Il Blog di Ludwigzaller: Torino

636



Questa settimana Ludwig ci parla di Torino…

Vengono dunque a farci visita i torinesi, con il loro senso del dovere di ascendenza nordica, l’amore per il lavoro indefesso, la scarsa fantasia e la prudenza. Cavour innovatore, un tipo che oggi avrebbe posseduto l’ipad e l’ultimo modello della Tesla. Il silenzioso e fantasiosissimo Calvino, torinese d’adozione e impiegato all’Einaudi. Primo Levi che viene deportato, in quanto ebreo e oppositore al fascismo, in un campo di sterminio, ma nella sua mente immagazzina tutto, non si perde un dettaglio, e se ne serve per scrivere contro i tedeschi un atto di accusa memorabile.

A Torino poteva capitare di essere ricevuti dal più grande illusionista ed esperto di paranormale di ogni tempo, quel Gustavo Rol che indovinava la sorte aprendo a caso la pagina di un libro o esibendosi in straordinari esercizi di prestidigitazione. Federico Fellini lo consulta per via di un film che vuol girare, tratto da una storia inquietante di Buzzati. Rol lo sconsiglia. Fellini incomincia a mettere in piedi il film ma poi si ammala gravemente e lascia perdere.

Nelle langhe, durante la seconda guerra mondiale, Beppe Fenoglio è spesso ospite, in una villa appartenente a una famiglia della buona borghesia torinese, di una ragazza dagli occhi color nocciola, Fulvia. Lei le commissiona delle lettere d’amore, che tiene in un cofanetto comprato apposta. Ma a Torino non lo vuole incontrare, le differenze sociali spiccherebbero, Torino “non è il nostro centro” gli dice. Beppe le dedicherà un romanzo nel quale lei è perfettamente riconoscibile. Siccome si tratta di una signora rispettabile, Fulvia, dopo la morte di Fenoglio, regala le lettere a un prete: è sposata ormai e ha una reputazione da difendere.

Gozzano, forse il più grande poeta del Novecento (ma non pensate alla signorina Felicita), intuisce di aver davanti una vita breve, perché è ammalato e sfoga la sua malinconia aggirandosi per il parco del Valentino innevato dove incontra signore dai capelli precocemente incanutiti. Pinacoteche al Lingotto, eserciti di Panda, quella curiosa reliquia che è la Santa Sindone. Personalmente debbo confessare che per me Torino resta un labirinto, percorrerla per intero mi risulta un’impresa. Trovo più semplice attraversare New-York a piedi da Central Park al memorial delle Torri Gemelle. Ma non voglio aggiungere altro.

Cosa accadrà sul campo? A Firenze è nata, e non mi stancherò di dirlo, la versione italiana del calcio spagnolo di Guardiola, grazie a Montella e a giocatori come Cuadrado. Epiche le sfide tra Conte, poi Allegri e Montella, con Montella che attaccava nonostante la palese inferiorità, talvolta dandole, in altri casi prendendole. Ora le cose sono cambiate. Allegri sembra aver imparato la lezione da Montella, ricerca più di un tempo la manovra collettiva, di cui è protagonista quel Cuadrado che la sorte e i Della Valle ci hanno sottratto.

Noi quest’anno siamo squadra femmina e come squadra femmina proveremo a giocare, lasciando l’iniziativa agli avversari e ripartendo. Benché non sia un ammiratore del gioco di Pioli, non escludo nessun risultato, con la Fortuna siamo in debito e prima o poi dovremmo recuperare. Saranno in campo fra l’altro diversi giocatori che la Juve brama, come Milenkovic e Chiesa, ci sarà lo scontento Pjaca che vorrà giocare e ben figurare, e l’ancora irrisolto ma non inutile Bernardeschi.

636
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Scardanelli
Ospite
Scardanelli

E ha perfettamente ragione Belvaromana in quel che ha affermato ailleurs: il primo inquinatore dell’onestà di linguaggio in area postcarlista, anzi il fomentatore del postcarlismo in Italia, lo scoperchiatore del vaso di Pandora, fu Bokassa.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ecco, il fronte della nuova barbarie è questo: se non la pensi come me e tanto più se sei maggioranza sei matto, handicappato, svanito, molto poco intelligente (e perciò ne consegue che eserciti abusivamente un diritto). Tutto ciò non è mai appartenuto al vocabolario della sinistra carlista, che poi è l’unica sinistra che possa fregiarsi del nome, ogni altra essendo millanteria e camuffamento del Kapital. Per il Gran Barbone esistono mistificatori e mistificati, nel campo avverso, recuperandi e recuperabili i secondi, e mai e poi mai esistono superuomini da un lato e cretini da auschwitzare dall’altro. Sottoponendo a critica ideologica… Leggi altro »

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

Non era difficile immaginare che la scarsa personalità in ruoli che ne richiedono molta fosse un sintomo da non sottovalutare. Valeva per Saponara, vale oggi probabilmente per Pjaca. Vale per Eysseric che forse vale più di Veretout. Un uomo squadra non c’è. Un regista è tale non perche si siede su una sedia pieghevole. Eccellente il vivaio, si commenta, ma ci investiamo anche tanti soldi, parecchi milioni che finiscono al macero, come già fu fatto notare nel 2016 da Paolotto, quando Zaniolo passò alla Virtus Entella. Compriamo e alleviamo pianticelle per avere una discreta Primavera non certo perché possano essere… Leggi altro »

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Belva la tua analisi è cassazione, direbbe De Crescenzo tramite uno dei suoi personaggi. La parte dell’illuso la interpreto volentieri, però non concordo con la tua conclusione, che ritengo simile a quella di Lud. In soldoni: basta piagnistei, basta aspirazioni irrealistiche, siamo questi e possiamo fare meglio anche a costo zero, impiegando meglio le risorse che abbiamo e magari trovando un nuovo prestito dalla Premier stile Salah: giovane e ai margini, che ha voglia di giocare. Quello che manca a questa visione razionale secondo me è la voglia di futuro, la speranza di futuro. Su Pioli non dico altro, è… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Fabrizio nessuno sa cosa vogliano fare i DV della Fiorentina. Da tifoso sono convinto che il primo segnale in negativo sarebbe il prolungamento del contratto al tecnico, che ha gestito decorosamente la transizione dell’anno scorso con le sue doti umane ma appare poco propedeutico per un rilancio. Per il resto, si dovrebbe girare la domanda ai ventimila che si sono abbonati

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Oggi che Zaniolo è una promessa che si sta facendo strada esce sul Corriere dello Sport una “ricostruzione” secondo la quale Corvino a suo tempo aveva offerto un contratto da professionista al giocatore, ma lui e il padre rifiutarono.
Ma quando diciassettenne andò all’Entella, fu proprio il padre a dire che la Fiorentina la aveva lasciato andare, e allora, non oggi, dalla Fiorentina non uscì nessuna smentita, nessuna offerta di contratto.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Per poi ” mandarlo in prestito”.si legge nello stesso articolo ..Come gli ultimi 40 ragazzi del vivaio ” mandati in prestito” e mai rientrati mentre qui sfila la peggio gioventù calcistica d’Europa.Bene ha fatto il padre,se è stato lui,a suggerire a suo figlio di scappare ed aggiungo che se fossi io quel padre metterei in campo ogni giorno ma proprio ogni giorno la stessa infinita derisione mediatica sprezzante che abbiamo subito per un paio di anni dal procuratore di Salah.Giustamente aggiungo : i ridicoli convinti di essere furbetti vanno messi in ridicolo,è giusto che sia così..

