Il blog di Ludwigzaller: Dono

599



Tribù indiane della costa al confine tra Stati uniti e  Canada come Heiltsuk, Haida, Nuxalk, Tlingit, Makah, Tsimshian, Nuu-chah-nulth e Kwakwaka’wakw, si incontravano per compiere strane cerimonie nel corso delle quali si scambiavano doni di grande valore per poi distruggerli. L’evento prendeva nome di Potlatch e alla fine fu proibito dai  governi americano e canadese. La logica del Potlatch era all’opposto di quella economica che spinge a produrre e a scambiare beni per incrementarne il valore e generare ricchezza. Antropologi come Boas e Marcel Mauss fecero notare che in certe sue manifestazioni l’economia dei popoli primitivi è dominata dalle idee del dono e dello spreco, più che da quella a noi consueta dell’arricchimento razionale.

Il fenomeno è osservabile anche nella storia europea. Quando l’imperatore Carlo IV di Lussemburgo arrivò a Pisa, a metà Trecento, i pisani gli offrirono in regalo un letto che valeva da solo 3000 fiorini, una somma enorme giustificata solo dal fatto che volevano rendere un omaggio adeguato all’imperatore e nello stesso dimostrare che erano ricchi e potenti. In questi doni infatti c’è una volontà di sfida. Nelle città del medioevo i membri delle famiglie più ricche provvedevano alle feste con denaro proprio per offrirle ai concittadini. Si chiamavano festaioli e contribuivano in modo decisivo a finanziare le feste religiose e civili. Lo stesso spirito sta alla base dell’organizzazione di feste come il Palio, il Gioco del Ponte o il Calcio fiorentino da parte dei Medici. Il marchese Ridolfi, fondatore della Fiorentina, era, di fatto, un festaiolo. Il suo scopo era offrire alla città uno spettacolo grandioso, in un nuovo spazio sportivo, lo Stadio Berta, così da attirare giovani alla causa fascista.

Lentamente, le società di calcio hanno incominciato a porsi il problema di come sopravvivere in un contesto economico moderno. Il presidente non più mecenate deve guadagnare con il calcio, o quantomeno limitare le perdite. Nell’attuale gestione sportiva della famiglia Della Valle, la proprietà elargisce, perde e recupera, spera un giorno di poter guadagnare stabilmente, oltre che sul piano del prestigio, anche su quello strettamente finanziario. L’irruzione di nuove figure però sta cambiando le cose. Nel calcio inglese imprenditori dalle possibilità economiche illimitate investono somme enormi con poca attenzione all’aspetto economico e con effetti di incremento del prezzo dei giocatori. Sono mediorientali, russi, cinesi. Intendiamoci, anche questi imprenditori si muovono razionalmente (basti pensare a come in Inghilterra si gestiscono  i diritti televisivi), ma sono disposti anche a sopportare grandi perdite.

L’impressione è che il calcio italiano sia in transizione verso questi modelli, e che lo spazio per gli imprenditori italiani, costretti a muoversi in un contesto di attenzione ai costi e di risparmio, si stia inevitabilmente riducendo, a favore di società straniere con possibilità di investimento ed eventualmente di spreco molto maggiori. A Firenze è questa l’alternativa su cui sotterraneamente si ragiona. Alla famiglia Della Valle si può domandare più accortezza, una migliore organizzazione, un budget relativamente più alto, ma non di adottare la strategia del dono.

599
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

L’ addio di Gonzalo è sintomatico di una increscente anarchia, da risolvere sin d’ ora pena guai maggiori. La conferenza stampa con il beneplacito della società, dove Gonzalo e il suo agente sputtanano Corvino e la società. La reazione orgogliosa di Corvino, che dà di bugiardo agli altri senza chiarire la sua verità, e della società, che domenica manda sul tabellone le immagini più belle di Gonzalo. La partita, sospesa in autogestione sullo 0-2 contro l’ ultima, per garantire la sfilata a Gonzalo che decide autonomamente il nuovo capitano della prossima stagione. Spero che si capisca che la politica dei… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Siamo comunque in presenza di una scelta costante dei Della Valle, Uno, tanto che si potrebbe enunciare come regola: dopo una certa età, scaduto il contratto, o accetti di fartelo ridurre o te ne vai, non importa quanto tu possa essere importante.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Parlando dell’eventuale arrivo di Pioli.
Io, nel caso, mi auguro invece che, al di là delle apparenze, sia uno ambizioso, di forte personalità, capace di far valere in società, ed ovviamente in campo, la sua idea di calcio, qualunque essa sia, ed anche capace di azzardi, perchè questi sono i motivi che mi hanno da sempre fatto tifare per la Fiorentina.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Ha sempre avuto una sua idea di calcio, Chiari, che può piacere o non piacere ma comunque propositiva. Ha una sua personalità, magari anche schiva, ma che non ha mutato neanche con presidenti ingombranti come Zamparini o Lotito. E’ però un tecnico di campo, e quindi non gli si può chiedere di occupare spazi che non gli competono. Occorrerà quindi un costante supporto attivo della società. Di sicuro con i passi indietro non si va da nessuna parte.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

E’ quel tuo “comunque propositiva” che mi piace soprattutto, caro Uno.

Ludwig
Tifoso
Member

Leggo critiche per il festeggiamento di Gonzalo Rodriguez quando è uscito e mi sembrano fantascientifiche. Per quanto riguarda il giocatore, sembra che abbia ancora un suo mercato, a dimostrazione che non è una schiappa come alcuni sostengono.

Lucido
Ospite
Lucido

Certo che ha un mercato, soprattutto se non si devono spendere soldi del cartellino per prenderlo! Credo che il succo sia questo. Non certo una schiappa come molti ritengono ma dal rendimento pessimo quest’anno (forse anche condizionato dalla questione contrattuale) condito da infortuni e squalifiche a go-go. Rimaneva un elemento su cui puntare per far numero in difesa, dispiace come se ne è andato con il fiele sulla società che, volente o nolente, l’ha pagato per 5 anni molto bene, poteva risparmiarsela…insomma se voleva rimanere poteva firmare, scleto di andarsene poteva farlo con più eleganza.

Ludwig
Tifoso
Member

Alla sua età, certo, non ha un valore di mercato alto, nel calcio vale il principio dell’ammortamento, lo stesso che si applica ad automobili e macchinari. Se compro un ventenne in teoria posso ammortizzare l’acquisto in parecchi anni, nel suo caso si possono ipotizzare solo un paio di anni di carriera. Se davvero lo cerca la Lazio, però, vuol dire che gli elementi positivi prevalgono su quelli negativi. Credo che per molti sia sempre stato difficile capire che non era un difensore puro appostato in area, ma un giocatore capace di far ripartire il gioco.

Ludwig
Tifoso
Member

Ringrazio Paolotto per l’attenta lettura dei miei scritti. Ovviamente non si parla di colpa, ma di valutazione di un lavoro svolto. In questo caso la responsabilità non può che essere di chi dirigeva. Ora è vero che c’erano anche dei dirigenti che non hanno operato sempre bene, però poi scatta la responsabilità personale, che non può essere elusa. Parlando di senso di colpa invece Max Weber dimostrò che i protestanti, avendo più senso di colpa, e quindi maggiore capacità di autocritica svolgevano con più impegno e attenzione il loro lavoro. Anche da questo punto di vista non ho riscontrato in… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Possiamo quindi escludere che Sousa sia di religione protestante, ma questo in linea generale non dovrebbe essere di ostacolo per esercitare la professione di allenatore … Del resto, sul versante cattolico c’è il senso del peccato e del pentimento, con in più la consapevolezza che la salvezza non è un destino connaturato ma deve essere conquistata con la vita e con le opere. Se però, come ci ha ricordato Chiarificatore (7.57), al peccatore che sgomita per salvarsi gli si intima di limitarsi fare il proprio mestiere, non c’è Riforma o Controriforma che tenga: la dannazione eterna è certa. E il… Leggi altro »

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

A Sousa è stato detto di limitarsi a fare il suo mestiere, come da sue ufficiali e ripetute dichiarazioni mai smentite, nella loro gravità, dalla società, quindi vere. Una società che parla così al suo nuovo allenatore non è una società seria, è una società che ha messo il proprio destino, non solo economico ma anche tecnico, e per certi aspetti la propria immagine, insindacabilmente in mano a mercanti di bassa lega. Punto. Tanto più che a queste squallide parole è seguito un consistente ridimensionamento del valore della rosa così come il confronto del costo dei cartellini e del monte… Leggi altro »

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Arrampicature, qui sopra, sta per arrampicate. .

