Il blog di Ludwigzaller: Voci

1399



Ludwigzaller commenta le voci, circolate negli scorsi giorni, sull’interesse di Commisso all’acquisto della Fiorentina

In tempi di crisi si diffondono voci incontrollabili. Questa volta ad alimentare le voci è stato uno dei migliori giornali del mondo, il Times, che utilizza tecniche estremamente accurate di controllo delle notizie o fact checking. Scrive dunque il New York Times, a poche ore dalla partita tra la Fiorentina e il Genoa che deve decidere la permanenza in A delle due squadre, che un personaggio noto alle cronache calcistiche per i suoi appetiti nei confronti del calcio italiano, tal Rocco Commisso, emigrato da giovane in America, è sul punto di chiudere l’acquisto della Fiorentina.

A dire il vero il Times si esprime in modo molto prudente. Non afferma che Commisso comprerà la società, ma che “si dice che sia in procinto di comprarla” (Commisso is said to be). Nel resto dell’articolo abbondano le costruzioni con would, il verbo modale che serve per costruire il condizionale ed esprimere una possibilità, senza la certezza offerta dall’indicativo. I giornali italiani, anche i più seri, trasformano i condizionali in indicativi: la trattativa sarà chiusa in poche ore, forse già il lunedì successivo alla partita. Ma il lunedì trascorre senza che sia accaduto nulla. Unica certezza: allo stadio è stato visto un emissario di Commisso cui è stata sommariamente legata al collo una sciarpa viola. Commisso viene descritto come un self-made man dal cuore buono e le risorse pressoché illimitate. Ha studiato alla Columbia come atleta e si è fatto strada nel mondo delle pay-tv accumulando un patrimonio valutato in miliardi di dollari.

A una verifica più accurata altri fatti emergono: da anni Commisso cerca di comprare una società italiana. Ha sondato piccole società calcistiche della sua regione di origine, la Calabria, e club di valore mondiale come il Milan. Ha ottenuto molta pubblicità, ma non ha mai concluso l’acquisto. La sua azienda di pay-tv fattura in America meno di Mediaset Premium in Italia ed è fortemente indebitata. Il mercato poi sta cambiando rapidamente. Le famiglie della provincia americana che utilizzavano il cavo per restare in contatto col mondo stanno passando al modello Netflix, come del resto accade in Italia: i programmi arrivano in casa attraverso la rete e on-demand. Si racconta, non si sa con quanta veridicità, che Commisso voglia ricostruire a Firenze il gruppo dirigente guidato da Mirabelli che fallì senza appello al Milan. Viene fuori che quella di Commisso è una semplice proposta di acquisto, che la Fiorentina vaglierà nei prossimi giorni. Niente di più.

E qui il mio animo di appassionato e non tifoso (si veda la prima puntata di questo blog) mi spinge a pensarla diversamente da come la pensano molti tifosi viola, e anche parecchi frequentatori della mia pagina. C’è chi vede in Commisso la soluzione d’ogni male. Non importa chi sia e quali siano i suoi programmi: basta che mandi via i Della Valle. Personalmente, non ho nulla in contrario a che la società sia venduta, ma occorre essere molto prudenti e razionali nella scelta del nuovo proprietario. Non basta liberarsi da quella che viene definita una vera e propria “dittatura”. L’avvento di un personaggio non credibile aprirebbe una crisi gravissima, che potrebbe mettere in ginocchio la società carica di storia che è oggetto della nostra passione.

di Ludwigzaller

1399
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Uno che se ne intende
Ospite
Uno che se ne intende

Allora per come la vedo io, Lud , anche se gli gusta definirsi appassionato e ultimamente è un po’ suscettibile, è un tifoso viola come me e gli altri frequentatori di questo blog. Ciò non toglie che qui convivono anime assai diverse tra loro e non necessariamente compatibili, vivaddio. Ricordo che una volta intervenni sul sito quando a Pecos gliene dicevano di ogni, evidenziando che era semplicemente un tifoso che aspirava al bene della Fiorentina seguendo sentieri diversi dall’ umore della maggioranza (poi sempre più ristretta, col tempo). Non vedo perchè lo stesso non debba valere per Lud. Ciò detto,… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

170 milioni sarebbe l’ultima cifra, davanti al notaio. Azioni Tod’s al rialzo. Non vuole comprarla nessuno, 250
milioni, la contestazione non serve a nulla al massimo spinge Diego a rifiutare vieppiù di vendere, ci vuole l’advisor, Commisso è un bluff… Risultato: in quattro e quattr’otto, in dieci giorni, dopo incubazione di altri dieci prima per Santo Flashmob vincente, per centosettanta milioni diventiamo tutti felicemente calabresi, bello lungo sodo ai lerci mugicchi.

