Il punto del ‘Ragazzo che gioca bene’: “Berna, la panchina è la miglior medicina. Pioli sa cosa vogliono i fiorentini”

15



Prosegue su Fiorentina.it il nuovo appuntamento settimanale con Il punto del ‘Ragazzo che gioca bene’. Le vicende viola viste, senza filtri, dall’occhio di Francesco Flachi

Partiamo dall’argomento caldo di questa settimana: le dichiarazioni nel weekend di Andrea Della Valle. Lui è il patron viola quindi può dire quello che pensa. Ha parlato di amarezza per la contestazione. Deve però capire che il dispiacere dei tifosi è causato soprattutto dal campo, e dallo scarso rendimento della squadra. Episodi come la sconfitta con il Borussia M’Gladbach o la prestazione con il Palermo messe insieme pesano. Sono questi episodi che danneggiano la Fiorentina. In una situazione ancora non stabile a livello di campionato hai ancora la possibilità di finire in Europa League. Se fossi andato a vincere ad esempio contro l’Empoli, saresti di fatto in zona qualificazione. Dall’anno scorso, e poi quest’anno, sarebbe bastato poco in più in fase di mercato e l’andamento sarebbe potuto essere migliore. Questo è ciò che i tifosi possono criticare ai Della Valle.

Si è parlato molto anche dello sfogo di Bernardeschi dopo il gol di domenica contro il Sassuolo. Penso sia dettato dal nervosismo e dalla tensione di non aver giocato. Fede è un elemento di qualità, che dovrebbe essere sempre titolare, quello che si deve mettere la squadra sulle spalle e trascinarla. Nell’ultimo periodo però non è stato determinante, vuoi per problemi fisici o altro. Quindi la panchina ci può stare. I giocatori più forti dopo periodi positivi spesso si rilassano perché si sentono appagati, io stesso l’ho fatto, e la panchina è la miglior medicina per questo. La risposta giusta lui l’ha data proprio sul campo, entrando e cambiando la partita con il suo gol e le sue giocate. E sicuramente sabato giocherà dall’inizio.

Dopo settimane di speculazioni sembra tutto fatto per Pioli come successore di Paulo Sousa. L’andamento altalenante dell’Inter nelle ultime partite potrebbe alimentare un po’ di scetticismo, ma bisogna vedere quanto la colpa in realtà sia dell’allenatore o di chi va in campo. Stefano è una bravissima persona, umile, semplice. Non è un allenatore che si agita in panchina però ti sa parlare e ti trasmette nella sua tranquillità qualcosa di importante. Conosce bene l’ambiente, e questo conta tanto. Lui sa cosa vuole il fiorentino: non vuole né Maradona né Platini, vuole vedere andare in campo giocatori che danno tutto per la maglia. Se si vince ovviamente è meglio, ma questo vuole vedere la gente di questa città. Il fiorentino ci mette l’amore e la passione e vuole che la squadra faccia lo stesso. Stefano questo lo sa e sa anche il modo in cui si deve rivolgere ai tifosi viola. E saprà trasmetterlo ai giocatori che rimarranno e quelli che verranno.

Sarà poi il campo a parlare per lui. Sicuramente l’allenatore nuovo porterà nuovi stimoli, competizione tra i giocatori che giocano nello stesso ruolo e tra quelli che sono stati poco utilizzati da Sousa. Poi bisogna però vedere cosa succederà nel mercato, chi andrà via, chi resterà, quanti soldi verranno investiti. Il prossimo anno ci sono due squadre in più, le milanesi, che non staranno alla finestra a guardare e la competizione sarà ancora più agguerrita. La Fiorentina, soprattutto senza l’Europa, potrebbe essere una mina vagante come la Lazio e l’Atalanta sono state quest’anno. Molto dipenderà dall’organico che verrà allestito.

di Francesco Flachi

15
Commenta la notizia

avatar
ultimi più vecchi più votati
Silvano
Ospite
Silvano

Caro Flachi hai centrato in pieno le esigenze del tifoso viola: passione, forza, determinazione dentro e fuori del campo. Poi se si vince meglio ma basta vedere gente che, giocando, sembra ti facciano un piacere. Preferisco gli scarponi volenterosi, i randellatori alle signorine tacco e punta. Quanto rimpiango Facundo !! ADV meno dice e meglio è. La sua credibilità è ai minimi storici. La sua presenza è DELETERIA. ADV deve sparire dai radar. Cognigni dovrebbe fare altrettanto, purtroppo e colui che fa e disfà e Corvino è diventato un uccellino spelacchiato che non caca più nessuno. Ecco, se Pioli verrà… Leggi altro »

Claudio
Ospite
Claudio

il problema non è l’allenatore, ma bensi chi sono i giocatori. Con gente conme tomovic olivera e milic dove vuoi andare

G R 51
Ospite
G R 51

Il dispiacere Flachi e’ causato dalla lontananza della proprieta’ e dalla mancanza di linguaggio tra la proprieta’ stessa, la dirigenza che ha lacune evidentissime in tutti i sensi e la tifoseria. E’ chiaro che giocatori ed allenatore risentano di certe situazioni.

