Il blog di Ludwigzaller: Gride Manzoniane

550



“Le società sono responsabili per l’introduzione o l’esibizione negli impianti sportivi da parte dei propri sostenitori di disegni, scritte, simboli, emblemi o simili, recanti espressioni di discriminazione. Esse sono altresì responsabili per cori, grida e ogni altra manifestazione che siano, per dimensione e percezione reale del fenomeno, espressione di discriminazione”. L’articolo 11 comma 3 del Codice  di giustizia sportiva è apparentemente molto chiaro e non lascia spazio alle interpretazioni. Le pene stabilite sono altrettanto chiare: alla prima infrazione il settore dello stadio da cui provengono le grida deve essere chiuso, in seconda istanza sono previsti 50 mila euro di multa. Se il fatto si ripete ancora il campo può essere squalificato.

Tutto bene quindi? La prima sanzione, intanto, viene sospesa per un anno. Poi entrano i campo, secondo quanto stabilito in un emendamento dell’ottobre 2013, le considerazioni circa la “dimensione e percezione reale del fenomeno”. Occorre che i cori e gli striscioni siano caratterizzati da “odiosa ripetitività” e che non si tratti di “casi singoli”. Non basta che striscioni e cori siano stati letti o ascoltati da “qualcuno”: essi non debbono turbare solo “il destinatario dello striscione o del coro, ma anche gli altri spettatori che hanno pagato il biglietto per assistere allo spettacolo”. “Il coro discriminante” deve essere “caratterizzato da una particolare intensità e. distintamente percepito dai tre rappresentanti della Procura Federale, collocati in diversi punti all’interno del recinto di gioco”. I tre rappresentanti debbono manifestare “armonia di opinioni o referti”. Va verificata “la posizione occupata dai tre verbalizzanti al momento dell’intonazione del coro”. Va altresì verificato che “la capacità uditiva (sfera percettiva) dei collaboratori della Procura Federale” sia “idonea a coprire ogni settore dello stadio”. Quanto è avvenuto deve essere confermato dalla autorità di polizia e dalle autorità statali.

Attraverso tutta una serie di precisazioni ed integrazioni l’arcaica legge e la muffita giurisprudenza hanno costruito una fortezza a protezione dei razzisti. Che qualcuno abbia molto semplicemente dileggiato o insultato un’altra persona per motivi razziali sembra avere un peso affatto relativo. Non è un caso se alla fine le società riescano spesso a sfuggire alle sanzioni. Nelle quali invece è incappato il povero Muntari, il quale è stato fatto oggetto di cori razzisti da parte di un gruppo di spettatori  relativamente piccolo, ma abbastanza grande per privarlo della concentrazione, falsare l’esito della partita e soprattutto impartire una lezione pratica di razzismo che è stata divulgata in tutto il paese.

Immaginiamo una legislazione simile applicata in un campus  statunitense: uno studente di colore è fatto oggetto di cori razzisti ma occorre, per sanzionarli, che tutto il campus li abbia sentiti, che chi controllava fosse ben posizionato e non avesse le orecchie piene di cerume, che sia stata disturbata l’attività degli altri  studenti, oltre a quella della persona discriminata, che la polizia e persino lo stato siano stati informati. “Con tutto ciò – scrive Manzoni – anzi in gran parte per ciò, quelle gride ripubblicate e rinforzate di governo in governo, non servivano ad altro che ad attestare ampollosamente l’impotenza dei loro autori; o se producevano qualche effetto immediato, egli era principalmente di aggiungere molte vessazioni a quelle che i pacifici e i deboli sofferivano dai perturbatori”. I Promessi sposi raccontano i vizi e le ingiustizie di un’Italia eterna.

550
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Ludwig perdonami ma io ti considero non solo un osservatore ma anche , in quanto blogger, uno dei forsennati artefici, tu per motivi ideologici ( la tua difesa-esaltazione di Montella sempre e comunque ha i tratti dell’ideologia, che fa il paio con la tua demonizzazione di Sousa ) altri in caccia di visibilità, di questa scontentezza di cui parli.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Permesse sta per premesse, qui sotto.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Ha ragione, secondo me, Paolotto, se fosse vero, andare su un esonerato fresco fresco, ed a causa del suo patetico rendimento, non è una grande strategia. Al di là di ciò Pioli finora ha dimostrato di essere una brava persona, ma null’altro. Anzi sul piano tecnico la sua esperienza sulla panchina dell’Inter dice solo cose negative, ha fallito su tutto il fronte e senza attenuanti, anzi con delle aggravanti visti il costo e la qualità del materiale a disposizione, ha fatto vedere, sul piano del gioco, il nulla, persino al di là dei già vergognosi risultati. Come si può giocare… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Il privilegio dello storico è registrare senza essere necessariamente coinvolto. E’ da tempo che vedo crescere questa scontentezza.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Da Fiorentina.it, pillole dopo la colazione per chi abbia la pressione troppo bassa.

“Per il rinnovo di Bernardeschi, l’ostacolo non sono i soldi”.
Formula un po’ retorica per dare un annuncio ufficiale.

“Tecnico viola, nelle prossime settimane l’affondo decisivo su Pioli”.
Come dare una spallata ad una porta già aperta. C’è anche da farsi male.

gianni usa
Ospite
gianni usa

Basta che i DV spendino di piu’ provando a migliorare la squadra,e tutto cambierebbe.Mi pare molto chiaro che e’ solamente una questione di Euro.Quando eravamo in Champions nessuno li criticava e vedevamo in campo gente dieci volte meglio di quello che abbiamo da almeno tre anni.Poi entra in ballo l’allenatore,ma con giocatori di livello medio il risultato sara’ lo stesso,cioe’ settimo o ottavo posto come una buona la migliore provinciale.Certo e’ che Pioli aveva giocatori che erano costati molto di piu’ dei nostri,quindi mi sento di dire che per il fallimento dell’Inter Pioli ha tante colpe.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Se si guardano i bilanci, forse si spende troppo, non poco, Gianni. Penso che il problema sia “come” si spende. A volte si decidono soluzioni più costose di altre perché ci permettono di non impegnarci per il futuro, quando appunto – non avendo deciso cosa fare nel futuro – si debba comunque vivere il presente. Se, per come si evolverà il mio lavoro, non so ancora se mi servirà un’auto grande o una piccola, potrò anche prenderne intanto una a noleggio e poi si vedrà. Ma se ad un certo punto non mi decido, continuare ad utilizzare tutti i giorni… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