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Gatto ne son certo! Tu hai ereditato le doti medianiche di Rol ! Mi leggi nel pensiero!

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Ah, Pizzu, allora scusami per l’equivoco e per la stima! Mai avrei creduto che tu ritenessi incapace di intendere e di volere una dozzina di milioni di persone per il fatto che nell’urna essi calano una scheda che riporta in crocetta un voto diverso dal tuo.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

SCARDANELLI, spiegare a te il significato di circonvenzione di incapace mi fa ridere, apprezzando da tempo la tua cultura. Comunque ti cito il significato da me inteso ; La C.I. consiste nell’abusare dei bisogni e passioni o dell’ inesperienza di persona minore. Qui mi fermo questo ho scritto e questo confermo, tu aggiungi due verbi che io non ho mai scritto, intendere e volere. Allo stato dell’arte, i fatti ancora non smentiscono nulla. Stima invariata, non quantificata sulla base di una battuta provocatoria. Intanto abbiamo fatto terno, ai nostri prescritti si sono aggiunti Grillo ed alcuni di Florence. Spiace ricordare… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

La specie di circonvenzione di incapace è inequivoca e contempla il difetto, totale o parziale, di intendere e di volere, che può concernere ovviamente anche minore, il quale ha incompiuti due caratteri. Dodici milioni di minori, nel migliore dei casi, e solo perché non la pensano come te. E in quanto difettosi come sopra, abusivi del diritto di voto.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Confermo quanto detto, abusare di bisogni , passioni e 12 milioni o giù di lì, anche perché non la pensano come me. Soddisfatto ?

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Ho letto un interessante articolo sul sito principale a firma Marco Zanini che evidenzia come la rosa viola è un po’ come la barchetta che mio zio teneva a Focene senza manutenzione: anche se tappavi un buco imbarcava acqua da un’altra parte. E lui, serafico, diceva:”Andrà meglio la prossima domenica”(ogni riferimento a Pioli non è casuale). Così Gerson spostato all’ala mette effettivamente in luce i limiti attuali di chi lo sostituisce in mezzo al campo. Non è nemmeno facile il compito di Pioli stretto tra l’incudine di dover valorizzare un giovane di sicura prospettiva come Edimilson e il martello. Quale… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Direi che sul blog, nonostante la acclarata incompetenza calcistica del sottoscritto, tutto ciò era stato detto non da giorni ma da mesi. Si era detto cioè Belva che la Fiorentina di fatto non aveva centrocampisti che facevano di mestiere il centrocampista eccetto Veretout e le riserve. Perchè anche Benassi non è un vero uomo di centrocampo, diciamolo, ma, come del resto Saponara, è quel tipo di calciatore che ne calcio contemporaneo l’allenatore non sa dove mettere. Ora un falegname messo a fare l’idraulico magari riesce nell’impresa, però è meglio che i tubi li ripari l’idraulico.

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Sicuro Lud. Il tuo blog è luogo di riflessioni e analisi premonitrici da parte tua e degli utenti storici. Mi sembra che con le recenti acquisizioni dei giovani Fabrizio e Bayle, si vada più al nocciolo delle questioni di campo. Alcuni pensano che il campo sia il riflesso delle decisioni societarie. Io sostengo – in solitario come sempre – che viceversa i segnali che manda il campo, siano quelli più chiari e univoci, anche per valutare l’indirizzo delle politiche di vertice. Io spero che la platea degli utenti che condividono il mio punto di vista si ampli solo in quanto… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Sì, ci sono arrivati ora a dire che “un son boni”.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ma una accusa di circonvenzione di incapaci per qualche dozzina di milioni di italiani o giù di lì . Eh ?
Trapelano frustrazioni ….

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Guarda, che quelle pubblicità cialtronesche e fasulle, da parte di uno che la figlia ha ritratto a tinte nerissime (come se ce ne fosse stato bisogno) e che per criticare un leader politico non trova di meglio che insultare i portatori di handicap, non credo proprio che trovino una dozzina di milioni di ammiratori.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Il fatto che mi riferissi ad altro, che ne so, magari a 11.999.999 + TRIA, che poveretto mi fa pena ed ha la mia umana solidarietà, mi spinge ad evidenziarti che non era mia intenzione infilarmi in una disamina, questa volta l’ho scritta giusta, di uno che come lavoro della sua vita ha scelto quello del provocatore, anche se non occorre precisare che riesce a fare altre cose molto meglio. Se uno è quello che è, ogni attribuzione di colore è superflua, pur avendo preso una tessera che mai avrei dato, così come con Grillo. Levata dai piedi la politica,… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Perché, come (quasi) disse un fedele e annuente Scriba del Capitale, il problema non sono le gaffes, ma il fatto che tutto ciò sia apprezzato da sfigate e ripugnanti fasce della popolazione in misura diversa.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

L’autore assai mediocre della pubblicità francescana e solidale per maldestri pontefici (siano intesi etimologicamente, questi ultimi, anche per gli sfortunati che non sanno di latino) ha definito “brutta volgare ritardata” la Meloni. Il punto non è che, a mio avviso, ciò sia falso oltre che allucinatamente diffamatorio. Il punto, più generale e che esula dal caso personale, è che quella pseudosinistra da barzelletta, che fa quotidianamente e inutilmente le bucce alle dichiarazioni di Salvini e che Carlissimo sotterrerebbe con un paragrafetto soltanto della sua edizione aggiornata dell”Ideologia tedesca”, quella pseudosinistra corrotta, goeringhiana, abissalmente ignorante, mostra il suo vero volto, stupido… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Non è che bisognava attendere l’ uscita di Toscani per scoprire il cul-de-sac in cui si è infilata la sinistra. Che continua a cianciare di rinnovamento con i nomi (i soliti) e non con le idee e programmi, e prima ancora con gli ideali e le passioni. Di Toscani si sentirà che il suo è un giudizio estetico, da fotografo, e non politico: infatti lo ha già detto lui. E’ invece un’ inutile cretinata, dannatamente maschilista come a suo tempo le battute sulla Bindi e sulla Boldrini. Le scemenze convergenti degli opposti estremismi.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ottimo giudizio UNO. La perla dell’ultima frase da equilibrio salomonico.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Ho sempre diffidato dei giudizi salomonici, Pizzu Ma è innegabile che l’ imbecillità sia il vero partito trasversale..

