Grande Chiesa, Firenze sogna. Fede come Baggio, l’amore di una città

16



Fede dà tutto in campo, la città si riconosce in lui. Da babbo Enrico al fratello Lorenzo, che bella storia.

Quando Stefano Pioli lo ha richiamato in panchina, Federico Chiesa da una decina di minuti praticamente camminava. Ha dato tutto, esalato l’ultimo spirito di energia. Federico «tentennava», ma dagli spalti si è levato un applauso fragoroso, una cascata d’amore. Federico Chiesa è erede di una generazione di campioni avviata da papà Enrico che nelle 87 presenze con la Fiorentina ha segnato 45 gol. Federico segna meno, è vero, ma lascia il segno. E la città lo applaude, ci si riconosce, un po’ come successe per Roberto Baggio. Così scrive Il Corriere dello Sport – Stadio.

PICCOLI CAMPIONI CRESCONO. Il talento come la pennellata di Raffaello o di Giotto, il genio come quello di Leonardo da Vinci. Fiorentini esagerati. Certo, eccessivi, proprio perché innamorati. La Fiorentina di oggi ha sicuramente ancora molto da imparare. Deve crescere, però pare proprio che possa farlo. Ha giocatori giovani e bravi, con un pizzico di follia nella testa e fuoco nelle vene. Talvolta mancheranno di esperienza, sbaglieranno gol, posizioni difensive, ma promettono di poter regalare calcio e spettacolo. Di potenziali campioni ce ne sono. C’è chi scommette su Milenkovic, chi su Simeone, chi su Benassi o Veretout, però alla fine il piccolo David è sempre lui, Federico. Pure lui qualche volta fallirà, partenza a testa bassa, senza vedere magari il compagno libero, con conclusioni presuntuose, sbuffi da polmoni prosciugati, ma sempre protagonista. Sempre pronto a buttare in campo ogni energia.

GENERAZIONI CHIESA. Quello che Firenze chiede. Mica i miracoli della classifica, ma cuore. Magari anche qualche pennellata di coraggio. E Federico ha tutto questo. Papà da fermo batteva calci di punizioni che parevano missili filanti. Il fratellino Lorenzo raccontano abbia piedi di cachemire, anche meglio dei suoi. Poi è proprio bello, biondo, con gli occhi azzurri, che presto spaccherà cuori femminili. Federico forse è meno appariscente, ma è tutto potenza. Terribile, sfibrante, una forza della natura. Firenze ha il sogno di poterselo godere più a lungo possibile.

16
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
SOS
Ospite
SOS

Premetto che sarei non felice, di più, se chiesa rimanesse 5/10 o addirittura tutta la carriera a firenze. Detto ciò, è un ragazzo forte e con ambizione e non gliene farò una colpa se un giorno vorrà andare in una big Europea: Manchester united/city, Real Madrid, chelsea, Bayern…perchè queste secondo me sono le squadra che fra qualche anno meriterà. Sarebbe invece un enrome dispiacere se dovesse andare a una Juve, a un inter, a un napoli o a un milan. Perchè a parte la Juve (che non vorrei andasse per altri motivi) sono squadre che sono un gradino sopra di… Leggi altro »

UNO
Ospite
UNO

Io sento che Federico, zitto zitto, senza fare proclami, rimarrà a Firenze per tanti anni. È figlio di un calciatore, non ha fame di arricchirsi, e sa che un milione in più o in meno non gli cambierà la vita. E quindi non è come Baggio ma come Antognoni… Questo il mio augurio…

ex teppista degli anni 90
Ospite
ex teppista degli anni 90

Chiesa come Baggino ? tempi troppo diversi…..oggi Firenze non scenderebbe in piazza come fu per Roby..,
Onore al C.A.V.