E vero che l’aria è brutta. Le cause devono essere molto profonde, perché lo scontento nasce da qualcosa che va oltre i risultati oggettivi dell’ultimo quinquennio, che stamani abbiamo trovato riepilogati nell’articolo del Corriere Fiorentino, e che non sono malvagi. Infatti, penso che al di là dei risultati passati, siano le prospettive future che paiono nere data la strada di disimpegno e di disinteresse che obbiettivamente emerge dalle scelte della società di questi ultimi anni. Vi è cioè il timore che si sia intrapresa una strada che porta al ribasso, ad un futuro grigio e anonimo, di cui anche questo… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
Member

In una con le nostre scelte: Pioli licenziato. Magari ora costerà di meno.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Per me ora si complicheranno le cose se la società avesse voluto veramente Pioli.
Con l’aria che tira, è un po’ dura andare su un licenziato.

Ilgatto
Tifoso
Member

Ed anche questo è vero.Come peraltro è vero che nel calcio,Wenger a parte,entro un 2-3 anni al massimo tutti vengono licenziati,e poi riassunti altrove.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sì, Gatto, ma un conto è un mancato rinnovo, altro conto un licenziamento brutale, come lo è quando ti buttano fuori a tre partite dalla fine del campionato. Si vede proprio che non ne potevano più, sennò ormai aspettavano anche questa quindicina di giorni. Anche se non è così, questa è l’impressione che risulta.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Si,è come dici tu,alla fine.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Ho il sospetto, Mixo, che Lud si riferisca a qualcosa di più profondo e personale. Sì, c’ entra anche Della Valle, la sensazione di un ciclo fisiologicamente sospeso o finito, una ferita che neanche le mosse della memoria e della speranza – Antognoni e il nuovo stadio- hanno saputo rimarginare. Ma non so se veramente Della Valle sia la causa o piuttosto l’ effetto di questo livore, di questa voglia di annientamento dialettico,di questa incapacità di andare a vedere le ragioni dell’ altro per quanto ci siano distanti, che spira e si insinua tra di noi. Eppure, siamo tutti figli… Leggi altro »

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Solito errore di Allegri che non fa giocare Cuadrado dall’inizio, dando nuovo significato alla parola spreco.
Ma ormai sono due anni che viene utilizzato soprattutto, per permettere la standing ovation di chi esce.
A Barcellona invece avevano capito quanto ci fosse bisogno di rafforzare la difesa vendendo Dani Alves.
Facile fare mercato, prendendo gli svincolati.

Ludwig
Tifoso
Member

Da quando frequento i blog viola non ricordo un momento altrettanto difficile. Circolano molte sensazioni negative e c’è aggressività nell’aria.

Mixo
Tifoso
mixo

Provo a dare un’immodesta e senza dubbio incompleta lettura. Da cosa nasce questa negatività? Da un mancato sano, virile e liberatorio confronto tra ‘padre e figlio’. Il ‘padre’, interpretato dal proprietario della quasi totalità delle quote societarie, è assente, da anni muto, lontano e probabilmente disinteressato alle sorti del ‘figlio’, qui interpretato dal tifoso medio, non necessariamente laureato, quasi mai ricco, viscerale, spesso maleducato e linguacciuto. Cose, robe se vogliamo, da feulleiton o da psicanalisi, che sono la stessa cosa. Ha voglia ‘il padre’, ad inviare tutori legali, governanti, fratelli, zii, commercialisti, paghette settimanali, minacce, tranci di pizza e giornalisti… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
Member

Non è il blog di tifosi la sede idonea per un commento del genere,Harvard ,ecco,è un riferimento culturale atto alla bisogna!Domattina,a mente più lucida,conto di leggere questa acuta annotazione più e più volte.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Per questo Chi la sapeva lunga ci aveva messo anche lo Spirito Santo.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Bravo. Poi arriva Uno e ci mette pure la Madonna. Poi si partirà con Santi.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Cambia aria.

Mixo
Tifoso
Mixo

L’articolo del corriere fiorentino, come del resto la stragrande maggioranza delle analisi che è possibile ascoltare (dalla lontana Milano in streaming 😉 da parte degli opinionisti più ‘dellavalliani’ segue l’excursus di stigmatizzare gli eccessi della contestazione (non le sue ragioni profonde e più viscerali), sciorinare giustamente la media dei risultati conseguiti negli ultimi anni, per poi però mettere il dito nella piaga: mancanza di chiarezza e programmazione. En passant programmazione fu una delle prime parole innocentemente pronunciate da uno speranzoso e baldante Sousa, ignaro del tritacarne in cui sarebbe, anche per sue colpe oggettive, presto piombato. Saprà Adv rendersi conto… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

L’articolo prova ad elencare una serie di argomenti a favore dei Della Valle che in generale non trovo del tutto insensati, ma in questo momento l’umore della piazza è nero.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Salvate il soldato Berna dalle Fake News. La stagione scorsa, in Campionato è partito titolare 25 volte, è subentrato in 8, è rimasto in panchina 4 volte e è stato squalificato per una partita. Impegni con la Nazionale a parte, in Europa è stato utilizzato 7 volte su 8, cinque, da titolare, 2 subentrando. In Coppa Italia ha giocato tutti i minuti regolamentari ma non è riuscito a far evitare alla Fiorentina la brutta figura col Carpi. Questa stagione, in 35 partite di Campionato, finora è partito titolare in 23 subentrando in 6. Due volte ha avuto una giornata di… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

La mia impressione è che Bernardeschi debba giocare sempre a meno che non stia male, vederlo fuori per scelta tecnica mi pare singolare.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Non capisco a quali scelte tecniche ti riferisca. Da quanto sopra, con Sousa mi sembra che puoi stare più che tranquillo e sereno, Lud.

