Contro il Gala con la mediana funzionale. Ora il colpo davanti, un esterno e un altro innesto in mezzo al campo

109



Prime prove di vera Fiorentina, contro i turchi del Galatasaray dell’imperatore Terim. La mediana è pronta, ora va sistemata e completata. Ma soprattutto è caccia all’esterno d’attacco e ad un altro nove

Qualcuno si aspettava Modric in mezzo al campo e Ibrahimovic davanti. Ma per innesti di questo calibro non basta avere il patrimonio di Commisso. Entrano in gioco il fair play finanziario, l’appeal di una squadra che non giocherà in Europa e che si è salvata all’ultimo momento l’anno scorso, e che non può splafonare senza criterio. C’era poi una rosa piena di esuberi e calciatori non funzionali, che in larga parte è stata sfoltita, ma che ancora presenta delle pedine da piazzare. E c’era una mediana da rifare ex novo.

Fin qui gli uomini mercato viola si sono mossi con idee chiare e una strategia ben definita: dare a Montella calciatori pronti, senza problemi di ambientamento, e soprattutto funzionali e duttili. Perché Boateng può fare tutti i ruoli davanti e giocare anche in mezzo al campo. Badelj e Pulgar sono perfettamente compatibili e possono permettere all’aeroplanino di giocare anche con un centrocampo a due, facendo sia il 4-3-3 che il 4-2-3-1. E Lirola è un colpo importante. Nulla da dire. Che piacciano o meno gli acquisti, la coerenza ha regnato sovrana nel modus operandi della Fiorentina. Ora l’attenzione passerà tutta sul reparto d’attacco.

Serve un esterno offensivo forte. E molti indizi portano ad un mancino che giochi a destra nei tre in un 4-3-3 o nei tre dietro la punta nel 4-2-3-1 per permettere a Chiesa di giocare a sinistra. Politano sarebbe perfetto, per identikit. Berardi idem. Ma su entrambi ci vogliono denari sonanti. Per l’esterno dell’Inter c’è la doppia carta Benassi-Biraghi, entrambi seguiti dai nerazzurri. Ma per lasciar partire Biraghi serve prima trovare un esterno all’altezza. Su Berardi, di cui Montella e Pradé sono da sempre estimatori, non ci sembrano esserci margini per strapparlo a Squinzi.

E poi c’è De Paul. Altro nome molto caldo per questi ultimi venti giorni di calciomercato. Per l’argentino non serve altro che staccare un assegno da 30 milioni di euro poco più. Il suo arrivo sarebbe un colpo top. Il più caro degli ultimi vent’anni, per esborso, e sarebbe sinonimo di salto di qualità. Può giocare in mezzo al campo, dietro la punta, come esterno alto, o nei tre dietro la punta. A proposito della duttilità di cui sopra. E poi c’è Keita. Profilo che piace, e che il Monaco vuol lasciar partire. Ma qui, in caso, anziché spendere sul cartellino ci sarebbe da spendere sull’ingaggio, e trovare un’intesa con i biancorossi monegaschi. Può essere un nome spendibile.

Un esterno d’attacco, con un occhio al nove. Meglio se in grado di poter fare entrambe le cose. Ma ne dovrebbero entrare comunque due di calciatori offensivi. Simeone andrà via, mentre Sottil resterà. E poi c’è da sistemare ulteriormente il centrocampo. Serve un altro colpo anche lì. Tonali? Ormai è quasi impossibile arrivarci adesso. Ma Pradé ci ha provato a più ripetizioni. E questo lascia pensare che, se l’investimento in ponte era sulla base di una trentina di milioni, come quello che richiede Cellino per il regista bresciano, e che dopo l’ennesimo no delle rondinelle ne sono stati spesi meno di 11 per Pulgar, restano una ventina di milioni in saccoccia per un colpo importante. Dove saranno investiti? O arriva un profilo alla Berge, con quindi tre profili low cost o in prestito davanti, oppure un esterno d’attacco costoso e un centrocampista low cost. Qualcuno, infatti, dovrà arrivare in prestito. O da svincolato (Llorente?). Ecco perché De Rossi e Nainggolan erano stati trattati dal ds viola. Sarebbero arrivati a costo zero, con un ingaggio comunque sostenibile, conoscendo perfettamente il calcio italiano. Ma ormai, questa, è storia passata.

