Hall of Fame del calcio italiano il 20 maggio a Firenze. Tra i premiati anche Antognoni

7



Il club manager della Fiorentina tra gli 11 premiati dell’ottava edizione che sarà ospitata nel Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio

Come riportato dal canale mediatico della FIGC, sarà ancora una volta la prestigiosa cornice del Salone dei Cinquecento di Palazzo Vecchio a Firenze ad ospitare alle ore 15 di lunedì 20 maggio l’ottava edizione della ‘Hall of Fame del calcio italiano’, il riconoscimento istituito nel 2011 dalla FIGC e dalla Fondazione Museo del Calcio per celebrare le figure che hanno lasciato un segno indelebile nella storia del nostro calcio.

Le 11 nuove stelle che saranno premiate andando ad arricchire una rosa di 88 talenti sono: Francesco Totti (Giocatore italiano), Javier Zanetti (Giocatore straniero), Massimiliano Allegri (Allenatore), Antonio Matarrese (Dirigente italiano), Nicola Rizzoli (Arbitro italiano), Giancarlo Antognoni (Veterano italiano), Milena Bertolini (Calciatrice italiana), Amedeo Amadei e Gipo Viani (Premi alla memoria), Igor Trocchia (Premio Astori), Gianni Brera (Premio speciale).

A decretare i vincitori è stata lo scorso 19 febbraio una giuria composta dal presidente dell’Unione Stampa Sportiva Italiana Luigi Ferrajolo e dai giornalisti Alberto Brandi (direttore di Sport Mediaset), Federico Ferri (direttore di Sky Sport), Xavier Jacobelli (direttore di Tuttosport), Andrea Monti (direttore de La Gazzetta dello Sport), Piercarlo Presutti (responsabile servizi sportivi Ansa), Enrico Varriale (vice direttore Rai Sport e responsabile del Calcio) e Ivan Zazzaroni (direttore de Il Corriere dello Sport e del Guerin Sportivo).

Un premio al fair play dedicato all’ex calciatore della Nazionale Davide Astori e un riconoscimento speciale assegnato a Gianni Brera sono le due novità di questa ottava edizione.

7
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Drillo
Ospite
Drillo

Ma basta commerorazioni di facciata, per non pensare al presente. Quando dicevo che si rischiava di andare in Serie B, infamato abbestia. Questa è già la seconda volta che si rischia la serie B. Ci si salvo all’ultima giornata a Lecce. Meditate

Guidoviola
Ospite
Guidoviola

Veterano italiano? Gloria ad Antognoni, uomo che ha dato tantissimo alla Fiorentina e al calcio italiano.

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

Va solo alle manifestazioni dove si mangia!
Quando apre bocca sembra il gnigni.
Non avesse pianto per diventare club manager (sai poi che roba,…) sarebbe ancora un unico 10

si ruzza
Ospite
si ruzza

Antonio Matarrese ???????

AndreaCarrara
Ospite
AndreaCarrara

Ho pensato la stessa cosa
SFV

paolo re
Ospite
paolo re

Sarà forse per la cocente delusione di questi ultimi tre anni ma in questo periodo non riesco più ad apprezzare queste occasioni basate su premiazioni ai ricordi. Sarà pure sbagliato ma non mi danno la giusta emozione

Santa Proprietà
Ospite
Santa Proprietà

Preferirei un premio per Diego

Articolo precedenteUfficiale, Pellissier si ritira: “Finito il mio ciclo con il Chievo”
Articolo successivoOrsi: “Napoli dovrebbe prendere Milenkovic per fare il salto di qualità”
CONDIVIDI