Il passo del gambero

39



La prova di Monchengladbach non sarà di sicuro da ricordare negli annali delle migliori prestazioni viola di sempre, anzi sul piano del gioco è stata una delle peggiori della stagione. Una magia di Federico Bernardeschi, ha però consentito alla Fiorentina di sbancare il Borussia Park e di portare a casa un risultato che permetterà agli uomini di Sousa di avere due risultati su tre nel ritorno di Firenze.La squadra pur giocando molto sottotono nelle difficoltà ha saputo soffrire e ha riscoperto una volta in più un Tatarusanu in grado di fare la differenza tra i pali.

Chi invece non ha portato praticamente niente alla causa viola, né in fase di copertura né davanti, è Christian Tello che dopo aver fatto un passettino in avanti sul piano del gioco grazie alle ultime prestazioni disputate in campionato, dopo ieri sera, sembra averne rifatti due indietro proprio come fanno i “gamberi”. Lo spagnolo è risultato a dir poco anonimo nel corso del match. Pochissimi palloni toccati; come un fantasma nel rettangolo di gioco incapace di sacrificarsi in copertura e di combinare qualcosa nella metà campo offensiva se non in occasione di un assist dalla destra nel secondo tempo per Borja Valero. Cercato certamente poco dai compagni Tello dimostra però di essere ancora molto fragile sul piano applicativo e agonistico, insomma di non essere ancora una volta entrato nei meccanismi viola e di non aver acquisito la mentalità giusta per uscire definitivamente da una stagione molto incostante.

Con il ritorno dl Chiesa già dalla prossima gara, Tello ha perso l’ennesima occasione per riuscire a convincere Sousa e il popolo fiorentino di una sua possibile crescita, sbagliando una gara importante in un palcoscenico come quello europeo e dimostrando ancora i limiti evidenti che lo separano da un giocatore di personalità.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Calabria
Ospite
Member

C’è un fondo di verità nella constatazione che Sousa preferisce far giocare fuori ruolo i calciatori in omaggio alla sua presunzione di essere un fantasioso innovatore . Perciò uno che va lanciato in verticale e bravo nelle ripartenza viene costretto a stare col freno a mano tirato

il foglionco
Ospite
Member

Se Tello giocasse nel Napoli,con gli schemi di Sarri,sarebbe devastante.Se poi giochi a 3 l’ora,e lo servi da fermo o con le spalle alla porta e speri nel miracolo devi avere fede, ma molta fede

Tifoso
Ospite
Member

Tello gli potete dare anche 10000 occasioni, ma se continuate a dargliele fuori ruolo serve a poco.
È una punta esterna, non un laterale didi centrocampo. Non ci sa giocare lì e non è adattabile al ruolo.

Vergilius
Ospite
Member

Intanto senza la doppietta di Tello contro il Pescara saremmo al di fuori dalla zona Europa League . Condivido quanto ha scritto il sig. Marco Mugello . A fine anno la societa’ avra’ tutti gli elementi per decidere se tenerlo o meno . A me Tello piace perche’ ha delle accelerazioni che disorientano le difese avversari e comunque un paio di palloni a gara li mette in mezzo dalla linea di fondo per la battuta a rete dei nostri uomini d ‘ area . Mercoledi’ scorso la squadra nel suo complesso non ha brillato , non solo lui .

www.casaccaviola.com
Ospite
Member

Cosa non darei per vincere domani … forza Viola !!!!!….. AAAAcerco VECCHIE VECCHISSSIME maglie fiorentina ed altre squadre contattami ad [email protected]

Marcomugello
Ospite
Member
Tello sta giocando esterno di centrocampo…. come vi si devo dire che è una punta pura? Telefonate al Barcellona? punta si scrive P U N T A, e vuol dire giocare sul filo del fuorigioco, dribling, scatto, assist, dove assist si scrive A S S I S T e si legge assist. Centrocampo si scrive C E N T R O C A M P O, ed è il luogo dove le punte pure rientrano solo quando il filo del fuorigioco si abbassa fino li, per poi ripartire, salvo nei calci d’angolo dove tutti rientrano, voce del verbo rientrare, indicativo presente per gli amici. Se va via da Firenze, non giocherà mai più a centrocampo. Lui non sa difendere perchè probabilmente nessuno gli ha chiesto questo in tutta la sua vita, perchè a una punta pura si chiede di fare la punta pura. Punto. La punta pura non è più… Leggi altro »
scettico
Ospite
Member