Ludwig
Tifoso
Member

Ho visto l’articolo di Montanaro che nell’insieme condivido. La Fiorentina sta attraversando un momento difficile ma non è allo sbando e si potrà riprendere presto. Il rendimento inferiore agli altri anni, ma non catastrofico è giustamente attribuito da Montanaro ad un rapporto non chiaro tra Corvino e Sousa. L’unico dubbio che mi lascia l’articolo riguarda la cifra spesa in campagna acquisti estiva: 20 milioni e 781 mila euro spesi per Olivera, Cristoforo, Diks, Dragowsky, Maganjic, Milic, Toledo e Sanchez. Andrebbero rifatti bene i conti, ma a quel che leggo Sanchez, Oliveira, Cristoforo e Toledo erano in prestito, per Diks e… Leggi altro »

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Tanti sono i buoni affari fatti quest’anno. Basta chiedere a Corvino.
Intanto tra le buone notizie, 2.239.725 euro entreranno grazie ai risultati in Champions dell’Atletico e di Savic.
La qualificazione in Europa League della Roma di Ljajic farà entrare un milione.
550.000 euro entreranno grazie alle presenze nel Betis di Joaquin e Piccini.
486.842 euro per il bel campionato di Compper del Lipsia nella Bundesliga.
Incredibilmente, vincendo il campionato, il Besiktas ora ci deve mezzo milione di euro.
Sembra che l’Omo Nero stia andando a Viareggio per convincere qualcuno ad andare a incassare l’assegno. E convinca i turchi che non c’è stata plusvalenza con Marione.

Ludwig
Tifoso
Member

Al di là del saldo di bilancio, Berardo, che è importante, io non credo che dalle casse della Fiorentina siano usciti 20 milioni di euro lo scorso anno per comprare dei giocatori, a meno che non sia stato calcolato anche l’ingaggio.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Dalle casse non esce nulla se ti indebiti, ma i soldi li hai spesi. Contali e vedrai che sono di più, molti di più, quelli spesi e non dimenticare le intermediazioni, ormai arrivate in media sopra al 10%, in un modo o l’altro, la fantasia come vedi sopra non manca. Neanche nei premi e nei bonus.
Intanto, per una ragione o un’altra, sembra che anche nel 2016 non siamo riusciti a superare i 100 milioni di fatturato.
Per continuare a giocare dobbiamo ogni anno vendere i pezzi migliori. Altro che migliorare la squadra col compro, baratto e vendo.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

C’è un interessante articolo stamani nella pagina sportiva dell’inserto fiorentino del Corriere della Sera. Il titolo dice “Ma il fallimento viola dov’è?” e l’autore – Antonio Montanaro – si interroga sui motivi di questa crisi di rapporti tra una parte della tifoseria e la società. Limitandomi qui al solo profilo sportivo, segnalo come venga messo in evidenza che negli ultimi cinque anni (2011/12-2015/16) solo tre squadre hanno fatto più punti della Fiorentina: Juventus (452), Napoli (378) e Roma (375), mentre Milan (297) e Inter (292) sono dietro di noi (che ne abbiamo messi insieme 319). Negli ultimi quattro di questi… Leggi altro »

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Indubbiamente abbiamo una bella media. Come mediocri non ci batte nessuno, siamo quelli che vanno alle Olimpiadi con l’obiettivo della medaglia di legno. E se la ottengono festeggiano pure.
Magari per completezza si potrebbe aggiungere che da quando i DV sono qui tutte le nostre presunte rivali a differenza nostra qualcosa hanno vinto.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Secondo Antonio Montanaro del Corriere Fiorentino 20.781.000 euro (al netto delle intermediazioni) è quanto ci è costato quel “non cambiare nessuno della rosa” alla base dell’accordo sul Tago tra Corvino e Sousa. La cifra non include nemmeno il costo per Sportiello e Saponara, comprati con l’obbligo di riscatto ma con pagamenti dilazionati. Insomma, indebitandoci. Ma al Corriere non sanno che abbiamo speso anche di più. Per fare mercato servono soldi, non “corvinate”. Serviva veramente un Direttore Generale dell’Area Tecnica e del Settore Giovanile per fare tutto questo e per creare contrasti con Sousa che, nel suo piccolo, ha valorizzato grandemente… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Non posso discutere questa affermazione se non leggo l’articolo Berardo. Quel che mi pare certo è che escludendo Alonso ed il suo sostituto, nonché Chiesa, la Fiorentina non ha fatto cambiamenti di rilievo nei titolari.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Berardo, abbiamo le stesse letture?
Casualmente, abbiamo affrontato due aspetti diversi dello stesso articolo. Ma complimenti per la tua invidiabile sinteticità.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Io leggo solo Fiorentina.it, Paolotto. E te le meriteresti davvero le bacchettate. La colpa è di chi legge i giornali. Io li abolirei tutti per legge. Sono solo dei diffusori di fake news, preparate col solo scopo di indirizzare l’opinione pubblica nella direzione che vogliono i loro editori.

La realtà che emerge dai conti, infatti, è che la società spende più di quanto potrebbe permettersi. E quindi è costretta a chiedere alla proprietà di staccare assegni per ripianare il passivo. [cit. dal Corriere Fiorentino, compliments of Leonardo Bardazzi]

Dove pensi di andare con queste idee da decrescita felice?

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Tu gli daresti fòco ai giornali, lo so. Tu sei come il frate di San Marco, altro che compagnaccio.
Io invece li leggo ancora,i giornali. O meglio: li compro, e spesso la sera mi accorgo di non averli ancora aperti. Ma tanto c’è il blog di Ludwig, qui si trova di tutto e non si paga nulla.
Il Corriere ama Diego? Non so, da quando Diego ha perso la battaglia con Cairo, penso che sia lui ad amare il Corriere (e Cairo), visto che le sue azioni in sei mesi hanno guadagnato quasi 50% rispetto al prezzo dell’opa (oggi + 46%).

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Il Corriere non ha alcun bisogno di amare i DV specificamente: vanno nei salotti giusti, quindi devono essere osannati di default. Prendere sul serio il Corsera è veramente dura…

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Ma il buon frate bruciava quelli buoni, io quelli falsi. Che la Gazzetta di Cairo faccia il tifo per i gobbi mi puzza, Paolotto. Chissà di chi è. Continua pure a comprare i giornali e deforestare il mondo. Basta che mi lasci in pace le vigne di sangiovese che hai intorno casa.
Intanto Diego, notizie prese solo e rigorosamente da Fi.It, cena con Obama e parla di calcio femminile. Cambiamo sport.

