I 400 eroi in gita al nord alla Blue Water Arena di Esbjerg

    0



    Tifosi viola fiorentina udineseSaranno quasi 400 i tifosi nello spicchio viola del Blue Water Arena, 12.100 posti omologati per i match internazionali e 18.000 per le partite indigene, posti in piedi compresi. Stadio piccolo ma coperto, esattamente l’opposto del «Franchi»: com’è già successo in Ucraina (Dnipro), Romania (Pandurii) e Portogallo (Pacos de Ferreira) i tifosi viola saranno accolti da una struttura più moderna e vivibile, costruita quasi sessant’anni fa ma già avanti con il pensiero. 
    Controlli accuratissimi da parte degli steward, come succede nei paesi del Nord la gentilezza non deve essere confusa con la tolleranza: occhio perciò a qualsiasi eccesso. In confronto a molti stadi italiani sembra comunque di essere nel futuro. Già questa è una buona notizia per chi ha deciso di seguire la Fiorentina nonostante il prezzo non esattamente basso del biglietto (50 euro) e i costi per il soggiorno e i trasferimenti. E se il club «Da Verrazzano» ha organizzato una gita per 25 persone, il Centro di coordinamento e l’Atf hanno scelto combinazioni di viaggo più brevi per altre 150 persone. 
    Tutti gli altri si sono mossi per conto proprio, cercando intrecci non sempre favorevoli attraverso i voli low cost, con cambi ad Amsterdam e Amburgo con arrivo a Billund, sessanta chilometri da Esbjerg. Da lì trasferimento in pullman o macchina a noleggio. C’è anche chi si è mosso in auto. In particolare viene citato l’esempio di un gruppo di tifosi che ha scelto questo tipo di trasferimento anche per raggiungere il Portogallo e la Romania. Evitata l’Ucraina per motivi logistici. Il viaggio verso Guimaraes durò ininterrottamente 24 ore (con turni alla guida), per arrivare qui c’è voluto un po’ meno. 
    Pochi gli alberghi a Esbjerg e a prezzi poco modici, per questo alcuni tifosi hanno scelto di prenotare un po’ fuori città. In effetti poco da vedere a Esbjerg, se si considera che l’attrazione principale è una torre dell’acquedotto costruita nel 1897: dal punto di vista artistico Firenze vincerebbe per ko tecnico dopo un secondo della prima ripresa…