Tre pedine, insomma, sono ancora attese. Tre calciatori forti, o comunque ‘titolabili’. Il 10 d’agosto è passato. E ora si entra nel vivo del mercato. Contro il Gala di Terim, intanto, Montella potrà già iniziare a provare qualcosa rispetto alle amichevoli giocate con Cristoforo e Saponara. In attesa che Pradé e Barone completino un rosa che rispetti le attese.

109
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
fffrank
Ospite
fffrank

a quanto pare la danno su violachannel, lo streaming è già cominciato

Canterbury
Tifoso
Canterbury

sembra proprio di si….

Canterbury
Tifoso
Canterbury
Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

REBIC..REBIC..REBIC… tre reti oggi 25 anni e con 20 milioni lo portiamo a Firenze (praticamente la metà è nostra) conosce l’ambiente la lingua e ha garra da vendere può giocare seconda punta …punta centrale e anche esterno sinistro …
Se PRADE NON CI PROVA PERDO FIDUCIA IN LUI….

Dov’è stanno i Campioni??
Ospite
Dov’è stanno i Campioni??

SVEGLIAAAAAAAAA!!!!!
Diamoci una mossa che tra 2 settimane c’ è il Napoli che con LOZANO in attacco ci farà un culo grosso così se non si compra anche noi dei GIOCATORI FORTI e non finiti!!!
C’è una bella differenza…..

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Uno che scrive idiozie del genere e che pretende i campioni considerando che i tuoi ex proprietari ci hanno lasciato al SEDICESIMO POSTO, e senza la vetrina della coppe, i casi sono due: o sei uno scemo oppure un leccaciabatte. In entrambi i casi nom hai scusanti….

Leo
Ospite
Leo

Io so solo una cosa,dopo anni e anni di Gnigni e simili…,
JOE BARONE tanta roba!
Idolo.

STEFANO71
Ospite
STEFANO71

speriamo di vederla in streaming su qualche sito!!! S.F.V.

Volontario viola
Ospite
Volontario viola

Seriamente. Io sono davvero preoccupato per i due o tre troll che passano tutto il tempo della loro giornata a postare bischerate idiote senza arte nè parte contro la nuova proprietà. Ad ogni tread c’è un loro commento (commento si fa per dire) imbecille. Certo, che tristezza infinita stare qui da mattina a sera e non godere di quello che offre la vita. Mi chiedo se hanno da mangiare e a tal proposito occupandomi di volontariato, posso portare loro il pranzo attraverso la Onlus per la quale offro il mio servizio, ad appena 1 euro. Basta fare richiesta compilando un… Leggi altro »

Dwyane Wade, Miami Florida
Ospite
Dwyane Wade, Miami Florida

Ma mi dite chi ha mi detto che il 10 agosto sarebbero arrivati i botti di mercato? ma la smettete con questa storia del 10 di agosto? Pradè ha solo detto che visto il periodo in cui si sono insediati non sarebbero riusciti a fare mercato in entrata prima del 10 agosto, poi in realtà hanno iniziato prima con Lirola, Boateng, Badelj e Pulgar.. ma che il 10 avrebbero preso un campione non capisco chi lo abbia messo in giro.. tra l’altro non è nemmeno difficile andarsi a documentare su quali siano i limiti di investimento he la Fiorentina dovrà… Leggi altro »

Viceversa
Ospite
Viceversa

Se è vero che anche Benassi interessa l’Inter, allora si può fare lui e Biraghi (e qualche milione) per Politano.

Antragorn
Tifoso
Antragorn

Certamente oggi si avrà un quadro della situazione più chiaro. Si vedrà di quanto hanno alzato il livello i nuovi e qual è il nostro nuovo potenziale. Se faremo bene saremo tutti contenti e arriveranno altri ma senza fretta. Se faremo male si correrà ai ripari.

Per me oggi è il viola-day. Oggi è il 10 agosto. Vedrete.

Sfv

Articolo precedenteLa Fiorentina torna su Ribery: i viola mettono nel mirino l’esterno svincolato
Articolo successivoPulgar: tra i primi 25 in A per recuperi e contrasti. 6 reti, 3° centrocampista goleador
CONDIVIDI