Ludwig
Tifoso
Member

Anch’io leggo solo questo blog!

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Preferisco attenermi ai fatti, caro Paolotto, sul resto anche nel mondo del calcio circola troppo sentito dire con tutte le deduzioni più o meno arbitrarie e più o meno verosimili del caso. Quanto alla Fiorentina con Sousa, per me il discorso sarebbe stato molto semplice: esercitare il diritto di proroga e nello stesso tempo proporgli un rinnovo alla luce del buon lavoro svolto nonostante i due anni di remi in barca sul piano economico, e magari con l’intento dichiarato di coinvolgerlo finalmente nella campgna acquisti. Non so se avrebbe accettato ma in caso negativo sarebbe stato lui a rompere il… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Mi pare proprio questo il cuore del problema, Chiarificatore: “…coinvolgerlo finalmente nella campagna acquisti”.
Occorrerebbe una svolta ideologica nella Fiorentina per arrivare a questo. Al momento, con gli uomini che la proprietà ha scelto, non lo vedo proprio possibile.

Ilgatto
Tifoso
Member

E sino a quando sarà questo lo status quo,non andremo da nessuna parte.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Chiarificatore (10.51), le voci ci sono state. Un conto è darle per certe – e noi non possiamo farlo – altro conto è ragionare con la logica e – senza inventarle, perché quelle voci è un dato di fatto che siano circolate – ritenerle “verosimili”. Inoltre – ma non so se ho ben compreso la tua osservazione finale – la “negoziazione” alla quale mi riferivo io è quella di Sousa sul mercato aperto degli allenatori, non quella per il suo rinnovo con la Fiorentina. Come poteva accadere, quest’ultimo? O con una Fiorentina che avesse accettato di dare a Paulo ciò… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

La ricostruzione di Chiarificatore (20.17) mi pare molto rispondente al vero, Tuttavia, come dice Fabrizio (22.41) quello che resta inspiegabile è che il rapporto Sousa-Fiorentina sia proseguito dopo quel mercato di gennaio 2016 che l’allenatore – se ci mettiamo dal suo punto di vista – non può non aver vissuto che come un affronto. A quel punto le due parti avrebbero dovuto prendere francamente atto di essersi sbagliate nello scegliersi e concordare una rescissione anticipata. Mi sembra curioso l’atteggiamento di chi, pensando così di difendere a spada tratta la società, oggi criminalizza l’allenatore. Chi lo ha scelto? Chi se lo… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Il paradosso è che Montella da noi accampava pretese manifeste di miglioramento della qualità della rosa. Pur di allenare a Milano si è accontentato anche di Paletta: si vede che subisce il fascino del blasone. Ben venga un tecnico coi piedi per terra che sposi un progetto di crescita programmata e si ritenga onorato di guidare la squadra della Città di Firenze

Ludwig
Tifoso
Member

Anche questa mi pare una favola, la verità è che Montella ha firmato per il Milan convinto che entro pochi mesi sarebbe cambiata la proprietà e ci sarebbero stati nuovi acquisti. Le cose invece sono andate per le lunghe.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Se la proprietà è davvero nuova lo si verificherà col tempo. Per ora è tutto nebuloso

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Due parole sta per sue parole, sempre qui sotto.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Risontri sta per riscontri, qui sotto.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

A me pare che questa storia che Sousa avrebbe dovuto dare le dimissioni sulla base di una libera ed artefatta interpretazione di suoi atteggiamenti e di due parole più o meno strappate dai giornalai fiorentini e ben diversamente interpretabili sia una gran bella forzatura, per usare un eufemismo. Che un allenatore dica o faccia capire che nella sua rosa ci sarebbero mancanze non è così inusuale, si tratta di vedere se la lamentela è fondata o meno e non è che imponga le dimissioni del suo autore. A livello nazionale questo Sousa piagnone, irresponsabile, indolente, menefreghista e addirittura sabotatore con… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Qui ti seguo con più difficoltà, Chiarificatore. Prima ancora di cominciare, ti levano di sotto – rispetto a quel che c’era quando hai firmato il contratto – Salah, Savic e Joaquin. Non riescono a darti Milinkovic-Savic. A fine mercato estivo, durante tutto il quale si è inutilmente cercato un difensore di livello, ti fai docilmente convincere ad aspettare il mercato di gennaio per avere – sicuramente – un buon difensore, mentre se te lo avessero preso allora, sarebbe stata ineluttabilmente una scelta di secondo o terzo piano. Tu comprendi, vai avanti ed aspetti fiducioso gennaio. Poi a gennaio vedi succedere… Leggi altro »

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Perdonami Paolotto ma io invece faccio fatica a seguirti sulla base di voci circolate, di pare e di sembra. Sousa da persona seria ha rispettato il contratto, facendo presenti, quando gli sono state poste insistite domande in merito, i problemi. La proroga la Fiorentina doveva solo esercitarla o addirittura proporre un nuovo contratto e solo in quel caso si sarebbe aperta una negoziazione. Ma la Fiorentina ha rinunciato a tutto ciò.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Ludwig voglio ritornare sull’argomento del gioco di Sousa e lo faccio perché mi son visto tutte le partite 2015/16 ivi inclusa l’International champions cup, nella quale abbiam messo sotto Barcelona Chelsea e Benfica andando in difficoltà solo con un PSG stellare, per poi continuare con un girone d’andata a livelli stratosferici ( a Torino col Torino dove abbiamo lasciato i tre punti avremmo potuto chiudere il primo tempo sullo o-4 per noi). Poi il balocco si è rotto (gennaio 2016) per evidenti carenze di organico ( la rosa è anche stata strada facendo depauperata Savic Joaquin ) e per qualche… Leggi altro »