Il problema è sempre lo stesso, chi ha studiato la squadra (cioè nessuno) ha lavorato coi piedi…. nel reparto abbiamo tello, chiesa, bernardeschi, ilicic, kalinc, babacar e ora anche saponara e i posti sono 2 o 3 a meno che non si giochi col 555 di qualche anno fa, a centrocampo invece abbiamo badelj, vecino, valero, sanchez(?) che ora è prestato alla difesa quindi secondo te sousa cosa dovrebbe fare? sacrifica chiesa?, sacrifica bernardeschi? in più aggiungiamo che tello deve giocare da contratto un certo numero di gare quindi ti sei gia già risposto sui motivi di questo accanimento terapeutico…..

RAGIONIERE 56
Ospite
Member

Credo che lo scrivente Roberto stesse bevendo la terza bottiglia di violascuro solo soletto davanti alla tv ed avesse la mente leggermente annebbiata.
10 partite di 8 non giocate male ma INESISTENTE. Jilicic 7 partite su 10 INESISTENTE.
La differenza rilevante da chi gioca male alcune partite e quelli che sono INESISTENTI in partita è notevole.

S.Schwarz
Ospite
Member
A me sembra di rivedere Cerci. Certo Tello non ha l’indisponenza del romano, ma a volte quando lo vedo galleggiare all’altezza della trequarti avversaria, mentre l’azione si sposta velocemente verso l’area viola mi ricorda tutte le infamate che ho tirato al burino ai tempi di Sinisa e Delio. Io credo che Tello non possa essere quello visto fino ad ora a Firenze. Ha i colpi per far bene e sporadicamente li dimostra, anche nelle partite più difficili. Come ha fatto notare giustamente un utente qui sotto, giovedì l’unica occasione della Fiorentina (il tiro di Borja a pochi metri dalla porta) è stato propiziata proprio da un assist di Tello. Il talento ce l’ha, ma gli manca la continuità e soprattutto lo spirito di sacrificio. E’ per questo che la gente ce l’ha con lui: perché da quelli forti ci si aspetta sempre di più. E Tello per quanto ha fatto… Leggi altro »
roberto
Ospite
Member

Credo che lo scrivente abbia un pregiudizio nei confronti di Tello che ha lottato, ha ripiegato in difesa ed è ripartito già 2/3 volte in contropiede nel primo tempo, proponendosi in profondità. …peccato che un inguardabile Kalinic, peggiore in campo, ed un impalpabile Borla (almeno lui salito però in cattedra nel secondo tempo) non siano riusciti ad assisterlo nella maniera dovuta. Bene lo spagnolo anche nel secondo tempo dove è stato partecipe dell’ azione più bella della partita conclusa da Botta con un tiro al volo a fil di palo. calato nel finale perché a corto di fiato. Voto 6,5.

illepri
Ospite
Member

a me tello piace, con un po di pazienza potrà diventare un joaquin.. i compagni non lo servono mai in velocità solo quando è fermo come quando s’ha bisogno d’un appoggio per non perdere la palla. i tifosi s’aspettano che li dribbli tutti.. DA FERMO?? vu mi fate ridere

Hetan
Ospite
Member

si.. tra una decina d’anni visto l’evoluzione rispetto all’anno scorso……

Renato
Ospite
Member

….alle volte non mi sembra nemmeno completamente normale. Non è che è un poco “picchiatello” ?

Forza Viola
Ospite
Member

Tello ha bisogno più che mai di un mentalist .. mi ricordo bonucci che dopo bari , passato all juve non riusciva più ad avere quell’ atteggiamento grintoso che aveva in Puglia , giocando impaurito e in difficoltà … dopo qualche mese di terapia intensiva , purtroppo bonucci èora il difensore ppiù forte d’ italia… io credo che il suo è un problema di testa e atteggiamento in campo, perché avrebbe tutte le carte in regola per essere un ottima ala .

Ezio
Ospite
Member

Si molto intensa la terapia con olio superblitz usato nei camion.

