Giovani e giovanissimi, promossi e rimandati del ritiro di Moena

20



Un esercito di giovani e giovanissimi, saliti a Moena per ‘rimpolpare’ il gruppo di Stefano Pioli. Ragazzi emergenti, che al di là della situazione il tecnico ha voluto vedere da vicino. Tra loro anche il ‘nuovo Chiesa’? Può darsi, vedremo nelle prossime settimane se qualche giovane di belle speranze sarà confermato in prima squadra. Primo indiziato, in questo senso, Marco Meli. Il più giovane di tutti, trequartista classe 2000, ha impressionato Pioli ma anche tutto il gruppo viola. Testa sulle spalle, intelligenza e bel fisico per un ragazzo di 17 anni, che l’anno scorso faceva gli Allievi (in Primavera solo una manciata di minuti). “Tra i giovani mi piace molto Meli. Mi sta piacendo molto, ha fatto una settimana importante dal punto di vista fisico, è concreto. Resterà? Vedremo”, ha detto di lui Pioli. Sul finale di ritiro un affaticamento muscolare, ma gol e assist hanno impreziosito la sua prima convocazione in prima squadra.

Bene anche Gabriele Gori, classe ’99, punta centrale in alternativa a Babacar. Sì, Pioli ha dovuto far ‘di necessità virtù’, ma il giovane della Primavera si è mosso bene dimostrando prospettiva. Ancora acerbo forse per restare in prima squadra, ma con Bigica farà una grande annata. Così come Riccardo Sottil. Altro ’99, giocatore che Pioli ha utilizzato sulla trequarti. Fermato da un piccolo acciacco nel cuore del ritiro, ha chiuso bene con l’assist e alcune buone giocate contro il Bari. Positivi anche Michele Cerofolini e Giacomo Satalino, entrambi ’99: probabile la loro alternanza durante la stagione tra il ruolo di terzo portiere della prima squadra e titolare in Primavera.

A proposito di portieri, così e così Bartlomiej Dragowski (’97). Spavento per un movimento innaturale del ginocchio, non in particolare evidenza anche se dall’interno ne parlano bene. Il polacco, a meno di richieste di giocare con continuità, resterà come secondo di Sportiello. Julian Illanes (’97) ha trovato discreto spazio, soprattutto a livello numerico come quarto centrale difensivo, ma difficilmente rimarrà. A livello fisico non proprio pronto per il ‘salto’. Luca Ranieri (’99) di spazio ne ha trovato meno, perché a sinistra c’erano Maxi Olivera e (fino all’ultimo giorno) Milic. Comunque ragazzo di prospettiva. Terzo ritiro in prima squadra per Abdou Diakhate (’98), che però in mezzo ha avuto poco spazio. E non si è messo in particolare evidenza. Non benissimo Josip Maganjic (’99), che ha chiuso con 3 gol nelle amichevoli a Moena senza però entusiasmare, nonostante i circa 2 milioni complessivi spesi per lui dai viola.

Tra i giovani più ‘esperti’, ma comunque Under 20, da registrare l’ottimo impatto di Nikola Milenkovic. Classe ’97, fisico imponente, tecnica che da prime impressioni pare più da centrocampista che da difensore. Parla già l’italiano, e come ha sottolinato Pioli è un valore aggiunto per l’inserimento immediato nei meccanismi difensivi. Il serbo è uno che, in breve tempo, potrebbe anche prendersi il posto da titolare, sulla scia di quanto fecero Nastasic e Savic. Ottime impressioni anche da Ianis Hagi. Tecnica, tiro, visione di gioco. Un po’ troppo lezioso, a volte, e Pioli lo ha pizzicato. Senz’altro uno dei migliori del ritiro a Moena, il classe ’98 rumeno: posto da trequartista suo, in attesa di Saponara. In un anno la crescita è stata evidente, vedremo se basterà per rimanere in viola o se la società deciderà di fargli fare esperienza in prestito.

C’era curiosità anche di vedere l’impatto in Trentino di Andres Schetino (’94), Jaime Baez (’95) e Ante Rebic (’93). Tre non proprio giovanissimi, che potevano guadagnarsi un’altra chance. Un po’ fuori dagli schemi Schetino, più presenti Baez e Rebic anche per posizione tattica (con Pioli di fatto scoperto sugli esterni). Entrambi, però, hanno alternato momenti di spunti interessanti a periodi di vuoto. In particolare il croato non è sempre parso ‘sul pezzo’, e talvolta ripreso a gran voce da Pioli.

