Genoa-Fiorentina, ancora rebus sul recupero. Rogg: “Difficile trovare incastro giusto”

    0



    Genoa-Fiorentina Burdisso Gonzalo RodriguezIL PUZZLE non è facile. Le Lega ha incontrato ieri i dirigenti del Genoa per farsi suggerire almeno un paio di date utili per riaccendere i riflettori sulla sfida con la Fiorentina, sospesa per il diluvio dell’altro ieri.
    Le soluzioni possibili (dopo un’occhiata al complicatissimo calendario) ormai lo si è capito sarebbero un paio: il prossimo 15 dicembre o mercoledì 11 gennaio. Se queste saranno le soluzioni proposte dal Genoa alla Lega, toccherà poi alla Fiorentina dare la sua indicazione nella direzione della data più favorevole.

    LE ESIGENZE dei due club, in ogni caso, dovranno trovare un punto di contatto, e anche per questo – probabilmente –, ieri, Andrea Rogg ha voluto chiarire un concetto su quanto avvenuto domenica a Genova al momento di stoppare la partita.
    «Non è stata la Fiorentina ad imporsi – sono parole del dirigente viola –, ma il rinvio è stato scelto da entrambi le parti. Purtroppo adesso abbiamo un calendario molto fitto e, dunque, non sarà semplice trovare l’incastro giusto». 
    «Il regolamento – aggiunge Rogg – dice che la partita va recuperata entro il girone di andata, ma sarà complicato mettersi d’accordo». Tornando alle due possibili soluzioni, è evidente che quella più lontana (11 gennaio 2017) potrebbe essere la meno complicata da registrare. Per i viola, questa ipotesi comporterebbe solo uno slittamento (ma il calendario è ancora da compilare) del turno di coppa Italia alla settimana successiva (18 gennaio).