Granito a FI.IT: “Pedro è un grande acquisto. La concorrenza con Vlahovic può aiutare la squadra”

1



Le dichiarazioni in esclusiva del consulente di mercato esperto di calcio brasiliano sull’arrivo dell’attaccante dal Fluminense

Domani sarà il giorno della presentazione alla Fiorentina dell’attaccante brasiliano Pedro. Per saperne di più, Fiorentina.it ha contattato Giovanni Granito, consulente di mercato dell’agenzia brasiliana Un1que Football, che cura gli interessi anche della nuova stellina del Real Madrid, Rodrygo, e che opera soprattutto tra Brasile e Italia. Queste le sue dichiarazioni ai nostri microfoni:

Cosa ne pensa dell’acquisto di Pedro da parte della Fiorentina?

“Pedro per me è un grande acquisto. Come per tutti i brasiliani se si ambienta subito per lui sarà più semplice: cambiare la cultura e trasferirsi in un Paese così diverso non è semplice. C’erano diversi club che lo seguivano ma lui ha scelto secondo me il progetto e la città più adatti a lui. Se era stato accostato a grandi club come il Real Madrid, credo proprio che qualche qualità ce l’abbia. Magari potrebbe fare un po’ come Vlahovic lo scorso anno, che si è ambientato subito e con la Primavera ha fatto subito grandi cose”.

Come vede la competizione interna che si potrebbe creare proprio con il giovane serbo?

“La competizione tra loro due potrebbe essere salutare per la squadra. Il serbo lo scorso anno è stato assolutamente l’attaccante più forte a livello di Primavera. Hanno caratteristiche diverse ma possono anche coesistere. Vlahovic lavora molto di fisico e conosce già il calcio italiano, Pedro invece ha l’estro dei brasiliani che lo contraddistingue: con la tattica italiana, il suo fisico e la sua tecnica potrebbe davvero diventare un grande acquisto per la Fiorentina”. 

Lo scorso anno con la Primavera aveva brillato anche Montiel, che nelle amichevoli di quest’anno ha confermato le sue qualità. Crede che possa entrare in pianta stabile in Prima Squadra?

“Per il suo estro e la sua fantasia a me piace tantissimo. L’aspetto fisico mi lascia qualche dubbio, ma con un po’ di maturazione sotto quest’aspetto credo che sarà pronto. Alla fine se a Firenze alla fine capiscono che non ci sia spazio per lui in Prima Squadra, allora l’opzione di un’esperienza in prestito potrebbe essere presa in considerazione. Io ho visto la sua voglia di rimanere nel progetto Fiorentina e magari questo potrebbe essere premiato per giocarsi le sue carte con i grandi”.

Da esperto di calcio internazionale si sente di suggerire qualche giovane alla Fiorentina?

Consiglio di andare in Brasile tra qualche settimana perché dal 26 ottobre al 17 novembre ci sarà una vetrina importante come il Mondiale U17. Al torneo parteciperà anche l’Italia che secondo me potrebbe dire la sua.Negli azzurrini oltre al difensore viola Dalle Mura e al talento dell’Inter Esposito, c’è anche un altro giovane che secondo me è destinato a una grande carriera, ovvero il nerazzurro Gaetano Oristanio”.

 

1
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
marco mugello
Ospite
marco mugello

Sicuramente intende dire che Vlahovic è stato, nettamente, l’attaccante più forte dell’INTERA primavera italiana…. a parte Montiel da fuori, marcava quasi sempre lui…. tutti addosso, col panico e a randellarlo…. comunque vedendo gli ultimi filmati venuti fuori, Pedro è forte e di gran tecnica, piede felpato e tiro….. ma non gli servirà a nulla tanto farà lo stesso il falso nueve…… comunque i due potrebbero coesiaste, Conte voleva Dzeco più Lukaku, Il torino ha due centravanti forti e ha trovato òa quadra….. ma il punto è che è necessaria una difesa forte, e qui casca l’asino….. comunque nei calci d’angolo… Leggi altro »

Articolo precedenteSottil: “Contento per il primo gol con l’U21, lo cercavo da tempo. Grande gruppo”
Articolo successivoNardella: “Stadio, le Olimpiadi possono dare una spinta. Commisso è determinato”
CONDIVIDI