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

E’ importante capirsi, passami il termine, senza squartare le parole.

Lucido
Ospite
Lucido

Tutto giusto e condivisibile virgola per virgola. Al tempo stesso nenache a me, come essere umano, la Meloni piace nè trovo sia un’aquila.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Vedo molto adatta a Montella l’attuale rosa. Montella chiederebbe comunque alcuni interventi, gli andrebbe benissimo Muriel ad esempio, che potrebbe schierare anche esterno. Pretenderebbe almeno un paio di centrocampisti e probabilmente avrebbe bisogno di un terzino destro che spinga. Di sicuro Vincenzo amerebbe avere in rosa Biraghi che somiglia ad Alonso, Chiesa, Veretout, tutta la linea difensiva. E potrebbe lavorare su Pjaca e forse anche sul Cholito.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Lud, prima dici che vedi l’attuale rosa adatta a Montella, e poi che lui pretenderebbe un paio di centrocampisti e un terzino destro… qualunque allenatore li chiederebbe, anzi, magari molti si accontenterebbero di un solo centrocampista. L’attuale rosa è adatta per il brodo, perché è stata pensata e costruita per quello. Pensavamo che ci mancassero i centrocampisti, almeno uno, ma poi viene fuori che ci mancano anche gli attaccanti. L’unica tattica che potrebbe funzionare forse potrebbe essere quella di un bel catenaccio. Una bella barricata davanti all’area, e se prendi palla, un passaggio e in porta. E se ci capita… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

D’istinto direi di no a Guidolin, il quale peraltro non è libero. Non so come mai il calcio di Guidolin non mi piace, ma leggendo certe analisi tecniche l’ho capito. Il suo modulo richiede sforzi immani ai giocatori in campo, è macchinoso e poco elegante. Dunque nella sostanza non è così moderno come alcuni sostengono. Dal punto di vista umano poi abbiamo visto chi sia Guidolin, il litigio con Chiesa gli ha sicuramente chiuso opportunità di carriera, perchè non credo che i due siano compatibili. E se Chiesa resta, o va, poniamo, all’Inter, non sarà comunque Guidolin ad allenarlo.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

“La società incomincia a interrogarsi se sia il caso di rinnovare il contratto a Pioli”: Ma come rinnovare il contratto? Il fallimento di Pioli è palese, la riconferma mi pare impossibile se non in caso di masochismo. C’è da capire invece se lasciarlo in carica fino a fine stagione o esonerarlo subito. Io non credo all’ipotesi di una società che lo difende e lo blinda. Per me Corvino ha già fatto diverse telefonate. Il problema è che al momento sono liberi solo Prandelli e Montella, due pivelli che non danno garanzie.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Si avverte nell’aria un desiderio di tornare ad amare la nostra Fiorentina. Di ritornare ad amarla, perché in tutto questo sgomento che dura da anni temo che – un pochino per volta e senza rendercene conto – ce ne siamo allontanati. O meglio, ce l’hanno allontanata. E’ diventata cosa loro. E noi a protestare, ma pian piano ce l’hanno portata via. Ora la vediamo in vetrina, col cartellino “vietato toccare” e siamo presi dai rimpianti. Non ne possiamo più, la rivogliamo. Almeno a me manca, la Fiorentina che avevo. Mi viene da parodiare, come ha già fatto beffardamente Uno, la… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

E purtroppo,aggiungerei,tra il nostro parlarci addosso senza andare da nessuna parte ed il Loro (il Padrone merita la L maiuscola ) ignorarci quando non deriderci,la Fiorentina è diventata come il gatto di casa in una separazione legale: res nullius.Come si può facilmente constatare.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Se stavi vicino a casa mia t’avevo già fatto alla vicentina. E tu accidenti m’hai fatto divenire disinteressato e dissacrante. Doppia razzzzione di crocchette a pranzo e cena per sdebitarmi.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Io e te ci siamo conosciuti: ti sembra che mi serva una doppia razzzzione??!Però se offri tu…

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Una giornata di ordinaria follia nel Far West italiano, Il buono, il brutto, il cattivo. Intanto il malloppo è sparito o forse non c’è mai stato.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Sono contrario ai gilet. Sono senza braccia, potrebbero confonderci con il nemico.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Avversioni professionali.

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Elegante e felpato, il nostro Belva si sta trasformando nel Jep Gambardella del blog.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

E pensare che non l’hai neppure visto di persona.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non si ha per caso un passato nel cinema!

Corto
Ospite
Corto

Non ho trovato Jep Gambardella un mostro di simpatia, qualità che invece il nostro Belva possiede in quantità

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Non conosco di persona Belva e comunque in un luogo di discussione mi attizza più l’ intelligenza caustica che la simpatia. Quindi, viva la Belva di Gambardella.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Stasera da me in ufficio dieci minuti fa ore 19,20.
Simona fai attenzione che qui andiamo in default !
Cosa ? Scusi non ho capito.
Ho detto che andiamo in default benedetta figliola !
Non si offenda Pizzu, ma io continuo a non capirla.
O cacchio ! Andiamo a puttaneeeee !!!
Ah ! Ora si che capisco, ci voleva tanto a parlare in italiano ?
Occorre una class action, troppe parole e giocatori stranieri che non si capiscono manco tra loro.
E quelli non lo capiscono mica eh ?