2z2t
Ospite
2z2t

Invece Lud lo trovo interessante, tornando alla felicità e la speranza, e per quanto mi riguarda, la sciocchezza ed osservazione poco intelligente sei tu a farla. Una persona che afferma che gli stati d’animo di felicità e di speranza non debbono risiedere nel calcio poiché appartengono a cose più importanti della vita, ma che al contempo si autodefinisce “appassionato e non tifoso” o non sa cosa sta dicendo oppure è felicemente in contraddizione con sé medesimo. La derivazione latina di appassionato sono certo non serva che te la ricordi io. Affermare che esistano svariati altri interessi, oltre al calcio, verso… Leggi altro »

PecosBill
Tifoso
Pecos Bill

Da qui la mia domanda provocatoria di ieri se non sia tifoso della Viola ma di qualche altra squadra o se non sia tifoso di nessun squadra.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

“La felicità e la speranza non debbono risiedere nel calcio” me lo fai dire tu. Io ho detto un’altra cosa che evidentemente non riesco a farti capire.

2z2t
Ospite
2z2t

Questo è quanto tu hai detto: “essendo un appassionato e non un tifoso, io scrivo sempre di questi argomenti con distacco e riservo gli stati d’animo che citi alle cose importanti della vita.” Gli stati d’animo che ho citato, ripeto, sono felicità e speranza. Ora che sia tutto interpretabile e opinabile lo comprendo, quindi può starci ci sia qualcosa che non sono riuscito a recepire come puntualizzi, ma se ti definisci appassionato con questi presupposti, forse hai una concezione tutta stravagante dell’essere appassionato. Io penso che tu sia davvero un appassionato e che la felicità per una vittoria della Fiorentina,… Leggi altro »

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Diciamo che far del calcio un oggetto di mero studio parascientifico e razionalizzante è un assurdo in termini. Il calcio è tifo e vive di tifo. Non per nulla i sutori, che non l’hanno capito, sono stati travolti e cacciati a furor di popolo.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

A furor di popolo si traduce in poche centinaia a protestare in strada, poche migliaia allo stadio mentre gli altri tifosi, che si misurano in milioni (oltre 1,2 dalle statistiche), non hanno protestato.

Paolotto
Tifoso
Paolotto

Detto così è un po’ semplicistico, Gigliato. Io non c’ero fra quelle centinaia di persone, ma protestavo anch’io.

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Oddio , contenti non eravamo parecchi di noi….

Lucido
Ospite
Lucido

E quindi ci siamo…”alea jacta est” la viola sta passando di mano. Il momento agognato dai più, osteggiato da pochissimi e che lascia tutti quanti tra la speranza di un roseo futuro e l’incertezza sta per arrivare. Più ci penso e più credo che fosse inevitabile, necessario e giusto e forse è arrivato con 2-3 anni di ritardo, ma si sa comprare una squadra non è come comprare un gelato. Dovremo dare alcuni anni di tempo alla nuova proprietà per giudicarla, per adesso possiamo giudicare la vecchia e vorrei che, visto che ormai è ora di seppellire l’ascia di guerra,… Leggi altro »

Gigliato
Tifoso
Gigliato

I DV hanno fatto molto bene nella gestione generale della società in tutti i settori. Hanno fatto errori grossi con alcuni calciatori, non hanno conseguito risultati sportivi di rilievo ma siamo stati ottimi per lunghi tratti. Abbiamo ricostruito il settore giovanile lanciando nel calcio che conta molti giocatori, peccato non essere stati capaci di sincronizzare la maturazione di questi con le necessità della prima squadra e peccato soprattutto per l’epilogo ed il crollo di risultati della prima squadra.

