Guidolin: “Domani daremo il massimo, non pensiamo a Firenze. La stanchezza…”

    0



    GuidolinIl tecnico dell’Udinese Francesco Guidolin ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con il Chievo in campionato. Alle porte, però, la trasferta di Firenze di martedì prossimo per il ritorno delle semifinali di coppa Italia: “Non possiamo permetterci il lusso di sentire la stanchezza, ma dobbiamo spingere con tutte le forze contro una squadra che spingerà molto – ha detto Guidolin parlando dei veronesi -. Dobbiamo fare ricorso a tutte le nostre energie, ma anche a qualcuna in più. Non possiamo permetterci alcun calo di tensione. Non so se ci fa bene giocare ogni tre giorni o meno. So solo che dobbiamo essere pronti. Ho però molte soluzioni per affrontare questo ciclo di gare. Gara difficile dal punto di vista psicologico? Non siamo assolutamente fuori dall’emergenza, da quell’urgenza che la classifica propone. Lo sappiamo benissimo. Non possiamo stare tranquilli in nessuna delle due competizioni, anche se al momento tutte le nostre attenzioni sono solo sul Chievo e dobbiamo insistere sugli atteggiamenti avuti in campo negli ultimi giorni. La squadra può pensare a Firenze? No, non credo proprio, perché il senso del pericolo ce l’abbiamo tutti. Scuffet ha portato entusiasmo? Indubbiamente martedì, a parte la pioggia, c’era un clima bellissimo. Probabilmente è vero che il tifoso si sente più vicino e più partecipe con un ragazzo giovanissimo e del posto in campo. Anche l’atteggiamento della squadra, la sua determinazione è servita a scaldare il pubblico. Comunque lasciamolo tranquillo più possibile. Non ha bisogno di scossoni; la prima risposta che ha dato è stata di tranquillità e freddezza”.