri cuori. Che la vita possa essere più buona con voi…..

Articolo precedenteVergine esalta le Women’s: “I primi a crederci in Italia. La proprietà ha sofferto con noi. Dedica ad Astori”
Articolo successivoNazionali, esordio di Hancko con la Slovacchia. Lafont in panchina. Dabo e Vlahovic…
CONDIVIDI