Gasperini, prima Chiesa e ora Immobile. Furia Ciro, il manager: “Se cade a Firenze…”

92



L’attaccante è deluso e amareggiato con l’allenatore dell’Atalanta. “Parole gravi e inaccettabili, non può essere messa in dubbio la sua correttezza”.

‘Furia Immobile contro Gasp’, titola Il Corriere dello Sport, che torna sull’attacco dell’allenatore dell’Atalanta all’attaccante della Lazio, reo di essersi tuffato in occasione del primo rigore di sabato. Polemiche che vanno avanti a suon di comunicati e non solo. Il centravanti della Lazio ancora ieri mattina era deluso, ferito dalle parole del tecnico dell’Atalanta, scrive il quotidiano. Non se le aspettava e la società lo ha subito difeso, per respingere dichiarazioni sbagliate nei toni e nella sostanza: «Inaccettabile offesa alla professionalità e alla correttezza di un giocatore come Ciro che non ha mai fatto ricorso a simulazioni nel corso della sua carriera» ha scritto nel comunicato diffuso in serata.

AMAREZZA. La doppietta e la rimonta impossibile sull’Atalanta non sono bastate a placarne l’amarezza. Si è sentito colpito perché non arrivavano da un tifoso ma uno dei migliori allenatori italiani, che forse ha voluto spostare l’argomento. Meglio (per lui) parlare dell’arbitro piuttosto che delle sostituzioni anticipate pensando al Manchester City, tenendo in campo Gomez che zoppicava e chiedeva il cambio quando la Lazio aveva già avviato la rimonta.

PRECEDENTE. Così alla fine ha accusato Immobile come nello scorso campionato si era scagliato nei confronti di Chiesa. Una casualità mica tanto. Un precedente, perché aveva accusato di simulazione anche l’attaccante della Fiorentina, altro talento del calcio italiano. Ciro e Federico, punte di diamante della nazionale del ct Mancini, si troveranno di fronte domenica al Franchi di Firenze. E qualche cattivo pensiero deve aver attraversato la mente del centravanti, disturbatissimo dalle frasi di Gasperini e preoccupato dalle possibili conseguenze. Essere guardato con un occhio diverso dagli arbitri e dal pubblico.

DELUSIONE. «Era deluso, nervoso, molto dispiaciuto»ha raccontato Marco Sommella, suo amico e manager. «Le dichiarazioni di Gasperini sono gravi e inaccettabili, Ciro era arrabbiato perché arrivano da un allenatore esperto, non da un tifoso. La sua carriera è stata costruita con sudore, spirito di sacrificio, passione. Ha segnato più di 150 gol. Non è un simulatore e dà fastidio essere tirati in ballo a sproposito. Se cade o inciampa in area la prossima volta, pensate a Firenze, cosa succede? Questo dispiace a Immobile. Non può essere messa in dubbio la sua correttezza, è un patrimonio del calcio italiano e dovrebbe essere tutelato. Qui invece viene fatto passare per simulatore. La sfortuna di Gasperini è che si sia imbattuto in Rocchi, il miglior arbitro italiano in circolazione».  

92
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
fiorentinomarchigiano
Ospite
fiorentinomarchigiano

gasperini basta ti prego….un altro piagnone stile mazzarri e spalletti. è l unico che si permette di provocare in continuazione

Docrob
Ospite
Docrob

Fanno il var fanno le regole, poi un difensore gobbo fa una frittata e a braccia aperte prende la palla con la mano ed ecco che var e regole non contano più una beata m…..

Capex
Ospite
Capex

Leggo sotto che Immobile si sarebbe davvero buttato e che quindi a Gasperini è giusto riconoscere la ragione.
Ma quanti attaccanti conoscete che non hanno mai simulato??? E giusto condannare per sempre, come fa lui, per singoli episodi??? E quando sarà un suo giocatore a trovare un rigore inesistente? Lo metterà fuori rosa?
Non dimentichiamo come commentò i cori razzisti degli Atalantini contro di noi: “Succede anche a Firenze ” Spostando sempre sugli altri le colpe, anche le proprie. Avete davvero voglia di essere onesti con costui? Io no.