Ludwig
Tifoso
Member

Chiari a me non piaceva come la Fiorentina era messa in campo, senza guardare ad altri aspetti, non ho visto una idea calcistica coerente, benché il fatto che Sousa continuasse a praticare il possesso palla fosse in linea con quanto proposto da Montella. E mi è rimasto il dubbio che se fosse riuscito a dare più ordine e coerenza alla squadra i risultati sarebbero stati migliori. Ecco il perché delle mie critiche a Sousa. Per quanto riguarda la rosa continuo a non trovarla pessima, rispetto alle ultime di Montella era sicuramente più debole sulle fasce, ma più forte per la… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Però, Ludwig, il possesso palla montelliano non era molto applicato nei primi mesi di Sousa: si vedeva un gioco veloce e verticale, con pressing alto.
Si tornò al gioco lento e orizzontale, che poi è durato per tutto il campionato ora concluso, nella seconda parte della stagione, quando evidentemente quei ritmi non potevano essere essere sostenuti da un organico che non consentiva turn-over nei ruoli chiave, mentre si abbondava in altri.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Mi ha confuso il fatto che stavo per scrivere arrampicatore, cosa che sarebbe stata offensiva ed ingiusta nei confronti dell’ottimo padrone di casa.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Viva Pioli, certo, il predestinato nuovo colpevole di colpe altrui. Quanto a Sousa, Chiarificatore, condivido le tue parole. “A Sousa è stato detto di limitarsi a fare il suo mestiere”, Noi non sappiamo come sono andate le cose, ma – come giustamente tu osservi – la società non ha smentito la dichiarazione dell’interessato. In un contesto nel quale è fondamentale l’armonia e la collaborazione, se a chi si dà da fare gli si intima di limitarsi a fare il suo mestiere, la reazione è quella, sbagliata ma naturale, di rinchiudersi nel proprio guscio – e di farlo piccosamente, il proprio… Leggi altro »

soffici
Ospite
soffici

A proposito di dono Deyna, sicuramente me lo sono perso io, ma un commento su Sampaoli alla seleccion lo hai fatto qui sul blog ?
Io spero che abbia tempo di lavorarci e che riesca a qualificarsi poi in Russia mi aspetto uno spettacolo albiceleste.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Prima che Ludwig mi corregga: “i commenti savonaroliani ai due salmi”….

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sulla concezione della colpa, oggi così appassionante, potrebbe ora intervenire Ludwig per collegarla alla Salvezza sul crinale del dibattito che a questo riguardo si sviluppò tra Riforma e Controriforma, ripercorrendo i commenti ai due salmi savonaroliani che egli ben conosce, e facendo così felici Berardo e Gatto, salvo se altri. Temo però che in questo specifico caso Ludwig, rinnegando anni di studio e accantonando per un attimo le sue radicate convinzioni, negherebbe a Sousa ogni percorso di salvezza ed ogni conforto pietoso per accompagnarlo ad essa, e gli indicherebbe perentorio quel cerchio sotto la torre d’Arnolfo dove più di mezzo… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Prima che il dibattito scivoli sulla concezione giansenista della colpa, ipotizzerei che si sia discutendo del nulla. Attribuire al solo Sousa il calo degli spettatori nell’ ultimo biennio è un ragionar con l’ accetta. Per coerenza si dovrebbe imputare a Corvino il deficit ancor più drastico di questa stagione, solo che a questo si vuole affidare la rifondazione e a quello si dice Cagoia: qualcosa non torna. La realtà è come dice Paolotto, per un verso il calo è fisiologico, per un altro è il frutto di un andamento a cui tutti hanno colpevolmente partecipato. Ritenere che l’ allenatore sia… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Prima che io scriva un altro post di quella lunghezza avremo vinto il terzo Scudetto,Uno……

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Per carità gatto, tu hai preso spunto dall’ argomento volando più alto di me, sono io che mi sono mantenuto terra terra sulla questione specifica del rapporto causa-effetto nel calo degli spetatori .

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Più che volare alto,credo che il dagli all’ untore danneggi la Fiorentina, ed isolare un solo male dove ce ne sono tanti significa perdere il paziente,dove il paziente è la Fiorentina!

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

A proposito di paziente, un amico medico mi disse una volta che il chirurgo sa come intervenire ma difetta della diagnosi. L’anatomo patologo formula diagnosi certe ma arriva troppo tardi

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Peggio sarebbe se l’ anatomo patologo arrivasse prima,subire l’ autopsia da vivo,come dire…..scherziamo,via,prima che Corvino entri in azione!

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Un po’ come noi che scriviamo sui blog. Formuliamo dopo analisi impeccabili che il chirurgo non ha saputo elaborare prima.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Cuadrado, Joachin, Salah erano giocatori che appassionavano e garantivano la giocata spettacolare nell’arco dei novanta minuti.
Con Sousa il capocannoniere della prima stagione è stato Ilicic…..

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Magari Babacar avrebbe segnato se avesse giocato.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Fabrizio,15.23, vediamo se riesco a spiegarmi.Nella eccessiva dedizione ai concetti di ragione e torto c’è molto cattolicesimo e non lo amo,ancora non è reato,ma soprattutto c’è una implicita inclinazione al giudizio, e per mia fortuna non appartengo a categorie professionali alle quali il giudizio compete,quindi mi guardo bene dal giudicare chicchessia,quasi sempre si parla a sproposito di persone che si conoscono poco e male se non per niente proprio….,però tutto questo col discorrere c’ entra poco e niente. C’entra invece che tu hai ragione nel presentare il Sousa uomo ma ti rapporti ad una immagine pubblica,manipolabile e manipolata perché do… Leggi altro »

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Compagno viola, così non se ne esce più ? non mi intendo di neuroscienza, né sono aggiornato sull’argomento. Resto al filosofo di Königsberg che, umilmente, risolse la questione suggerendo che ogni atto conoscitivo è un giudizio. Purtroppo, dirai tu. Ma dire “quell’albero è verde”, una frase innocua, è giudicare. Perciò, da uomo lungimirante, si affrettò ad aggiungere a questa asserzione la sua gemella, cioè che l’albero è verde PER qualcosa o qualcuno (la retina, il cromatismo, il soggetto, l’io penso, il triccheballacche). Con le conseguenti aporie gnoseologiche. Bada, spostandoci sul versante morale la questione non cambia di una virgola. Possiamo… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Per le sorti viola tu come lo vedi,Corvino,allora?

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Eheheh, touché. Pensavo di essermi cautelato con quel “non è il solo”. Sai, si dice in giro che Corvino sia bravo a vendere. Per carità, tutto è possibile sotto il cielo. A me un panzone analfabeta, il quale ha un prodotto che anche i muri sanno che debba disfarsene, non riuscirebbe a vendere al suo prezzo neanche un pacchetto di Gitanes qualora non toccassi tabacco da un mese, e considera che 1 fumo 2 amo quelle sigarette (rigorosamente senza filtro, che qui non si trovano più da anni). Dunque, come farà ad essere così bravo..mumble mumble.. ..ipotizziamo che sia un… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

La faccenda del peso e dell’ ignoranza,vera,intandiamoci,è per me sovrastimata: hai mai sentito parlare Raiola?Eppure…..

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Gatto, mi sembra che mai Ludwig abbia intonato peana alla società negli ultimi post. Così io. La tua poca passione per ragione e torto mi porta a pensare che la stessa avversione tu possa averla con i concetti di realtà e verità, perciò discorrere con te al di là del puro opinare è arduo. Tuttavia la tua è una verità. Non c’è mai LA colpa. Del resto è un topos comune a chiunque abbia un’istruzione superiore, e un po’ di dimestichezza con la storia e la letteratura, non per forza classica (pur se nei tragediografi questa massima è onnipresente). Solo,… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Per come la vedo io la società continuerà a lavorare con budget analoghi a quelli che abbiamo visto negli ultimi anni, almeno fino a che non si parte davvero con lo stadio. Io generale le promesse di scudetto non sono plausibili. Lavorando bene, Fabrizio, un quarto posto è possibile. Una Fiorentina straniera certo avrebbe un budget decisamente più alto e potrebbe misurarsi con le squadre più attrezzate.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Questo calo di spettatori del 38% rispetto all’ultima stagione montelliana dipende evidentemente dalle partite in meno di Europa League e Coppa Italia, perché, relativamente alle 19 partite interne del campionato la riduzione è del 12,5% (www.stadiapostcards.com). Come maggior numero di spettatori alle partite di campionato, quest’anno la Fiorentina è stata sesta. Nel 2013-2014, il secondo anno di Montella (il primo ovviamente non fa testo perché scontava l’effetto dei disastri Corvino-Mihajlovic-Rossi), la Fiorentina ebbe il maggior numero di spettatori in campionato di questi ultimi anni, ben 612 mila, ma fu ugualmente sesta per spettatori proprio come lo è stata quest’anno. Il… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Amo poco il concetto stesso di ragione e torto,men che mai assumere il ruolo di quello che la sa lunga,ed ammetto che in merito a questa situazione attuale non ho una idea chiara, però una cosa in tutta una vita l’ ho imparata: in nessuna situazione,neanche quella apparentemente più ovvia,esiste una sola causa o un solo responsabile, ci sono sempre più cause/ motivi/spiegazioni e più persone in gioco.Sempre. Sousa è andato, guardiamo avanti!