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

“Milanesi in fuga dall’Europa”, titola in prima pagina la Gazzetta di oggi . Sarà una fake news, per vendere più giornali. Ma il concetto sembra che inizi ad interessare.
Ieri la Nazione metteva in evidenza che Mencucci aveva vinto cinque trofei nell’era Della Valle, minori, ma pur sempre trofei.
Oggi Fi.it riporta che lo scudetto delle donne è costato pochissimo. Strano, in genere le donne sono costose. Forse c’è speranza anche per gli uomini.
Bravo Mencucci. In fondo lui e Sauro Fattori sono due dei pochi fiorentini in Società. Bravo anche a Fattori, quindi.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

È evidente si, Lud 16:00. Ma continuare ad infierire non ci aiuta a superare indenni questi benedetti 20 giorni che mancano. Il post di Chiari, qui sotto, è perentorio: la ricostruzione fa solo una piega, e cioè quella che come io e te abbiamo già sottolineato non si smette di allenare perché il mercato non è all’altezza o -la versione di Paolotto- sei stato raggirato da promesse estive (tenere Salah, Savic etc) non mantenute. Perché così fosse, con dignità, prendi, saluti, te ne vai. Conte ha lasciato una Juve a suo dire al capolinea, che non poteva sedersi al ristorante… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Fabrizio, noi non sappiamo come stanno le cose. Indubbiamente tu hai ragione: se le recriminazioni di Sousa erano fondate, preso atto dell’inganno nel quale caduto avrebbe dovuto dare le dimissioni, il primo di febbraio dell’anno scorso. Infatti, c’è chi dice che lo abbia fatto, proprio in quei giorni, e che le dimissioni siano state, per così dire, respinte. Io non lo so. Come non conosco il contratto di Sousa, né se questo prevede anche una clausola rescissoria a pagamento come la prevedeva quello del suo predecessore. Se fosse stato libero di andarsene senza colpo ferire, molto male, nel suo stesso… Leggi altro »

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

L’intento era ribattere al post cristallino di Chiari. Non si può negare a Sousa di aver operato in situazioni di indigenza, né di aver lanciato o valorizzato fortemente alcuni elementi (svalutandone pochi altri, penso a Mario Suarez e Rossi; il prosieguo disastroso delle loro carriere dà però la vittoria postuma al portoghese). Si può però contestargli la rigidità negli schemi anche di fronte ad un calo evidente di gioco e concretezza, un’acidità pubblica malcelata, esternazioni incongrue e dannose (Berna e la dimensione viola), che per come intendo io la vita ed il lavoro sono poco dignitose. Dimissioni vere o fasulle,… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
Member

,Rossi lo ha svalutato l’acquisito stato di paziente di competenza ortopedica,non Sousa,direi.

Ludwig
Tifoso
Member

Concordo Fabrizio, le tue considerazioni come al solito sono molto vicine alle mie.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

No caro MassimodiPortaalPrato, nessuno degli argomenti che mi attribuisci mi appartiene. Il mio ragionamento è molto più semplice, terra terra diciamo, e basato sui fatti, non sui sentimenti. Un ragionamento che ho già fatto qui ed ora tu mi obblighi a ripeterlo. La flessione che la Fiorentina ha registrato con Sousa è pienamente proporzionale, nelle sue dimensioni, all’impoverimento graduale della rosa che la proprietà ha realizzato volutamente nel corso dei suoi due anni. Quindi mi sembra logico che Sousa non abbia alcuna responsabilità di questa flessione. Non solo, in questo impoverimento ed in questa conseguente flessione Sousa è tuttavia riuscito… Leggi altro »

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Non c’era bisogno di riscrivere per la seicentesima volta le stesse cose…

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Sei stato tu qui sotto a chiedermelo per l’ennesima volta ed inventandoti le mie risposte.
Di solito io a domanda, anche ripetuta, rispondo.
Mi sembra un atto di cortesia.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Il nostro amabile e squisito padrone di casa ha una pessima opinione di Paulo Sousa, mentre ne mantiene una ottima su Vincenzo Montella.. Ovviamente nell’uno e nell’altro caso non mancano buoni argomenti a sostegno delle sue posizioni, come per quelle opposte. Uno tra gli argomenti meno pregevoli sul piano dialettico sarebbe però quello che vedesse in Sousa un usurpatore della panchina di Montella. Montella non è stato scalzato da Sousa. Prima dell’ingaggio del portoghese, si era già rotto il rapporto tra Montella e la Fiorentina, che pure aveva pazientato a lungo prima di prendere atto che non c’era più niente… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

A me piacciono Montella e Prandelli più di Sousa e Mihajlovic per motivi che riguardano soltanto il gioco, e i risultati. Non mi pare che si chieda a Sousa quello che si chiedeva a Montella, perché a Montella si è giunti a chiedere la vittoria in Europa Legue, e Montella fece presente che la squadra non era pronta.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sì, Ludwig, ma ormai la vicenda Sousa è chiusa, tre partite e via. Che senso ha continuare a recriminare facendo i paragoni con Montella? Per di più, fra la partenza dell’uno e l’arrivo dell’altro non c’è neppure collegamento, Se Montella non avesse agitato le acque, la società lo avrebbe tranquillamente tenuto per il terzo anno di contratto e a quel punto noi Sousa non lo avremmo neppure mai visto. Sousa se ne va con un quinto posto ed un ottavo posto. Nella nostra luminosa storia c’è chi ha fatto meglio e chi ha fatto peggio. La rosa non era un… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

A proposito di giocare a traversone: nelle ultime 5 partite il Crotone ha fatto più punti di Fiorentina/Inter/Milan messe insieme.In ordine alfabetico.Un dato interessante,direi

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Rose. Sono di 25 giocatori, più quelli della Primavera. Quattro giocatori. Solo Sanchez, Vecino, Badelj e Borja, oltre a Tata, sono in campo con il Sassuolo dopo il disastro di Palermo, Dove Chiesa, Saponara e Mlakar erano subentrati a Salcedo, Milic e Ilicic senza migliorare la situazione. Berna, Tello e Baba entrano al Mapei Stadium al posto di Badelj, Chiesa e Cristoforo. Solo Berna ha inciso ma, per colpa anche dell’arbitro, il risultato è rimasto lo stesso di quando è entrato e non ci soddisfa. D’altronde,dopo l’Inter i titoli erano “Disastro Berna”. Come per Pioli, non è sempre facile mettersi… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Disastro Berna va bene, ma anche Baggio sbagliava delle partite, solo che la volta dopo lo rimettevano in campo, non si risolvono i dubbi di un campione tenendolo fuori.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Perché non dire che con Sousa Bernardeschi è cresciuto tantissimo, come dicono quasi tutti e può crescere ancora?
Ha avuto più di un infortunio, è stato anche espulso e squalificato per somma di ammonizioni, ma in 41 partite finora disputate questa stagione, è partito titolare 31 volte e subentrato in 8.
Che doveva fare di più l’allenatore? L’ha fatto giocare perfino con problemi fisici, con quell’edema, che altro doveva fare?

