Il grande freddo Fiorentina, fuga dall’entusiasmo

di Benedetto Ferrara - La Repubblica Firenze

56



L’inverno del cuore. Ma che succede? Un anno fa c’erano settemila tifosi al Franchi per applaudire i giocatori che correvano su e giù sul campo. Giovedì erano più o meno duecento. Aria gelida, qualche coro, un gruppone di bambini, un senso di malinconia. Per non dire del giovedì di Coppa. Momento strano. Un po’ per tutti.

È vero che un anno fa c’era la Fiorentina delle sorprese e del primato, quella che faceva sognare e immaginare, la squadra che ti proiettava il cuore nell’iperspazio e oltre. Ma perché da quel gennaio che segnò l’inizio della marcia verso la grande delusione la passione fatica a farsi largo imbottigliata com’è nel traffico di questa strana disaffezione?

Non è rabbia. Non è contestazione. È solo entusiasmo in fuga. Abbonamenti ok, ma relazione affettiva al limite del frigido. Il mercato alla meno, le dichiarazioni dell’allenatore, una squadra che un po’ va e un po’ no, le polemiche sui rinnovi contrattuali.

Alla fine il tifoso allarga le abbraccia, stanco anche delle continue polemiche e discussioni sul nulla. Quel sogno spezzato ha lasciato una ferita: nella testa del tecnico (per sua ammissione), nella squadra, nella gente.

Firenze ha vissuto storie ben più drammatiche, considerando che la stagione è ancora aperta a tutto. Ma non è questo il punto. È aver congelato l’idea che qualcosa di folle possa accadere, aver chiuso anche il pallone nel recinto del format che non ammette sorprese. È il festival dell’accontentiamoci. Che secondo la logica e i calcoli dei ragionieri dirigenti è pure giusto, ma non sarà mai quel calcolo a dare forza a un abbraccio moscio che comunque prima o poi tornerà forte come è sempre stato.

Perché gli allenatori passano, le squadre si ricostruiscono ma i tifosi sono sempre pronti a ricominciare. Basta un segnale. Certo, la Fiorentina ci sta provando. Indagini di marketing, cooptazione di miti della piazza come Giancarlo Antognoni, allenamenti aperti, appunto, che però misurano anche la temperatura dell’entusiasmo.

corvino-1E poi Corvino che cerca di mediare di qua e di là, il sindaco che sorridente si prepara ad annunciare i lavori per il nuovo stadio. Una storia iniziata nove anni fa, difficile considerarla una vittoria dopo quasi due lustri di attesa.

Eppure sarà così, perché quello è un passaggio fondamentale per costruire un futuro migliore, anche se la storia del gap con le grandi che verrà ridotto sembra un po’ una favola, perché se la Fiorentina tra cinque o sei anni avrà il suo stadio nuovo, anche altre società seguiranno la stessa strada.

Ma per Firenze sarà sicuramente un passo importante, quindi applausi per una storia infinita che sta per trovare la sua fine. Ma un dubbio resta: dove sta il cuore di questa Fiorentina? Basterebbe tirare fuori quello per riavere intorno il calore della gente. C’è una città che non aspetta altro.

56
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
alex
Ospite
alex

basta leggere certi commenti per capire che il vero male della viola sono questi pseudo tifosi, gente frustrata che niente di meglio ha da fare che venire qui a sfogare la propria frustrazione

Cochi Mazzetti
Ospite
Cochi Mazzetti

Mmmmmm, che argomentazione acuta…. una perla.

Nessie
Ospite
Nessie

Cioe’ l’ha scritto Ferrara stesso “Alla fine il tifoso allarga le abbraccia, stanco anche delle continue polemiche e discussioni sul nulla”: la colpa sono i giornalisti che riescono a vendere copie sono se criticano cosi come su questo sito prendi”like” sono se critichi a priori. Comunque il rigore del Berna ieri e’ stato assolutamente fantastico e da scuola del calcio .. il portiere era in pieno volo nell’altra direzione quando la palla e’ entrata. Ma qua non si parla di calcio. Questo sito e’ diventato uno sfogo per le frustrazioni di troppi.

principe
Ospite
principe

questo freddo ha un nome “Della Valle” se se ne andassero riapparirebbe la passione per la Viola

FabioLAquila
Tifoso
Fabio L\'Aquila

Zamparini si libera a fine anno, però io aspetterei tre o quattro anni per il Closing con i cinesi di turno.

Sempreviola
Tifoso
sempreviola

tenendo conto della differenza economica tra i due e quella tra’ i club, ha fatto molto piu’ Zampa che loro

Canterbury
Tifoso
Canterbury

Con una proprietà assolutamente incompetente sotto il piano calcistico, neanche 5 stadi ci farebbero vincere qualcosa. Il problema principale, al di là di tutto è questo.

Roberto
Ospite
Roberto

Il grande gela ci doveva essere a luglio quando inspiegabilmente in 20000 hanno rifatto l’abbonamento anche se un po’ lu posso capire perché l’amore a volte è troppo ceco.

Jepz
Ospite
Jepz

Più che il cuore il fegato e la milza si tratterebbe di tirare fuori i portafoglio per comprare qlc giocatore buono e non quella robaccia presa a gratise o cn 2 baiocchi negli ultimi anni. Ma nn lo vogiorno fare. Lo scorso gennaio è stata l eutanasia di un sogno e si è capito che con questi nn si vincerà MAI nulla. La gente nella maggioranza a parte qualche tonto l ha capito. Poi il tempo in qlc modo va passato pe carità. ….

