Il futuro di Chiesa e la speranza di Pioli di rivederlo a Moena

Di Riccardo Galli - Qs-La Nazione

15



Come riporta il Qs-La Nazione, subito le parole di Pioli. Quella parole che il tecnico della Fiorentina ha scandito al microfono di Sky. Argomento curioso e complicato allo stesso tempo: il futuro di Federico Chiesa: «Che sia il giovane più forte in Italia credo sia evidente, lo ha dimostrato anche in Nazionale», è il primo concetto. Concetto limpido che non lascia retrogusto di dubbi e perplessità relative al domani del giocatore. I dubbi, semmai arrivano un attimo dopo quando Pioli aggiunge: «Chiesa mi piacerebbe rivederlo, ritrovarlo e allenarlo anche perché l’obiettivo della Fiorentina è migliorare la squadra. Noi allenatori non facciamo il mercato, sappiamo che è imprevedibile e che è difficile prendere decisioni quando si arriva a certe cifre, però l’obiettivo è quello di migliorare la squadra…».

E qui il discorso sembra davvero meno tranquillizzante per la Fiorentina e per i tifosi viola. Pioli, in effetti, ribadisce un concetto che in tanti – in queste ore – condividono: l’escalation di offerte economiche su Chiesa non conosce limiti. Il Napoli si è esposto più volte sfiorando i 60 milioni, la Juventus è impegnata al tavolo della Fiorentina per trattare Pjaca, giocatore valutato 23 milioni di euro che oltre ai viola è stato offerto a Lazio e Valencia per arrivare a obiettivi del calibro di Milinkovic Savic e Cancelo.

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
lorexxx10
Ospite
lorexxx10

Leggo che la cessione di Chiesa servirebbe a fare mercato….ma i soldi di Bernardeschi,Kalinic,Vecino,Ilicic,Valero,Tatarusanu e compagnia cantante dove sono finiti? grazie

Checco 54
Ospite
Checco 54

Passate le giornate a infamare società e DT a piangere sui giocatori che partono e a criticare quelli che arrivano dimenticando che noi tifosi e le società stesse oggi non possono fare niente il mercato e dei giocatori procuratori e consiglieri vari … se hai un giocatore bono l’unica cosa è cerrcare di venderlo bene e ricomprare qualcuno che possa fare bene altrettanto bene … se non capite questo non capirete mai il calcio di oggi il Barca e dico il Barça ha dovuto cedere Neymar……

Leo
Ospite
Leo

La vergognosa società non può dire che i giocatori forti sono incedibili,perché non è vero…cederrebbero anche lo stadio fosse suo.

LUK66
Ospite
LUK66

IO NON CAPISO PERCHE LA FIORENTINA NON DICE CHIARAMENTE.
I NOSTRI GIOCATORI NON SONO IN VENDITA PUNTO.
COSI SI RISCHIA DI INDISPETTIRE SOLAMENTE I TIFOSI.
SALUTI

Lukus
Tifoso
Lukus

Semplicemente perché non è vero! E’ vero invece che non solo i giocatori sono in vendi tutti, almeno tutti quelli che hanno un mercato potenziale, ma che se potessero pur di fare cassa venderebbero anche…il magazziniere!!!

Così come è vero, purtroppo, che di “indispettire i tifosi” proprio non glie ne può fregare di meno! Anzi, comincio a pensare che ci provino un certo sadico gusto!!!!!

Roberto
Ospite
Roberto

Io credo sia giunto il momento di reagire o vogliamo essere presi in giro a vita?

Lukus
Tifoso
Lukus

Bravo Roberto! Io purtroppo non vivo a Firenze ma penso come te che sia venuta l’ora in cui chi ci tiene a che la viola sia trattata ed amministrata in modo “degno” si debba mobilitare per armare un casino tale da essere sufficiente a cacciare i DV a pedate!
Purtroppo, con questi qua, l’unico via per fare in modo che se ne vadano è quella di trasformare la questione Fiorentina in una questione…di ordine pubblico!!!!

Lukus
Tifoso
Lukus

Forse non è ancora chiaro che fintantochè a Firenze non verrà messo su un CASINO TALE DA OBBLIGARE I DV AD ANDARSENE LA MUSICA SARA’ QUESTA E LE PRESE PER IL CULO CONTINUERANNO!
Contenti voi!

Boh!
Ospite
Boh!

Come si farà a fare un mercato con 10 milioni lo sanno altro che loro. Io sarò sempre per la Fiorentina ma, certo, cascano le braccia. Una società come la nostra non dovrebbe prescindere da ambire ad una lotta per almeno i primi 6posti… così é umiliante seguire le vicende della squadra. Corvino (a me non entusiasma) ha comunque un compito difficile : deve, per forza, scovare giocatori a poco prezzo e con ingaggi bassi. Non é mica facile. L’atteggiamento dei DV non lo capisco… è vero che li offendono ma, a questo punto, a ragione. La permalosita’ conta ma… Leggi altro »

Tiziano
Ospite
Tiziano

Corvino, gennaio 2018: possiamo rinunciare a qualsiasi offerta per Chiesa”.

IO NON DIMENTICO

ILBOSSFIORENTINO
Ospite
ILBOSSFIORENTINO

si chiesa probabilmente andrà via ma non è questo il punto il problema che i della valle e tutta la dirigenza preferisce fare la guerra a tutta firenze compresi quelli che gli leccano il deretano perchè sanno che ci sono certi ingenui che gli piace prendere bene dietro quindi non si vergognano anzi sono fieri e su questo punto non c’e da meravigliarsi.sembra che alla dirigenza non gli importa nulla della sentenza uefa anzi stanno facendo un tifo sfrenato che il milan va in europa magari se ci va vendiamo pure Veretout tanto per cambiare,pioli è stato messo li per… Leggi altro »

Campioni del bilancio
Ospite
Campioni del bilancio

Ma non doveva essere incedibile?? Ora siamo a sperare di rivederlo a moena?? Anche quest’anno grandi notizie x il comparto aziendale..

si ruzza
Ospite
si ruzza

venderebbero anche l’acqua di scarico delle docce.

claudio1
Ospite
claudio1

ABBIAMO UN ALLENATORE SENZA ATTRIBUTI AZIENDALISTA… E’LI SOLO X QUESTO. TUTTAVIA CORVINO A GENNAIO IN CONFERENZA STAMPA HA PROMESSO DELLE COSE PRECISE. 1) AUMENTO MONTE INGAGGI 2) TERREMO TUTTI I BIG 3) COMPREREMO GIOCATORI FORTI E NON PROVINCIALI DA ATALANTA (PAROLE SUE)….. VEDIAMO SE HA DETTO IL VERO O SE CI HA PRESI IN GIRO. NEL CASO DOBBIAMO REAGIRE

Bani Obeso
Ospite
Bani Obeso

dicono di avere poco più di 10 milioni per far mercato, una tra “giocatori forti” e “terremo tutti i big” non la possono rispettare purtroppo.. ed anche sul monte ingaggi, visti gli “sforzi” per tenere Badelj, ho qualche bel dubbio..

Articolo precedenteQuotidiani: la prima pagina di Qs, Stadio, Gazzetta, Corriere dello Sport, Tuttosport
Articolo successivoAl Toro piace Biraghi, ai viola Barreca e Parigini: via al maxi-affare
CONDIVIDI