Il Viola Club 2005 Bernardeschi cambia nome: “Buona fortuna ma di Baggio uno solo”

42



Federico Bernardeschi è in procinto di passare alla Juventus e il Viola Club a lui intestato (Viola Club 2005 Federico Bernardeschi) ha deciso di cambiare nome. Questo il comunicato del club sul proprio profilo Facebook e la lettera indirizzata al giocatore della Fiorentina:

Carissimo Federico Bernardeschi,

il 6 maggio 2016 il viola club Firenze 2005 diventava il tuo club ufficiale, nella cornice festosa di un noto ristorante davanti a più di 200 persone regalavi sorrisi e autografi a tutti noi.
In tanti avevano appezzato la nostra scelta ma, in molti ci dicevano che i giocatori non sono più attaccati alla maglia e nominare un club ad un giocatore era forse un’idea azzardata.
Noi avevamo creduto alle tue parole, alla tua voglia di diventare una bandiera, alla voglia di amare per sempre questa maglia.
Peccato, non è andata così, in un matrimonio che finisce si dice che si fallisce in due.
Niente di più sbagliato, in questo caso ,noi il colore viola, la maglia con il giglio l’abbiamo stampata nel cuore e per fortuna per amare questa squadra, questa città non abbiamo bisogno di nessun rinnovo.
Comunque ti auguriamo un po’ più di fortuna di tutti quelli che hanno deciso poi di lasciare la Fiorentina…….
P.S per tuo padre
Di Baggio ce n’è stato solo uno….

A tutti i nostri soci il viola club Firenze2005 Federico Bernardeschi torna ad essere Il Vostro viola club Firenze 2005….. e lo sarà così per sempre…

Il presidente Milena Poggesi e tutto il consiglio direttivo.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Emidio Cinosi
Ospite
Member

Era ilminimo che potevate fare era impesabile di continuare col nome di quel tatuato irriconoscente.Io gli auguro TANTA IELLA.

Biliapolis
Ospite
Member

Ma cosa ha mai fatto Tatuadeschi per intestargli un club, non passa quasi mai la palla , cerca sempre la giocata, gli riesce pochissime volte, infatti statisticamente è il giocatore che perde più palloni della Fiorentina.

berlioz
Ospite
Member

bregnardeschi non lega neanche le scarpe a Baggio!

diesse
Ospite
Member

BRAVISSIMI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lacota 69
Ospite
Member

Vista l’aria che si respira ormai, se veramente avesse avuto voglia di restare, bastava dire ai Della Valle: “E’ vero ho detto che mi piacerebbe essere la bandiera di Firenze, però serve una squadra che possa provare a competere con le grandi, date entusiasmo alla piazza di Firenze ed io rinnovo il contratto alle cifre che mi avete proposto”. Avrebbe avuto il consenso generale e saremmo riusciti a capire a che gioco vogliono giocare Diego e Andrea.
Mi sono stufato di non trovare mai nessuno che abbia il coraggio di dire come stanno le cose.

diego
Ospite
Member

2.500.000 a stagione per il Berna e 1.700.000 per Borja son pochi
ecco come stammo le cose

Lacota 69
Ospite
Member

Probabilmente hai ragione e quindi significa che non gliene fregava niente di restare e tutte le dichiarazioni fatte prima erano giusto per prenderci per il culo

Tiziano
Ospite
Member

Ben detto!!

Giorgia
Ospite
Member

Potevate almeno aspettare l’ufficialità.

Fanchi Il Gallo
Ospite
Member

quando gobbardeschi sente pronunciare il nome di ANTOGNONI o di BAGGIO deve pronarsi, inginocchiarsi, stare muto, e vergognarsi di aver immeritatamente indossato la loro maglia ed il loro numero. CIUFFO TATUATO SEI SOLO UN G.D.M.

Roberto Como
Ospite
Member

Continuo a non capire l’accostamento di Antognoni con Baggio. Il primo è stato un uomo da sempre, il secondo lo è stato solo nelle speranze dei suoi genitori da piccino!

Tiziano
Ospite
Member

Tutto giusto a parte che, per dire, Hamrin, Sarti, Toldo, Batistuta, per vincere qualcosa, hanno cambiato maglia.

Kurus dal Mare
Ospite
Member

“Sarti, Magnini, Cervato…” ti dice qualcosa?
Su ragazzi, almeno un po’ di storia della Fiorentina.
Ci sarebbe anche da dire qualcosa su una faccia stravolta che urlava “Irina te amo” vincendo qualcosa, assieme a Toldo.
Saluti

martino
Ospite
Member

mi sono emozionato! lunga vita al Viola Club Firenze 2005!

