Graziani: “Scossi dalla vicenda Astori ma il calcio non ha memoria, le discussioni torneranno”

6



Così Ciccio Graziani intervenuto su Radio Bruno: “Astori? Siamo tutti scossi e amareggiati, l’emotività ci attanaglia. Il pensiero adesso è quello di fare gruppo, di aiutarsi nel bene e nel male. Però vi dico una cosa: il calcio non ha memoria, c’è poco da fare. Col tempo i problemi e le discussioni torneranno”.

6
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
David
Ospite
David

Finalmente lasciamo scorrere lo sciame disterai collettiva per la scomparsa del giovane Astori. Ha ragione Graziani a dire che prima i poi le discussioni torneranno. I limiti della mediocrità non si superano con le tragedie co questa. I nodi verranno al pettine già da domenica. Il solito discorso: gioco insulso e prevedibile. Attacco sterile senza speranza. Quindi aldilà della giustificazione per la giovane età della squadra è ci domandiamo quando vedremo uno spiraglio di gioco almeno in prospettiva. Ci sono almeno 4/5 giocatori in partenza e altri che stanno fallendo clamorosamente ivi compreso il tecnico. A quando le due parole… Leggi altro »

Gaesill
Ospite
Gaesill

Hai ragione caro Ciccio. Già all’orizzonte vedo nuvoloni che non lasciano presagire niente di buono….

simone
Ospite
simone

Approvo in pieno quello che dice Graziani,domenica intorno a me allo stadio c’era persone che hanno avuto il coraggio di criticare per come si giocava….che vuoi sperare…..

Sinapsilondon
Tifoso
Sinapsilondon

Col tempo?! Purtroppo subito, purtroppo subito, la miseria regna, ma non la miseria di portafoglio (grave anche quella) bensì quella di spirito FORZA RAGAZZI FORZA VIOLA SEMPRE

Amicocatopleba
Tifoso
amicocatopleba

Purtroppo temo che Ciccio abbia ragione. Già in Inter-Napoli, durante il minuto di raccoglimento per Davide, sono partiti cori da una parte e dall’altra….Milano in fiamme, Napoli colera ecc. ecc. Rispetto zero, proprio. Massa di decerebrati.

Nicolò Cervi
Ospite
Nicolò Cervi

Ti posso assicurare che io ero presente a San siro e il minuto di silenzio è stato rispettato da entrambe le tifoserie. Appena terminato il minuto I napoleatani hanno comincato subito coi coi cori e sono stati subissati di fischi per questo

Articolo precedenteQui Torino: De Silvestri e Ljajic rientrati in gruppo, per Niang e Obi differenziato
Articolo successivoFabbricini: “Ct? L’idea è di un tecnico di club ma ancora non ho parlato con nessuno”
CONDIVIDI