Il vento è cambiato: a Napoli una Fiorentina in tiro. Condizione e mentalità, ora ci siamo

Angelo Giorgetti - La Nazione

33



Clima finalmente quieto per la classifica meno angosciante e soprattutto per il colpo inatteso in coppa Italia contro l’Atalanta

Iachini ha consolidato la propria posizione all’interno del gruppo – un allenatore che fa risultati è sempre più rispettato – e stasera al San Paolo la squadra dovrà confermare i progressi nella ricerca di identità vista con chiarezza contro l’Atalanta. Poche cose, ma serie. Grande applicazione da parte di tutti e prestazione sorprendente a livello fisico, oltreché mentale, considerata l’energia necessaria per battere l’Atalanta in 10 contro 11 negli ultimi minuti di una partita dispendiosa, scrive stamani La Nazione.

Il cambio di preparazione atletica ha offerto i primi risultati visibili, anche se prima di giudicare sarà meglio valutare il comportamento della squadra nelle prossime partite. Intanto insieme alla corsa, sembra cambiata la mentalità. Da quando è arrivato Iachini – che non è un mago, ma probabilmente ha trovato la via più semplice per rendere concreto un gruppo in crisi – la Fiorentina ha riscoperto sicurezze perdute. A parte il primo tempo inguardabile contro la Spal, la squadra ha sempre dato l’impressione di puntare al sodo. E’ arrivato a gennaio anche un centravanti che ha dimostrato di saper fare subito il suo mestiere – non era scontato perché Cutrone negli ultimi 4 mesi aveva giocato appena 13 minuti in Premier – a dimostrazione che per farsi trovare nel posto giusto non bisogna avere il navigatore, ma piuttosto l’istinto. E quello non si era evidentemente annacquato, nonostante il tempo perso nella panchina dei Wolves. (…)

A proposito di Iachini, che ieri ha parlato al media ufficiale della società, è evidente la soddisfazione per essere riuscito a invertire la rotta. La squadra lo sta seguendo, il problema semmai è quello di dover affrontare per la seconda volta in pochi giorni un avversario che ha avuto 24 ore in più per riposarsi dopo il precedente impegno. Ma il vento viola è cambiato, Iachini sa di avere una squadra in tiro a prescindere dalle ore a disposizione per recuperare le energie.

33
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Lucaroma
Member
Lucaroma

Niente..l umilta..questa sconosciuta….

panteropeo
Ospite
panteropeo

….attenzziune ha presentarsi…da a Noi in tiro…che magari o viento e accambiato….ma magari o pilo e sempre a cuello….!!!….

Arcibao5
Ospite
Arcibao5

Articolo semplicemente ridicolo siamo come prima si lotta per rimanere in a ..basta mettere la testa sotto la sabbia..lavoro lotta umilta e niente psanna la squadra è e rimane penosa..questi articoli ci portano mentalmente in b..

Xenofone
Ospite
Xenofone

Certo che l’incapacità di rimanere obbiettivi di certa gente è proprio da studiare… Abbiamo vinto contro la spal di culo (perchè se finiva con 3 gol per loro bisognava stare solo zitti),e abbiamo fatto un buon primo tempo contro le riserve dell’atalanta…una volta entrata la formazione titolare non abbiamo visto palla e abbiam segnato su unì invenzione di pulgar che ha smarcato lirola! Per il resto è arrivato il solo Cutrone che è un giovane con un po’ piu di esperienza di Vlahovic,non certo il bomber navigato che sai che sicuramente ti farà 20 gol con certezza. Mancano sempre almeno… Leggi altro »

Amaral
Ospite
Amaral

Concordo in toto.