Ludwig
Tifoso
Member

Questo è ovvio, gatto, ma questo non ci esime dal cercare delle cause degli eventi.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non ho detto questo.Ho detto di cercare ” le cause ” e non invece
“LA CAUSA “, è cosa leggermente diversa.

Ludwig
Tifoso
Member

In sintesi per come la vedo io a Sousa non è stata consegnata una rosa in assoluto molto peggiore di altre, di cui ha fatto però un pessimo uso.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Se la causa, come tu sostieni, è una sola, Ludwig, non vedo il motivo di preoccuparci. Dovremmo anzi rallegrarci. Avendola rimossa, quell’unica e satanica causa, ora dovremmo essere a posto.
Come dice Maffe, guardiamo al futuro.
Pare che in settimana arrivi il nuovo colpevole. Senza non si può stare. Uno serve tutti gli anni, lo pagano per questo.
Certo che anche chi sceglie tutti questi colpevoli, proprio un genio non deve essere.

Ludwig
Tifoso
Member

Ripeto, Paolotto, per me Prandelli e Montella non hanno colpe particolari, hanno anzi molti meriti. Dunque non parlerei di un colpevole l’anno.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Tutti le prime 7 hanno rose migliori, Atalanta a parte ,a mio parere.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Come al solito, Gatto, ci siamo capiti al volo.

Ludwig
Tifoso
Member

Va bene calano gli spettatori di oltre 1/3 ma non è colpa di Sousa!

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Mi pare che non vi sia stato un tracollo se, stando alle partite di campionato, la Fiorentina è sempre al sesto posto (anzi ha migliorato una posizione rispetto alla settima che aveva nel secondo campionato di Montella). Evidentemente, in un andamento sostanzialmente stabile degli spettatori tra il 2014-2015 e il 2016-2017, se noi pur calando rimaniamo sesti deve esserci chi cala più del nostro 12,5% (per esempio: Roma – 17%; Lazio – 41%). Ma c’è anche chi cresce, ed era già avanti a noi: Inter + 25%; Napoli + 13%; Juventus + 3,5%; Milan + 1%). Ci sono anche cause… Leggi altro »

Gianca
Ospite
Gianca

Va bene calano gli spettatori di oltre 1/3 ma non è colpa della Proprietà!

Maffe
Tifoso
maffe

Sousa per fortuna è passato.
Guardiamo al futuro. Quando arriva questo allenatore da Milano ?
No Lud … non Montella …

Ludwig
Tifoso
Member

Nel 2008 si parlava di un museo di arte moderna, di uno sul calcio, un parco tematico sul calcio, stadio, spazi verdi, oltre ad interventi urbanistici, ma non tutto quello che la Fiorentina chiedeva doveva essere approvato. Bisognava aprire una trattativa. L’assurdo è che l’area di Castello è stata utilizzata per scopi che non sono esaltanti e che non hanno valenza urbanistica se è vero che ci finirà il mercato all’ingrosso.

Ludwig
Tifoso
Member

Leggo intanto che gli incassi del Franchi sono calati in due stagioni del 38% e questo lascia capire che Sousa non portato più spettatori, anzi il contrario. Pensiamo soltanto a quanti spettatori in più porta una Europa Legue in cui la Fiorentina sia in corsa fino all’ultimo, ma anche la Coppa Italia può avere la stesa funzione, da un certo punto in poi.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Sarà mica un concorso di colpe? Per fortuna che Sousa non lavora alla Mercafir, altrimenti gli attribuiresti anche i ritardi per la costruzione del nuovo stadio .

Ludwig
Tifoso
Member

Se si viene eliminati dal Carpi in Coppa Italia e si infilano sconfitte in Europa Legue la colpa non può che essere di Sousa.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Come inutili sono stati tutti gli allenatori da Mancini in poi,con lui abbiamo vinto,poi nebbia in Val Padana.Però adesso è di moda Sousa come responsabile e in Occidente le mode sono tutto,si sa.

Ludwig
Tifoso
Member

Dal mio punto di vista non è una moda, ho sempre detto che non mi convinceva. Ma dire che Sousa è privo di colpe fa aumentare le colpe della proprietà.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Mi pare che vai assumendo gli stessi atteggiamenti che stigmatizzavi negli antimontelliani ad oltranza.

Ludwig
Tifoso
Member

A dire la verità non capisco questa tolleranza nei confronti di Sousa, Uno.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Non è tolleranza, è fuggire dai preconcetti.

Ludwig
Tifoso
Member

Non credo di cadere in un disamore preconcetto se dico che non mi ha convinto per nulla. Direi invece che sin dall’inizio il suo obiettivo è stato quello di pararsi con la debolezza della rosa, rispetto alla quale anche ieri ha declinato ogni responsabilità.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Io dico che, se si scava un po’ a fondo, Sousa non ce la dice mica tanto giusta nemmeno sul riscaldamento globale.

Deyna
Tifoso
Deyna

Gli spettatori li portano i campioni, o le partite in cui ti giochi qualcosa di grosso. Va detto che non mi sembra che la squadra di Montella abbia fatto numeri enormi, anche nelle fasi avanzate di EL, anzi allo stadio c’erano parecchi vuoti se non ricordo male…

Ludwig
Tifoso
Member

Qui si ragiona di un numero: 38% in meno.

Maffe
Tifoso
maffe

il monte ingaggi è sceso da 75 milioni nel periodo montella a 45 milioni se non vado errato

diminuzione del 40 % anche lì

Ludwig
Tifoso
Member

Intanto 6 milioni lordi li assorbiva il solo Gomez, poi c’erano giocatori a stipendio altissimo come Richards. C’è poi il problema degli ingaggi di Bernardeschi e Chiesa, più bassi del valore oggettivo dei giocatori, il che vale anche per Kalinic. Dunque la rosa attuale vale di più del monte ingaggi.

Maffe
Tifoso
maffe

Sono pronto a scommettere sulla cessione di Bernardeschi per volontà sua. Sousa ci ha detto di essere stato lui a trattenerlo la passata estate, quando già voleva andarsene verso squadre più grandi e ricche. L’offerta della Fiorentina è quella del massimo ingaggio in squadra (2.5 netti + premi) ma senza clausola rescissoria, che permette alla Fiorentina di fare il prezzo in caso di trattative, ma meno libertà al giocatore. Dubito Corvino voglia rischiare di perderlo svincolato l’estate prossima. Per Corvino fare la rosa sarà mediamente più semplice del solito in quanto la Fiorentina non disputerà competizioni europee e dunque la… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Il caso Bernardeschi si potrebbe anche decidere il 31 agosto qualche ora prima della chiusura del mercato, con un blitz di qualche società che credo sarà straniera e più probabilmente inglese.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Temo anch’io che sarà così. Dico “temo” non tanto per la partenza di Bernardeschi che mi pare ormai ineluttabile e forse anche opportuna, ma in riferimento alla previsione della data del 31 agosto: la migliore per poter dire che non c’era il tempo per reinvestire.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Vi piace vincere facile!

lapalisse
Ospite
lapalisse

Sono convinto anch’io della partenza di Berna, in particolare da quando hanno reso nota la munifica offerta presentatagli perché rimanesse (che mi ha subito fatto pensare alla ricca offerta a Salah e al suo ilare procuratore, nella convinzione che non l’avrebbero mai accettata). E anche per me Berna altrove non sarebbe una disgrazia, se ci remunerassero adeguatamente (prima del 31 agosto eh) e con quei soldi si potessero acquisire un paio di buoni giocatori (buoni, eh). Nel ruolo di Berna abbiamo già in ditta Saponara, Hagi e Castrovilli, possono bastare per i nostri scenari futuri di moderate ambizioni, dando per… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Berna, Ilicic e Kalinic possono portare circa 100 milioni, vediamo poi come verranno spesi, ma con 100 milioni si fa una grande squadra. Tutto dipende da Corvino. Oggi scade l’opzione per Tello, che io acquisterei, sempre sperando però di inserirlo in qualche cambio.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

