Genoa-Fio a confronto: grifone dietro benissimo. Davanti crea poco, ma sfrutta al meglio

4



Fiorentina e Genoa si trovano di fronte alla 36° giornata con rispettivamente 54 e 41 punti in classifica. Per i viola 15 vittorie, 9 pareggi e 11 ko in totale, per i rossoblu 11 vittorie, 8 pareggi, 16 ko. Fin qui tra le mura amiche, 21 punti ottenuti su 51 disponibili per i liguri, che tra casa e fuori casa non hanno grande differenza di rendimento. Vittorie contro Inter, Crotone, Verona, Cagliari, Sassuolo, Benevento. Pareggi con Spal, Roma, Chievo, ko con Milan, Udinese, Samp, Napoli, Bologna, Lazio e Juve. Fin qui in trasferta, 25 punti ottenuti su 51 disponibili per la Fiorentina. Successi contro Roma, Udinese, Bologna, Torino, Cagliari, Hellas e Benevento, pareggi contro Atalanta, Spal, Lazio e Napoli, ko con Sassuolo Samp, Inter, Juve, Chievo e Crotone. In trasferta la Fiorentina ha sempre segnato almeno una rete tranne che contro il Sassuolo, a Torino con la Juve, a Napoli e a Milano contro l’Inter, mantenendo la propria porta inviolata solo con Udinese, Benevento, Cagliari, Napoli e Verona. Il Genoa invece, in casa ha sempre segnato almeno una rete tranne che con Milan, Udinese, Samp, Bologna. Nelle ultime 4 gare interne 3 vittorie ed un pari per i rossoblu.

Con 38 reti al passivo la Fiorentina è la settima difesa del campionato. 37 invece, ne ha subite la squadra di Ballardini, 6° difesa del torneo e punto forte in trasferta dei partenopei. Alla voce gol segnati, con 50 reti la Fiorentina è l’8° attacco del torneo con 1.43 gol segnati di media a partita. Il Genoa, invece, ne ha segnati 30, terzo peggior attacco della Serie A con una media di 0.86 reti segnate a gara. La Fiorentina di Pioli è al quarto posto assoluto per tiri totali: 464. Dato che diventa ottavo assoluto per tiri nello specchio con 224 e primo assoluto per tiri fuori dallo specchio con 240. Il Genoa è 14° in Serie A con i suoi 311 tiri, che diventa 15° con i 157 tiri nello specchio, e 13° per tiri fuori dallo specchio con 154.

Dati che evidenziano come la Fiorentina debba migliorare quanto a precisione al tiro e cinismo visto che spreca troppo. Anche se col Napoli è stata perfetta. Bene dietro, la formazione di Pioli, così come quella di Ballardini che segna pochissimo, crea poco, ma subisce molto poco. In casa, il Genoa, ha raddrizzato la rotta con 10 punti ottenuti nelle ultime 4 gare. Entrambe le squadre nelle ultime 5 gare hanno ottenuto gli stessi punti, 7.

Piuttosto corale la manovra offensiva viola, che con 103 assist tentati è ottava assoluta in Serie A. Tuttavia, solamente 27 sono andati a buon fine. Il Genoa a referto ha 79 assist tentati, 11° dato del torneo, di cui però 17 andati a buon fine, 13° dato assoluto. 428 i cross totali della squadra di Pioli, 7° valore assoluto del campionato, 408 invece, per la squadra di Ballardini, 12° dato del campionato. Tuttavia sono ben 7 i gol segnati di testa dal Genoa, gli stessi dei gigliati. 111.6 i km percorsi di media dalla Fiorentina, che è la seconda squadra del campionato che corre di più. Il Genoa è 9° per distanza, con 109.5 km di media a gara. Occhio alla linea del fuorigioco, dietro. Il Genoa è la terza squadra per offside in Serie A, che testimonia come davanti gli attaccanti del grifone puntino molto sul provare a sorprendere gli avversari con partenze al limite.

Simeone è il calciatore tra le due squadre ad aver segnato più gol, 13. A 8 segue Veretout. Nel Genoa ci sono Lapadula con 5, Pandev a 4. Sul fronte assist Laxalt è a 3, mentre Chiesa a 4. Bertolacci è 10° assoluto per palle recuperate, con 129.

In conclusione: il Genoa in casa ha cambiato marcia, dopo un avvio disastroso e non perde da 4 gare. Con Ballardini in panchina bada poco allo spettacolo, ma molto alla praticità. Il grifone ha preso un gol in meno dei viola, ma crea da metà classifica. E segna da zona retrocessione. Molto cinica, tuttavia, la formazione ligure. I viola devono migliorare i dati sulla precisione nel tiro in porta. Anche se l’ultima uscita contro il Napoli ha dato un bel segnale. Fuori casa, nelle ultime 6 uscite, sono arrivati 4 successi, 1 pari, ed un 1 ko. La corsa all’Europa passa dal Ferraris. E stavolta è vietato sbagliare.

4
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Marione
Ospite
Marione

Partenopei a chi? Al Zena? Ma per favore…..

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsi London

PROVIAMOCI A MARASSI (UNA GIOIA OGNI 40 ANNI SPESSO UNO STRAZIO MAMMA MIA CHE FATICA MAMMA MIA UNO STRAZIO) FORZA RAGAZZI FORZA VIOLA SEMPRE

ruzzolapaiolo
Ospite
ruzzolapaiolo

pareggio

Ponzio
Tifoso
ponzio

partitaccia, se loro vogliono impattare di sicuro non si vince e magari si rischia pure di perdere.

Articolo precedentePioli e il ‘Piano B’: nove punti per ricominciare da giugno
Articolo successivoDa Diks a Castrovilli, passando per Venuti: quale futuro per i giovani viola?
CONDIVIDI