FUORICAMPO di MASITTO: Sotto l’albero vorrei trovare Gomez. Auguri ai tifosi viola!

    0



    masittoSi è chiuso il 2013 calcistico e il bilancio di questa prima parte di stagione è assolutamente positivo. Leggendo i numeri che abbiamo ‘snocciolato’ su Fiorentina.it lunedì, si evince che con 1 punto in più dello scorso anno, gli stessi gol segnati pure senza Gomez e la 3ª miglior difesa del campionato… beh, i viola hanno lavorato molto, molto bene, in particolar modo davanti. E sappiamo benissimo com’era difficile confermare il cammino dell’anno scorso. Migliorarlo poi…

    Sempre i numeri, dimostrano che la difesa, pur essendo la 3° migliore del campionato, ha comunque subito, in certe occasioni, qualche gol di troppo. Io dico sempre che i difensori della Fiorentina sono giocatori fin troppo puliti, ovvero che pensano a giocare più che a difendere la porta. Ce l’hanno nel loro dna, perché sono tutti tecnicamente validi. A me, però, piacerebbe ci fosse un difensore tosto, di quelli vecchia maniera. Comunque, avere una difesa che è la 3° migliore del campionato è già una cosa importante. Ma se aggiungiamo un bomber come Pepito che ha segnato 14 gol… la Fiorentina sarebbe dovuta essere un paio di posizioni più avanti.

    Mi spiego: i 33 gol fatti un anno fa, erano più distribuiti (lo abbiamo scritto lunedì, 6 ne aveva segnati Jovetic, 6 Toni, 1 Ljajic, etc. etc.), quest’anno invece i viola hanno finalmente un bomber (quello che, in realtà, sognavamo un anno fa…, ricordate?). E quando si ha un attaccante che, da solo, fa 14 gol in 17 partite… (e un campiona fermo ai box per infortunio) beh, è auspicabile ritrovarsi in cima alla classifica. Non capita poi così spesso ad un team di avere un bomber così. E, ripeto, è mancato Gomez… Insomma, quello che voglio dire io è che, sì, è giusto fare i complimenti alla Fiorentina per questa prima parte di stagione all’altezza delle aspettative, ma con i parametri e i numeri che ha, ora deve trasformare i complimenti in obiettivi raggiunti. Ne ha le facoltà, se la si considera una grande squadra come ormai la considero io. Anche se…

    Anche se so che serve tempo per vincere. L’esempio calzante è quello della Juventus che, seppur fortissima in campionato, non riesce ancora ad imporsi in Europa, in Champions, perché ha ancora bisogno di crescere. Ma ogni mattone è un segno buono, positivo. E’ così per tutte le squadre che hanno ambizioni. Serve tempo ed è quello che voglio dire ai tifosi viola: abbiate tempo e pazienza, perché lavorando così… statene certi, ci toglieremo grandi soddisfazioni molto presto.

    Cosa vorrei sotto l’albero? Non ho alcun dubbio: sotto l’albero vorrei trovare Mario Gomez. Speriamo torni presto… Intanto, auguro a tutti i tifosi viola un sereno Natale. Auguri a tutti. Il vostro amico Cristiano Masitto.