No, vabbè, lo facessero un’altra volta sarebbero sfacciati oltre ogni limite e indifendibili da chiunque. Non credo arrivino a tanto, sarebbe la rottura definitiva con tutti i tifosi, a quel punto senza eccezioni ( a parte i casi clinici )

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Lud, non capisco il fine della tua supposizione. Fosse Diego la mente dietro al ritorno di Corvino, il problema dunque sarebbe familiare, non aziendale. Fosse Diego a lanciare input e direttive, perché mai dovrebbe dire “di Fiorentina se ne occupa mio fratello, ma vorrei chiedergli: dov’è il divertimento?”. Insomma, oltre ad avermi tirato il pacco mi prendi pure in giro pubblicamente? Dubito che Andrea e Pradé fossero una coppia di fatto. Perché come già dicemmo si trattò in primis Oriali. E non fu lo stesso Corvino, poi, ad aver creato con Prandelli la miglior Fiorentina degli ultimi anni? Nella tua… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Per conto mio stanno facendo l’ultimo tentativo di scuotere l’albero per vedere se cade il via libera allo stadio e annessi e connessi. Scuotono la nuora (i tifosi) perché la suocera (la politica fiorentina) intenda. Troppo pericoloso scuoterla direttamente, la politica.
Non credo proprio che ai Signori Della Valle importi qualcosa dei fischi del pubblico, o di sapere se i tifosi si divertono.

Ludwig
Tifoso
Member

Io mi metto nei loro panni e dico che se proponi un progetto nel 2005 e te lo approvano nel 2017 qualcosa può essere cambiato, i progetti invecchiano e le condizioni economiche generali cambiano. E per progetto intendo fare uno stadio nuovo.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Quello che proponevano è che gli regalassero 80 ettari fabbricativi, quanto basta per costruire un paese. Che non glielo abbiano concesso mi pare il minimo. E non possono fare le vittime se non ci sono riusciti.

Ludwig
Tifoso
Member

Non esattamente 80 ettari fabbricativi Massimo, perché in quegli 80 ettari vanno calcolati lo stadio, i musei, ampi spazi verdi.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

I musei…quattro stanze alla fine, mica ci dovevano fare il MET. E ci mancherebbe che su 80 ettari fabbricativi non siano previste le aree verdi.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Rispondo ad entrambi: fosse così, non placheremmo i nostri dubbi. Un’accelerata nell’iter verso il nuovo stadio non è quello che vuole la tifoseria. La parte esagitata, come i più pacati. Non c’è più fiducia. Puoi anche farti sponsorizzare dalla Nike, vendere partite e magliette in Indocina, quadruplicare il fatturato, ma chi tifa accetta solo una traduzione concreta e schietta di tutto ciò: la vittoria in campo. È la sindrome Arsenal, che vorrei far presente all’ottimo Berardo, che come i capofamiglia di un tempo bada al sodo, cioè al soldo. Avere paccate di milioni da spendere, fatturati e merchandising stellari, e… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sarà sicuramente così, Fabrizio, ma il fatto che lo sia non è un buon motivo per farmelo accettare.

Ludwig
Tifoso
Member

Niente vieta ripeto che la Fiorentina cerchi una proprietà straniera, in Italia non credo ci siano imprenditori capaci di fare di più, proprio perché occorrono investimenti massicci ed una certa propensione al dono senza immediato ritorno.

Ludwig
Tifoso
Member

Questa è solo una mia impressione, Fabrizio, per saperlo bisognerebbe frequentare le stanze segrete della società. Giusta o sbagliata che sia però non mi conforta, perché la leggo un pò come una restaurazione.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Altair III è lo yacht di Diego Della Valle dove, assieme ai suoi compagni di merende del mondo dell’economia, della politica, dello spettacolo, della moda, (ma non del calcio) passa il suo, poco suppongo, tempo libero a giro per il Mediterraneo. Da lì, in teleconferenza, i membri del CdA viola generalmente ricevono le istruzioni dell’azionista di riferimento. Il tempo da dedicare alla Cittadella non può che essere minimo. Altair IV è invece il pianeta proibito, dove la Fiorentina e i suoi tifosi stanno combattendo i demoni del loro inconscio, i mostri del loro Id. Ora rischiano la loro stessa autodistruzione.… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Il miglior Montella ne ha fatti 10 in più, 70, al primo anno. E 37 nel girone di andata successivo.

Maffe
Tifoso
maffe

Sono d’accordo. Montella quest’anno non ha fatto molto bene.
Qualificarsi per un soffio per l’europa league con il Milan senza aver dovuto disputare competizioni europee non è molto. Diciamo il minimo.
I cinesi però han fatto bene a confermarlo. E’ gente dal palato fino.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Il miglior Montella ci ha fatto vincere la stessa cosa che ci hanno fatto vincere Sinisa Il Duro ed Iron Mike Delio: nulla.In concreto,dico,le note metafisiche sono buone tutte.

Ludwig
Tifoso
Member

Dire che Montella a Firenze non ha fatto nulla è profondamente ingiusto. Paragonarlo a Mihajlovic e Delio (permanenza in serie A all’ultima giornata), scusa gatto non ha senso.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

In riferimento alla vittoria tout-court si,Ludwig:se tu non vinci ed io neppure vittorie 0 tu e 0 io,dimmi la differenza.Io ho parlato solo di vittorie,e tutti quelli che battono sugli “0 tituli”di vittorie parlano,non di “bel gioco” o “schemi moderni”,che io ho collocato tra le note metafisiche.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Non sono riuscito a trovare nel web una parola di saluto ai tifosi viola da parte di Sousa: qualcuno può indicarmi un sito gentilmente? Grazie

Ludwig
Tifoso
Member

Te lo trascrivo: “Abbiamo sempre giocato per vincere e per fare spettacolo, ecco perché il pubblico ci adorava. Lo scudetto è arrivato, ma non mi fermo. A me piace il mio lavoro e considero un privilegio farlo”.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Neppure ha mai detto una parola contro chi lo ha contestato. Per quello che contano le parole alla stampa, ovviamente.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

A ben vedere manca anche un annuncio ufficiale della mancata conferma. Ieri sera a Sky hanno chiesto a Sousa se si era trattato della sua ultima partita sulla panchina viola, ma – a meno che non mi sia distratto – mi pare che non abbia risposto, anche se le considerazioni che ha fatto erano considerazioni di commiato. Salutare esplicitamente i tifosi vuol dire ufficializzare, e forse aspetta che lo faccia la società. Saranno fatti loro. In fondo non sono passate ancora 24 ore dall’ultima partita di campionato e se non sbaglio il suo contratto scade il 30 giugno, fra un… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Paolotto ho letto che Sousa ha salutato tutti coloro che hanno lavorato con lui e financo gli amici fiorentini. Poi ha detto che ha dato tutto sé stesso in questa esperienza. E che ritiene che a Firenze lo ricorderanno. Mi è sembrato un commiato. Mi aspetto almeno due parole per Chiarificatore e quelli come lui che lo hanno apprezzato

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Chiarificatore va sicuramente compreso tra gli amici fiorentini che ha salutato.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

C’è quel “arrivederci” che deve atto saltare Ludwig sulla sedia.
Ha salutato perché parte per le vacanze, poi torna.
Via, su, ci saluterà senz’altro. Forse ci scrive una lettera.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Senza escludere che uno dei permalosissimi UOMINI ONESTI che sono al timone potrebbe chiedere un risarcimento rigorosamente in soldi per inadempienza contrattuale essendo ancora il Nostro sotto contratto…….

Maffe
Tifoso
maffe

L’Atalanta pare abbia fatto quest’anno più punti di quanti la Fiorentina abbia mai fatto nella storia della serie A. La rosa dell’Atalanta è di medio valore. Per 1/4 è composta da giocatori tra i 23 e i 25 anni provenienti dal settore giovanile (come il Conti terzino, bravissimo). Qualcuno è già di proprietà della Juve da un anno (Caldara) che ci ha visto lungo. Nella squadra titolare ci sono 3 vecchietti, a confronto del resto della rosa: il difensore Masiello (31), il centrocampista Kurtic (28/29) autore di una grande stagione ed il Papu Gomez (29/30). Se i tifosi della Fiorentina… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Il caso dell’Atalanta è interessante, ma c’è un elemento aleatorio, che mi ricorda il caso della scimmia che suonando il piano prima o poi esegue la sonata al chiaro di luna. Avendo in mente un piazzamento EL o maggiore non puoi partire con Kurtic e Masiello. Diverso il discorso del Papu, che ci avrebbe fatto comodo.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Comunque Kurtic è meno boscaiolo di quanto non sembrasse qui.

