Giovedì torna l’Europa League: Sousa prepara la sfida al Borussia

5



La squadra comincerà a studiare nei dettagli il prossimo avversario, i tedeschi del Borussia Monchengladbach. Il cambio in panchina, con l’arrivo, lo scorso dicembre di Dieter Hecking al posto di André Schubert ha dato la scossa giusta all’ambiente: sono arrivati i successi, tra Bundesliga e Coppa di Germania, e pure una maggiore compattezza difensiva. La Fiorentina dovrà essere brava a trovare il punto debole per provare ad andare oltre a quanto fatto un anno fa, con l’eliminazione arrivata proprio ai sedicesimi ad opera del Tottenham. Nikola Kalinic, che giovedì taglierà il traguardo della cinquantesima presenza in una competizione Uefa per club, sogna di avvicinarsi il più possibile alla finale di Solna. C’è da mantenere l’imbattibilità esterna che dura in questa edizione e da provare a mettere in un angolo il M‘Gladbach, una delle sette ex vincitrici del titolo ancora in corsa. Proverà a spostare l’asticella in avanti pure Bernardeschi, che invece mancherà domenica prossima a San Siro per squalifica. Sarà questa, invece, la prima convocazione in campo internazionale per Sportiello e Saponara, arrivati a Firenze col mercato di gennaio. Tra i baby, possibile anche la chiamata di Mlakar, attaccante inserito in Lista A. Lo scrive oggi La Nazione.