Hristov, il baby viola in rampa di lancio. Stava per esordire contro il Sassuolo

6



Sul suo profilo Instagram la scarica di adrenalina arriva subito forte e chiara: «Mai mollare, il duro lavoro paga sempre». Messaggio di benvenuto firmato Petko Hristov. Così scrive La Nazione. Il giovane centrale bulgaro è in una fase cruciale per la sua carriera alla Fiorentina, visto che il classe ’99 (arrivato in estate dallo Slavia Sofia per un milione di euro e diventato un punto di riferimento della Primavera) si è già trasformato in risorsa anche per la difesa della prima squadra.

Pioli ha pensato di farlo esordire già con il Sassuolo, ora (senza Vitor Hugo e Laurini) chissà che non possa avere una chance con il Genoa. L’anno scorso, a 17 anni, ha collezionato 21 presenze nel campionato bulgaro, ed è stato premiato come miglior giovane. A Firenze sta attirando la stima di tutto l’ambiente.

6
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
roberto
Ospite
roberto

Dentro GORI

Rothbard
Tifoso
Murray Rothbard

e naturalmente Barabba libero

lorenzo
Ospite
lorenzo

Buon giorno sono Lorenzo. Mi dispiace per Pegli ma, con il sig. Pioli in panchina gli sarà molto difficile esordire quest’anno è giocare il prossimo. Altro grave peccato della Direzione Tecnica della Viola.
Buon lavoro a tutti. Ciao.

Etrusco Dj
Ospite
Etrusco Dj

e bravo il mago Otelma che ha la sfera di cristallo e conosce il futuro,fare polemica è uno sport molto praticato da queste parti anche sul possibile utilizzo di un ragazzo del 99,il campionato Italiano non è quello Bulgaro,magari un annetto in B a farsi le ossa come Castrovilli gli potrebbe giovare o no?

Rothbard
Tifoso
Murray Rothbard

Salve signor Lorenzo. Giusto per ricordarle che, oltre a Pegli (GE) abbiamo molti altri bravi giovani che giocano in Primavera e quando il mister riterrà siano pronti potranno esordire. Oppure si è dimenticato di dirci che il nostro allenatore non fa giocare i giovani trascurando il fatto che abbiamo la terza rosa più giovane della serie A. Magari il prossimo anno vanno direttamente al nido Brucomela o all’Arcobalena per visionare qualche prospetto

Il Duca
Ospite
Il Duca

tanto a farlo giocare adesso non lo brucia di sicuro, ma dal 1′ minuto…..

Articolo precedenteAttacco del futuro: piace Pettinari. Tanti giovani viola pronti al salto
Articolo successivoPioli: “Badelj ha voglia di rimanere. Noi intrusi nella corsa all’Europa”
CONDIVIDI