Ludwig
Tifoso
Member

Kurtic a Firenze ha fatto anche buone partite.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Un po’ meno,dai,solo un po’….

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Sì Maffe, però è difficile legare l’ esempio all’ estemporaneo perchè non penso che a Bergamo avessero programmato una stagione come questa. L’ Atalanta viene da una serie di piazzamenti a doppia cifra e ha sempre avuto un’ identità chiara, puntando sul vivaio e sulla salvezza tranquilla. L’ ambiente è sano finchè non è in odore di retrocessione, altrimenti scattano le contestazioni come in qualsiasi altra piazza. Gasperini è stato bravo perchè ha buttato in mischia giovani in cui lui stesso all’ inizio non credeva visto che i suoi titolari erano altri. Le regole che dici sono valide a prescindere… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

In un certo senso è vero che Sousa sia stato l’ innesco, perchè la deflagrazione è coincisa con il culmine della sua gestione con l’ inizio della curva discendente ed il mercato dello scorso gennaio. Il comunicato post-Siviglia della curva individuava come obiettivo Cognigni e lambiva i DV, anzi si chiedeva ad Andrea di rappresentare la Fiorentina in tutte le sedi. Poi si inanellò una serie di buchi nell’ acqua e di autogol mediatici, a cui fecero da contrappunto gli ottimi risultati iniziali e la speranza dell’ ineluttabile rinforzamento. Venuti meno gli uni e l’ altra, gennaio è stato un… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

A me non pare che Sousa abbia ricevuto una squadra debolissima. Sousa è stato come quei ministri francesi del Settecento che hanno contribuito a far scoppiare la rivoluzione francese.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

La quale non scoppiò per colpa loro, mi pare.

lapalisse
Ospite
lapalisse

Vergare qualche riflessione postpartita caro Lud per me è stato un piacere e l’ho fatto puntualmente per tutto il campionato, anche quando li partite erano state annichilenti. Anche in quei casi si poteva polemizzare verso uno o due obiettivi (il mister, certi giocatori, il Corvo, il presidente e i proprietari) nella chimerica speranza di un ravvedimento operoso. Ora il discorso, a tavola sparecchiata, dovrebbe essere globale e necessariamente molto articolato. Forse lo farò a puntate, nei giorni a venire prendendo spunto da certi (spesso ottimi) interventi altrui sul blog. Oggi parlo del mister che ci saluta essendo l’evento più di… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Sei il benvenuto Lapalisse e attendo i tuoi commenti. Il termometro è forse la noia, ci si annoiava con le dichiarazioni di Sousa, ci si annoiava a veder giocare la Fiorentina.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

A titolo personale: Zeman a parte,ed in parte,ma solo in parte,Capello a parte,tutti gli allenatori quando parlano sono inutili,totalmente inutili.

Maffe
Tifoso
maffe

Secondo me ci sono molti giocatori che hanno sfigurato quest’anno ma è difficile capire quanto per propri demeriti o quanto perchè impiegati loro nello strano 3-4-2-1 di Sousa.
Penso soprattutto a
– Maxi Olivera, che è un terzino e ha fatto il centrocampista tutta fascia,
– Cristoforo, che sarebbe una mezzala ma è stato impiegato come esterno di sinistra o trequartista,
– Sanchez, che è un mediano di rottura, figura non contemplata in campo da Sousa.
– Dick, terzino destro, figura non contemplata nel 3-4-2-1.

Non mi stupirei se alcuni di loro o persino tutti venissero tenuti e facessero una buona prossima stagione.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Mi pare molto probabile che restino, tutti o quasi tutti. Non confermarli vorrebbe dire bruciarsi l’alibi del malaccorto utilizzo da parte di Sousa. Se questi giocatori venissero liberati nonostante il cambio dell’allenatore, ciò costituirebbe la presa d’atto che si tratta di elementi inadatti a prescindere da Sousa. Sarebbe, cioè, l’ammissione di aver sbagliato tutte queste numerose scelte che hanno sicuramente già comportato oneri rilevanti anche in caso di mancato riscatto, fra i ingaggi, provvigioni, costi del prestito ecc. Si tratta ovviamente di vedere quanti di essi verrebbero tagliati, ma se fossero in diversi sarebbe poco coerente far tabula rasa di… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Speriamo che si ragioni sulla base del bene della squadra, senza secondi fini, Paolotto, sarebbe grave se Corvino tenesse un giocatore per non ammettere di aver sbagliato. Tanto più che in pochi mesi si scoprirebbe l’inganno. Mi auguro onestà.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Il problema è che non è mica facile venderli: di sicuro dopo un’annata così le uniche squadre che potrebbero cercarli sono squadre più “povere” della nostra. E quelle povere non pagano tra cartellino e ingaggio quello che Corvino ha speso per Maxi Olivera ( uno a caso ). Quindi o li regali o quasi, con minusvalenza secca, o li presti, sperando che gli altri accettino di pagare quasi tutto l’ingaggio.

Ludwig
Tifoso
Member

Anch’io aspetto di vedere gli acquisti di Corvino con un altro allenatore per capire se davvero erano tutti dei brocchi o se Sousa non abbia saputo capirli. Intanto pare che persino Toledo, il più enigmatico di tutti, possa rientrare in Italia.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Volendo sostituire Tatarusanu, si è preso un portiere giovane e promettente. Poi – per non farci trovare impreparati e per cascare da ritti – se ne è preso anche un altro, già titolare in serie A.
Ora, avendo acquistato due portieri nuovi per vedere con quale di essi sia meglio sostituire Tatarusanu, andrà a finire che il titolare della prossima stagione sarà Tatarusanu, che tutto sommato è più affidabile degli altri due.

Maffe
Tifoso
maffe

Spero Tata venga ceduto.
E’ molto bravo dentro la porta, ma non uscirebbe dalla sua “tana” neanche se dalla curva gli tirassero un bengala.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Nel primo tempo di ieri sera mi ha un po’ spaventato Dragowski, con tutte quelle palle che gli passavano davanti, da destra a sinistra e viceversa, e lui che le guardava passare, come se il portiere incaricato di intercettarle fosse un altro.
E’ la prima volta che lo vedo, spero di essermi sbagliato.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

L’ esordio,una situazione difficile intorno,aspettiamo ed osserviamo…

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Magari rientrando nel famoso errare è umano ma ….etc…etc

Ludwig
Tifoso
Member

C’è anche da dire che Sportiello è in prestito. Drago non va giudicato sulla base di una partita sola (vedi Neto).

Paolotto
Tifoso
Paolotto

L’ho detto io stesso che era la prima volta che lo vedevo. Confermo che mi ha lasciato molto perplesso, come qualche mese fa mi lasciò molto perplesso Sportiello.
Sono anche io convinto che almeno uno di loro si dimostrerà col tempo un valido titolare. Se ne prendiamo addirittura due, mi pare obbligatorio che almeno uno sia sicuramente affidabile. Se per trovarne uno valido se ne dovessero comprare cinque o sei tutti insieme, inutile lamentarsi dei buchi di bilancio.

Maffe
Tifoso
maffe

Pioli usa il 4-3-3 e il 4-2-3-1 prediligendo prime punte affidabili in termini realizzativi e centrocampisti di buona gamba e votati all’inserimento e al tiro (Mauri, Parolo, Milinkovic, Banega, Brozovic .. ) Quando usa il centrocampo a 3, le due mezzali hanno quelle caratteristiche, quando usa 2 mediani, il trequartista centrale è sempre un centrocampista che segna molto (sui 10 goal stagionali). Un centrocampista, il più basso, è sempre un centrocampista d’ordine (Ledesma, Biglia, Medel ..) Secondo quanto visto fin ora, Babacar è una punta molto adatta a Pioli e penso gradisca molto anche Vecino. Ho qualche dubbio su quello… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Come la vedi tu,ed in larga misura condivido,uomini atti alla bisogna ce ne sono:Babacar,Sanchez,Vecino,anche Borja però con raggio d’azione limitato,Chiesa,Hagi,che prima o poi in prima squadra dovrà giocare,Saponara,buono o cattivo che sia lo si è preso e pagato per buono,un nucleo di centrocampo c’è.La difesa,invece,no.