Arcibao5
Ospite
Arcibao5

Tocchiamo ferro, please

onsag
Ospite
onsag

La cosa più importante oggi è assistere a conferme dei progressi visti con l’Atalanta. Se poi viene anche il risultato tanto di guadagnato, ma ricordo che siamo ancora molto “convalescenti”. In genere alla terza gara c’è l’effetto “rimbalzo”, oltre ad un avversario che è in difficoltà, ma che ha valori tecnici superiori ai nostri. Vorrei vedere una Viola che gioca senza apprensioni, con coraggio e slancio, leggera di testa e orientata a fare del suo meglio: sarebbe sufficiente in questo momento per farmi ritrovare ottimismo sul futuro. Se così sarà allora si potrebbe dire che nell’emergenza Rocco ha pescato il… Leggi altro »

(Finalmente) Tifoso
Ospite
(Finalmente) Tifoso

Mancano 20 punti alla salvezza sicura (41 punti, come anno scorso).
Il resto sono chiacchiere.
A Napoli si va tranquilli nel senso che in ottica salvezza ci sta anche perdere a Napoli. Se si fanno punti invece è un risultato pesante.
In ogni caso sempre squadra da salvezza siamo, non sono due vittorie a cambiare una squadra che tra tre anni stenta sempre e comunque.

Arcibao5
Ospite
Arcibao5

Meno male che c’ e ancora gente che ragiona..sono daccordo con te da 3-4 anni ..siamo una squadra da retrocessione sara bene ricordarselo..tassativo battere genoa e samp se facciamo punti a napoli con la Juve e con Atalanta ottimo altrimenti pazienza..bisogna battere le mediocri come noi per salvarcu7

el pirata
Ospite
el pirata

pezzella o mio capitano di croci e delizie. ti prego di essere accorto. contro bologna e atalanta ci hai combinato due belle frittate. stattene bello calmo e non inventarti cavolate….perché tu sei forte e cool abbastanza per preservare. dragowski se ti becco che sbagli di nuovo impostazione sui calci piazzati come contro il bologna, ti sbologno io 😅

LaFleur
Tifoso
lafleur

Ma non esageriamo adesso, come al solito…… Lasciamo lavorare in pace Iachini, probabilmente sta dando alla squadra quello che Montella proprio non era in grado di dare: preparazione fisica, motivazioni, grinta.
Montella, presuntuoso, continua nei suoi errori che gli hanno segnato la carriera ormai, anche se raccomandato com’è qualcosa in futuro troverà sicuramente.

LUPO VIOLA
Ospite
LUPO VIOLA

Ma ci siamo cosa? I calciatori a parte Cutrone (che un fenomeno non è chiariamo subito) sono sempre gli stessi, abbiamo un allenatore tra i più esonerati e che ha diretto sempre squadre di medio/piccolo cabotaggio che esprimevano un gioco molto mediocre. Non vedo il perché di tutto questo nuovo entusiasmo, con le ultime 2 prestazioni che sono andate in positivo solo grazie ad una GRANDISSIMA DOSE DI FORTUNA….

Arcibao5
Ospite
Arcibao5

Pura verità..piedi ben piantati in terra prr favore..non è cambiato niente siamo squadra che rischia la b

Batigol pc
Ospite
Batigol pc

Dopo una partita giocata bene,qua si parla già di “vento cambiato”…….ridicolo.

deno
Ospite
deno

…resta un dato oggettivo: è una squadra con un centrocampo deficitario….in qualsiasi direzione il vento voglia tirare….

Tarek Aziz
Ospite
Tarek Aziz

Le 8 riserve dell’Atalanta hanno preso 2 pali e sbagliato l’impossibile, Giorgietti, guardala una partita ogni tanto!!

Oreste
Ospite
Oreste

IAchini farà giocare 3 5 2 con Chiesa e Cutrone. QUalcuno ha detto a Chiesa che lui è un attaccante e lui ci ha creduto, mentre andrebbe benissimo in un 5 di centrocampo se imparasse la fase difensiva…

Florentia1963
Member
Florentia1963

Vincerne tre di seguito potrebbe davvero poter dire che il vento e` cambiato. Me lo auguro. Di sicuro abbiamo un grandissimo presidente e finalmente tifoso, un allenatore super viola che mangia il foco a colazione e una squadra che lo segue. Avanti cosi.