Antonio82
Ospite
Member

Roberto Baggio GIGANTE
Federico Bernardeschi mezz’omo

Fanchi Il Gallo
Ospite
Member

“mezzo” è sin troppo; siamo allo zero virgola…

Sinapsilondon
Ospite
Member

Assolutamente d’accordo con te Antonio, vergognoso e irrispettoso anche solo avvicinare i 2 nomi, Roberto Grandissimo Campione sia dentro che fuori dal campo FORZA VIOLA SEMPRE

Roberto Como
Ospite
Member

Roberto Grandissimo Campione sia dentro che fuori dal campo ??????????????? E per cosa? Per aver cercato di accativarsi simpatie spingendo la carrozzina al povero Borgogol? Fosse stato un grande campione o anche solo un piccolo uomo avrebbe fatto non una ma tante scelte diverse. Baggio come personaggio è identico a Bernardeschi.. Il loro sponsor ideale è Falqui!

pieros10
Ospite
Member

questa non la sapevo allora il mio astio cresce ancora a dismisura doppio traditore che schifo

Viola Club Casale Monf.to
Ospite
Member

Bravissimi. Apprezzo. Tant’è che il mio Viola Club si chiama semplicemente Casale Monferrato (la nostra città). Forza Viola, sempre e comunque.

Pantuffle
Ospite
Member

Il prossimo nome sarà viola club 2005 della Valle forever

Il vikingo
Ospite
Member

Commento tipico del gobbo rosicone

Markfish
Ospite
Member

Mitici.. così si fa

Mario borelli
Ospite
Member

Bella lettera.grandi.forza violaclubfirenze2005.forza Viola.schweizviola

Rambaldo
Ospite
Member

Di Baggio hai solo la B iniziale del cognome e soprattutto c’è quella frase di Roby che non dimenticheremo mai e che segna un solco infinito tra voi 2: “io non è che non volevo andare alla Juventus, IO VOLEVO RESTARE A FIRENZE!”
Ben diversa dalla dichiarazione “chi non vorrebbe giocare nella Juve”.
Non ci sono più le bandiere nel calcio? No secondo me non ci sono più gli Uomini con le palle!!

Gino der Bär
Ospite
Member

Sono d’ accordo con te, e non solo nel calcio, anche nella vita di tutti i giorni.

passia
Ospite
Member

Grande Rambaldo solo chi non ha vissuto quegli anni può minimamente accostare le 2 situazioni… a quei tempi i giocatori contavano il giusto, se la società vendeva uno e questo rifiutava il trasferimento, l’anno di tribuna era garantito…
Con Baggio poi, c’è voluto poco per averne la riporova… la sciarpa raccolta… Mareggini che para il rigore a DeAgostini… che nostalgia.

Kermit71
Ospite
Member

io ti auguro tutto il bene del mondo tra cui un incontro con rinaudo o uno simile

graziano
Ospite
Member

E’ molto sbagliato dare nomi dei vari club ai giocatori. Sono dipendenti e lavorano con professionalità. Quando trovano ( come Bernardeschi ) un altro padrone che può sborsare delle cifre astronomiche, salutano e vanno via. Se cerchi di fermarlo, ti serviscono un piattino come hanno fatto Montolivo o Neto. I calciatori non sono MISSIONARI ma semplicemente MERCENARI.

Andrea Nuti
Ospite
Member

Grande Milena !! Un Abbraccio dal Nuti

1_cliente
Tifoso
Member

Furbi come quelli che si tatuano il nome della moglie in faccia…..

Aramis974
Ospite
Member

O come quelli che si tatuano le coordinate del ponte vecchio. E’ più sicuro tatuarsi l’IBAN …

fagiano
Ospite
Member

tu da bravo cliente cosa ne sai della passione? ahahahaha ASINO !

Roberto Como
Ospite
Member

Ogni volta che vedo il tuo nick e leggo ciò che scrivi cerco subito la carabina…

Mario Viola
Ospite
Member

Tanta, tanta, tanta fortuna….
nel totale solo poco meno di quella di “peto-neto”

Jean
Ospite
Member

Belle parole dette con cuore ed attributi.

1955-1968
Ospite
Member

se ti va milena pensa magari un attimo se club giancarlo de sisti puo andare bene- grande giocatore e ottimo tecnico viola. direi anche un uomo da rispettare sarebbe bello vedere lo striscione con il suo nome.

claudio Poggi
Ospite
Member

hanno fatto bene!!

Gasgas
Ospite
Member

Ci vuole coraggio ad intitolare un violaclub ad un giocatore di questi tempi…

Biba
Ospite
Member

GIOCATORI MERCENARI….meglio intitolare a vecchie glorie

Fabio
Ospite
Member

Vecchie glorie che, tranne l’unico 10 e Montuori, hanno cambiato casacca altrettanto velocemente, vado così a memoria: Sarti, Albertosi, De Sisti, Merlo, Chiarugi, Baggio, Passarella, Batistuta, Toldo, Rui Costa (anche se per gli ultimi due c’è la grossa scusante del fallimento prossimo)

Luigi M
Ospite
Member

Era l’ora, la prossima volta intestate il Viola club a qualcuno da ricordare perché non è più in questo mondo, almeno siamo sicuri che non sarà un voltagabbana.

wpDiscuz
Articolo precedenteTorino offre 21 milioni per Simeone e Laxalt, il Genoa dice di no
Articolo successivoTratta di giovani dall’Africa, chiesti gli atti a Fiorentina e Inter
CONDIVIDI