Maffe
Tifoso
maffe

Per la difesa io conto per buoni – Astori che è uno “organizzativo”, può benissimo giocare a 2 con uno più “stopper” alla sua destra _ Milenkovic a me sembra proprio uno stopper, di quelli molto cattivi per giunta, ieri ha segnato il goal vittoria in finale di coppa contro la Stella Rossa (1-0), il derby più “infuocato” d’Europa . Direi che nonostante sia giovane non soffre la pressione. – Viktor Hugo per quanto è stato pagato mi aspetto sia buono. E mi tocco. Secondo me è molto ingeneroso giudicare negativamente – Salcedo perchè non ha giocato centrale (il suo… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Io sono stato sbrigativo nel dire,tu non hai letto con attenzione.Non abbiamo la difesa voleva intendere che non c”è un reparto,quelli che tu citi neanche si conoscono tra loro quindi noi non abbiamo la difesa,cioè un reparto,bensì singoli atleti da assemblare.Uno per uno li ” vedo” come te,più o meno,Astori non mi esalta,un paio mai visti,però referenze ne hanno.Su Maxi spero tu abbia ragione,De Maio e Milic vanno via,e vorrei vedere,Diks va visto e dici bene,mancano 2 terzini ma titolari,non ” scommesse”.Poi tutta questa gente deve diventare una difesa,ripeto.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Penso, con molto dolore, che bisogna cominciare ad affrancarsi da Borja. Cucire un centrocampo attorno a lui avrebbe poco senso, trattandosi di un centrocampista fisicamente molto più usurato rispetto all’età anagrafica. Fossi il nuovo allenatore, vorrei averlo, ma per un impiego moderato: poche partite intere, capitano in panchina e nello spogliatoio. Su Chiesa bisogna puntarci e lavorarci. Tecnicamente ha dei limiti, alcuni dei quali riuscirà a superarli ed altri forse no. Ha bisogno di buoni maestri, ed il primo lo ha già avuto in famiglia, se ne vede la mano soprattutto nel comportamento. Per me ha ottime prospettive e il… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Allo stato attuale mi sembra che ci manchi l’uomo d’ordine a centrocampo: Badelj lascia la Fiorentina, Pizarro, inarrivabile, è in Cile. Poi molto dipenderà dalle decisioni di Bernardeschi, con Bernardeschi in campo si deve costruire la squadra intorno a lui, senza Bernardeschi c’è un budget per ricostruire. Secondo Fiorentina.it, tuttavia, non tutto il profitto delle vendite sarebbe reinvestito, questa la sensazione attuale.

Maffe
Tifoso
maffe

Anche se il proveniente dalle vendite non fosse tutto reinvestito, per me non sarebbe un problema. L’importante è che gli acquisti siano oculati e si punti a valorizzare ciò che nella rosa ha valore (Saponaa, Hagi, Chiesa, Vecino, Babacar …). Non sperperare. Ad esempio, secondo me non serve spendere 30-40-50 milioni per sostituire un Bernardeschi o un Kalinic che saranno venduti ad un prezzo gonfiato rispetto al valore reale del giocatore (dato che l’acquirente sarà una “big”). Vi sembra normale che un attaccante da 10-15 goal in stagione alla soglia dei 30 anni valga 30-40-50 milioni di euro ?! Avesse… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Usando una certa accortezza puoi vendere un giocatore che vale 50 e prendere, per dieci, un potenziale campione, ad esempio Simeone jr.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Io non ho notizia di queste offerte di 30-40-50 milioni, mi sa che sono un pio desiderio.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Il secondo Sousa è stato un periodo di mediocrità poco aurea di gioco e risultati, intervallati da qualche lampo, come molti altri già passati di qui. Il primo Sousa ci ha portato a guardare tutti dall’ alto con arrogante orgoglio, e in questo sono riusciti in pochi prima di lui. E’ stato un laboratorio tattico esaltante, sfruttando l’ onda lunga dei tempi felici di Pradè-Macia. Già in tempi non sospetti, anche noi poveri ignoranti avevamo intuito che quel sistema di gioco, intrigante ma rischioso, non poteva reggere a lungo con quegli interpreti. Che non se ne fosse accorto Sousa, mi… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Enigmatico, poco equilibrato, inquieto. La squadra rispecchiava pienamente i meriti e i demeriti del tecnico.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non fosse andato via gli avresti messo alle calcagna un killer,alla fine. …!

Francesco,Pietrasanta
Ospite
Francesco,Pietrasanta

Stamattina leggere Paolotto mi ha trasportato molto indietro nel tempo… Nel 1969 avevo 5 anni.. Non ricordo il motivo per cui subii il fascino dell’Inter, probabilmente a quel tempo all’asilo i nerazzurri andavano per la maggiore. Non so se in quegli anni vincevano. Ma ricordo con vergogna e utilizzo questo bellissimo blog per fare finalmente outing dopo quasi mezzo secolo: alla fatidica domanda su per quale squadra tenessi, il bimbo sciagurato che ero rispose “Inter.” Poi successe che si vinse lo scudetto, che le mie sorelle maggiori erano euforiche, che in giro a Firenze vedevo viola ovunque, insieme al tricolore,… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwig

Senz’altro Diego vorrà recuperare. Sappiamo bene come si fa in questi casi, Francesco, si comincia con il vendere i giocatori più costosi, in modo da ridurre le perdite. Toccherà poi al successore ricostruire la rosa. Per quanto riguarda l’Inter, l’Inter di Herrera era un grande tentazione per i bambini, vinceva tutto, era simpatica, era la squadra di molti papà.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Mi fa piacere di averti risvegliato ricordi giovanili. Poco dopo il mio innamoramento viola, molti bambini diventarono interisti per le imprese di Herrera, lo sono rimasti e avranno sicuramente influito pesantemente sui figli. Il bacino di utenza nel calcio si crea, si conserva e si sviluppa così. “Ma lucrare su una passione popolare, su una superstizione di massa è pericoloso. Non è facile come hanno creduto”. E’ proprio così. I Della Valle sono entrati nel calcio impreparati, probabilmente lo sapevano ma con leggerezza hanno pensato che questo non sarebbe stato un problema. Il gioco promesso valeva la candela. Invece rilevare… Leggi altro »

Maffe
Tifoso
maffe

Paulo penso sia l’allenatore più dotato visto a Firenze nell’era Della Valle al netto della qualità della squadra a disposizione e del clima dentro e fuori la società.
Probabilmente non era l’allenatore più adatto, specialmente per la stagione appena conclusa.
Credo che ci lasci molti frutti che saranno una ottima base per il futuro, a livello tecnico o economico. Mi riferisco a Badelj, Bernardeschi, Chiesa, Vecino, Kalinic.

Lucido
Ospite
Lucido

Com’è bella la realtà che a volte supera l’immaginazione! Degli allenatori a libro paga di questa proprietà a me Paulo è sembrato secondo solo a Sinisa in termini di approssimazione e scarsezza sia motivazionale che tattica…pensa te. Comunque massimo rispetto pertutte le opinioni in fonso è solo pallone.

Ludwig
Tifoso
Member

Anch’io rispetto il parere di tutti, ma confermo che a me Sousa non è piaciuto.

Ludwig
Tifoso
Member

Mi riesce difficile definirlo il migliore, maffe.

Maffe
Tifoso
maffe

A me ha molto sorpreso il gioco dell’inizio della stagione passata _ molto veloce, aggressivo, verticale, esaltante. E non ricordo altre fiorentine in testa alla classifica per Natale.

Penso che i suoi limiti siano altri, soprattutto comportamentali, non puramente tecnici, che ne hanno condizionato il proseguo della sua avventura nella Fiorentina.

Da Gennaio dello scorso anno non mi è piaciuto.
Da quest’estate si vedeva che non era più motivato e bisognava sostituirlo.

i\'necchi
Ospite
i\'necchi

Mah, caro Lud, non so se quella che verrà sarà la Fiorentina più vicina a Diego. Sinceramente credo che DDV non ne capisca molto di calcio, anzi quasi nulla. Lui capisce molto di aziende, e vorrei che lui considerasse la Fiorentina come un’azienda centrale nel suo impero, e non come credo faccia ora, un errore fatto anni fa e del quale si è amaramente pentito. Credo che il nocciolo della questione sia tutto qui, deve ritrovare l’entusiasmo perduto altrimenti sono guai, ma i segnali sono tutt’altro che incoraggianti, primo fra tutti il ritorno un anno fa di Corvino, un uomo… Leggi altro »

Maffe
Tifoso
maffe

Di fatti con Pradè e Macia il mercato cominciava a Luglio sotto la colonna sonora “non ci faremo trovare impreparati … ”
Corvino ha cominciato a Gennaio a fare acquisti per la prossima stagione.
Ha fatto e farà ancora errori. Ma a mio avviso rimane il più competente.

