German nell’olimpo dei gladiatori viola. Come Passarella, Rui Costa, Bati. Più forti del dolore

12



In campo nonostante l’infortunio, Pezzella da leggenda. Tanti i precedenti nella storia della Fiorentina

Chissà cosa avrebbe detto Astori a Pezzella a fine partita nello spogliatoio. Certamente non sarebbe stato da meno, se fosse toccata a lui la decisione di rimanere in campo da ‘zoppo’ oppure lasciare la squadra in dieci, scrive il Corriere Fiorentino. Gladiatori viola che si guadagnano un posto nel cuore degli appassionati di calcio. Un gesto che ha ricordato un argentino nello stesso ruolo, Daniel Passarella, che al dolorino ha sempre contrapposto il ghigno del combattente. E Batistuta, il campione che giocava con le caviglie martoriate e imbottite di novocaina. Che col Milan prima di infortunarsi sentì un dolore ma volle restare in campo per dare una mano alla sua Fiorentina in lotta per lo scudetto. E ancora Gian Matteo Mareggini,  che doveva essere operato a una spalla, ma rimandò di continuo perché voleva salvare la Fiorentina dalla B. Come Rui Costa nel 1997 quando a Perugia, in una partita decisiva per la qualificazione in Europa, gli venne imposto di stare a riposo, ma lui volle provare lo stesso la mattina e a Ranieri disse che se la sentiva. Mentiva a tutti, a cominciare da se stesso e a dieci minuti dal termine gli saltò il muscolo. Chiuse la stagione con un mese e mezzo di anticipo.

12
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Gigliato
Tifoso
Gigliato

Le leggende nello sport non sono le signorine del calcio.

Fabius via dell'Oriuolo
Ospite
Fabius via dell'Oriuolo

E’ per certo il crociato. Stagione finita, temo..

Domenico, Roma
Ospite
Domenico, Roma

Se è vero, vincerai il premio di portasfiga dell’anno. Complimenti.

Gian Aldo Traversi
Ospite
Gian Aldo Traversi

Tra questi eroi ci metterei pure Miccoli. Che una volta rimase in campo con una gamba sola. Un’altra a lottare da solo contro tutti. E un’altra ancora a salvarci dalla serie B con un gol degno del miglior Maradona. Eppure padri e nonni delle attuali capre lo contestavano. Insomma, cattivo sangue non mente.

Marco Ficini
Ospite
Marco Ficini

miccoli, ****** di giohatore e schifo d’omo!
ma parliamo di Marrone…sei una ciofeca sul calcio

Gaesill
Ospite
Gaesill

Speriamo sia meno grave del previsto. E’ il naturale erede del Grande Davide e sarebbe una perdita gravissima per la Viola. Un Leader come lui è insostituibile. Dai German!

Batigol,pc
Ospite
Batigol,pc

Non può essere una lesione ai legamenti perchè non avrebbe potuto rimanere in campo.

Magallo
Ospite
Magallo

Dipende: tra i big/top Gattuso rimase in campo con il legamento crociato che gli era saltato di netto. Tra gli scarsi/flop mi ci metto io:lesione completa ma il ginocchio non gonfiò e rimasi in campo.
Speriamo tutti in una semplice distorsione, o un danno al collaterale o al menisco se più grave. Se gli è saltato il crociato è un peccato per lui ,per la Fiorentina,per noi,per tutti.

Kurt
Ospite
Kurt

Anch’io finii una partita da zoppo col crociato rotto. Ma per fortuna a lui è andata meglio. Anche se le lesioni al collaterale, pur meno gravi, sono subdole. Il crociato si ripara in modo perfetto chirurgicamente, il collaterale no.

Gamberoviola
Tifoso
gamberoviola

Speriamo tutti

Aliush
Ospite
Aliush

Gli va riconosciuto. Ma se confermano la lesione ai legamenti del ginocchio perdi il miglior difensore che abbiamo è arrivederci al prossimo campionato.

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

Da sottolineare la favezza del mister, che rischia di fargli saltare il ginocchio per pochi minuti quando il nostro obiettivo non può che essere la coppa

Articolo precedenteGiovanni Galli: “Lafont ha talento ed equilibrio. Ora basta mugugni se sbaglia”
Articolo successivoSemplici: “Spal, siamo sulla strada giusta. Ma per salvarci servono i punti. Basta errori”
CONDIVIDI