Graziani: “Spalletti può dire quello che vuole ma come avrebbe reagito se..”

di Giampaolo Marchini - Qs-La Nazione

38



All’ex attaccante viola e della nazionale non sono piaciute le decisioni della Var, la direzione di gara di Mazzoleni e le dichiarazioni di Spalletti 

Lunga intervista sul Qs-La Nazione all’ex attaccante viola Francesco Graziani che è tornato a parlare della gara persa dalla Fiorentina martedì scorso a San Siro contro l’Inter, alla direzione di gara dall’arbitro Mazzoleni e alle decisioni della Var. Ecco alcuni passaggi dell’intervista:

Senta Graziani, ma sabato, lei avrebbe fischiato rigore o no?
«No, perché il pallone, al di là di quello che dice Spalletti, non ha cambiato traiettoria. Vitor Hugo la sfiora con i polpastrelli? Ma dai. Semmai bisogna tirare le orecchie al brasiliano, ricordandogli di tenere le braccia più vicine al corpo, ma sono sfumature».
Spalletti non ha avuto un attimo di esitazione a dire che era rigore…
«Lui mi sta simpatico, però se glielo avessero fischiato contro non so che reazione avrebbe avuto. E non lo dico da tifoso viola».
In campo lo hanno visto solo Icardi e Candreva…
«Questo fa parte del calcio. Tutti se pensano che ci sia qualcosa che non va alzano le braccia o protestano, non è quello».
E allora cos’è?
«Bisogna valutare bene le situazioni dalle immagini. Mi sarebbe piaciuto se fossero intervenuti anche per il contatto tra Politano e Chiesa in area».

38
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Stripo
Ospite
Stripo

Voglio vedere se Spalletti avrà la faccia di ripresentarsi allo stadio, o nell’area di attesa dei giocatori e soprattutto quale faccia indosserà per l’occasione.

Giovanni
Ospite
Giovanni

Penso che Spalletti poteva evitare di ritornare sull’argomento visto che aveva già dato in diretta. A freddo dimostra malafede come l’arbitro. Nel giudicare un fallo di mano è imprescindibile considerare la distanza, il movimento ed il suo effetto naturale. Se ci aggiungiamo che anche il Var ha difficoltà a rendere evidente il tocco siamo alle farse.

Montosull'olivo
Ospite
Montosull'olivo

spalletti allenatore sopravvalutato, antipatico, falso…..boicottare tutti i luoghi di cui questo personaggio è socio è un dovere di ogni Fiorentino!

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

spalletti è un giullare, un comico di corte!!

Francesco
Ospite
Francesco

dignene Ciccio! (e comunque a me Spalletti sta antipatico assai…non metterò mai piede nel suo ristorante fiorentino)

mister x
Ospite
mister x

Semmai bisogna tirare le orecchie al brasiliano, ricordandogli di tenere le braccia più vicine al corpo,
Questo che dobbiamo dire noi tifosi. Perchè se il tocco SE vi è stato è impercettibile, sarebbe bastato un cm più in la per rendelo ASSOLUTO. Insomma non si è mai visto un giocatore che va in contrasto con le braccia cosi aperte

Ferdi, Scandicci
Ospite
Ferdi, Scandicci

Stava correndo e si è fermato, girandosi sulla destra . Provate a farlo senza che il braccio sinistro prosegua. Appena possibile ha cercato di tirarlo indietro, e per le riprese che ho visto io non si può dire che non ci sia riuscito. Comunque il gesto toglie qualunque dubbio di volontarietà, sia di giocare il pallone con la mano, sia di usare la mano per ampliare la figura, che è comunque una invenzione, perché credo che il regolamento parli solo di volontarietà.
Il calcio non è volley, ma forse sono suggestionato dalle dita dei muri.

joe falchetto
Ospite
joe falchetto

Il regolamento parla chiaro.