Infine coloro che sono arrivati in corso d’opera dal mercato. Rafik Zekhnini, esterno classe ’98, pronti-via e subito titolare con il Trento. Un gol, accelerazioni importanti. Ripetute anche, in parte, con il Bari. La condizione lo ha agevolato, visto che con l’Odd la stagione era già nel vivo. Ma è un ragazzo che dovrebbe essere inserito in rosa in pianta stabile, ed ha margini di miglioramento. Discorso diverso per Martin Graiciar, attaccante classe ’99 arrivato dopo l’Europeo U19 con la sua Repubblica Ceca: si è allenato praticamente sempre con i giovani, mai testato in amichevole. Con ogni probabilità farà la Primavera con Bigica.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
roberto
Ospite
Member

I Della Valle e la dirigenza tutta, forse non ha capito, che la svendita che hanno messo in atto ridicolizza loro, non la città, i tifosi o la squadra. Il tifoso per la sua squadra è arrivato a 20000 abbonamenti (secondi dietro la juve) ce l’avessero altre squadre questo tipo di attaccamento e anche di gratitudine verso la dirigenza. Invece no. Se vendono anche Chiesa son proprio ridicoli nei confronti di tutti, i presidenti di mezza serie A son li a guardare

Paolo
Ospite
Member

X ve lo spiego. 40 e 30 anni fa’ accadeva lo stesso. Hai scoperto l’acqua calda? Bravo. Complimenti
Dal 1963 Alé VIOLA!!!!!

Euchessina
Ospite
Member

E allora? Evidentemente testa a tromba come vedi c’è qualcuno che non lo ha ancora capito…. mica sarai tu uno di questi?

Ve lo spiego
Ospite
Member

x certi brodi
Francesco Londra sarà anche gobbo, ma su una cosa ha perfettamente ragione. Gli intrallazzi tra Corvino e Ramadani sono evidenti da anni e chi non lo ha ancora capito vuol dire che è talmente sprovveduto che farebbe bene a prendere SVEGLINA3000, ottimo coadiuvante per il cervello. E prassi comune tra alcuni procuratori e DS prendere scartine insieme ai giocatori che interessano, della serie ” se vuoi questo però devi prendere anche quest’altro”… ma che ve lo dico a fare,

Francesco Londra
Ospite
Member

Maganijic classica operazione di Corvino per far transitare giocatori inutili pagando commissioni a suo amico Ramadani. allo stesso tempo vendeva a 800 mila euro Capezzi, Fazzi, Zaniolo, Mancini e Lezzerini che hanno gia’ fruttato agli acquirenti 5 milioni di plusvalenze in meno di dodici mesi. Al momento Maganijc ci e’ costato 7 milioni quindi e non abbiamo italiani in rosa, tutti defenestrati per 4 lire per far spazio a giocatori inutili alla viola ma utili al portafoglio dell’amico Ramadani.
Sportiello e Saponara , altri 15 milioni buttati via, entrambi senza carattere per fare i titolari in una squadra seria di Serie A, il secondo non sta neanche in piedi.

Numbers
Ospite
Member
Che siamo stati messi in mano alle procuramafie del calcio mondiale è un dato di fatto. Queste mafie usano squadre di calcio come contenitori per produrre guadagni con i passaggi di proprietà. Una società come la Fiorentina è un passaggio valorizzatore dei loro prodotti. Inutile starvi a fare gli esempi delle valanghe di gente slava seguita da Ramadani…basta tener conto che pure Diks è merce loro, in quanto il Vitesse è una società satellite del Chelsea (quindi Zahavi, padrone di Ramadani).. Poi c’è la mafia calcistica di Mendes, che ci piazza portoghesi e brasiliani nonché tecnici come Sousa e Freitas. Poi il fantomatico deportivo Maldonado di Toledo. Poi Paco Casal che ci piazza uruguaiani (a maturare….vedi Olivera e Cristoforo che non appena alzano di valore verranno venduti subito…speriamo il prima possibile). Personalmente? Non me ne può fregare di meno….ma visti i nomi di altri calciatori che seguono stai procuratori….che per… Leggi altro »
Sklerici
Ospite
Member

Piccini Zaniolo fazzi capezzi mancini soprattutto e ci metto dentro anche scalera. Queste sono le vere vergogne di questa società.. ma non lezzerini! Per favore lezzerini cosa c’entra con questi giovani promettenti. Nulla, talmente nulla che mi pare quasi strano che non gli abbiano rinnovato il contratto! Poera viola e poeri tutti noi.. non eravamo mai caduti così in basso, neppure nei famigerati anni 70. Alla fine, malgrado i buoni risultati rischiamo di ricordare la famiglia dellavalle come la più grande jattura che ci sia mai capitata. Incredibile!

Stefano
Ospite
Member

Aggiungi Camarlinghi compagno di reparto di Zaniolo nelle giovanili che è stato capocannoniere della Berretti del Livorno campione d’Italia con 15 reti..!

el Che
Ospite
Member

Zaniolo: liberato a zero per l’Entella che lo ha vendutoa a” inter per 500E
Capezzi venduto per 1.3 rivenduto dopo DUE anni per 1.8
Mancini venduto al perugia per 200, rivenduto per 800
Fazzi venduto al Crotone per 400, rivenduto per -rullo di tamburi- 350
Lezzerini venduto all’Avellino per 400 e….uh…gurada te…e’ ancora all’AVELLINO!

totale mancate plusvalenze: 1,6 milioni…noon 5 milioni
uno di questi addirittura e’ una minusvalenza
un’atlro non e’ stato rivenduto ancora

dal che se ne evince che Francesco Londra E’ UN BUGIARDO, PROBABILE GOBBO.