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Berna nella stessa riga, ad appena quattro parole, sei sillabe o tredici lettere di distanza da Baggio è inconcepibile per ogni essere umano degno di questo nome.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non condivido come lo dici ma,invece,sposo totalmente l’ idea.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ben 2 miei post, 13.47 e 13.50, sono ancora privi del regolamentare pollice rosso,capisco la pausa- pranzo ma,essendo quasi le 16, invito a colmare suddetta lacuna chi di dovere.La sciatteria mi disturba. Insanabile la spaccatura tra i pro Sousa ed i contro Sousa,eh………diavolo ed acqua santa,in confronto,sembrano compagni di avventure!

Ludwig
Tifoso
Member

Fabrizio mi fa piacere risentirti. A te e agli altri sottopongo questo passaggio da un articolo di Fiorentina.it sulle formazioni a confronto: “continua la rubrica della ‘Formazione a confronto’ sui vari quotidiani. Insieme alla carta stampata si mette in gioco anche la Redazione di Fiorentina.it. L’obiettivo è cercare di capire quale possa essere la squadra che ha in mente Paulo Sousa di partita in partita. Impresa ardua, visto che il tecnico portoghese ama spesso rivoluzionare la squadra”. In particolare nel caso in esame nessuno era riuscito a prevedere che Sousa avrebbe lasciato fuori Bernardeschi. In sala stampa Sousa ha spiegato… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Allora rispondetemi tu e il Traversi a questa domanda: se così fosse, perchè il delirante è stato tenuto in sella finora? Io intanto vado a leggermi Pirandello per trovare la risposta.

Ludwig
Tifoso
Member

L’Ultima volta che è stato esonerato un allenatore abbiamo rischiato la b, Uno. L’estate scorsa si era detto tante volte che Sousa partiva con un handicap dovuto alla incerta stagione precedente.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Quindi, è stato tenuto per superstizione o per masochismo.

Ludwig
Tifoso
Member

Il rischio che comportava la conferma di Sousa è stato segnalato spesso sul blog. Quel che più poteva preoccupare era una partenza difficile che obbligasse ad un esonero. Ma così non è andata, la squadra è andata avanti tra alti e bassi rendendo l’esonero difficile. Dopo quello che è accaduto con il cambio tra Sinisa e Delio Rossi l’esonero dell’allenatore è una ipotesi che personalmente mi fa paura.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non condivido,siamo mediocri ed abbiamo una classifica mediocre,in serie A non puoi presentare Tomovic,Milic,Maxi Oliveira,Cristoforo,Gonzalo invecchiato’,Tello uomo da 15 minuti a partita,accettare come cosa seria l’assenza in organico di terzini e centrali difensivi validi mentre i trequartisti,qualunque cosa voglia dire,salgono l’ uno sulle spalle dell’ altro,nessun allenatore avrebbe fatto bene.Sousa è uomo che mai risulterà gradevole per motivi caratteriali,ma questo è al limite problema dei suoi familiari,non di noi tifosi,ma siamo dove comunque saremmo stati. Ti dirò di più: il torneo estivo,preparazione sotto traccia del Campionato per club che sostituirà la Champions e poi riunirà le squadre forti in Europa… Leggi altro »

Deyna
Tifoso
Deyna

Difficile fallire obiettivi che non ci sono. Comunque è vero che probabilmente le milanèsi non vogliono entrare in EL per non perdersi le tourneé [remunerative] in Cina. Ma siamo sicuri che Omo Nero e DV facciano i salti di gioia al pensiero di entrarvi? C’è da metter su una rosa quantomeno decente per numero e qualità, per reggere due fronti, più Coppa italia…

Ludwig
Tifoso
Member

Questo argomento non mi convince, presuppone che i giocatori in campo perdano apposta, il che sarebbe gravissimo (pensiamo agli interessi di chi scommette e vuole un campionato regolare). Perdere apposta è anche difficile, certo Kalinic non ha fatto il suo bene sbagliando quel rigore, se spera di essere ingaggiato in Cina o altrove per 3 o 4 milioni di euro l’anno.

Deyna
Tifoso
Deyna

Io non ho una convinzione precisa sulla regolarità di queste partite, semplicemente non trovo assurda l’ipotesi che le due milanesi preferiscano fare la tourneé in Cina che andare in EL. A quel punto, anche la Fiorentina, per evidenti motivi economici nell’era del Demotivatore, potrebbe essere altrettanto interessata alla non qualificazione, non per la tourneé in Cina e relativi soldi, ma per il risparmio sul mercato che una partecipazione all’EL richiederebbe.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

A me lasciano perplesso non le dichiarazioni, ma la collocazione temporale delle stesse. Evidentemente i Della Valle, quantomeno Andrea, preferiscono curare più che prevenire. Fumo 20 sigarette al dì, vita sedentaria e alimentazione scorretta, finisco per ammalarmi e giustamente dico al mio medico “sa dottore, le confesso: sono deluso. Non me lo aspettavo, è il momento di fare delle riflessioni”. Solo che il calcio, citando “Febbre a 90”, ti offre sempre un nuovo ottavo di coppa o primavere europee, mercati e trattative che svecchiano e riaccendono entusiasmi. Si può tornare sempre indietro, non c’è nulla o quasi di definitivo, ed… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Al netto di certe peculiarità linguistiche e del reiterato paragone con gli asini, quel che scrive Gat mi trova d’accordo. Se la stagione non è andata bene i motivi sono due: il primo è la necessità di rientrare da un passivo di bilancio importante che ha condizionato Corvino, il secondo è rappresentato dai pasticci di Paulo Sousa. La proprietà ha lavorato sul passivo di bilancio, amara ma ineludibile necessità per qualsiasi società seria. I giocatori sono bravi e di talento. Tanti gli errori di Sousa nella gestione della rosa. Gat cita il caso di Pasqual ed è uno dei tanti.… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Il Traversi dice che l’ unico colpevole è Sousa e da ora tiene Corvino sotto osservazione, almeno finchè non gli prende Murru. Andrei cauto con l’ endorsement.

