IL CONFRONTO, Torino-Fiorentina è sfida fra velocisti: Cuadrado vs Cerci

    0



    Torino-Fiorentina 12-01-2014E’ il momento de “Il confronto”, la nuova rubrica di Fiorentina.it che vi accompagnerà nell’analisi delle gare della Fiorentina da una nuova prospettiva, quella dei giocatori in primo piano nelle due squadre. E così, Torino-Fiorentina, lunch-match a reti inviolate, è una sfida nella sfida fra due esterni velocissimi con la Fiorentina nel passato dell’uno e nel presente (e speriamo futuro) dell’altro: Alessio Cerci e Juan Guillerme Cuadrado.

    ALESSIO CERCI – Esterno velocissimo, ma anche punta col vizio del gol: col maestro Ventura l’ex viola è tornato ad altissimi livelli, inserendosi di fatto fra i protagonisti assoluti di questo campionato. Domenica è stato arginato benissimo dalla retroguardia viola, che lo ha neutralizzato con l’aiuto di Neto, il quale, in un paio di occasioni, gli ha chiuso la porta viola in faccia. Dribbling, talento, corsa, facilità di calcio ed un carattere che, spesso, ne ha frenato l’esplosione: Cerci, però, è questo e non cambierà, Ventura sa sfruttarlo al meglio e a Firenze qualcuno lo rimpiange…

    JUAN CUADRADO – L’ala viola soffre l’assenza di un centravanti che finalizzi le sue giocate, le sue discese, le sue sgroppate: talvolta si intestardisce e cerca la giocata personale, ma quando mette corsa e tecnica al servizio della squadra è imprendibile. Se parte largo fa più male, anche senza palla, ed è questo che deve capire per risultare assolutamente devastante. La Fiorentina intanto prova a tenerlo, gli occhi dell’Europa su di lui…