Dottorzero
Ospite
Member

Ma in effetti non ha di certo brillato, sta di fatto pero’ che ha messo Borja in condizione di tirare a rete da 4 metri dal portiere…poi a noi piace criticare Tello per partito preso

S.Schwarz
Ospite
Member

La gente critica Tello proprio perché ha nelle sue corde velocità e gesti tecnici tali per spaccare la partita in qualsiasi momento. E da quelli più forti (perché nessuno può pensare che Tello sia scarso) ci si aspetta sempre di più. Lo spagnolo ha oggettivamente reso al di sotto delle sue possibilità, e soprattutto non ha idea (come cerci prima di lui) di cosa significhi sacrificarsi per la squadra.

Hetan
Ospite
Member

Il non riuscire a fare la fase difensiva nel gioco di Sousa è un problema, ma il problema maggiore è che ciò che “ha nelle sue corde” lo fa vedere una sola volta per partita… non mi sembra di averlo visto saltare ( o almeno provarci) l’uomo molte volte ogni partita, e la sua tecnica (che sinceramente ha..) la tiene ben celata…

PolemicoViola
Ospite
Member

Primo, la stagione di Tello non è incostante, ma totalmente inesistente, con l’unica eccezione di un match.
Secondo, non so quante volte ancora sarà necessario ricordare che questo BIDONE deve giocare per forza una certa percentuale di partite grazie a quei furbacchioni dei nostri dirigenti e proprietari che l’hanno preso a queste simpatiche condizioni.

Che dritti.

VIOLASOUL
Ospite
Member

Tello ha l’attenuante di non giocare nel suo ruolo, tuttavia ha dei limiti enormi: non copre e nonostante lo scatto bruciante non aggredisce x saltare l’uomo. Finora, quando messo sulla fascia dx, ha giocato meglio e segnato quindi sarà valido come sostituto di Olivera o Milic nel 2° T. quando serve qualcuno veloce che riesce anche a tirare in porta. Non a caso Corvino vorrebbe El Sharawi. Il fatto è che Milic, Olivera e Tello non sono veri esterni alti, forse solo Olivera è + duttile xchè può fare il difensore all’occorrenza.

giorgio
Ospite
Member

Nessun problema oltre a Chiesa abbiamo un altro giovane fortissimo che costa 30 milioni (Cognini dixit) tale Toledo ….. ops ! era così bravo che proprio oggi lo hanno rispedito a casa.

Lorenzo
Ospite
Member

Davvero un giocatore enigmatico. A tratti infinitesimali specialmente sulla fascia sinistra mi ha ricordato Robben, specialmente quando trova fiducia e si esalta, ma purtroppo quasi sempre sembra aver paura di attaccare la fascia. La copertura chiaramente non farà mai per lui.

vincenzo ivan cutrignelli
Ospite
Member

un bidone che più bidone non si può: ECTOPLASMA

IL PALLA
Ospite
Member

Anche ieri sera ci ha fatto giocare praticamente in 10! Basta, non se ne può più!

illepri
Ospite
Member

mi sembra che in campo fossero in 3 il primo tempo: tata astori gonzalo

STEFANO RUGI
Ospite
Member

UN BIGLIETTO PER IL RITORNO E CIAO….. ASTA LA VISTA!! COME LUI NE TROVIAMO A BIZZEFFE IN SERIE B !!

Marcomugello
Ospite
Member

E’ una punta pura, viane fatto giocare esterno di centrocampo con più attenzioni possibile alla fase difensiva…… ma cosa è così difficile da capire? Lo strano è che la stampa insiste… mancano argomenti? In Spagna lo chiamavano proiettile… dicevano che era un predestinato (ala di punta, non terzino!!)… viene da una cantera importantedove era consideratissimo, forse chiuso dai titolari che nel Barcellona il peggio è un fuoriclasse internazionale……..noi gli facciamo fare i passaggetti titic-totoc, e marcare i terzini che avanzano……. proviamo a farlo giocare portiere, per vedere se gioca ancora un pò peggio…! Io domando e dico… ma i giornalisti…. li leggono i giornali?

Patrizio Petruccioli
Tifoso
Member

per mostrare personalità…bisogna averla … e quella non la vendono al mercato!!!

Tiziano
Ospite
Member

Tello avrà anche poca personalità e sono anche io tra i suoi critici ma non viene MAI servito in profondità, sullo scatto.
Sousa ed i compagni di centrocampo una riflessione dovrebbero farla.

