IL FUORI CAMPO di ROBBIATI: “Gomez al momento giusto. Scommetto che…”

    0



    RobbiatiPoco più di 24 ore e sarà Fiorentina-Inter. Da una parte ci sono i nerazzurri che arrivano da una vittoria sudata contro il Sassuolo, ma è chiaro che una squadra come l’Inter non possa pensare di ‘fermarsi’ al Sassuolo. Ora deve trovare continuità di risultati, come infatti ha detto il suo tecnico, Mazzarri. Dall’altra parte c’è la Fiorentina, una squadra che sta vivendo ovviamente un momento di entusiasmo (lo dimostra anche il fatto che domani lo stadio sarà pieno), perché il raggiungimento della finale di Coppa Italia è stato un traguardo conseguito. Ma questo obiettivo, adesso, va messo da parte perché la finale si giocherà a maggio e nel frattempo c’è da pensare ad altro. Al 3° posto che vale la Champions. Insomma, la squadra di Montella domani sarà molto motivata e credo che scenderà in campo per dare il massimo. E poi spero davvero di rivedere Mario Gomez in campo. Credo che il tecnico viola, ora, lo possa utilizzare. E credo anche che il rientro del tedesco arrivi proprio al momento giusto. In un momento particolarmente importante della stagione.

    Tornando al match di domani, conosciamo tutti Mazzarri come tecnico: ama aspettare l’avversario e sfruttare le ripartenze. L’Inter è un po’ come l’Udinese, anche se i friulani hanno più giocatori abili nel contropiede perché Guidolin si sta dedicando ai suoi uomini da anni. Mazzarri, invece, è arrivato quest’anno alla guida dell’Inter e sta ancora lavorando sotto questo aspetto. C’è da dire anche che, in questo momento, l’attacco nerazzurro non sta riuscendo a finalizzare le occasioni che crea (vedi Palacio, vedi Milito). Nonostante le difficoltà, non mi sembra un’Inter allo sbando come quella dello scorso anno che perse 4-1 a Firenze. I limiti della squadra sono tanti, ma l’allenatore li conosce ed è uno che sa preparare al meglio ogni gara.

    Detto questo, dovessi scommettere 1 euro sulla partita di domani sera, punterei sulla Fiorentina. In questo momento, anche se forse è meno bella della scorsa stagione o di inizio campionato, quella viola è una squadra più consapevole dei propri mezzi. È più cinica. Ed è più forte dell’Inter. Quindi… tra Fiorentina e Inter, dico Fiorentina. E me lo auguro.

    Anselmo Robbiati