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

I connazionali della mia incantevole ma birichina manicure di Digione scatenano gloriosamente le rivoluzioni che dettano l’agenda al mondo ma poi le fanno implodere borghesemente. 89 48 68, se li sono giocati al lotto. Speriamo meglio per questo 18. Di certo Carlissimo, dopo Machiavelli (terzo Tucidide) il più gran pensatore politico della storia, ci aveva chiappato a bestia, lo constatiamo giorno dopo giorno. Ma la logica paradossalmente autodistruttiva del capitalismo, oltre a trovare, nella sua fredda e lercia criminalità, le riserve di sopravvivenza ed espansione magistralmente analizzate da Santa Rosa (Luxemburg), le quali pur sono limate ormai, resiste alla profezia… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sì, basta, è l’ora che vendano e se ne vadano.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Io non volevo dirlo, bada bene: ti prendi le tue responsabilità.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Non fare il democristiano. Altro che, se volevi dirlo. Il tuo ragionamento si snoda lungo un percorso costruito su contributi storico-filosofici i quali muovono da Treviri e passano attraverso la temperie economico-culturale che portò a ordire il tradimento del ’17 verso Gonzalo e gli altri, con tutto quel che ne seguì e che è ancor oggi sotto i nostri occhi sgomenti. Col ricorso dialettico agli yacht e agli scherani approdi poi, qui con un eccesso di vis polemica che non condivido, ai motivi del nostro attuale stato di miseria, conclusione che io ho solo sintetizzato con poche parole.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Mancini dice che Zaniolo diventerà fortissimo,fa piacere averlo tirato su.Non penso possa diventare come Edimilson,Eysseric o Dabo però buon per lui.

Claudio_dai_Falciani
Tifoso
Claudio_dai_Falciani

Colgo un velo di ironico sarcasmo nei tuoi commenti Gatto. …la meglio gioventù Zaniolo Mancini Bernardeschi Chiesa …c’è rimasto un 25% …per poco suppongo…

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Guarda Claudio,io non penso che Piccini,Zaniolo,Iemmello,Babacar,Venuti,Mancini,Dicks,e ne dimentico molti,siano fenomeni,però ho visto passare e continuo a veder passare un tale numero di nullità di assortita provenienza che si,forse hai ragione,scivolo nel sarcasmo e non è una buona cosa però mi sono ampiamente stancato,e voglio essere educato dato il luogo ” pubblico “,e la metto così.Se la mettessi seriamente sarebbe molto ma molto peggio,credimi.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Pizzu introduci un discorso interessante secondo me. Un’ennesima rifondazione provocherebbe immiserimento? Dipende. Non entro nel merito della retorica sul 4 marzo: per indole credo che più una cosa sia sentita e meno la si esponga in piazza o sui social. Probabilmente è un problema mio. Tornando a noi, ci sarebbe secondo me poco di misero nel formare un gruppo di una decina di ottimi calciatori, più il resto proveniente dal nostro -eccellente- settore giovanile. Quel modello Barcellona di cui parlava Pierre tempo fa che, lungi dall’essere ostentazione campanilista lo riterrei più un fare di necessità virtù: i soldi sono pochi,… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Il rapporto tra la proprietà di AcfFiorentina e il comparto sportivo è lo stesso che c’è tra la UE e l’Italia. L’Unione Europea non può entrare in certe decisioni interne agli ordinamenti dei singoli Stati membri: si limita a controllare i saldi di bilancio. Così, per acclarata incompetenza e manifesto disinteresse, accade lo stesso in casa viola. Il tuo progetto Fabrizio è utopia. Si deve pur far ballare i topi quando il gatto non c’è

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Se ho colto la tua posizione, investire non garantisce nulla di certo; avere paletti di spesa e di ingaggio fissi promuove merito ed evita tensioni intestine. I giovani poi, se buoni, possono competere fin da subito se guidati bene. Ne segue che eliminando Pioli si possa tornare fin da subito a giocarsi piazzamenti importanti con Napoli e Lazio? Ponendo di trovare qualcuno adatto, a fine stagione che si fa? Tutti via, o li leghiamo alle sedie fino alla scadenza? Chi gioca le coppe ha stipendi di un certo tenore: se ab ovo non c’e la voglia di elargirli, giocar bene… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Io parto dall’idea che AcfFiorentina non ritiene di competere con club di pari o superiore fatturato: loro dicono che non possono, i tifosi pensano che non vogliono. Pioli riflette gli stessi timori, il medesimo complesso di inferiorità nell’approccio alle gare e nei cambi comservativi del pareggio,. Quindi la società non è interessata ai saldi della Premier come il Milan o del Psg come i gobbi. Fabregas o uno come lui non verrà mai e poco senso tecnico avrebbe in una squadra allenata da Pioli. Allenatore che a loro sta benissimo, ciò disse Cognigni parlando di prolungamento del contratto in termini… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Che poi fare il settore giovanile è la soddisfazione del calcio, dopo competere e vincere. Soprattutto per gli addetti ai lavori, che non sono solo direttori sportivi e procuratori, ma tanti staff tecnici, dirigenti, osservatori, cosa c’è di più bello che selezionare i giovani e insegnare a giocare a pallone? Immagino il lavoro immane dei dirigenti chiamati a coordinare il lavoro di centinaia di osservatori, decine di squadre affiliate e academy, come avviene nelle realtà più evolute d’Europa. E il lavoro degli staff tecnici delle tantissime rappresentative giovanili delle medesime realtà, o di quelle a loro più prossime. Anche per… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Mi piace questo programma. Prima però, rovesciare l’ impotenza al potere.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Vedo che i commenti oggi sono stati numerosi, io ero impegnato in una domanda per una borsa americana, ma in Usa la Fiorentina si vede abbastanza bene. Argomento principe Pioli: fino a due settimane fa era sicuro al 100% del post, secondo le fonti ufficiali. Dopo l’ultima inevitabile sconfitta, è molto meno sicuro, anzi i giornali incominciano a chiedersi chi sia il sostituto. E qui bisogna intendersi, perchè se al posto di Pioli deve arrivare un altro allenatore dal profilo grigio, tanto vale tener lui. E accettarne i limiti fino a fine campionato Si hanno sensazioni da rivoluzione francese, ma… Leggi altro »

Gabbro Cybo Malaspina
Ospite
Gabbro Cybo Malaspina

Forse ci consideriamo un po’ più rivoluzionari tutti, Lud, ora che il movimento dei gilet regge le settimane e dunque perdura nonostante le perniciose violenze. Mi basterebbe, in casa nostra, il rovesciamento della panchina che auspico da tempo. Buon uomo Pioli però è da cambiare subito. Qualche nome lo ho già accennato: Andreazzoli (libero), Baroni, Martusciello che tu apprezzi, Mario Somma. Aggiungo uno che può esser scambiato per grigiore ma invece vuole Firenze con tutta la grinta di un gilet: Guidolin.

Lapalisse2
Tifoso
Lapalisse2

In questo uggioso e umido tardo pomeriggio decembrino dopo aver acceso le luci dell’albero ho qualche impulso da Maximilien de Robespierre. Anch’io lo dichiaro: a gennaio solo qualche mirata operazione in uscita. Il primo della lista partenti sarebbe per me l’uomo di Vernole, il secondo il buon Pioli soprattutto se cicca anche le partite col Sassuolo e con l’Empoli. Poi dalla rosa si espungono quelli che in quasi cinque mesi hanno avuto modo di apparire lasciando inconsistenti o irritanti tracce di sé. Tra i non giocanti attuali il nuovo mister attingerà per rimpiazzare i vuoti e male che vada (nel… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Alla fine ha dovuto pensarci Buffon a fare con una dichiarazione sola il dirigente (intelligente) della Juventus e anche quello della Fiorentina.
Grazie Gigi.

