Giovani e azzardi: nelle mani di Pioli, le mosse per il futuro

da La Repubblica

6



Pegaso Newsport

E ora tutti sperano di vedere Dabo. La passione fruga ovunque, pur di sopravvivere, scrive La Repubblica. Domenica ci sono ottime possibilità di trovare il francese all’opera fin dal primo minuto. Manca Badelj (squalificato). E in assenza di regista, Pioli fino ad oggi aveva scelto Sanchez, che regista non è, perché registi alternativi la Fiorentina non ne ha. Per scelta, per risparmiare, perché lo scouting è una cosa seria. Sanchez, emigrato in Spagna, è un mediano spezza gioco e Dabo è il suo naturale sostituto. Vedere Dabo titolare (3 milioni al St. Etienne) sarà comunque una possibile attrazione di questa Fiorentina che a febbraio ha già smesso di rincorrere i suoi piccoli sogni, sempre che ne abbia avuto qualcuno che non fosse un segno più sul bilancio.

Ma d’altra parte ora tutto il giochino gira tra le mani di Stefano Pioli. Sarà lui a dover dare un senso a quel che resta della stagione. Potrebbe buttare in mezzo dei giovani invogliando i tifosi a tornare al Franchi per immaginare un futuro migliore. Milenkovic è una bella scoperta, ma non certo una scommessa. Cinque milioni al Partizan raccontano il senso della storia. Magari prima che arrivi l’estate il tecnico potrebbe darci la gioia di capire se Lo Faso esiste davvero oppure se è una astrazione della mente. Certo, c’è Gil Dias, che ha le spalle copertissime. Però l’ex del Palermo è un investimento della Fiorentina, non di Jorge Mendes. Pioli delle idee dovrà trovarle.

Oltre ai giovani, c’è il discorso dell’attacco da rigenerare. La storia delle due punte implica l’allontanamento di Chiesa dalla porta, a meno che la seconda punta, al fianco di Simeone o Falcinelli, sia proprio il golden boy, anche se il tecnico lo preferisce esterno di fascia, anche perché saltare l’uomo in velocità è la sua specialità. Più difficile veder partire la Fiorentina con Simeone e Falcinelli, anche se un giorno, casualmente, Saponara dovesse tornare a disposizione, tornerebbe fuori il problema del modulo, perché il 4- 3- 1- 2 escluderebbe Chiesa e il 4- 2- 3- 1 Benassi. Servono, in ogni caso, fantasia, immaginazione e molto coraggio. Non avendo obiettivi degni di questo nome, magari un rischio mirato ci sta bene. Poi c’è Zekhnini, colpo estivo apparso e scomparso subito, giocatori della Primavera come Gori e Sottil. E Dragowski, che se funziona ti fa risparmiare 5 milioni per Sportiello. Piccole cose, ma ormai ci si attacca a tutto.

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Francesco Londra
Ospite
Francesco Londra

Gilda Dias e’ una pippa galattica..Pippa nel senso che vale si o no 2/3 milioni…E’ il Cerci portoghese,,,
Chi ha accettato di fissare il riscatto a 20 milioni e’ un incapace..Ah gia’..Corvino…
Io avrei detto:te lo tieni, riscatto a 5 o ti marcisce in panca.

Stefano
Ospite
Stefano

Io a pioli non gli metteri in mano nemmeno il mio

frizzoviola
Ospite
frizzoviola

pensare che il prossimo anno ce ancora pioli,,,,,,,,,,da una tristezza ,,,,,,,,,una delusione,,,,,,,,,una mediocrita,,,,,,,,,se non viene mandato via pioli,,,,,,,,,la prossima stagione finisce a dicembre come questa ,,,,,,,,,,,a gallegiare nella parte destra della classifica,,,,,,,,,e non lanciare neanche un giovane e deprezzando tutta la rosa,,,,,,,,,,,,,

marco mugello
Ospite
marco mugello

4312… 3231… non ostante abbiamo i forse quattro migliori centrali in Italia per una difesa a 3, insistiamo sui 4…… accettando così tante reti beccate per inefficacia dei terzini in area… Certo possiamo cercare di mettere a punto una squadra nata sbilenca… mettiamo il rude Dabo per aumentare fisicità e migliorare sui calci d’angolo avversari… perdendo un bel po in agilità di gioco..ragioniamo cose carpiatissime per avvicinare Chiesa alla Porta, ma all’esterno…ma conviene tanto cesello sulle minuzie, oppure converrebbe ripensare tutto??

Conte Ugolino
Ospite
Conte Ugolino

bell’articolo critico: la cosa: la cosa che mi salta subito agli occhi è che anche qualora i giocatori acquistati fossero stati buoni e in condizioni di rendere, comunque il mercato sarebbe stato una messe di errori; i vari acquisti non avrebbero potuto giocare insieme (o escludi Saporana/esserych, o escludi Benassi, o escludi Chiesa o Gil Diaz) L’unico che non si escluderebbe mai è Badelj (che non è poi sto gran fuoriclasse, anzi…) che se ne andrà e non ha il sostituto… Conclusione? Corvino vattene e portati dietro anche padre Piolo (ovviamente fermo restando che i proprietari timonieri di tutto questo… Leggi altro »

Fazioso viola
Ospite
Fazioso viola

Io è un po’ che lo dico….che me ne frega di arrivare 10 o 14esimo, non cambia niente….utilizziamo queste 13 giornate per vedere su chi si può contare per la prossima stagione…e allora dentro Drgowski, Milinkovic, Dabo, Lo Faso, Saponara, Vitor Hugo e magari anche Sottil.Chiamate è Gori……ovviamente non intendo tutti assieme…..cosa mi interessa di valorizzare Badelj? Allora fuori, meglio al limite far giocare un Po Cristoforo, non si sa mai che si valorizzi un po’ (tanto più svalutato di così non è possibile)

Articolo precedenteDesignazioni arbitrali: Fiorentina-Chievo affidata ad Abisso
Articolo successivoPanchina Italia, Mancini in pole. Ranieri si candida, mina vagante Conte
CONDIVIDI