Fabrizio
Ospite
Fabrizio

Pierre, che il primo passo spettasse a Chiesa l’avevo già sottolineato prendendomi spernacchiate varie. Ora la responsabilità del divorzio cadrebbe su di lui, ma questo era ed è ovvio. Se il calciatore ama Firenze, resta a Firenze. I sacrifici, scrissi, si fanno in due ma Chiesa è stato troppo pompato e gonfiato per restare umile. Siamo a livelli di magniloquenza che neanche per De Rossi dopo che aveva giocato e vinto una finale mondiale. Non so, rendiamoci conto delle differenze e della inutilità di trattenere qui un vuoto simulacro dei tempi del calcio che fu, e per di più solo… Leggi altro »

Belvaromana57
Ospite
Belvaromana57

Chiesa, da solo, vale circa metà dell’intero asset Fiorentina

Paolotto
Tifoso
Famed Member
Paolotto

Nella sua intervista riportata da Fiorentina.it (nel complesso poco rassicurante) Federico Chiesa ripete per due volte che, quanto al suo futuro, non ha parlato con nessuno della società.
Del resto perché avrebbe dovuto parlarci? Ha un contratto in essere.
Mi domando quale significato possa avere questa sottolineatura.

Paolotto
Tifoso
Famed Member
Paolotto

“Siamo una squadra a forma di svastica” canta in coro un gruppo di ultras del Verona. Non è una novità, fra i giovani, calcio o non calcio. Raccapricciante, no? Mi domando cosa sia accaduto e poi leggo sul Corriere l’ottimo Gramellini che attacca: “Un giorno la buona educazione e Donald Trump si conosceranno meglio e diventeranno amici, ma non è ancora questo il giorno”. Ecco, appunto: la destra, agli occhi della sinistra, è maleducata, manca di bon ton. Oh, che cafoni, che puzzo di sudore e di piedi poco lavati. Sì, questi di destra: maleodoranti torme di muratori in canottiera,… Leggi altro »

Ilgatto
Tifoso
ilgatto

Del tuo fantastico commento è sbagliato solo l’ultimo verbo . Credo sia stato il correttore .

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Eccellente, Paolotto. I ributtanti radical-chic iperconservatori, violenti impotenti, rancorosa feccia piccolo-borghese che si sogna aristocrazia, trombata dal popolo sovrano, come lo è stato l’intellettualismo nuiorchese alla Reader’s Digest dalle masse del Midwest. La rivincita di Pasolini.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Paragonerei questo momento a quello delle proiezioni elettorali, che spesso si discostato molto dai risultati autentici. Si può cadere facilmente nell’errore di commentare ciò che ancora non è ben definito e chiaro. Per quanto mi riguarda quindi eviterò d’ora in poi di commentare ciò che non certo.

Gabbro Cybo Malaspina
Ospite
Gabbro Cybo Malaspina

Ci facesse un miracolo all’ultimo minuto il Qatar! Certo i DV, già che c’erano, un’altra settimana potevano aspettare a vendere. Oggi finisce il Ramadan e Al Khalefi non si può certo impegnare a rilanciare su Rocco.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Gabbro no, la notizia era debolissima diffusa da Novella 2000 e ripresa da Dagospia.

Scardanelli
Ospite
Scardanelli

Eppure lo fai da dieci giorni, per negare e svalutare quel che è.

Ludwig
Tifoso
Ludwig

Infatti ho smesso.

Gigliato
Tifoso
Gigliato

Se non ha ancora mollato l’osso dei risarcimenti CG lo potrà ben fare Gazzoni ma che due pelotas che fa!

Pizzulaficu
Member
pizzulaficu

ROCCO ROCKO AND ROLL ! GO ! GO ! GOAL! GOAL !
VENI, VIDI, VICI . PURU CULLA BICI !

Articolo precedenteMihajlovic, confronto ok. Continuerà ad allenare il Bologna, promesso un ricco mercato
Articolo successivoDa Coverciano: Mancini con Chiesa titolare nel tridente, Biraghi sorpassato da Emerson
CONDIVIDI