Il precampionato dice Fiorentina, ma tra una settimana si farà sul serio

0



Il precampionato si è concluso. Finalmente, visto che è stato lunghissimo. Così come le domeniche senza calcio giocato. Così come i fine settimana senza il colore viola a farla da padrona. Così come il calciomercato interminabile. E come ogni anno, prima di iniziare la nuova stagione, si fanno i primi bilanci. Si analizzano le rose ai nastri di partenza della Serie A e l’andamento delle gare amichevoli disputate, dalle quali ogni tecnico trae le proprie conclusioni su ciò che c’è da migliorare e su cosa, invece, già funziona (quasi) alla perfezione. Anche Paulo Sousa, dunque, da domani analizzerà la sua Fiorentina. Cercherà di ripercorrere nella sua mente le gare disputate dal suo gruppo, che strada facendo è cambiato e migliorato, grazie all’arrivo, seppur scaglionato, dei tanto agognati rinforzi (Sepe, Astori, Suarez, Gilberto, Kalinic).

 

E allora ci si accorge, senza fare neanche troppa fatica, che la Fiorentina, insieme alla Roma, è la regina dell’estate. È la squadra che ha fatto meglio e, allo stesso tempo, sorpreso di più. Basta andare a vedere il suo score: 9 partite disputate, 7 vinte (tra cui le sfide con il Barcellona campione d’Europa e il Chelsea). Anche i giallorossi hanno fatto un ottimo precampionato, collezionando 5 vittorie (tra l’altro con Real Madrid, Barcellona, Valencia e Siviglia), mentre chi ha deluso maggiormente le aspettative, ad oggi, è stata l’Inter. La squadra di Roberto Mancini, infatti, ha ottenuto 3 vittorie e rimediato ben 5 sconfitte. Anche il Milan non è andato benissimo perché, se è vero che ha fatto sue 5 partite, è altrettanto vero che ne ha perse 4. Il Napoli non è ancora attendibile, in quanto ha giocato solamente due partite con squadre all’altezza della situazione, ovvero Nizza e Porto (una persa e una pareggiata). La Juve, invece, nonostante gli scivoloni contro Borussia e Marsiglia, ha già conquistato il primo trofeo stagionale… Tutto questo, però, per sottolineare cosa?

 

Per sottolineare che d’agosto vale tutto e il contrario di tutto. E che il calcio ‘da ombrellone’ non deve trarre in inganno. La Fiorentina è certamente una delle squadre che si contenderanno un posto in Europa la prossima stagione, ma sarà più improbabile vederla lottare per le primissime posizioni come, invece, dovranno fare Juve, Roma e Napoli, per esempio. Anche se le amichevoli vinte dagli uomini di Sousa in questo convincente precampionato potrebbero indurre a pensarla diversamente. A sognare qualcosina in più. Del resto, i numeri parlano chiaro…

 

ECCO I NUMERI ‘ESTIVI’ DELLE BIG DEL CAMPIONATO (in ordine di numero di amichevoli giocate)

FIORENTINA: 9 amichevoli, 7 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta

MILAN: 9 amichevoli, 5 vittorie, 4 sconfitte

ROMA: 8 amichevoli, 5 vittorie, 3 sconfitte

INTER: 8 amichevoli, 3 vittorie, 5 sconfitte

NAPOLI: 6 amichevoli, 4 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta

LAZIO: 6 amichevoli, 2 vittorie, 4 sconfitte

JUVENTUS: 3 amichevoli, 1 vittoria, 2 sconfitte

 

Ma attenzione. Non è la prima volta che la Fiorentina, d’estate, impressiona. Battendo anche squadre di un certo calibro, superiori come organico e a livello tecnico. Ricordate nella passata stagione? I viola batterono il Real Madrid campione d’Europa a Varsavia. E l’entusiasmo volò alle stelle. Sono partite che aiutano a crescere e accrescere l’autostima. Ma, subito dopo, vanno accantonate. Ripartire da zero. Insomma, diciamoci la verità: la squadra viola ha sempre ben figurato nei mesi di luglio e di agosto. E ha sempre dimostrato di essere in uno stato buono se non addirittura ottimale di condizione. Ma il campionato non è la stessa cosa. Nascono insidie diverse, e chi segue il calcio lo sa. Gli entusiasmi relativi ai risultati del calcio d’agosto potrebbero essere smorzati da qualche passo falso invernale, com’è normale che sia. Dunque, serve gettare un po’ d’acqua sul fuoco per spegnere i ‘bollori’ anche se, calcio d’estate o no, una cosa si può dire: questa Fiorentina targata Sousa ha dato prova di poter essere all’altezza delle tre precedenti, anche se pensata e costruita diversamente da quella di Montella. La sensazione, insomma, è che questo precampionato non sia così tanto beffardo, né tanto lontano dalla realtà. E che la squadra viola, soprattutto se arriveranno un altro paio di rinforzi dove servono, possa togliersi molte soddisfazioni, anche nella stagione 2015-2016. Presto sapremo la verità perché il calcio d’estate è finito e tra una settimana si comincia a fare sul serio.