R. Orlando da New York
Ospite
R. Orlando da New York

A proposito per coloro che hanno osannato l’ultimo mercato; il Chelsea di ALONSO vola, 3 a 1 al Manchester City. Ma era un bidone e Milic meglio… ma state boni e andate al The Mall, mi hanno detto che ci sono i saldi per le Hogan, i foulardati vi aspettano.

Nessie
Ospite
Nessie

Per 29 milioni Alonso doveva rimanere a Firenze contovoglia? Poi domandina: ma te critichi piu’ Milic adesso o Alonso qualche mese fa? Tanto basta criticare per predndere consensi … che strazio. Mi piacerebbe sapere questo Orlando cosa scriveva di Alonso dopo la partita di Roma in cui Salah non gli fece vedere palla, condita poi da zero cross riusciti …

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

MA VAIA VAIA

FabioLAquila
Tifoso
Fabio L\'Aquila

Con una banalità come questa hai preso più di 20 like, complimenti. Tra l’altro io non ho mai letto nessun commento che affermasse che Milic o Olivera sarebbero stati meglio di Alonso, ma che era inevitabile cedere lo spagnolo a quella cifra.

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

Fabioooo, fabiooooo…. inevitabile sì: se almeno la metà li avessero reinvestiti.
ma così non è.
purtroppo c’è gente come te che fa finta che questo non accada: i leccapatronni.

Sempreviola
Tifoso
sempreviola

come i soldi di Cuadraro e altri

Eberhard
Ospite
Eberhard

Ovvia; a sentire le veline, la colpa del fatto che c’erano solo 200 tifosi è di quelli che criticano certe scelte della società, Allora spiegatelo voi saputelli il motivo… se ci riuscite.

Nessie
Ospite
Nessie

C’erano solo 200 tifosi perche’ la classifica e’ brutta rispetto a quella fantastica di un anno fa, bella scoperta. Quelli che criticano “certe scelte” della societa’ addebitano a queste scelte una classifica deficitaria che e’ dovuta in gran parte anche a sfortuna. Critico i criticoni che dopo la sconfitta in coppa o contro l’inter (per citare le ultime) dicono che la colpa e’ della societa’ quando invece la suadra avrebbe meritato sul campo molto di piu’.

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

MA VAIA VAIA

Fiesolesempre
Tifoso
Fiesolesempre

Già mi sono annoiato anche a scrivere, tanto peggiorerà sempre..

TonyBennet
Tifoso
Tony Bennet

….”anche se la storia del gap con le grandi che verrà ridotto sembra un po’ una favola, perché se la Fiorentina tra cinque o sei anni avrà il suo stadio nuovo, anche altre società seguiranno la stessa strada.” Sono anni che lo diciamo alle veline dei DV che immancabilmente bacchettano coloro che fanno presente questo aspetto ( e molti altri) mettendo il pollicino verso oppure appellando di gobbo, Ma aprite il cervello brodi e cercate di essere obiettivi e realisti nelle vostre considerazioni invece di tifare i foulardati a 360°. Lo stadio avrà sopratutto un vantaggio, quello di non far… Leggi altro »

FabioLAquila
Tifoso
Fabio L\'Aquila

questo è un commento rispettabile, ma opinabile. I Fulardati come li chiamano quì sono industriali di primo piano, e non gettano sicuramente i soldi dalla finestra come farebbero molti commentatori su questo sito. Lo stadio sarebbe un incentivo a fare investimenti per far fruttare il marketing prodotto dalla cittadella stessa, a quel punto acquistare un campione che ti fa riempire lo stadio ti porta gente nei ristoranti, nei negozi, e non nei chioschetti abusivi, che io amo da morire, e che continueranno ad esistere per fortuna, ma che nulla portano alla società e di conseguenza alla squadra. Sponsor, grandi Brand… Leggi altro »

Bilancio uber alles
Ospite
Bilancio uber alles

Sono liberissimi di
non investire nella Viola, ma che almeno non prendano in giro i tifosi con i vari salah mammona rinforzeremo la squadra non ci faremo trovare impreparati a gennaio. Indegni di Firenze!

Nessie
Ospite
Nessie

Senza accorgetene e senza volerlo ma avresti sottolineato ancor di piu’ quanto lo stadio “dei foulardati” sia fondamentale, perlomeno per non perder terreno di fronte a tutte le altre squadre … poi dimmi te chi e’ il brodo qua.

Cantarutti
Ospite
Cantarutti

Il brodo sei proprio tu con un ragionamento simile. Infatti vorrebbe dire rimanere come adesso, piatti; ma si capisce che per i tifosi delle Hogan va bene, chi si accontenta gode.(così così)…

VIA I DV
Ospite
VIA I DV

te.

Sempreviola
Tifoso
sempreviola

tu sei il brodo…..credi di aver sottolineato una furbata invece hai colto soltanto una sciocchezza

Articolo precedenteAlla Fiorentina non basta la super difesa, al Franchi bisogna segnare
Articolo successivoSousa: “Obiettivo rompere con il recente passato al Franchi. Vecino ha avuto tanti acciacchi ma è fondamentale”
CONDIVIDI