BerardoViola
Tifoso
BerardoViola

“stat rosa pristina nomine”. La rosa vera, dopo quattordici giornate, è quella iniziale. Niente rivoluzione. Lafont le ha giocate tutte, meno due, per un infortunio. Così la difesa. Una volta Ceccherini ha sostituito Pezzella, infortunato. Milenkovic e Biraghi sempre presenti. Hugo pure, ma, squalificato, salterà la partita col Sassuolo. A centrocampo dodici partite per Veretout, sempre presente dopo a squalifica iniziale. Dodici, più un subentro, anche per Benassi. Dodici e due subentri per Gerson. Edimilson è partito titolare otto volte, subentrando altre cinque, quasi sempre per un Gerson ansimante, più che per motivi tattici. Il tridente delle meraviglie si è… Leggi altro »

Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Stat rosa paupera nominum, panca vacua tenemus.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Diks, Hanchko, Sottil, Montiel, Vlahovic. Sono risorse finora mai utilizzate. Squadra che vince non si cambia, certo… Fra un anno udiremo i rimpianti in stile Zaniolo, Piccini, Rebic. Il latte versato.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sono tutti giocatori giovani e di piena proprietà. E’ interesse della società verificarne il valore per valutare quali di essi possano essere titolari, o primi rincalzi, nella prossima stagione. Ormai questa è andata e la si può mettere a frutto solo per preparare la prossima, se la proprietà pensa di poter essere interessata al campionato di calcio di serie A 2019-2020. Quindi questi ragazzi li farei giocare e – se l’allenatore avesse delle remore – la società, dopo avergli ricordato che si tratta di giocatori di suo dichiarato gradimento, gli dovrebbe spiegare che un dipendente non può ostacolare le strategie… Leggi altro »

Biliapolis
Tifoso
biliapolis

Ma se cambi con altre squadre ti entrano dei soldi di commissioni, ed è solo a quello che mirano I SOLDI – LA GRANA – LA PECUNIA e chi più ne ha più ne metta.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Rimasi sconcertato quando Corvino si attribuì il “merito” di aver fatto ottantacinque movimenti in una sola sessione di mercato.
Almeno, converrebbe tacere.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

PAOLOTTO, questo è il suo forte, ti risulta che qualche squadra di alto bordo lo abbia mai cercato ? Solo squadre di piccolo cabotaggio per lui, le sue limitazioni sono evidenti da anni, e forse i suoi quasi vicini di casa se lo tengono buono, perché parlano un dialetto comprensibile ad entrambi. Ma io ti chiedo che ci sta a fare Antognoni in cotanta compagnia ? A scaldare la poltrona, mai una parola intelligente, un’ impressione, una critica, solo difese di gente indifendibile. Se uno è scarso lo faccia capire, se ci sono problemi li tiri fuori. A me piace… Leggi altro »

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Mi unisco al saluto ad Alan Ford, mio compagno di banco a Ponti di Badia, provincia di Tirli. Quanto ad Antognoni, lo vedo perplesso e lo comprendo. Forza Antonio, resistere, resistere, resistere.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Aggiungo: sarebbe bella se, dopo pochi mesi dai pirotecnici annunci di Pjaça, Mirallas e Vlahovic, ora si andasse a prendere in prestito al loro posto, come si legge, i vari Muriel e Stepinski.
Sarebbe come ammettere che le cose si fanno a caso e poi, semmai, si cerca di rimediare.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Certo Pierre, è fuor di dubbio che serva ben altro Ds di quello attuale per fare certi acquisti. Nonostante abbiano sbagliato molto, Pradé e Macia partivano da un livello sicuramente più alto nella ricerca dei giocatori: il nome che cercavi su internet perché non si conosceva neanche lui era più unico che raro. Tra i capolavori ci metto anche Joaquin, portato a Firenze dopo una splendida cavalcata da protagonista in Champion’s col Malaga. Un colpo che Corvino non saprà mai fare, perché lui a stento arriva a un Thereau. O non vuole fare, perché certo, a chi lo rivendi poi… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Il trentenne capace di virtuosismi Fabrizio, Pioli te lo spompa in allenamento e in campo. Una squadra che non propone giropalla, bensì rincorre gli avversari, non fa per uno come Joachin. Da ricordare che noi regaliamo sempre una fascia laterale agli avversari, ossia quella dove non gioca Chiesa e non c’è un terzino in grado di sovrapporsi. È un gioco calibrato per valorizzare uno come Benassi che, non a caso, è capocannoniere. Contro l’Inter abbiamo visto la Roma imprimere ritmi elevati alla gara, mantenendo intensità costante per 70 minuti: noi non riusciamo a fare neanche quello. 15 minuti di fuoco… Leggi altro »

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Belva, passa tutto dall’esonero del tecnico e di chi l’ha scelto: è fattuale, direbbe il Feltri di Crozza. Ma se si ricerca la qualità, è necessario superare quei paletti imposti chissà perché. Parlasti di meritocrazia che spinge a tenere gli ingaggi allo stesso livello: ora, pur essendo civilmente propenso ad una più equa redistribuzione della ricchezza, se parliamo di calcio mi viene difficile pensare che Biraghi debba guadagnare quanto Fabregas. O che se Fabregas venisse a Firenze allora tutti gli altri batterebbero cassa. Parliamo di uno che ha vinto tutto, ma proprio tutto: anni luce avanti agli onesti pedatori che… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

L’ingaggio alto di uno trascina a catena tutti gli altri e è incompatibile con la politica del Corvo di non prolungare ai trentenni. Pioli ha fallito in campagna acquisti perché non è riuscito ad avere una rosa con equivalenza di valori tra titolari e riserve. E ha fallito nell’idea di gioco che depotenzia la squadra. La bassa qualità della panchina lo obbligherebbe a invenzioni tattiche che non sono nelle sue corde.Ma ciò che più conta per la società, sta arrancando anche nell’opera di valorizzazione di giovani talenti come Milenkovic e Lafont. Si salva perché il solo fatto di giocare titolare… Leggi altro »