Ludwig
Tifoso
Member

Non dico che si debba fare un endorsement totale, sulla diagnosi della crisi di quest’anno mi pare che le osservazioni di Gat siano pertinenti. Anche i giocatori che ha citato credo che fossero da prendere. Il fatto che Baselli e lo stesso Ljajic siano al Torino mostra una certa incapacità della Fiorentina di muoversi. E vale lo stesso per Bonaventura. Questi tre sono giocatori di grande talento che però non erano nel mirino di grandi squadre, per varie ragioni. In passato anche Gabbiadini poteva passare di mano per circa 10 milioni. E va citato anche Muriel.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Corvino ha dei grandi esegeti, nella stampa e nell’etere, nei blog e nei club dei tifosi. Tanti ne condividono anche la filosofia. Una volta il mago di Vernole amava dire, per paradosso, se dico tutti i giorni “oggi piove”, prima o poi i fatti mi dovranno dare ragione, almeno qualche volta. Questa sua filosofia è apparente nello scegliere i giocatori. Oggi piove, lo compro. Se non piove lo vendo, lo baratto, ci guadagno. Alla fine non ci perdo mai, la sua conclusione. Giusta conclusione magari per le sue finanze, errata per le finanze della Fiorentina. Vendere e comprare azioni continuamente… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

La decrescita è la conseguenza di acquisti azzardati ed inutili. Se anziché tenere Ljajic dandogli 100 mila euro in più l’anno, compri Ilicic e Mario Gomez, commetti errori che sei destinato a pagare. Noi abbiamo pagato quegli errori con un deficit di bilancio e con la necessità di cedere Cuadrado.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Il problema del deficit di bilancio e’, di molto tempo, precedente, all’acquisto di Gomez e della departita di Ljajic, Lud. Sveglia, sono i ricavi che latitano.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Vive la France. Difendiamo i Lumi della Ragione, anche a Firenze, il mondo non finisce dietro le colline di Fiesole. Due estati fa, la International Champions Cup, tramite 50 accordi di trasmissione televisiva, fu trasmessa in 169 paesi a una platea stimata in più di cento milioni di fans che videro Bernardeschi segnare al Franchi due goal al Barca. Pochi giorni dopo ripetemmo il successo allo Stanford Bridge contro il Chelsea grazie al goal di un cappone. Pepito, Marione, il Torero erano sempre con noi. Questa sconsiderata preparazione estiva ci portò al primo posto in classifica alla sesta giornata. Alla… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Da tempo ho pronto un post sul girone di andata del 2015-16 Berardo, non è così semplice come si riferisce.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Hai mancato il punto, Lud. E cioè che i risultati di Montella e qualcuno in Società, ci portarono a fare la ICC. Cos’è la ICC si chiederanno i più. Questa estate vi parteciperanno: Cinque delle prime sei in classifica nella Premier League. Le prime due della Liga. Le due migliori della Bundesliga e la migliore francese, se si considera il Monaco parte del Principato. Probabilmente tre della quattro finaliste delle due Coppe Europee. Le tre strisciate e la Roma. Mi domando cosa ci sia di così importante, nel calcio estivo, da far passare in secondo piano la necessità di una… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

I soldi, Berardo.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Sei sicuro o è solo un’illazione?

Ludwig
Tifoso
Member

Ragionevolmente sicuro. D’altronde l’aspetto finanziario non si può neanche far passare completamente sotto silenzio, i soldi crescono nei campi solo in Pinocchio.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Il Laureato, il primo, non quello di Benevento, per vari motivi è fallito, portando con se la Fiorentina. Specialmente il padre ma anche lui, dovevano però continuamente mettere soldi per ripianare i conti della Fiorentina.
Siamo tornati in A nel 2005 e da allora, dei dodici bilanci, tranne tre con sette milioni di utili in tutto, gli altri sono stati sempre in rosso, per una somma, complessiva, a nove cifre.
Crediamo veramente alla storia del risanamento o sarebbe meglio piuttosto cominciare a pensare ad un ridimensionamento?

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Cifre che praticamente si dimezzano , visto che vanno a storno degli utili della controllata. Alla fine con poco più di 100 milioni in 15 anni hanno avuto una visibilità che non si sarebbero mai sognati di avere, le mani bene in pasta in una mega speculazione edilizia al dire il vero ancora aleatoria e la proprietà di una squadra di calcio che 100-150 milioni li vale. Un’affarone. Il ridimensionamento riguarda soprattutto la lunghezza delle braccia di lorsignori…

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Si, se non vogliono o possono spendere, o non sono capaci di aumentare i ricavi, si trovino un socio. Non è certo l’acquisto di Gomez che li ha rovinati.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

l’anno scorso juve Milan e Inter hanno tirato su un paio di milioni e mezzo a testa,

