Gregucci: “Le motivazioni dei viola faranno la differenza. Senza Borja Valero…”

    0



    Coppa ItaliaAngelo Gregucci, vice di Roberto Mancini nella Fiorentina dell’ultimo trionfo in Coppa Italia, è intervenuto a Lady Radio per analizzare la delicata sfida di domani contro l’Udinese: “Una semifinale difficile ma abbordabile. Farà la differenza la motivazione dei viola di voler vincere dopo tanto tempo che non alzano un trofeo. L’Udinese è un avversario molto pericoloso. Una squadra che accorcia bene il campo, non dà mai punti di riferimento, ha gambe veloci per attaccare in ripartenza e può far male. La Fiorentina però ha grandi qualità tecniche e tattiche. Pradè e Montella hanno fatto un ottimo lavoro e ormai hanno tante componenti da mettere in campo per essere competitivi e, mi auguro, vincenti già da questa stagione. L’assenza di Borja Valero? Lo spagnolo ha dimostrato in queste due stagioni di essere uno dei migliori interpreti del campionato italiano sotto il profilo tecnico. Montella non può affidarsi ad un giocatore di altrettanta tecnica, ma sicuramente di ugual proposta. La Fiorentina prova sempre a giocare con palla a terra e controllo del palleggio, cercando di finalizzare con combinazioni veloci. Quanto inciderà il calore dei tifosi? Il Franchi saprà dare il suo contributo. Penso sia arrivato anche il momento di provare a vincere qualcosa, visto il progetto tecnico in continua evoluzione e la qualità della società. Non vedo grandissima competizione in Italia, non è più il campionato delle “sette sorelle”. Chi ha lungimiranza e idee può vincere. Mi auguro che la Fiorentina possa alzare un trofeo”.