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Certo Belva, qualche giorno fa dicevo a Paolotto che la mia massima goduria sarebbe vedere il lavoro di Corvino smantellato da uno capace che reinvesta tutto per fare qualcosa di degno. È primario che lui, Freitas e Pioli sloggino: senon a gennaio, a giugno. Questo potrebbe anche permettere ai DV di rimanere in sella, qualora decidano di non speculare ancora ma di disinteressarsi completamente lasciando la Fiorentina a se stessa. Che ha buone gambe per camminare da sola, se la proprietà non piazzasse mine antiuomo ogni 5 metri, beninteso. Utopia, insomma, ma fare questi discorsi tiene vive le coscienze, operare… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Io trovo abbastanza illuminanti le parole pronunciate da Lotito a proposito di Badelj, che ha sottolineato come in Fiorentina ci siano molti (troppi?) livelli decisionali mentre in casa Lazio decidono tutto lui. Tare e Inzaghi. Cioè decide lui e basta

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Napoli e Lazio sono le uniche due squadre che hanno tolto trofei alla Juventus negli ultimi 7 anni (se non si conta la botta di beep avuta da Montella in supercoppa) e sono entrambe un one man show. Show che non disdegna l’ammanicamento coi poteri forti e una cura per la Lega superiore a quella per la propria moglie, prole compresa. Inter e Roma vendono, spendono e spandono ma restano a bocca asciutta. Qualcosa vorrà pur dire

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Giusto, Fabrizio. Se l’ingaggio alto, sui livelli di mercato, di un campione affermato trascina a catena anche l’ingaggio di tutti gli altri ordinari pedatori presenti in rosa, si vede che la capacità di gestire le situazioni da parte della società è un po’ carente. Infatti questo effetto lievitante può aversi se gli ingaggi alti sono numerosi, a indicare una regola aziendale particolarmente munifica della quale, se regola è, tutti vorranno con buona ragione beneficiare. Ma ben diverso sarebbe il caso ipotetico del quale si sta discutendo (un centrocampista affermato, in là con la carriera, tipo Fabregas), che costituirebbe una chiara… Leggi altro »

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Concorso su tutto Paolotto, purtroppo anche sull’amara chiosa finale

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Ieri sera s’è visto come si fa un cross, come si stoppa la palla nel riceverla e come sbatterla dentro, roba da antologia del calcio. Milik, giovane rotto e recuperato ci insegna molte cose, una tra queste è che se Piaga avesse avuto almeno un briciolo di possibilità, se lo sarebbe goduto la gobba. Poi disfare tutti gli anni e provare a rifare ci sta portando all’immisirimento di calciatori e di valori anche umani. Corvino conosce solo il barese o il tarantino, il mondo è pieno di gente che parla il pugliese, ma non è la lingua più usata al… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Paolotto, Tendi era uno, forse due, mettiamoci Contratto, in una squadra di campioni ben pagati, a inizio anni 80. Nella Fiorentina di oggi sarebbe l’esatto contrario. L’equazione monte ingaggi-risultati non ha nulla di automatico come ha dimostrato il Milan degli ultimi anni. Un monte ingaggi contenuto con un organico di giovani promettenti, sarebbe in potenza una buona base di partenza per un ciclo di futuro successo: il problema come sappiamo è un altro, ossia che non c’è alcuna aspirazione a competere a breve e a medio termine

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Esatto. Proprio di speculazione si tratta! Vado a memoria, mi pare che dai diritti televisivi la Fiorentina incassi almeno 60 milioni, forse anche di più dopo che c’è stato l’aumento di quest’anno. La buona regola dell’economo vorrebbe che i diritti televisivi coprano il monte ingaggi. E allora, perché tenerlo a 20 netti, cioè 40 lordi? Facile, per mettersene 20 in tasca! Quello della Fiorentina non è autofinanziamento, è finanziamento e basta. Del gruppo Della Valle. Su come metterseli in tasca i sistemi si sa, sono tanti. Se proprio non si vuole superare il limite della decenza (e del pericolo che… Leggi altro »

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Ineccepibile, Pierre!

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Se devo dire la mia, io a gennaio non farei proprio nulla. Il campionato è ormai compromesso, ma non ci sono grossi rischi. Non ci sono sul mercato giocatori utili. O meglio, forse qualcuno ci sarebbe anche, ma la Fiorentina sicuramente non vorrà investirci e quindi verrebbe fuori il solito rifrullo di figurine utile solo a fare un po’ di polverone dietro il quale far ingrossare il portafoglio di procuratori e intermediari. La rosa è questa, chi l’ha messa su si assuma le conseguenti responsabilità agli occhi dei tifosi. A questo punto andrei avanti così, cambiando quel che si può… Leggi altro »

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Stai chiamando ventura?

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Oh ,,,no ….! Allora rimanga Pioli, oppure venga Donadoni.
Un tempo alla Fiorentina c’erano soluzioni ponte tipo Luigi Ferrero, Andrea Bassi, Mario Mazzoni. Oppure vecchi allenatori viola a riposo, come Valcareggi e Chiappella. Scelte fatte con chiarezza reciproca, tanto per chiudere decorosamente il campionato con qualcuno che sapeva a priori di non essere confermato, e neppure lo avrebbe voluto, e nel frattempo programmare il futuro, anche per l’allenatore.
Oggi potrebbe esserci Vincenzo Guerini, ma – come troppo spesso accade a questa Fiorentina – i saluti sono stati traumatici.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Io a gennaio farei una cosa piccola, di dettaglio e di contorno: cambierei proprietà.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Sei il solito minimalista terra-terra.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

L’unico cambio di allenatore plausibile è un aggiustatore di squadre, uno specialista in imprese disperate nel caso in cui le cose dovessero mettersi davvero male, tipo l’ottimo Nedo Sonetti.
Se non rischiamo di andare di sotto non lo cambiano di certo.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Se ti leggono i Padroni diventi capo del comparto sportivo con il tuo :”Io a gennaio non farei proprio nulla”.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

E’ la mia segreta aspirazione, lo sai. E poi io, rispetto a Corvino, porterei anche una ventata di gioventù.

