Gentile: “Juve non al 100%, gara ‘calda’. Ribery vuole lasciare qualcosa. Ronaldo…”

2



Claudio Gentile

L’ex difensore di Fiorentina e Juventus ha parlato della partita di sabato al Franchi: “Juve favorita? Ci andrei cauto…”.

Claudio Gentile, ex difensore di Juventus e Fiorentina, che nell’84’ arrivò in viola dai bianconeri, ha parlato a Radio Bruno: “Ho avuto subito in realtà un’ottima accoglienza, avevo pensato in maniera sbagliata. Quella era una squadra che, se non ci fossero state problematiche societarie, avrebbe lottato per il titolo. La nostra partenza fu molto positiva, poi ci fu il fattore Pontello…”.

FIORENTINA-JUVE.Sono partite molto attese, c’è molta tensione. Prima per la Fiorentina vincere con la Juve era come vincere il campionato. Gara senza storia? In questa fase ci andrei molto cauto. Queste squadre vanno in condizione dopo qualche mese, la Juve non è al 100%. Sarà una partita molto calda”.

RONALDO. “Ho visto i 4 gol in Nazionale… ma chi lo marca? Non ci sono più difensori, ma giocatori di reparto. Quando Ronaldo fece quel gol in rovesciata a Torino, io dissi subito che ai miei tempi non avrebbe potuto fare quella giocata… Ai miei tempi i difensori stavano a 1 centimetro”.

RIBERY. “E’ un grande giocatore, che ha un trascorso da grande campione. Ha 36 anni, ma aver cambiato campionato a quest’età qui, vuol dire che si vuole mettere in competizione per vedere se può giocare ancora a certi livelli. L’ho visto motivato, mi sembra che voglia lasciare qualcosa qui a Firenze. Mi auguro che ci riesca”.

CHIESA E BERNARDESCHI. “Sono due giovani molto interessanti, devono dimostrare di essere giocatori affidabili di rendimento. Una volta per andare in Nazionale dovevi fare 2-3 anni di alto livello, ora bastano 2-3 partite”.

2
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Turco
Ospite
Turco

Claudio Gentile, Pietro Vierchvod e il mito Daniel Alberto Passarella sono i difensori più forti che abbia mai visto giocare. Grande Claudio. FORZA VIOLA SEMPRE

Oriundo
Ospite
Oriundo

Nessuno si ricorda la canzoncina che cantavamo da bambini nell’ 82? C’erano rime per ogni giocatore gobbo..riesco a ricordarmi solo “..a Cabrini gli puzzano i calzini, ehh Scirea c’ha la diarrea ..”
Era infantile e stupidotta ma alle elementari si cantava tutti e i pochissimi gobbi che c’erano allora stavano sempre zitti e muti perchè (giustamente) si vergognavano…bei tempi…

Articolo precedenteD’Agostino a FI.IT: “Firenze aveva bisogno di Commisso. Fiorentina: caratteristiche ideali per far male alla Juve”
Articolo successivoChampions femminile: le formazioni ufficiali di Fiorentina-Arsenal
CONDIVIDI