Guidi: “Mancini e Bardini? Sono due vittorie per noi averli a Kiev in prima squadra”

    0



    guidiQueste le dichiarazioni, riportade da RadioBlu, dell’allenatore della Fiorentina Primavera Federico Guidi al termine della vittoria per 4-1 sul Trapani: “E’ stata una partita particolare, non mi era mai capitato di dover giocare la partita in due giorni. I ragazzi sono stati bravi e responsabili, oggi hanno dimostrato di aver capito come comportarsi. I risultati? Il nostro obiettivo è quello di allenarci e migliorare, i ragazzi devono crescere. Le partite che rimangono le affronteremo al meglio, non stiamo già pensando alle final eight. Abbiamo lasciato qualche punto per strada con avversari leggermente inferiori quindi sotto questo aspetto dobbiamo migliorare. Dobbiamo preparare bene la gara contro il Carpi sotto l’aspetto fisico e mentale: chi andrà in campo nella prossima partita lo farà perchè ha grandi motivazione. Mancini e Bardini a Kiev? Sono vittorie per me queste, siamo orgogliosi di loro. Montella li tiene in considerazione quindi vuol dire che hanno delle potenzialità, hanno fame e voglia di migliorare. Noi vogliamo dare altri Bernardeschi e Babacar alla prima squadra. Peralta argentino in nazionale italiana? E’ un ragazzo italiano e ha i nonni argentini, il calcio oggi è globale e gli oriundi ci sono in tutte le Nazionali. Siamo felici, con tutto lo staff siamo rimasti entusiasti anche della chiamata per Gigli. Su 21 giocatori 4 sono nostri, sinonimo di come la squadra stia facendo bene”