Gerson subito al centro del gioco di Pioli che lo sprona continuamente in allenamento

8



Il brasiliano parte da mezzala contro il Chievo: l’ultima volta a Firenze fece una doppietta,ma giocava nella Roma. Pioli parla molto con lui, e lo carica

Dentro Gerson, fin da subito. Contro il Chievo la mezzala sinistra sarà lui. Pioli ha fortemente voluto il brasiliano della Roma ed è stato accontentato dagli uomini mercato. La formula del trasferimento ha diviso i tifosi. Ma adesso conta il campo. A Gerson sarà affidato il compito di innescare il reparto offensivo e far girare il gioco della Fiorentina. Obiettivo: riportare la Fiorentina in Europa. E se i primi giorni sono stati movimentati, con il ritorno a Roma per un paio di giorni, preoccupato per un leggero malore del padre e assalito dai dubbi, il resto dell’inserimento è stato ottimo. Il gruppo viola nei rapporti è speciale. Il capitano Pezzella lo ha aiutato per le prime questioni. Poi è stata la volta di Vitor Hugo: fra brasiliani l’intesa nasce immediata. Il resto lo ha fatto Pioli. L’ultima volta che il brasiliano è passato dal Franchi oltretutto, lo scorso anno con la maglia della Roma, ha segnato due reti. Il ruolo era diverso (attaccante esterno), ma il giocatore è lo stesso. E dare una mano anche in zona gol sarà fondamentale. «Dai Ger, vai lì. Bene Ger, bene così». Gli allenamenti raccontano di un Pioli coinvolto totalmente nel migliorare il giocatore. Domani sarà il campo a dare le prime risposte. Così scrive la Gazzetta Dello Sport.

8
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Tiziano1984
Tifoso
Tiziano

Come si può, solo pensare, di puntare su un giocatore che andrà via al 100% anno prossimo è un mistero …

gioranda
Ospite
gioranda

perché per prima cosa contano i risultati, e domani si gioca, poi perché anche Pioli fa la frittata con le uova che gli danno…

Salutino
Ospite
Salutino

Bravo Pioli sprona un giocatore della Roma. Così Monchi ti ringrazia l anno prossimo

ELP
Ospite
ELP

Chi indossa la maglia della Fiorentina, foss’anche solo per un quarto d’ora, va spronato a prescindere. E’ l’ABC del tifoso, ma è ovvio che voi gobbi non lo potete capire

Babbonato
Ospite
Babbonato

Mi stupisco di chi storce il naso per un prestito…perchè cop tetto di ingaggio a poco più di un milione pensate di tenerli tanto i giocatori forti?

marco mugello
Ospite
marco mugello

No, ma almeno li rivendi te con una grande plusvalenza… noi stiamo diventando come quelle fabbrichette che producono conto terzi su disegno altrui, e si leccano le dita, mentre chi vende il prodotto fa i soldi… non guadagnano, non falliscono, pochi problemi tecnici perchè gia risolti dai committenti… perfetti per la viola dei DV. perchè sono un’azienda dimenticabile.

Fabio, Milano
Ospite
Fabio, Milano

Non è un centrocampista. Dovrebbe giocare nei 2 dietro a Simeone cioè al posto di Eysseric (e come alternativa a Pjaca). A centrocampo, considerata l’assenza di Veretout, dovrebbe giocare il danese con davanti Dabo a copertura e Benassi.

deno
Ospite
deno

sono d’accordo altrimenti ci infilano come polli allo spiedo: la copertura non mi pare nel suo DNA

Articolo precedenteDomani l’esordio della Fiorentina: Simeone al centro. Il Cholito è l’anima viola
Articolo successivoAncora Chiesa: “Devo segnare di più e fare più assist. Felice sia arrivato Pjaca”
CONDIVIDI