Alessio (BG)
Ospite
Alessio (BG)

Buongiorno, Roby…. ehh…. quanto starebbe bene là in mezzo adesso…. ma basta con i ricordi anche se bellissimi…. a Federico che auguro?… di diventare un grandissimo campione certo… ma prima di tutto, di diventare un grande uomo…. di parlare in campo… il resto non ci interessa…. se non il fatto di ammirare, il grande atleta, il piu’ a lungo possibile… giovane si… ma spero di esempio per gli altri giovani come lui…. dimostrando così di avere successo grazie all’impegno, alla fatica, al sudore, all’abnegazione…. Poi seguira la sua strada…. ovvio… ma magari diventerà la bandiera…. contro ogni previsione e logica…… Leggi altro »

Potini
Tifoso
Potini

Fede come Baggio? Visto com’è finita, speriamo di no: sono troppo vecchio per tornare in piazza Savonarola.

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Sì, e poi ci si ritroverà in cinque o sei, e icché gli si fa? Gli altri son tifosi castrati, gioiranno per la plusvalenza conseguita…

Violami
Ospite
Violami

Godiamocelo questo campionato, poi ci saluta. Spero solo non vada a giocare insieme a Federica sotto la Mole.

Francesco
Ospite
Francesco

L’importante è che ci sia sempre chiarezza, onestà, trasparenza. Se vorrà andare via, lo dica chiaro. Se la Fiorentina avrà necessità di fare “cassa” dinanzi ad offerte stramilionarie, lo dica chiaro. Nessuno ci prenda in giro. Nessuno tiri fuori certificati medici di cacarelle. Nessuno scarichi il barile dicendo che non c’è la volontà di rinnovare, come avvenuto con Borja Valero. Chiarezza e trasparenza.

Aleksej
Ospite
Aleksej

Noi siamo provvisori, il calcio è provvisorio, anche i gobbi vendono i giocatori, ma intanto che lo abbiamo noi godiamocelo…. le squadre sono alchimie strane, razionali ma anche umorali e imprevedibili…. non è detto che con 22 campioni si vinca come non è detto che con 22 giovanissimi si perda… dipende dall’ambiente, dalla carica, dalla voglia e da tutti gli attori che girano intorno alla squadra…. GIOCHIAMOCELA senza pensare a niente e spingiamo questi ragazzi verso l’impossibile…. se deve succedere un miracolo, succederà quì e non da nessun’altra parte…. siamo troppo innamorati della Fiorentina, amiamo e abbiamo paura di soffrire….… Leggi altro »

Ferdi, Scandicci
Ospite
Ferdi, Scandicci

Fasciati la testa, potresti cadere.

Fake taxi
Ospite
Fake taxi

Se va via non è x i soldi quelli ce li ha da quando è nato!!! lui vuole vincere e quindi… Il problema sono i dv che lo vendono perché non vogliono vincere sennò tenevano anche gli altri… E si sa la storia ormai…. Siamo abituati…

Ferdi, Scandicci
Ospite
Ferdi, Scandicci

Chiesa è un caso particolare. Lui gioca nella città dove è cresciuto. I soldi sono impegnato, ma non ha bisogno del reddito di cittadinanza. Vincere è importante, se ci contribuisci in modo sostanziale, non come Neto alla Juve. E la cosa vedente che conta nella vita è viverla come ti pare.

Violami
Ospite
Violami

Ferdi, pure Bernardeschi ha giocato 10 anni o quasi nei ragazzi della Viola ed è cresciuto a Firenze, poi ci ha fatto ciao ciao

Michele
Ospite
Michele

Raffaello non era fiorentino.

Porsenna
Ospite
Porsenna

Era marchigiano, hahahahahahaha

Carlofirenze1980
Tifoso
carlofirenze1980

Speriamo non faccia però la stessa “fine” di Baggio ossia quella di farselo “rubare” dalla Juventus! Un campione di questo tipo lo terrei ancora più stretto di Batistuta e anche se me lo pagassero 100 milioni di euro non lo venderei.

Articolo precedenteA San Siro prove tecniche da anti-Juve. Pioli (forse) cambia: ecco chi può riposare
Articolo successivoSimeone sfida Icardi a San Siro: duello tra argentini per l’Europa
CONDIVIDI