Pico della girandola
Ospite
Pico della girandola

Fa più scandalo il rigore non dato al Bologna contro i gianduiotti su un fallo di mano che non hanno visto nemmeno al var… Contro di noi a Inter videro uno sfioramento di polpastrello…. Ma di che si ragiona. Gasperini da vigliacco qual’è ha dato addosso ad un calciatore anzichè alla squadra arbitrale, loro hanno dato un rigore forse inesistente non se lo è dato Immobile da se.

Francisco D'Anconia
Ospite
Francisco D'Anconia

In occasione del primo rigore Immobile non è stato leale e ha ingannato l’arbitro. Così come non lo è stato Chiesa lo scorso anno e Mertens alla prima giornata. È’ così difficile chiamare le cose per quello che sono?

Capex
Ospite
Capex

È giusto. Ma le condanne a vita di Gasperini mi fanno schifo.

Massi
Ospite
Massi

… se non fosse stato un uomo mediocre avrebbe allenato qualcosa di diverso che l’Atalanta …

salvo
Ospite
salvo

Masiello chi?quello si vendeva le partite quando giocava nel Bari?e gasperini ha pure il corraggio di parlare,con Gomez tuffatore nato in squadra..posa il fiasco montato..ti permetti di sparlare male dei giocatori quando conosci l’ambiente che ti da da mangiare da una vita..si ti squalificherebbero per un paio di mesi invece di cavartela come sempre(vedi con la sampdoria dove hai spintonato un dirigente della sampdoria nel tunnel degli spogliatoi)..forse ti passerebbe la voglia di insinuare sempre i calciatori delle altre squadre,ogni volta che perdi o pareggi che sei in vantaggio hai da ridire,in champions spero che esci subito,pagliaccio

Violaceo
Ospite
Violaceo

Ora , gasp è quello che è , se gli capitasse un episodio di autocombustione non sarebbe male , ma il primo rigore è veramente inesistente , ma che gli pesta il piede , lo sfiora , forse , cade dopo tre quarti d’ora , come si fa a dare un rigore così , me l’avessero dato contro , tipo merdens mi farebbe veramente Inc…….

MassimoG.
Member
MassimoG.

Gasperini non lo sopporto, è più viscido di un serpente, ma un conto è giudicare da prevenuti e un conto è giudicare a mente fredda basandosi sulle cose reali e tralasciando ciò che si pensa di una persona.
Ebbene su Immobile ha ragione da vendere, il giocatore si è buttato spudoratamente con un tuffo degno del miglior Mertens, è inutile girarci intorno e la cosa più grave è che il VAR ( tanto odiato da Simone Inzaghi ) ha sorvolato sull’episodio come sorvolò a Firenze contro il Napoli.

Tagliamosche
Ospite
Tagliamosche

Lo stesso rigore che hanno dato al Papu contro di noi….identico.Pensate cosa avrebbe detto se fosse stato l’allenatore della Fiorentina sul rigore dato a Mertens?! Ma i simulatori,per Gasperini;sono soltanto quelli che giocano contro L’Atalanta.

Aldo Donadoni
Ospite
Aldo Donadoni

certo che in quanto a sportività nei commenti ne vedo veramente poca. Ciro e chiesa fanno il loro mestiere ..ma anche il gasp non può stare zitto si chiama gioco delle parti..Ciro simula sul primo rigore è furbo sul secondo ..buon per lui dice di aver paura di giocare? gli consiglio di comportarsi in maniera onesta da professionista quale è..così non avrà più paura di nulla

Articolo precedenteSprint da Europa: quinto posto nel mirino, ma serve la miglior Fiorentina
Articolo successivoSGUARDO AL FUTURO: Gori, altra perla. Segna anche Illanes. Ferrarini assist (VIDEO)
CONDIVIDI