“Non deve però essere considerato intenzionale il gesto istintivo di ripararsi il viso o il basso ventre dal pallone, oppure se, per naturale effetto del movimento corporeo, un calciatore tiene le braccia distaccate dal busto ed il pallone vi urta contro, oppure se per effetto della distanza ravvicinata il calciatore non ha peotuto evitare il contatto tra le braccia ed il pallone. ”

Io lo farei leggere ad alta voceva Mazzoleni… e poi come si faceva a scuola scriverlo 100 volte su un quaderno e consegnarlo alla lega

mister x
Ospite
mister x

tu puoi dire quello che vuoi, ma siccome la volontarietà è aleatoria gli albitri fischiano sempre il rigose se toccato, tantè che, come dice graziani e come ho scritto mille volte, il fesso è hugo che non salta con le mani dietro la schiena, proprio per evitare rigori come questi

Leonardo
Tifoso
leonardo

vallo a dire a Laxalt ieri ad Empoli. E’ solo malafede

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Non si può correre senza usare le braccia per bilanciarsi, si rischia di cadere, e Hugo sta correndo a fianco di Candreva, il pallone parte da un metro o poco più e rasenta (non si vede un tocco certo neanche al rallenty) il braccio dalla parte opposta del corpo.
Quindi è nettamente involontario (se il tocco c’è stato), la distanza era esigua e non c’era nessuna deviazione,
Un’invenzione arbitrale per giustificare il rigore, questa è l’unica spiegazione plausibile.

Ezio
Ospite
Ezio

Hai già intasato il sito con un centinaio di commenti pro inter sull’argomento lo sai che ci hai già fatto due gonadi grosse come angurie? Cerca di abbozzarla che tanto la partita non la rifanno, vai tranquillo.

Viola Carminio
Ospite
Viola Carminio

Va beh, in Peter Pan c’è l’ “Isola che non c’è”, a Milano il “Rigore che non c’è”…ma domando, se modifichi una decisione dell’arbitro di campo, ci deve essere una prova certa su un fatto concreto e grave… dietro ogni fallo ci deve essere un danno reale.. questi hanno cercato disperatamente un chiodo sul muro, ci hanno appeso una trave di quercia e gli hanno attaccato sotto un un carro armato…. una cosa intellettualmente disonesta! Hanno punito uno spostamento d’aria, hanno ipotizzato una roba da fantascienza, facevano migliore figura a dire Hugo è un alieno che ha allungato un tentacolo… Leggi altro »

mister x
Ospite
mister x

hanno punito lo spostamente d’aria. ma che dice cos è un super sayn Hugo?. Secondo l’arbitro hugo ha toccato la palla, non importa se tanto o poco, se lo tocca è rigore. Purtroppo non è chiaro, ne in senso ne nell’altro. Ovviamente dire che il rigore è evidente è una bugia intellettuale, visto che hanno ricorso alla var e solo dopo un po ha deciso per il rigore. Inoltre la deviazione, SE esite, è davvero minima.

buridano
Ospite
buridano

Anche Pardo è d’accordo con la Viola ed è un bel fatto che sia contro Mazzoleni e il mondo di chi comanda il gioco del calcio. Secondo voi come incassano il rubamento? Vanno, pericoloso, in sede dell’inter o della rube, o hanno dei numeri di conto nelle isole( ce n’è 12000) della polinesia?

Pellicanò
Ospite
Pellicanò

Questo è quello che dice il regolamento 2018 sul fallo di mano. Il resto sono chiacchiere. Fatevi una opinione: “Il fallo di mano Il fallo di mano implica un atto intenzionale di un calciatore che con la mano o il braccio viene a contatto con il pallone. I seguenti criteri devono essere presi in considerazione: • il movimento della mano verso il pallone (non del pallone verso la mano) • la distanza tra l’avversario e il pallone (pallone inaspettato) • la posizione della mano non significa necessariamente che ci sia un’infrazione 1. A quali criteri deve attenersi l’arbitro per stabilire… Leggi altro »

Articolo precedenteFiorentina, il programma di oggi: per i viola allenamento mattutino
Articolo successivoChiesa e Simeone, presto via alle manovre di rinnovo del contratto
CONDIVIDI