Sono curioso di vedere quanto ci metterà a dare all’allenatore nuovo una squadra già definita (completa negli elementi più importanti). Ricordo che Montella faceva ritiro con la primavera e non aveva neanche i centrocampisti per fare le partitelle (era costretto a far giocare Gonzalo o il difensore egiziano come mediani).

i\'necchi
Ospite
i\'necchi

Vogliamo paragonare come ha lavorato Pradè nell’estate 2012 (cioè il primo anno in viola) con il ritorno di Corvino nell’estate 2016? Penso sia come sparare sulla Croce Rossa

Maffe
Tifoso
maffe

la metà dei giocatori importanti arrivati erano già trattati da Corvino e Macia Borja, Gonzalo, Roncaglia, Mati Fernandez, Romulo, Rossi. Ramadani ha orchestrato lo scambio Savic – Nastasic e fatto trattenere Jovetic e Ljajic anche se per un solo anno. Corvino come ultima cosa fece rinnovare Jovetic fino al 2017. Pradè ci ha portato Pizarro e Aquilani svincolati sue vecchie conoscenze Cuadrado è sua intuizione penso. Cognini dopo essersi fatto soffiare Berbatov ha chiamato Toni dato che Pradè non aveva portato una prima punta. Tu sei così sicuro di quanto quel mercato sia opera di Pradè e non di Macia?… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Nel 2012 Pradè azzeccò tutto, ancora mi chiedo come abbia fatto, non ha sbagliato una mossa, persino il mancato arrivo a Firenze di un centravanti affidabile (per le bizze di Berbatov), ha spianato la strada ad un redivivo Luca Toni. L’anno dopo hanno invece fatto errori un pò tutti.

Ludwig
Tifoso
Member

Il ritorno al potere di Diego-Corvino è stato reso possibile dalle difficoltà di Pradè, nelle quali per me la campagna acquisti 20013 ha giocato un ruolo decisivo. E’ sicuramente una controrivoluzione paragonabile a quella che portò sulla panchina viola Nereo Rocco dopo Gigi Radice.

Ludwig
Tifoso
Member

Riguardando i bilanci dei grandi club non può sfuggire come i 30 milioni di deficit della Fiorentina siano, in proporzione, un problema maggiore dei 100 milioni di deficit del Chelsea. Evidentemente qualcosa nel modello non funziona, e direi che quello che non funziona è la propensione al rischio imprenditoriale. Si rischia poco, si raccoglie poco.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Quando ho letto dello sconcerto di Cognini, con l’ ammettere senza giri di parole la propria difficoltà nel pensare al futuro, ho pensato all’ addio di Totti. Sulle note del Gladiatore, davanti alle folla adorante e piangente, questo se ne esce fuori chiedendo aiuto a tutti perchè ora deve diventare grande. Sono state due sincere ammissioni di debolezza che contribuiscono a cogliere l’ umanità di personaggi, di cui pensa di sapere e giudicare già tutto.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Io vivo a Roma da un mare di tempo,vivo le cose romane da dentro,per quanto possibile:al netto della esteriorità da giornalacci,Totti è un uomo intelligente ed una brava persona.Ha ragione Mazzone,Totti in campo è,ormai è stato,grandissimo,fuori dal campo lo è molto ma molto di più.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

E’ vero, ne ho ricevuto conferma da persone che di Totti hanno avuto conoscenza diretta fuori dal campo.

Ludwig
Tifoso
Member

E’ stata una lotta contro il tempo, ci sono giocatori che al tempo si rassegnano o cedono serenamente, altri che ci combattono contro. Ricordo Tardelli, che non si arrendeva, lavorava il doppio in allenamento, ma alla fine anche lui dovette arrendersi. Se Totti è come dite, sarà un ottimo dirigente.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

E qui temo possa cascare l’ asino: Totti è un uomo semplice,generosissimo,” per bene”.A te sembrano le qualità del grande dirigente?

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Vorrei salutare Paulo Sousa che ci lascia. Molti ne saranno felici, io ho invece un po’ di rammarico. Ma anche chi è felice dovrebbe essere un po’ preoccupato, perché adesso il re è nudo: il “colpevole” non c’è più e, se le colpe dovessero invece restare, vorrebbe dire che erano di qualcun altro. Ma forse diventeranno di Pioli, o di chi per lui. Sousa mi ha fatto vedere, all’inizio, un calcio moderno nel suo “minimalismo”, avvincente, veloce e verticale, intenso e martellante. Sfiancante per chi doveva metterlo in pratica. Non voglio tornare sulle discussioni intorno alla breve durata di quella… Leggi altro »

Maffe
Tifoso
maffe

sono pienamente d’accordo

Ludwig
Tifoso
Member

Io non credo che Sousa avrà una grande carriera. E con questo ho detto tutto.

Ludwig
Tifoso
Member

L’impressione è che si prepari una Fiorentina più vicina a quelle di Diego, e che si vada verso lo smantellamento della visione di Andrea. Andrea aveva scelto Pradè, Montella ed il gioco spagnolo. Diego ha puntato su Corvino, il quale dopo un anno interlocutorio, sta cercando un allenatore e dei giocatori adatti ad un altro tipo di gioco.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

A Diego della Fiorentina non importa nulla.Assolutamente nulla.

Chiarificatore
Ospite
Chiarificatore

Si conferma quanto ho scritto ieri prima della partita. E l’ho fatto esponendo non la mia opionione ma fatti incontestabili ai quali il padrone di casa ha solo saputo contrapporre la sua balzana opinione in materia, ed il fatto che altri sparuti per quanto chiassosi in rete o i giornalai locali dopo averla, per biechi motivi di visibilità, costruita ad arte, la condividano. questa balzana opinione, non la rende meno balzana. Infatti se la si andasse a sostenere fuori Firenze in giro per l’Italia e per l’Europa, si verrebbe presi per matti. Il giocattolo è rotto. Dare la colpa della… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Permettimi qualche dubbio Chiari, parecchi esperti di calcio, esperti ben più di me, hanno rilevato le colpe di Sousa, e resta da capire se Sousa goda di tutta questa credibilità a livello internazionale. Sousa aveva a disposizione una rosa sicuramente non da scudetto, ma che poteva essere gestita molto meglio. In particolare quell’elemento centrale in qualsiasi esperienza calcistica, l’equilibro della squadra non è mai riuscito ad ottenerlo stabilmente. All’inizio si è molto coperto, ma ha incominciato a schierare solo punte e mezze punte. Tra i due stili di gioco a questo punto era preferibile il primo, visti i risultati, ma… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Sousa ha detto che non si è mai dimesso. Tenerlo anche dopo il Borussia quindi, è stata una scelta della società che adesso si trova a far giocare la partitella del giovedì mentre le altre sono in eurovisione
La responsabilità è una sola e innegabile

Ludwig
Tifoso
Member

Come ho detto anche altre volte, io sono spaventato all’idea del cambio di allenatore, a meno che non sia assolutamente indispensabile, e per indispensabile intendo rischio concreto di retrocessione. Il caso dell’Inter quest’anno è emblematico, tre allenatori cambiati, ma alla fine sono fuori da tutto come noi.

Mixo
Tifoso
Mixo

Mi chiedo l’orizzonte possibile quale sia, se dettato da un presidente esecutivo che continua a darsi dell’incompetente in materia calcistica.
Onore a Paulo Sousa. Tra i protagonisti più fragili ma anche più coerenti di una vicenda bizzarra e surreale come questi ultimi 2 anni di ridimensionamento non annunciato e venduto ai clienti come se nulla fosse.

Ludwig
Tifoso
Member

Non ho molto amato Sousa, il conflitto sarebbe ugualmente deflagrato, ma lui ha fatto da innesco. Pare che voglia restare in Italia, il che significa che è destinato ad accettare una squadra di media classifica e con valori inferiori alla Fiorentina, visto che tutte le squadre più forti sembra che si siano già accasate.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Ieri sera dopo la partita il presidente esecutivo si è detto “sorpreso” e “preoccupato” delle ultime prese di posizione dei fratelli Della Valle.
Non so cosa pensare. Credevo che Cognigni fosse la longa manus dei proprietari, il loro uomo di fiducia nella loro avventura calcistica a Firenze, il loro primo referente.
Probabilmente, invece, loro di lui non se ne curano.
Effettivamente, procedendo in questo modo le cose stanno andando anche troppo bene rispetto a come potrebbero andare.

Ludwig
Tifoso
Member

Andrea ha rilasciato le dichiarazioni dopo un volo transatlantico, ci sarà capire cosa c’è di vero quando riprenderà l’argomento a mente fredda.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Vuoi dire che risentiva del jet-leg?

