Gregorio a FI.IT: “Skhiri è un centrocampista completo. Può essere ottimo investimento”

1



Negli ultimi giorni la Fiorentina è stata accostata al centrocampista del Montpellier Ellyes Skhiri. Fiorentina.it ha deciso di contattare in esclusiva Luca Gregorio, giornalista Mediaset ed esperto di calcio francese.

Che tipo di giocatore è Skhiri?
È un franco-tunisino classe ’95, quindi ancora molto giovane e molto interessante. Ha fatto tutta la trafila delle giovanili nel Montpellier. Di fatto quest’anno è la prima stagione in cui ha i gradi di titolare, però è titolare fisso dopo le buone prestazioni dell’anno scorso. Ha avuto anche la vetrina delle Olimpiadi di Rio, dove lui ha partecipato con la rappresentativa tunisina.

È un centrocampista molto completo: fisico, bravo nella fase di recupero palla ma anche discretamente tecnico e con ottime capacità d’inserimento. Non è un bomber, anche se quest’anno ha fatto una bellissimo gol contro il PSG.

Il grosso vantaggio è che il costo del suo cartellino ancora relativamente basso. La Fiorentina negli ultimi giorni ha fatto un’offerta di 5 mln, che però è stata rispedita al mittente. Secondo me con 8-9 mln si può però convincere la dirigenza francese (ha un contratto 2020). Potrebbe essere un ottimo investimento.

Il vantaggio con questo tipo di giocatori è che si sono fatti le ossa in un campionato diciamo minore, ma giocano con una personalità che spesso non vediamo nei nostri ragazzi e nel nostro campionato.

Può essere già pronto la Fiorentina?
Dire che può essere già pronto per una realtà come quella della Fiorentina rimane ovviamente un punto interrogativo. Però credo che possa avere le caratteristiche giuste per quello che può essere anche il progetto viola anche da qui a 2-3 anni. Ha un costo anche tutto sommato limitato viste anche le cifre che vediamo circolare sul mercato in questi giorni in giro per l’Europa. Senza nulla togliere, ma basta pensare ai 25-28 mln pagati dall’Inter per Gagliardini, che ha fatto 13 presenze in Serie A.

Si tratta ovviamente di scommesse ma sappiamo che Corvino è molto bravo a ‘leggere’ i giocatori giovani. Il Montpellier è una squadra di medio-bassa classifica in Francia quindi aspettarsi che possa arrivare e fare la differenza subito scordiamocelo, però come investimento può essere sicuramente un colpo sensato.

Ci sono altri giocatori del campionato francese magari non ancora saliti alla ribalta ma da osservare anche in chiave mercato?
È difficile leggere il mercato in questo momento perché, ad esempio, sento di un fortissimo interessamento per Koziello del Nizza. Si sono sparate cifre assurde che si aggirano intorno ai 25-30 mln, quando si tratta di un giocatore che fa panchina.

I due titolari del Nizza, Seri e Cyprien, sono stati presi per poche briciole dal campionato portoghese e sono due signori centrocampisti che hanno grandissime qualità di inserimento. A Montpellier c’è un altro giocatore che hanno seguito altre squadre italiane, Morgan Sanson, con diverse caratteristiche rispetto a Skhiri (più piccolo e rapido) ma molto interessante.

C’è Lemar del Monaco che potrebbe essere un vero e proprio crack. Tutti lo conoscono ma non se ne parla così tanto in ottica mercato. Questo è un giocatore che potrebbe sicuramente valere un’offerta importante da 25-30 mln. Ha talento e grandi qualità.

Un altro giocatore fortissimo è Bakayoko, centrocampista sempre del Monaco, che sta facendo una stagione strabiliante, ha un fisico prorompente e lo consiglierei a qualsiasi squadra.

1
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
marco mugello
Ospite
marco mugello

se compri uno da 5 milioni, lo rivenderai a 7, se lo compri a 15 lo rivenderai a 35!!! ma la mentalità è quella, mandi un con mille euro a comprare una diamante da 50 carati…

Articolo precedenteBerardi, anche la Fiorentina in corsa: se Di Francesco sarà il nuovo allenatore viola…
Articolo successivoPrimavera, doppietta Mlakar e rimonta sul Brescia. Viola al 1° posto
CONDIVIDI