Hetan
Ospite
Member

In un altro post, mi fu dato dell’incompetente perchè dissi che Tello è un giocatore mediocre. Di sicuro avrebbe le potenzialità per essere un ottimo giocatore, ma le potenzialità, se la sua testa non riesce a pensare quello che il suo fisico potrebbe fare, non fanno un giocatore buono. Possiamo trovare mille scusanti.. autostima.. convinzione.. e chi più ne ha più ne metta… ma dopo tutto questo tempo mediocre era e mediocre è rimasto. Magari tra una decina di anni sarò smentito… (Montolivo docet…)

Japa
Ospite
Member

Peccato, ma il suo grande limite e’il carattere, nelle partite importanti e in ambienti caldi sparisce completamente, ieri si faceva fatica a vederlo, stava fisso sulla linea del fallo laterale, immobile, mimetizzandosi con i tifosi dietro, mi chiedo come possa aver giocato nel Barca, nonostante tecnicamanete e fisicamente sia forte…

Fabrizio
Ospite
Member

non so perché ma i compagni non gli passano mai la palla è difficile giocare così

etabeta
Ospite
Member

Attenti che non facciano come con Alonso. Tello non é un granché, ma c’ é di peggio e se non tengono lui gli avari meglio non comprano.

toscano
Ospite
Member

Giocatore di categoria inferiore non adatto alla A

Simone
Ospite
Member

Non copre, non salta l’uomo , non si prende responsabilità… peccato perché tecnicamente è bravo… Il difensore che gioca dalla sua parte è destinato a fare brutta figura, Tomovic insegna ..
Iri sera per me migliori in campo Tata Astori e ho visto bene Babà per quei 10 minuti che ha giocato

Tresantiviola
Ospite
Member

Tutto giusto ma nel contesto di quella partita la fase offensiva non c’è quasi mai stata ,non gli hanno mai dato un pallone giusto per le sue caratteristiche ,da notare anche Kalinic che ha fatto una partita ben sotto la sufficenza ,con questo è un giocatore che ancora non esprime le qualita che invece avrebbe .

danielbertoni
Ospite
Member
Simone, tecnicamente è bravo? Non capisco, in che senso? Nel palleggio, nel tocco di palla, nel passaggio, nel tiro in porta,nella coordinazione dei movimenti? Io credo che sia semplicemente un giocatore “primitivo”, nel senso che l’unica cosa che davvero sa (saprebbe) fare è scattare dritto per dritto, niente altro. Quest’anno, poi, tranne che in un paio di occasioni, rispetto ai 4 mesi dello scorso campionato sembra che abbia perso anche nello spunto in velocità. È obiettivamente un giocatore che in almeno 8 partite su 10 è un fardello insostenibile per la squadra, lo vedi girovagare per il campo senza una meta, confuso, inutile, non si propone, non partecipa, si estranea dal gioco e dalla partita. Riesce davvero difficile comprendere come uno così possa essere valutato 7-8 milioni. Utilizzando lo stesso metro, allora Chiesa dovrebbe valerne già ora 40-50. Se lo riscattano, superano addirittura le altre nefandezze che hanno fatto negli… Leggi altro »
Hetan
Ospite
Member

Condivido pienamente il tuo pensiero, però mi viene anche un’altro dubbio. Sulle fasce non saltano l’uomo (o almeno ci provano) a parte Chiesa. Teoricamente i nostri laterali avrebbero le possibilità di farlo, ma non ci provano neanche, prendono palla e regolarmente passaggio indietro anche quando avrebbero campo libero. Quanta è la loro insicurezza e quanto è colpa dello schema di gioco? L’unico che ha sempre due o tre difensori è Chiesa, gli altri hanno sempre un solo difensore… come mai?

RAFFAELE BONAVITACOLA
Ospite
Member

A Chiesa lo temono o lo accerchiano; sui nostri terzini basta e avanza un solo oppositore, tanto raramente tentano il dribbling. Tutti gli allenatori puntano a neutralizzare l’avversario più forte; mica come Sousa che mette un centrocampista come Sanchez a vedersela con uno veloce il doppio come Insigne e senza un centrocampista a raddoppiare.

wpDiscuz
Articolo precedenteSerie A, l’Atalanta vince con il Crotone grazie a un gol di Conti
Articolo successivoSerie A, alle 20.45 in campo Empoli e Lazio: le formazioni
CONDIVIDI