Lucido
Ospite
Lucido

Sul tema centravanti, ormamai assodato che Simeone NON solo non è un centravanti ma NON è proprio un giocatore di calcio, almeno per certi palcoscenici, forse al Pisa o al Siena farebbe la sua figura, si pone l’obbligo di intervenire in attacco visto che Thereau non è mai stato un centravanti e lo vediamo anche svogliato e affaticato e che Vlahovic non viene tenuto in debita considerazione. Visti i paletti finanziari che la società ha imposto persi gli Inglese, Zapata e Lasagna negli scorsi anni, non certo campioni ma almeno gente del mestiere, direi che l’unico su cui vale la… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Io penso Lucido che una alternativa a Simeone serve e serviva anche ad agosto. Però credo che il modo di interpretare le varie fasi della gara da parte di Pioli sia il problema a monte. Che penalizza in particolare gli attaccanti, chiamati a rincorrere il dirimpettaio sino al limite dell’area di rigore. Si registra quest’anno un passo indietro anche in termini di inserimenti dei centrocampisti e densità in area di rigore. Tutto questo condito dalla incapacità di sfruttare i calci piazzati, persino i corner calciati quasi sempre malamente, per assenza di specialisti. In serie A quando c’è equilibrio, le gare… Leggi altro »

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Non seguo le partite e non ho mai visto giocare codesto polacco della Samp. Stepinski avrà fatto 10 gol in carriera? Muriel lo conosciamo. In serie A qualche volta è arrivato a 10 gol a campionato, ma di rado.
I centravanti prolifici costano, per me siamo in un vicolo cieco. Quasi quasi la penso come Paolotto.

Lucido
Ospite
Lucido

Allora va cambiato almeno l’allenatore perchè se la logca del campionato sarà (e sono d’accordo su questo) solo quella di far fare esperienza ai giovani virgulti…poi questi devono essere messi in campo però!!!! E non 5 minuti a risultato acquisito.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Siamo la squadra più giovane del campionato. Se poi vogliamo mettere i primavera va bene, e secondo me non c’è bisogno di cambiare l’allenatore, basta che i dirigenti dicano a Pioli che, a salvezza acquisita, non verrà giudicato sulla base del piazzamento finale e dei punti fatti, e allora anche lui si sentirà più libero di sperimentare.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Pur non essendo contrario all’ipotesi, vorrei segnalare cosa potrebbe comportare il cambio di allenatore nell’attuale situazione della Fiorentina.
Se il rendimento della squadra non cambiasse significativamente, sarebbe imbarazzante cominciare a dare del ceppicone anche al nuovo arrivato, quando anche lo fosse.
Infatti verrebbe da pensare che siamo noi ad andare a cercare proprio e solo i ceppiconi, oppure che non dipende dall’allenatore di turno ma dalla rosa dei giocatori.
In entrambi i casi, la società si troverebbe priva di un comodo ombrello, dovendone peraltro pagare ben due. Non mi paiono i i tipi.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Sono d’accordo con “Repubblica”: il Pallone d’Oro a Modric è il ritorno a un calcio antico. Ne sono commosso. Dopo la schidionata di premi a due antipaticissime star gonfiate dagli sponsor e che con le nazionali hanno vinto ceppa, il podio più alto a un sublime artigiano, di quelli d’Oltrarno d’autrefois (mi suggerisce la mia manicure di Digione), una mezzala che mi riporta alle fantasie che, quand’ero bambino, sul campo sapevano suscitare i suoi colleghi entrati nella leggenda.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Separarsi in questo momento dalla società avrebbe la stessa conseguenza di lasciare una moglie infedele, s’andrebbe a finire tra le braccia di una infedele professionista.
Potrebbe però essere che da professionista lo possa fare meglio, mica poco eh ?

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Pizzu sull’argomento suggerisco lettura testo del monologo “Er cerchio ‘n testa”. Autore: Franco Califano

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Il finale dice tutto,
e noi sembramo
proprio come Califano,
pare che co sti’ discorsi
ce ma…… amo.
Fortissima Belva ed eccezionale il Califfo, segnala, segnala ! A completare il disastro, ce spenso io..

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Ci sono professioniste assai talentuose,come tu mi insegni,non scarterei a priori l’ambito.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

GATTO so’ ai 2300 metri del Sestriere, l’aria rarefatta nun me permette d’irrorà er cervello, quando rientro mename a randello, ché nun me sento niente manco quello.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Forte,non la conoscevo.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

GATTO parole è musica di Pizzu International, chettecredi ?

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Per questo ero stupito del non conoscerla!

marco mugello
Ospite
marco mugello

Parlando ora di cose concrete, il punto più fermo che abbiamo è che i tre centrali funzionano egregiamente,anche se sono un pò rozzi nel rilanciare, altrimenti sarebbero in uno squadrone europeo…anche perchè riescono a reggere l’intero peso della partita, quando l’attacco non segna gli altri vengono avanti in massa… allora, partendo da li, la soluzione più facile e meno costisa sarebbe il 343 o 3412. l’esterno di sinistra c’è al punto chepotremmo vendere Biraghi che ha un cross eccelente. Mettiamo che compriamo Lazzarri… Hacko è di grande valore, fiato, classe, difesa, stopper nella Under. il centrocampo a due è facile,… Leggi altro »

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Uno che la leva dalla porta quando è già dentro ha problemi diversi dall’essere servito male.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Non ricordo chi pochi giorni fa ha scritto che conviene darlo se ci portano 40 milioni.Credimi,non ho capito se era un parlare sul serio o ironia macabra..

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Per me Simeone è un buon giocatore ma ha tanti limiti ed è fin troppo semplice nei suoi movimenti. Non ha guizzi o giocate capaci di sorprendere l’avversario. Ha bisogno di giocare con una certa “lentezza” per sistemarsi il pallone nella maniera opportuna se la gioca di piede oppure colpire senza interferenze se la gioca di testa. In un campionato dove la fase difensiva è essenziale alla terza stagione sembrerebbe che tutti, ma proprio tutti, gli abbiano prese le misure. Quando riesce a tirare purtroppo cade sempre nella sua percentuale di errore che era e resta alta. È possibile che… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Oggi come oggi non segna mai o quasi mai,e non è questione di modulo,e’ proprio carente lui.In futuro vedremo .Gli auguro tutte le migliori cose,magari altrove se possibile.

marco mugello
Ospite
marco mugello

il punto principale è che se una configurazione non funziona, e tu insisti a provare e riprovare, e non funziona lo stesso, devi cambiare radicalmente, perchè significa che c’è un male oscuro che non hai individuato e che manda in malora tutte le energie spese… allora è inutile andare avanti all’infinito, perchè o non hai capito quale è il punto, o il progetto funzionale non possiede elementi materiali compatibili con il progetto stesso, o alcuni elementi non sono compatibili fra loro, o chi sa cosa, per cui il disegno è bellissimo ma alla prova dei fatti disfunziona… e la diagnosi… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

Intendo dire che c’è stata una sterzata nell’aziende principale deiDella Valle, è tutto ha funzionato egregiamente in modo brillante, secondo quanto dicono i giornali e loro stessi…il resto è similitudine e trasposizione….. non andavano affatto male ma hanno migliorato… migliorare è sempre possibile… perchè qui lasciano andare tutto dove vuole andare?