Francesco Londra
Ospite
Member

Puoi per favore provare le tue affermazioni invece di dare del bugiardo a caso?
Zaniolo e’ stato venduto all’Inter a 2 milioni + 1 di bonus = 3.
Mancini a 1.5 milioni all’atalanta e cosi’ Fazzi. Capezzi e’ stato venduto a 500 mila euro e pagato dalla Samp 1.5 milioni + 500 mila di Bonus. Lezzerini e’ appena arrivato all”avellino e non hanno avuto ancora tempo di guadagnarci, ma lo faranno, mentre i brodi di Corvino non valgono niente..Ciao bello , continua a sopportare quell’incapace..

Pacco dono
Ospite
Member

Per Zaniolo la Fiorentina ha incassato 300.000 euro, è stato regalato all’Entella ma l’accordo prevedeva il 30% della futura rivendita. È stata comunque una operazione demenziale.

diego
Ospite
Member

ma almeno la domenica un po di relax…

Biba
Ospite
Member

Secondo te, come mai siamo terzi nella classifica delle commissioni pagate??

1_cliente
Tifoso
Member

Chapeau.
In questa società alla sfascio e senza controlli, l’intelligente di Vernole ha trovato la gallina dalla uova d’oro da spennare, alla faccia dei tifosi che dovrebbero pagare per vedere transitare (infatti sono solo di passaggio) una manica di improbabili 17-18enni che la serie A non la vedranno neanche col binocolo.
Mal che vada, si terranno Mati Fernandez … e diranno pure che puntano su di lui per la Champions…
Nel frattempo, dietro le quinte, una marea di “piccoli” affari da 1-1,5 mil, che sembrano pochi ma che a fine anno fanno una gran somma che ingrassa ulteriormente lui e i suoi accoliti (giusto il tuo esempio di Maganijic, costato a bilancio 2,3 mil di cui META’ agli agenti…
http://www.footballscouting.it/notizie/bilancio-fiorentina-quanto-costato-maganjic/)

Francesco Londra
Ospite
Member

Grazie cliente, vedo che non tutti hanno il prosciutto suli occhi.
Svegliatevi addormentati! Corvino ci sta rovinando…Ma non lo avete ancora capito chi fa danni? Non vi bastano 20 milioni buttati tra Toledo, Maganijic, Olivera, Cristoforo, Diks, Dragowski, i prestiti di Salcedo, De Maio etc etc..I 15 milioni buttati per due ex giocatori come Sportiello e Saponara..i 4 buttati per Gaspar (Gilberto e Venuti sono meglio), non vi bastano? Ha incassato 10 milioni vendendo Ilicic e Borja, chi resta con esperienza da Serie A di almeno 100 partite? Il vuoto..

LaFleur
Ospite
Member

Lascia stare, parole al vento….Ormai la confusione regna sovrana,anche tra i tifosi……

1_cliente
Tifoso
Member

basterebbe leggere ed informarsi, ad esempio qui
http://www.ilsitodifirenze.it/content/425-fiorentina-20781500-€-olivera-cristoforo-diks-dragowsky-maganjic-milic-toledo-e-sanchez

è scritto chiaro e tondo che – come dice Francesco – Maganijc è costaro 2,3 con META’ in commissione (e, en passant, stiamo parlando di uno che non è mai sceso in campo in prima squadra, quindi sono sperperati pure gli 1,3 di cartellino), saluti

Giulio
Ospite
Member

Francesco, non ti animare. Sta scritto anche nero su bianco che l’anno scorso abbiamo versato 21.5 milioni di commissioni su un totale di trasferimenti di 28 milioni. siamo si terzi nella classifica commissioni dello scorso anno, ma se guardiamo in %, siamo primi, le commissioni coprono oltre il 75% del valore dei trasferimenti, roba da non crederci. Di fronte a questi numeri il 99,9% dei tifosi non si fa domande. Fossi in te chiuderei il pc e mi godrei l’arietta fresca di Londra…un saluto VIOLA….lasciali perdere sti GOBBI DI *****!!!

Francesco Londra
Ospite
Member

Intelligentone, sai leggere un bilancio? Allora scarica quello della Fiorentina SPA e leggilo : Maganijc = 2’3 milioni, ora torna a guardare i cartoni animati..

Francesco Londra
Ospite
Member

Maganijc e’ a bilancio: 1.3 milioni per il cartellino + 1 milione e Ramadani = 2.3 milioni, svegliatevi addormentati!

wpDiscuz
Articolo precedenteFesta viola, Pioli: “Ritiro positivo”. Astori: “L’anno prossimo ancora qui”. Assente Vecino
Articolo successivoPatto tra i tifosi: sostenere la squadra e Pioli. Con i Della Valle invece…
CONDIVIDI