Deyna
Tifoso
Deyna

Il jet lag ce l’ha dalla nascita.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

Quattro pollici verdi ( quorum ego ) e nessuno rosso. Quasi un record per il blog, complimenti. Evidentemente hai scoperto un’arcana verità che spiega molte cose…

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ciò che ha detto nel caso di specie è giusto,un pollice è mio,per dire,ma lui è uno dei 2-3 del sito che l’ uomo dal pollice rosso,come l’ uomo dal braccio d’ oro,non sanziona, quindi i fattori in gioco sono 2.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Va bene che è arrivato il caldo, ma se ancora non gli è tornata la mente fredda è un bel problema.

MassimodiPortaalPrato
Tifoso
Member

E’ tutto un teatrino…

Paolotto
Tifoso
Paolotto

In quasi sessanta anni che vivo la Fiorentina con l’età della ragione calcistica, questa è la prima volta nella quale la fine di un campionato è per me una liberazione. Neppure nel ’71, neppure nel ’78, neppure nel ’93, neppure nel 2005 e neppure nel 2012. Il 2002 fu un’altra cosa, non c’entra. Con campionati così, non so come si possa allargare il bacino di utenza, non so quanti bambini che quest’anno hanno iniziato ad interessarsi di calcio si siano fatti prendere dall’amore per questa Fiorentina come accadde a me tanti anni fa. Se è accaduto, hanno mille meriti più… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Difficilissimo commentare le partite e trovare un senso, hai ragione Paolotto. Bella l’impresa del Crotone, l’Empoli si è fatto uccellare come si diceva al tempo di Machiavelli e dispiace: aveva un vantaggio grande da amministrare con più sagacia.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Pur essendomi molto antipatico, ho trovato bello l’intervento di ieri sera a Sky del presidente dell’Empoli. Questo dovrebbe essere lo sport.

soffici
Ospite
soffici

Zeman: “Io vicino alla Fiorentina? Sì lo sono stato ma molti anni fa. C’era ancora Cecchi Gori… vuol dire che sono vecchio. La Fiorentina di Sousa? La squadra ha giocato meglio lo scorso anno rispetto a quello attuale: nel complesso giudico in modo positivo il suo lavoro a Firenze anche se secondo me con troppo possesso palla non dà possibilità di arrivare presto nell’area avversaria” Si può criticare come allenatore ma le sue dichiarazioni sono un piacere, un italiano perfetto, parole schiette taglienti ironiche ma mantenendosi signorile in altre parole con un bagliore di intelligenza quasi sconosciuto nel contesto grigio… Leggi altro »

Maffe
Tifoso
maffe

Zeman sarebbe un sogno

Alfred
Ospite
Alfred

Basta non sia Zemanviola.

Ilgatto
Tifoso
Member

Se l’ autostima avesse un valore ponderale il giovane Hagj peserebbe 200 kg.Però ha doti,speriamo bene.

soffici
Ospite
soffici

Per lasciarsi alle spalle l’ingombrante figura del padre qualcosa deve pur fare questo ragazzo. Oggi si è preso qualche pausa pericolosa ma ha fatto un paio di giocate notevoli: in una ha propriziato l’azione che ha portato al 1-2 di Saponara con un bel passaggio a Babacar in un altra si è girato in un fazzoletto prendendo una buona punizione che ha calciato bene e nello specchio. Insomma anche se la partita non valeva nulla ha fatto più che Bernardeschi.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Il mio era un complimento,non una critica.

soffici
Ospite
soffici

Si si lo avevo capito, era un commento a corredo del tuo non contrapposto…

Ludwig
Tifoso
Member

Farlo giocare all’ultima giornata non ha avuto molto senso, un giocatore si impiega a stagione in corso. Resta quindi difficile da valutare.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

FIORENTINA: Dragoski, Rodriguez, Vecino, Bernardeschi, Astori, Salcedo, Cristoforo, Saponara, Chiesa, Babacar, Tomovic. Molti staranno commentando l’ennesima formazione incomprensibile di Sousa. Io trovo incomprensibile soprattutto il modo di enunciarla. Un tempo si partiva col portiere, si passava ai terzini (perché allora c’erano), poi alla linea di stopper, libero e mediano (anzi da noi il mediano era il 4), e poi, da destra a sinistra, ala, mezzala, centravanti, mezzala e ala sinistra. Qui pare che stasera Vecino giochi terzino sinistro, Bernardeschi mediano e Tomovic ala sinistra. Io la ricomporrei così (4-3-2-1): Dragowski; Salcedo, Gonzalo, Astori, Tomovic; Vecino, Cristoforo, Saponara; Chiesa, Bernardeschi; Babacar.… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
Member

Il mediano era il 4 ed il 6 il libero,allora,ora no.Cristoforo invece,ora come allora è, e sarebbe stato,una nullità assoluta.

soffici
Ospite
soffici

Su Cristoforo non darei un giudizio così netto. Ha cominciato a giocare con continuità tutto sommato da poche partite ed è al primo anno di serie A. L’adattamento può essere complicato. Mi ricordo l’inizio di Badelj non fu un granche tanto per stare ad esempi recenti. Non mi pare una nullità questo Cristoforo. E’ vero che adesso compie diversi errori, perde qualche contrasto di troppo e arriva spesso secondo sul pallone, tuttavia il gioco lo vede e non ha dei piedi di legno. Aspetterei ancora una stagione prima di dare un giudizio definitivo.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Io lo vedo “leggero” e lento,però magari avessi ragione tu,sarei il primo ad esserne felice:gioca nella Fiorentina!!

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Ti correggo, Gatto, se non te ne prendi per male.
Esposito, Ferrante, Brizi.
Il libero (Ferrante) col 5 e lo stopper (Brizi) col 6.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Hai perfettamente ragione,errore mio,ci mancherebbe solo che me la prendessi quando tu hai ragione…..Cioè,mezzo errore,il 4 era il mediano….,e poi ricorderai:Sarti,Burgnich Facchetti etc etc etc….spesso il libero era il 6,mi pare di ricordare,ma nel caso di specie hai ragione tu.In concetto importante però per me era la mia idea di Cristoforo:spero ovviamente di sbagliare,gioca con noi,però mi sembra poca,poca cosa.Sarò felice di fare ammenda!!

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Provocati dagli incerti futuri della Fiorentina, tanti i temi toccati stamattina, una tranquilla domenica mattina. Qualcosa non torna tra risultati e tifo, dicevo. Nel 2016/17 il Palermo ha 20.716 abbonati, terzo in Serie A. Per chi ha una visione aristotelica o tolemaica dell’Universo tutto gira intorno a Montella o alla Curva Fiesole che ci mette orgoglio e amore e vorrebbe chiarezza, passione e presenza. Mi sembra il problema sia più gande di qualche nuvoletta in cielo o di sapere la lingua inglese. Fino a poco tempo fa la lingua dotta del mondo era il latino ora sembra sia il mandarino.… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
Member

Però avere un modello fruibile in materia di contrattazione collettiva,le lotte nella NBA di qualche anno fa,non tanti,ed ignorarlo suggerisce due possibilità: l’ imbecillità è una,la malafede l’ altra.E se sono in malafede,e sono in malafede,che importa tutto il resto,parafrasando Daniel Najeri.

Ludwig
Tifoso
Member

Berardo non è che tutto giri intorno a Montella, il punto è che nel 2012-13 ci siamo imbattuti forse per caso in un progetto calcistico molto preciso, giocatori scelti in modo coerente, adatti al gioco dell’allenatore, pagati il giusto, spesso anche meno del loro valore. Su queste basi sono arrivati anche i risultati.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Ci sarebbe un mercante che io caccerei dal Tempio. Lo avevano cacciato, ma gli stessi lo hanno richiamato. Sui fatturati, tu sei un maestro, Berardo. Pensavo che per fare un salto significativo la via è stretta come il nostro bacino di utenza, non certo ampliato da queste ultime stagioni. E dire che ai proprietari certe volte sembriamo anche troppi, noi utenti, ne farebbero più volentieri a meno. Potessero scambiarci con altrettanti ballini di cemento, farebbero salti di gioia. Difficile guardare al bacino (che però un po’ si potrebbe far crescere se si riuscisse a sviluppare passione e entusiasmo, mentre mi… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
Member

Mi chiedo però se il Manchester City abbia un bacino cittadino pari agli investimenti che riceve. Il bacino in quel caso è stato allargato grazie alla tv e alla creazione di un mercato mondiale per le partite ma anche per il merchandising.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Ognuno deve trovare la sua strada, Non ce n’è una che possa andare bene per tutti. Manchester non è Firenze – né nel bene, né nel male – e la Premier non è la serie A.

Articolo precedenteSimeone tra i papabili a sostituire Kalinic, ma per i viola il costo del cartellino è fuori portata
Articolo successivoIl Comune di Firenze va in fibrillazione: subito un incontro per il Nuovo Stadio
CONDIVIDI