IL FUORI CAMPO di MASITTO: “Stasera mi aspetto LA prestazione dei Viola”

    0



    masittoQuest’oggi, per prima cosa, vorrei analizzare la partita di sabato scorso. L’Inter si è presentata meglio sul campo. Si è notato subito che aveva più voglia di vincere della Fiorentina. Più cattiveria. Più decisione. Però non si può nascondere che la squadra di Montella sia stata penalizzata. Perché, oltre al gol in fuorigioco di Icardi  (il gol che ha decretato la vittoria), c’era un rigore grosso come una casa per i viola: ricordate? Ilicic, in area, cercando il colpo di testa, si è beccato una scarpata scomposta sul volto, a causa di un intervento di Hernanes, colpevolmente in ritardo. Ripeto, rigore netto. I giocatori avrebbero dovuto alzare tutti la mano e chiedere il penalty con convinzione. Invece lo hanno fatto in due e timidamente. Anche da questo ho capito che non era serata. Detto questo, a mio avviso, l’Inter non ha rubato nulla, ma la Viola, per quanto riguarda gli episodi, ultimamente non è… fortunata.

    Le sconfitte con le rivali (Napoli, Roma e Inter)? Purtroppo, ripeto, non è venuta fuori la fame di vittoria che bisogna avere. A volte è importante anche non giocare benissimo ma vincere annullando l’avversario, però è vero anche che gli infortuni che la Viola ha avuto quest’anno (si torna sempre lì, è inevitabile!) hanno condizionato molto la convinzione e l’autostima della squadra che, in generale, è la caratteristica necessaria per essere al top. Chi ha sostituito i giocatori infortunati si è sempre comportato bene, grazie al gioco espresso dalla squadra, ma se la squadra non gira ci vuole la zampata del campione, del singolo… e queste caratteristiche sono mancate nelle partite con le rivali.

    Tornando al match con l’Inter, dopo la sconfitta ho sentito parlare molto di stanchezza, anche dal tecnico della Fiorentina. È vero. Sono d’accordo: la stanchezza influisce molto, soprattutto per la squadra di Montella che ha dovuto far giocare spesso gli stessi uomini, almeno nei ruoli principali, visti i tanti (troppi) infortuni subiti. Ed è chiaro che un po’ di brillantezza l’ha persa… Ma questa è una squadra che ha tante risorse. C’è solo da sperare che nel finale di campionato (o meglio, di stagione), a partire da stasera, possano venire fuori.

    E a proposito di stasera, della partita di Europa League contro l’Esbjerg in Danimarca: mi aspetto LA prestazione, che poi è quella che permette spesso ai viola di portare a casa il risultato. Credo che Montella abbia lavorato bene sulla testa dei giocatori dopo la sconfitta contro l’Inter ed il rientro di Gomez dà fiducia e coraggio a tutto il gruppo. E anche ai tifosi. Nei 25 minuti giocati sabato scorso non ha toccato palla, dice qualcuno? Sì, ma già averlo in squadra uno come lui è tanta roba… credetemi.