 

PRECAMPIONATI A CONFRONTO

 

ESTATE 2012 (Fiorentina fuori dall’Europa) – MONTELLA

8 partite, 6 vittorie, 1 pareggio, 1 sconfitta, 56 gol fatti e 3 subiti

19 luglio 2012, Moena: Fiorentina-Monti Pallidi 23-0

22 luglio 2012, Moena: Fiorentina-Vigonovo 11-0

27 luglio 2012, Moena: Fiorentina-Verona 0-0

2 agosto 2012, Moena: Fiorentina-Calcio Fassa 13-1

5 agosto 2012, Moena: Fiorentina-Aris Salonicco 2-1

8 agosto 2012, Istanbul: Galatasaray-Fiorentina 1-0 (gol subito – infortunio Viviano)

11 agosto 2012, Caldine: Fiesole Caldine-Fiorentina 0-4

15 agosto 2012, Viareggio: Viareggio-Fiorentina 0-3

 

ESTATE 2013 (Fiorentina 1° anno in Europa League) – MONTELLA

 7 partite, 5 vittorie, 2 sconfitte, 35 gol fatti e 7 subiti

13 luglio 2013, Montecatini: Fiorentina-Montecatini 8-0

20 luglio 2013, Moena: Fiorentina-Team Trentino 9-0

24 luglio 2013, Moena: Fiorentina-Cremonese 7-1

27 luglio 2013, Moena: Fiorentina-Apollon Limassol 7-0

3 agosto 2013, Moena: Fiorentina-Gaziantesport 4-1

8 agosto 2013, Vila-Real: Villarreal-Fiorentina 2-0

11 agosto 2013, Lisbona: Sporting-Fiorentina 3-0

 

ESTATE 2014 (Fiorentina 2° anno in Europa League) – MONTELLA

11 partite, 10 vittorie, 1 sconfitta, 33 gol fatti e 6 subiti

12 luglio 2014, Moena: Fiorentina-Team Trentino 8-2

15 luglio 2014, Moena: Fiorentina-La Fiorentina (RSM) 6-0

19 luglio 2014, Moena: Fiorentina-Kalloni FC  (GRE) 3-0

26 luglio 2014, La Plata (ARG): Estudiantes-Fiorentina 0-1

30 luglio 2014, Sao Paulo (BRA): Palmeiras-Fiorentina 2-1

02 agosto 2014, Lima (PER): Club Universitario-Fiorentina 0-1

10 agosto 2014, Malaga (ESP): Malaga-Fiorentina 0-2

11 agosto 2014, Siviglia (ESP): Real Betis-Fiorentina 1-2

16 agosto 2014, Varsavia (POL): Fiorentina-Real Madrid 2-1

18 agosto 2014, Arezzo: Arezzo-Fiorentina 0-5

22 agosto 2014, Lucca: Lucchese-Fiorentina 0-2

 

ESTATE 2015 (Fiorentina 3° anno in Europa League) – PAULO SOUSA

9 partite, 7 vittorie (una ai rigori), 1 pareggio, 1 sconfitta, 22 (più i 5 rigori col Benfica) e 6 subiti (più i 4 rigori col Benfica)

11 luglio 2015, Moena: Fiorentina-Team Trentino 10-0

15 luglio 2015, Moena: Fiorentina-Gyirmot Gyor 0-0

18 luglio 2015, Moena: Fiorentina-Carpi 2-0

22 luglio 2015, Harrison: Paris Saint Germain-Fiorentina 4-2

25 luglio 2015, Connecticut: Fiorentina-Benfica 0-0 (5-4 d.c.r.)

2 agosto 2015, Firenze: Fiorentina-Barcellona 2-1

5 agosto 2015, Londra: Chelsea-Fiorentina 0-1

14 agosto 2015, Lucca: Lucchese-Fiorentina 0-3

15 agosto 2015, Montecatini: Fiorentina-Iraklis 2-1

 

 

Autore: Michela Lanza – Redazione Fiorentina.it

Commenta la notizia

avatar
Articolo precedenteCoppa Italia; avanti Verona, Atalanta e Sassuolo
Articolo successivoMetamorfosi viola: chi ha preso il posto di chi…
CONDIVIDI