Il 2° posto è un affare: ora la Fiorentina vale 60 mln in più

    0



    grafico gazzettaAnalisi sulla Gazzetta dello Sport sul valore di mercato dei giocatori viola, impennato grazie a Sousa e al secondo posto a fine 2015. Guardando agli undici titolarissimi, un incremento di valore di 60 milioni di euro.

    Il simbolo del buon affare porta il nome di Kalinic. Strappato al Dnipro per un niente (5,2 milioni), impassibile davanti all’impatto con la Serie A. I dodici gol stagionali ne fanno uno dei migliori acquisti del mercato estivo. La valutazione oscilla sui 20 milioni di euro anche in virtù dell’età (classe ’88), con un incremento di circa 15 milioni in pochi mesi. Il gemello del gol, Ilicic (9 centri), stava per essere venduto a più riprese al Bologna ad una cifra vicina agli otto milioni. In estate lo volevano alcune squadre inglesi, ma la permanenza a furor di popolo (anzi, di Sousa) ha dato i suoi frutti. Ha una clausola rescissoria di 25 milioni. Il valore di mercato non arriva a tanto, fermandosi intorno ai 18. Dieci milioni più di qualche mese fa.

    Il jackpot la Fiorentina lo ha trovato in Bernardeschi. In estate il costo del cartellino era difficilmente valutabile, ma non superiore ai dieci milioni. Considerando la manciata di gare disputate fino a quel momento, gli oltre 5 mesi di stop causa infortunio ed un’identità tattica da trovare. Gli ultimi sono stati i quattro mesi più importanti della carriera e le venti gare disputate (con 3 gol) lo hanno messo nel mirino dei top club. Impossibile strapparlo a meno di 30 milioni (+ 20) ed un Europeo da protagonista potrebbe portarlo oltre questi limiti.

    E non è finita qui. Alonso era quasi deriso, prima di diventare uno dei migliori esterni sinistri del campionato. Poteva andare in Inghilterra (4-5 milioni), adesso ne vale il doppio. Discorso simile per Astori. A Roma non è andata, la Fiorentina lo ha preso in prestito con obbligo di riscatto a 5 milioni. Gioca sempre, gioca bene, è tornato in Nazionale. Cartellino raddoppiato. Chiusura con Vecino. Le offerte del Napoli hanno alzato il suo valore fin dall’estate (12 milioni). Sarri lo vorrebbe ancora, ma si è imposto a Firenze ed il centrocampo passa da lui. A 15 milioni la Viola non lo dà. Valutazione cresciuta di almeno 5 milioni.

    grafico gazzetta