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ludwig 9.26, tu parli per paradossi,e può andare bene,o dici davvero?Bernardeschi non voleva giocare perché innervosito dai fischi?Maldini,dico Paolo Maldini al quale Berna potrebbe,forse,portare la borsa,a vedere le carriere sino ad ora e credo che sarà così anche tra 10 anni,ha giocato un paio di anni sommerso di fischi, Cruijff, Cruijff ripeto,nelle pieghe del suo Ajax/Fejenoord coast to coast per un po’ ebbe problemi ad Amsterdam dello stesso tipo,ed il bambolotto, anno primo in serie A con 10 gol non vuole giocare perché i tifosi fischiano?E siamo seri, a tutto c’è, o almeno dovrebbe esserci,un limite, si faccia raccontare da… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Sto cercando di capire come mai Bernardeschi non fosse nella formazione iniziale, gatto, è un mistero.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Uno (11.59), io ha maturato da diverso tempo l’opinione, un po’ dolorosa, che dopo quindici anni, a questo punto o si prende (e si rilancia), o si lascia. Continuare in questo modo, rimettendoci tutti gli anni dei milioni e suscitando scontento e malumore in una fetta non irrilevante della tifoseria, non ha molto senso. Lo dico mettendomi proprio dal punto di vista dei proprietari. Pensano forse che i tifosi possano cambiare? E’ poco comprensibile, dopo quindici anni, non aver capito il mondo del calcio, con tutti i suoi limiti, le sue bassezze, le sue – anche – imbecillità, e non… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Che ti devo dire Paolotto? Eugenio Giani, sbocconcellando un panino offerto dal buffet della Tribuna d’ onore, ci dice che le parole di ADV hanno creato quella comunicazione che volevano i contestatori da mesi. Forse vede più lungo lui, di fatto stamattina stiamo parlando solo di questo.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Eh sì. Ora si tratterà di vedere cosa ci dice quando, a fine mese, ci convocherà per tirarci le bacchettate sulle dita. Avevo un’altra idea di “comunicazione”.

Ludwig
Tifoso
Member

Sai come la penso Paolotto e quanto ho predicato perché non si rompesse un delicato equilibrio di bilancio che era stato raggiunto comprando giocatori come Gomez. Quel che è accaduto dopo è stata la logica conseguenza di scelte sbagliate.

Ludwig
Tifoso
Member

Manuale del perfetto allenatore. Cosa non fare: a) tenere fuori il migliore della squadra perché le tue sensazioni te lo suggeriscono (Paulo Sousa); b) fare irruzione in campo e insultare l’arbitro rischiando tre mesi di squalifica (Mihajlovic). Niente panico, però: la tv cerca sempre opinionisti.

Deyna
Tifoso
Deyna

Basta che non vadano a scuola da Prandelli per fare gli opinionisti in tv, visto che lui ha fallito anche lì. Facile poi parlare di Bernardeschi dopo una buona partita, quante volte ha fatto pena quando schierato dall’inizio?

Ludwig
Tifoso
Member

Ma sei cugino di Mihajlovic Deyna? La sua stagione modesta al Torino si chiude con questa probabile lunghissima squalifica che non gli fa onore e che ne dimostra drammaticamente i limiti. Se davvero gli daranno tre mesi la deve aver fatta grossa, vedremo.

Deyna
Tifoso
Deyna

Mi sembri più tu un suo parente serpente, a dire il vero, visto che lo tiri fuori in continuazione…Io mi limito semplicemente a difenderlo quando tirato in ballo, perché, oltre ad essere una degna persona, è un discreto tecnico, né grande, né fallimentare. Curioso come la sua stagione al Torino sia modesta, al 9° posto, e quella di Montella al 6° posto col milan sia invece buona, considerate le differenze di rosa. PS: chiunque si ribelli ai favori concessi alla juve ha la mia stima, pazienza se lo squalificano.

Ludwig
Tifoso
Member

Il Milan veniva da una annata modesta, quest’anno ha già più punti di quanto ne avesse alla fine della scorsa stagione ed è in vantaggio per la EL. Il Torino è sotto di dieci punti con una rosa che a mio modo di vedere non è poi così modesta, se analizziamo i singoli nomi.

Deyna
Tifoso
Deyna

I punti contano poco, bisogna sempre guardare le posizioni: Sinisa fu licenziato alla 34° giornata, da 6° in classifica [e finalista di Coppa italia], e Montella quest’anno è nella stessa posizione, più o meno con la stessa squadra. Se Montella fosse il genio che dici, avrebbe dovuto migliorare la classifica di almeno un paio di posizioni, rispetto all’asino. Asino che invece ha preso un Torino reduce da un 12° posto, e l’ha portato al 9°. Niente di esaltante, ma ha portato un miglioramento. E la rosa che ha a disposizione vale grosso modo quella posizione in classifica, così come quella… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Il rimpianto per Mihajlovic Deyna è puro masochismo, oggi ha preso due settimane di squalifiche e una grossa multa, poco rispetto a quanto aveva fatto, ma certo non riceverà una medaglia al valore per aver aggredito arbitrio e guardialinee.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Io credo che, dopo 15 anni di calcio, sarebbe anche l’ ora di un atteggiamento meno uterino nel rapporto con i tifosi, Già nel 2009 ADV si dimise da Presidente avvertendo “in modo forte” che non c’ era più la necessaria condivisione del Progetto. Forse già allora sarebbe stato più opportuno chiarire a sè stessi, oltre che in cosa consistesse ‘sto Progetto, cosa ci si aspettasse veramente dai tifosi e più in generale dal calcio stesso, regolato da ben prima dell’ arrivo dei DV da meccanismi emotivi di cui si deve prendere atto e farsene un ragione. Dopo otto anni,… Leggi altro »

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

ADV si dimise perché scoprirono che si prendeva un milione netto di stipendio dalle casse della Fiorentina.

Ludwig
Tifoso
Member

C’è chi esagera avendo una età mentale di otto anni e una età anagrafica dieci volte maggiore egregio Blimp. Noi comunque custodiamo gelosamente il suo Ip e se esagera agiremo di conseguenza. Ci sarà una legge che impedisca di fare spamming immagino.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

A cosa ti riferisci,Ludwig?Chi è ” Blimp”?Non ho letto il suo post.

Ludwig
Tifoso
Member

Si tratta infatti di un multinick che ama continuamente firmarsi in modo diverso, ma ho motivo di credere che sia lui.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

ADV deve dire in modo chiaro e forte che la politica di impoverimento della rosa in atto da due anni è capitolo chiuso, dare qualche motivo chiaro e credibile, che non sia la nazionalità, della cacciata di Sousa, infine garantire un nuovo tecnico che non rappresenti un passo indietro, nel gioco e nei risultati, così come lo rappresentarono Delio Rossi e Sinisa, tanto per fare due esempi.
Altrimenti si merita i fischi e ben sonori.

Articolo precedenteNatali: “Tonelli è un buon giocatore, anche se poco tecnico. Acerbi il difensore più forte”
Articolo successivoNiente conferenza stampa per Sousa, parlerà solo Gonzalo
CONDIVIDI