Tiziano
Ospite
Tiziano

Appunto, dipende TUTTO da che Viola sarà la prossima stagione. Ovvero che DV e compagni di merenda parlino chiaro e agiscano di conseguenza.
Basta prese per i fondelli.
Il padrone è lui, se vorrà una Viola anonima mi deve stare bene, ci soffrirò ma mi tocca chinare la testa.
Se vorrà una Viola forte, ambiziosa e vincente, dopo averlo dichiarato, ci spenda i soldi necessari e li spenda bene.
Basta proclami al vento ed acquisti in stile Banalouane, Kone, Costa, Toledo…

Il Duca
Ospite
Il Duca

o Flachi, e ridagli con questa storiella del conoscere l’ambiente, ma mi spiegate cosa vuol dire? nulla un bel nulla, sono parole per riempirsi la bocca e basta. Se verrà lui voglio sperare che verrà trattato per quello che ottiene e non per il suo passato in viola, oltretutto ha giocato anche tra i gobbi, ricordatavelo voi che avete sempre infamato Sousa!

Il Duca
Ospite
Il Duca

per quei 5 che mi hanno dato pollice verso: forse che Pioli non è un ex gobbo come Sousa? e allora? e della “fiorentinità” di Pioli sapete cosa potete farne, vero?

dino
Ospite
dino

eccotene un altro

www.casaccaviola.com
Ospite
www.casaccaviola.com

A me Pioli non mi fa impazzire di certo , penso sia inutile illudersi di prendere uno come spalletti oramai .. comunque tra i papabili è il piu’ indicato forse .. su bernardeschi si leggono tante cose sui giornali e quindi l’idea che ci facciamo puo’ essere quella sbagliata .. di certo se pretende piu’ di 2,7 milioni di euro per me farebbero bene a venderlo , anche se poi si rischia che i soldi non vengano reinvestiti … Flachi numero 1 !
Cerco e compro vecchie maglie fiorentina [email protected]

Mario Viola
Ospite
Mario Viola

Sa cosa vogliono i Fiorentini!
L’ESONERO!
Vedrete che, dove non è riuscito Montella, dove non è riuscito Sousa, riuscirá lui!!
Vuole battere il record di Delio Rossi.
Ci riuscirá se saranno così incompetenti da prenderlo.

Il Duca
Ospite
Il Duca

ma ammesso che venga Pioli lo mangerà il panettone?

Patcom
Tifoso
Member

Dammi retta Flachino, posa i’ fiasco! Tu vedrai che organico verrà allestito, ci sarà da ridere, il mercato sarà un’agonia, sarà come buttare un sasso nella vasca dei pesci, appena tocca l’acqua, borda via tutti a scappare e in cambio a Firenze arriveranno i soliti indecorosi che un si possono neanche guardare. Continuate a illudervi, per farvi coraggio, che la rosa della Fiorentina non abbia nulla da invidiare ad altre squadre, continuate a farvi del male, la rosa della Fiorentina è da bassa serie A o alta serie B, il resto l’è fuffa! L’anno prossimo e sarà la stessa solfa… Leggi altro »

Societadibuffoni
Ospite
Societadibuffoni

I Fiorentini vogliono che pioli non firmi il contratto e vada da un altra parte, questo vogliono.
Tocca sempre sperare su quell’altri perchè questi dilettanti fanno sempre al contrario di come si dovrebbe fare.

ale
Ospite
ale

Ci vai a Cardiff?spero ti costi una sassata gobbo

Luca73
Ospite
Luca73

ha detto una cosa giusta. Criticare i Dv significa essere gobbi o checche isteriche? Allora io sono l’uno e l’altro.

Forza Viola sempre, mai con i DV

AcomeAntiDV
Ospite
AcomeAntiDV

Dire che i ciabattini si circondano di dilettanti e’ essere gobbo??? dire che pioli non e’ l’allenatore giusto per nessuna squadra che ambisce a qualcosa più di salvarsi e’ sbagliato???
Parma,Bologna,Lazio e Inter fallito sia in provincia che su grandi squadre non vedo perchè a Firenze dovrebbe fare bene visto i giocatori poi che gli vengono messi a disposizione, la professionalità e programmazione della società ha detto una cosa che pensano quelli che di calcio ci capiscono un minimo.
Ad oggi Pioli non lo vorrebbe nemmeno l’empoli o il crotone fate voi..

Articolo precedenteBernardeschi, Kalinic e la Fiorentina: tra rimanere e andare via tutto è ancora da decidere
Articolo successivoGiovani viola: per tre di loro arriva la convocazione in Nazionale
CONDIVIDI