Gaetano Castrovilli: “Torno a Firenze ma ancora non conosco il mio futuro”

di Us Cremonese

19



Il giovane centrocampista, che ha appena concluso la sua avventura in grigiorosso, si appresta a tornare alla Fiorentina ma ancora è da decidere il suo futuro

In queste due stagioni – spiega il talento di Minervino Murge – sono cresciuto molto da tutti i punti di vista e ci sono riuscito grazie alla società, ai compagni di squadra e ai tifosi. Certo mi piacerebbe poter giocare una terza stagione con la Cremonese, ma è anche vero che ora torno a Firenze, in una società importante. Non conosco il mio futuro, ma la prospettiva è sempre la stessa: far bene. Sono un ragazzo umile, ci metto sempre grande impegno, spero di potercela fare anche in questa occasione”. Così Gaetano Castrovilli, nella conferenza stampa di fine stagione alla Cremonese, dove ha giocato due campionati con 52 presenze e 5 gol in Serie B e l’esordio con l’Under 21 di Di Biagio, parlare anche del suo ritorno alla Fiorentina.

Poi, sull’esperienza alla Cremonese: “I momenti significativi sono stati molti, quello più bello è senza dubbio il gol di Livorno. Quel gol mi ha dato una gioia immensa anche perché è servito a cancellare il periodo buio dell’infortunio. Stare lontano dai campi per così tanto tempo è stato difficile, ancora oggi vorrei ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicini in quei giorni, a cominciare dai compagni di squadra che con i loro messaggi mi incoraggiavano quotidianamente. Altrettanto bella è stata la cavalcata finale, 10 partite giocate alla grande che ci hanno permesso di sfiorare i playoff”.

Infine, la convocazione con la Nazionale Under 21 di Di Biagio: “Grazie alla Cremonese è arrivata la chiamata con l’Under 21. Una grande emozione, ora spero in un’ulteriore telefonata del commissario tecnico

19
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
ste
Ospite
ste

ne ha parlato bene antonio. A me basta

Fabio
Ospite
Fabio

Corvino è pronto a regalarlo all’Entella, che nel frattempo è risalita in serie B, questa volta però la percentuale sulla futura vendita sarà del 27,5%. Al suo posto arriverà un trequartista del 2001, che gioca nella serie C serba, pagato 3 milioni + bonus, ma con stipendio a 75.000 mila netti all’anno…

gangia81
Ospite
gangia81

Ciccio, resta a Firenze. C’è fica.

Marinato nel Cuba Libre
Ospite
Marinato nel Cuba Libre

Anche a Cremona, te lo posso garantire !

Tifosissimo
Member
tifosissimo

carissimo giovanotto, prima di tutto i miei più sinceri auguri per la tua vita e la tua carriera. un piccolissimo consiglio da uno che delle dinamiche del calcio non ne capisce nulla……se appena appena te ne viene data l’opportunità, beh…..scappa via alla grande dalla Fiorentina, fino a qualche mese fa mi sarei limitato a dirti che eri capitato in uno tra i più brutti posti esistenti nel mondo del calcio, adesso ti dico che sei capitato nel peggiore in assoluto. Mi assumo la piena responsabilità di dirti e di dire a tutti che è ben peggio che trovarsi, in questo… Leggi altro »

AntonioViola
Ospite
AntonioViola

52 presenze e 5 gol… in serie B. Molto perplesso.

RAGIONIERE 56
Ospite
RAGIONIERE 56

Non gioca centravanti. L’hai mai visto giocare? Da tenere sulle Dolomiti per valutarlo. E poi se si va in serie “B” è ottimo.

pietro
Ospite
pietro

c’è poco da valutare tra quelli in rosa adesso sarebbe senza ombra di dubbio il centrocampista più forte compreso il napoletano Veretou

Ales
Ospite
Ales

Pensandoci bene per la B abbiamo già mezza squadra..

ilV
Ospite
ilV

…e spariranno e lenzuolai.

Lorenzo
Ospite
Lorenzo

E’ semplice tutto dipende se il panzone ci mangia sopra….. allora si torna..
..
altrimenti…

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Tempo fa dissi a Panta: se non riporti a Firenze neppure questo rischi di scavarti la fossa. Ma temo che Panta vogliano tumularlo da altre parti…Il Giovanni pugliese è comunque uno dei sette/ottogiocatori forti (o potenzialmente forti) che ha portato a Firenze. Poi ci sono i loffi e poi gli impresentabili… Panta luci e ombre. Panta è quello che è. Non si cambia a capo dei 70.

Sugosa Plusvalenza
Ospite
Sugosa Plusvalenza

Nonno si cambia nemmeno conno le binde

Tagliamosche
Ospite
Tagliamosche

Neanche noi conosciamo il nostro….”.futuro.”…..

alcostello
Ospite
alcostello

spero che la Fiorentina faccia affidamento su questo ragazzo che e’ veramente forte e potra’ solo crescere

martino
Ospite
martino

non mandatemi a quel paese, ma quando l’ho visto giocare in questi anni mi ha ricordato Rui Costa…testa alta, pallone sempre attaccato ai piedi, assit e gol. speriamo continui a migliorare

enzo cremona
Ospite
enzo cremona

esagerato; è leggero e incostante, sembra un ballerino

Bresciano Viola
Ospite
Bresciano Viola

Infatti da piccolo faceva danza

Enrico_tv
Member
Enrico_tv

Sui giovani è normale avere pareri discordanti, anche a me piace tanto ma il paragone con rui costa pare esagerato però non ci sta neanche definirlo incostante, ha sbagliato pochissime partite e l’eleganza nel movimento non può essere una sua colpa, ha anche un bel tiro potente e forza sulle gambe!
Si farà ancor di più ma a 22 deve far parte della prossima rosa, diamo spazio ai nostri giovani che fanno bene in prestito e che hanno una maturità tale da dare qualcosa alla squadra, non i primavera che per forza di cosa non son pronti tranne rarissimi casi!

Articolo precedenteGenoa, in 24 ore acquistati 1200 biglietti del settore ospiti del Franchi
Articolo successivoFiorentina Women’s, Ilaria Mauro oggi compie gli anni: “Sogno di vincere il Mondiale”
CONDIVIDI