Ponzio
Tifoso
VIA Pradè!

questo è un sito di isterici. Abbiamo stroncato le reni alla Spal rischiando di perdere e di finire in una situazione tragica. Abbiamo fatto una bella partita contro l’Atalanta in 10, rischiando di perdere ma giocando bene. Prima di sostenere che il vento è cambiato mi piacerebbe uscire imbattuto da napoli e di vincere almeno contro il genoa, magari vorrei anche un centrocampista in grado di alternarsi con Pulgar (che prima o poi morirà perché deve correre per tutti) e con Badelj. Non pretendo un altro centrale, tanto ci rifila Jesus Maria e allora mi tengo Ceccherini.

ZINZO© Quello vero (non quell'altro, gobbo)
Ospite
ZINZO© Quello vero (non quell'altro, gobbo)

La squadra in tiro??? La squadra IN TIRO??? LA SQUADRA IN TIRO??? AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHSJAHAHAHA Basta basta un ce la fo’…

Giovanni
Ospite
Giovanni

Te hai problemi grossi

all access
Ospite
all access

Dai su, tutti dietro e pallonate! E portiamo a casa un punto!

Giovanni
Ospite
Giovanni

Io non firmerei e non firmo per un pareggio

partenopeo
Ospite
partenopeo

x…………..Giovanni..se il napoli si ricorda di essere il napoli da viola vi fa neri…..ma giovannetti hai capito che questa fiorentinetta e piu scarsa di verona cagliari parma ecc ecc o credi che sei tifoso del real madrid…

Hamrin56
Tifoso
Hamrin 56

Chiesa sulla fascia.
Cutrone e Vlao davanti.
Iachini coraggio !

singleton
Ospite
singleton

Non hai torto, dato che loro hanno mezza difesa infortunata meglio attaccarli senza scoprirsi ovviamente, che difendersi , se va male almeno ci abbiamo provato

VIOLASOUL
Ospite
VIOLASOUL

Il male Viola riappare. Vinciamo una partita e siamo imbattibili, ma via. Restiamo umili e concentrati e speriamo di portar via un punto. Ricordiamoci che con 2 partite perse siamo in piena zona retrocessione. Stasera dobbiamo essere affamati e aggredire ogni pallone, pur sapendo che loro sono più forti.

...
Ospite
...

“Ricordiamoci che con 2 partite perse siamo in piena zona retrocessione”… se quelle dietro vincono 2 partite di seguito, e non è facile neanche per loro.
Altrimenti, volendo essere pessimisti che si perdono 2 di seguito, se quelle dietro non le vincono calano per loro le possibilità di agganciarsi in classifica perché le partite da giocare sono di meno.

Gangia81
Ospite
Gangia81

Nessuno ha scritto imbattibili, solo competitivi.

Max
Ospite
Max

Piano ragazzi… Piano.. Non siamo ancora a nulla .. Guardate la classifica. A Firenze siamo come i bambini vogliosi… Basta un risultato positivo per esaltare la piazza. Ma se stasera perdiamo ripartiamo subito con le polemiche… !!!È la classifica che conta…

piccio
Ospite
piccio

per di più, dopo la partita col genoa, c’è una serie di partite che c’è da entrare in un giro di schiaffi da non ripigliassi più.

Giovanni
Ospite
Giovanni

2 partite (Juve fuori e Atalanta in casa); certo non saranno facili neanche Samp fuori e Milan in casa

san drino
Ospite
san drino

Non sarà facile neanche per loro

Articolo precedenteIl programma della giornata: alle 20.45 il fischio d’inizio di Napoli-Fiorentina
Articolo successivoNiente alibi per la squadra, ma quel calendario proprio non va giù a Iachini
CONDIVIDI