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Otto milioni di stipendio, un valore di almeno 20 milioni, contatti con il Milan. Questi i dati di Fabregas, che Fabrizio proponeva. Neanche a parlarne insomma. Il giocatore che ho in mente io dovrebbe essere un Salah, un giovane di talento non ancora esploso, che una società inglese ha pagato molto ma che ora sta in panchina. Un Salah che giochi non come esterno ma come centrocampista alla Pizarro. In quel ruolo non escludo che possa farsi valere anche Diakhate se prima o poi riemerge.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Mi pare vada a scadenza e il Milan lo vuol prendere a poco già a gennaio. Ovviamente chiederà qualcosa tipo 4 milioni l’anno per tre anni o giù di lì. Lud non fissarti con Salah, quello è stato un lampo nel deserto. E di Salah non ce ne sono tanti, né all’ala né a centrocampo. Un po’ più sotto sottolineavo che un’operazione come quella che tu auspichi è più nelle corde di chi ha portato a Firenze Borja Pizarro Aquilani Gonzalo, Mati Fernandez e Cuadrado. Ramadani&C. ti danno un Nastasic e un Milenkovic o uno Jovetic ogni tanto, obbligandoti però… Leggi altro »

marco mugello
Ospite
marco mugello

Diakhatè o è stato gia venduto, o rientra nell’accordo su Babacar col procuratore, o comunque si deve mandar via Pioli… il decollo di Hagi, ennesinmo scarto uso Rebic che diventa poi un ottimo giocatore, il non provare Vlahovic costi quel che costi, indicano che Pioli non ha un solo letto di Procuste, ma una intera camerata di letti, uno per ruolo… Pioli sembra avere un modulo ed una filosofia per i quali è plurimonomaniaco… certi giocatori che non rientrano nel letto di un centimetro, gli cambia letto o non li vuole proprio… Poi magari molto è dipeso dalla preparazione anticipata… Leggi altro »

Antognoniforever
Tifoso
Antognoniforever

Più modestamente, c’è Viviani in rotta con la Spal…

marco mugello
Ospite
marco mugello

ottima idea…

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Se il sostituto di Pioli ha da essere Donadoni, allora lunga vita a Pioli. Non credo che Donadoni aggiungerebbe o toglierebbe nulla all’identità di questa squadra.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

A campionato in corso, con la maggioranza degli allenatori già accasati, l’alternativa a Pioli non può essere quella di un allenatore affermato, che libero non c’è (Montella, Sousa?), e che in quanto tale ha aspettative diverse da quelle attuali della società.
Non può essere neppure un giovane emergente, che non può non cercare una piazza ambiziosa che accompagni e coltivi la sua crescita.
Non può essere uno sconosciuto alle prime armi, perché per la società il rischio sarebbe troppo grosso con una squadra al dodicesimo posto.
Quindi penso che il sostituto di Pioli non possa che essere un altro … Pioli, come Donadoni

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Appunto Paolo, se si deve peggiorare o restare uguali teniamo Pioli detto Piolo.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Fateci la grazia. Dopo la normalità un pizzico di audacia non mi disturberebbe.

i'necchi
Ospite
i'necchi

In queste ore in cui piace rovesciare merda su Firenze, a me piace rimarcare la bellissima coreografia della Fiesole sul povero Magherini, prima ammazzato dalle forze dell’ordine e poi dalla Magistratura, un omicidio di Stato nel vero senso della parola. Ovviamente dal Sindaco e dalla proprietà viola nessuna parola. D’altra parte se il coraggio uno non ce l’ha, non se lo può dare.

Pierre Bayle
Ospite
Pierre Bayle

Giusta sottolineatura. A Magherini è mancato una sorella come quella del povero Cucchi. Se in questo paese sei una persona normale, con un’indole da persona normale invece che da combattente indomito con la schiuma alla bocca, non ti considerano nemmeno. Purtroppo è un buona compagnia, è successo a molti.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

È una vicenda triste e preoccupante ma la viola cosa c’entra? Cosa c’entracon il calcio? I tifosi hanno diritto di ricordare e testimoniare ma non vedo nessi.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Confesso, di Magherini vorrei sapere qualcosa di più. La storia è molto triste e io sono cresciuto con l’idea del garantismo e non la rinnego. Tuttavia qualche volta c’è bisogno anche di sentire le motivazioni dei poliziotti, che non si possono condannare a priori, Necchi, e che credo appartengano alla categoria spesso negletta della “gente che lavora”.

i'necchi
Ospite
i'necchi

Guardati il video Lud, con i testimoni allibiti e minacciati dai carabinieri, poi dimmi che idea ti sei fatto.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Tu non devi aver avuto a che fare spesso con poliziotti,eh,Ludwig?

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

A dire il vero non hai nominato nessuno Ludwig, solo un imprecisato “centrocampista” forte ai margini della Premier. Considerando che Edimilson già corrisponde(va) all’identikit, gioca proficuamente in nazionale (5-2 al Belgio semifinalista del mondiale) ma qui fatica, non vedo giocatori tanto più forti di quelli che abbiamo, per di più a spasso. Se si cerca la qualità, il nome è Fabregas, o un giocatore di quel livello li. Trentenne, regista, esperto, carismatico, cui prospettare una nuova sfida triennale invece di ammuffire in panchina ignorato dal proprio tecnico. È caro? Ovviamente che è caro. Gratis nella vita non c’è nulla, e… Leggi altro »

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Ho preferito non indicare nomi, Fabrizio. Fabregas naturalmente sarebbe graditissimo e ci farebbe fare un salto di qualità, certo.

Ludwig
Tifoso
ludwigzaller

Pietro goditi l’Avvento torinese, pur ostentando distacco a me farebbe piacere essere là, figurati. Odio amore.

Pizzulaficu
Tifoso
Pietro Pallo

Qui a Torino LUD s’è fatta e si farà sempre la storia d’Italia, lo dicevo in tempi passati e lo riscrivo oggi ancora di più, PIERRE ha già accennato all’evento avvento torinese di cui la mia riservatezza mi impediva di parlare perché nel mio piccolo coinvolto come insignificante imprenditore. Quanti anni sono passati, da quando per comprarmi da vestire o pagarmi il tram, mi adattavo a fare il manovale, ovunque trovassi qualcuno che mi desse quel lavoro che ancora oggi, seppur diversamente a 51 anni dal primo giorno, svolgo con lo stesso entusiasmo ed amore. Ora, ed ormai da molto… Leggi altro »

Articolo precedenteESCLUSIVA FI.IT – Passarella: “Vorrei scendere in campo per dare una carezza a Ronaldo. Ai viola manca un regista. Nel 1985 i tifosi mi dicevano…”
Articolo successivoFiorentina-Juventus, VOTA la FORMAZIONE dei TIFOSI
CONDIVIDI