Ilicic: “Viola, Borja e il gruppo degli slavi: vi spiego. A Bergamo grande organizzazione”

21



Intervista a La Gazzetta dello Sport per Josip Ilicic. Queste alcune parole dell’ex viola: «Fino a 17 anni non avevo Internet. Social? Ho bloccato i profili. Mi continuavano a scrivere per il fantacalcio. Ma cosa è? Non lo sopporto».

Dicono che la preparazione di Gasperini l’abbia sfiancata parecchio quest’estate… «Non ci ero abituato, è stata tremenda. Oggi però raccolgo i frutti della fatica: le mie gambe vanno a mille».

C’è chi pensa che dopo l’exploit della scorsa stagione, l’Atalanta non possa tornare in Europa. «Sbagliato. Abbiamo le qualità per giocarcela con tutti. A cominciare dall’Inter domenica prossima…».

L’Inter sembra essere tornata a far paura. «Credo che il merito sia tutto di Spalletti. I giocatori sono più o meno quelli della scorsa stagione, ma i risultati no. Con la Fiorentina incontrammo l’Inter di Mancini quando era prima in classifica, ma non mi dava l’impressione di avere la giusta mentalità e infatti vincemmo 4-1 a San Siro e poi i nerazzurri crollarono. Quest’anno invece mi sembrano più solidi. Più squadra, ecco».

La gara di Milano sarà anche l’occasione per salutare Borja Valero. A Firenze si diceva che voi slavi faticavate a far gruppo. «Se lei lavorasse all’estero e trovasse colleghi italiani, con chi uscirebbe dopo il lavoro? Ma in campo funzionavamo».

A proposito di Slovenia, il suo arrivo a Bergamo ha un po’ complicato le cose a Kurtic, scivolato sempre più in panchina. «Jasmin è un mio caro amico e un gran giocatore, ma le scelte le fa l’allenatore. Chiaro, se mi avessero detto che venendo qui avrei tolto il posto a lui, non avrei accettato».

Cosa l’ha stupita dell’Atalanta? «Il modo di lavorare coi giovani. C’è un’organizzazione fenomenale, magari fossi potuto crescere in una società così…».

Cosa non le piace dell’Italia? «Lo stile di vita. Voi lavorate fino a quando è buio e uscite solo di sera. In Slovenia iniziamo alle 7 e alle 3 del pomeriggio siamo a casa. Così ci possiamo godere di più la giornata».

21
Commenta la notizia

avatar
  Subscribe  
ultimi più vecchi più votati
Notifica di
Miha
Ospite
Miha

I live in Slovenia and I see people working hard and long for miserable vages. It is not normal to work from 7:00-15:00. But in times of Yugoslavia it was like that.

PolemicoViola
Ospite
PolemicoViola

“Magari fossi potuto crescere in una società così…”. Ti capisco Ilicic, e parecchio. E mentre i DV continuano a strafregarsene e i leccavalle continuano a delirare le loro clamorose assurdità per difenderli, a noi tocca ‘goderci’ questa situazione orrenda, figlia anche di quella mancanza di serietà e organizzazione che invece l’Atalanta ha.

L’Atalanta, signori. Non si parla della Juve. Poerannoiiiiiiiii

Marco
Ospite
Marco

L’ultimo passo è da ridere…..in pratica ha detto che non fanno un c…zo in Slovenia ehhh…bada sarà una colpa lavorare…..anche noi si esce la mattina alle 7 ma si rientra anche alle sette….di sera però….vaiiavaia…anche a me piacerebbe rientrate alle tre favalitco….cmq il discorso degli orari dipende dal clima più freddo….mangiano anche a ore diverse…alle sette e un ti danno più da mangiare…in spagna ad esempio mangiano alle 9/10 di sera….ripigliati

oilel
Ospite
oilel

,,, I giocatori sono più o meno quelli della scorsa stagione …. niente da ridire, però il “più” riguarda 2 centrocampisti costati nemmeno 30 milioni e che rendono, tutte le domeniche almeno il doppio !!! Per questo Spalletti e tutti i tifosi interisti dovrebbero mettere un cero al giorno a santa Viola che ha permesso questa operazione … sfv

2-3-08
Ospite
2-3-08

Fermandosi al titolo sembrerebbe dire che l’anno scorso lo spogliatoio era spaccato in due, da una parte i balcanici e dall’altra un fantomatico clan capitanato da Borja. Invece non dice niente di tutto ciò, e anzi su Borja non dice proprio nulla visto che l’ha nominato solo il giornalista.

berlioz
Ospite
berlioz

Sembrerebbe invece proprio così, spogliatoio diviso e quindi repulisti a fine stagione da parte della società.

Montecatini viola
Ospite
Montecatini viola

Come giocatore non lo rimpiango, troppo discontinuo. Come professionista, niente da dire, mai una parola fuori posto nonostante le tante panchine. Fanno pensare le parole sulla preparazione….

Fabio
Ospite
Fabio

Come giocatore non lo rimpiangi? Lo sai chi c’è al suo posto? Quel fenomeno di Eysseric, quindi è da rimpiangere eccome! Bastava rinnovargli il contratto, ma probabilmente non avrà un procuratore gradito all’incapace che per la sua cessione ha preso i soliti 4 soldi. Comunque la prima risposta alla prima domanda denota che alla Fiorentina non ci si allena come si dovrebbe…

ZAC
Ospite
ZAC

infatti, Slovenia paese trascinante per l’Europa che verrà……..

Winston
Ospite
Winston

Paese in netta crescita. Il nostro in netto declino. Magari lo stile di vita non c’entra ma c’è da pensare.

Unus
Ospite
Unus

Vacci

Potini
Tifoso
Potini

Realtà molto diverse. Slovenia paese minuscolo e boschivo, sicuramente più facile da gestire rispetto ad uno di 50 milioni di abitanti come il nostro.

Socrates
Ospite
Socrates

…..fossi potuto? Mah?

Badalone
Ospite
Badalone

Bravo è bravo, ma è uno dei pochi che non rimpiango….

roberto
Ospite
roberto

Caro Ilicic anch’io sarei contentissimo di fare questi orari.
invece noi ne lavoriamo 14 di ore ael giorno, e non ci bastano per pagare tutte le tasse che i nostri governanti incapaci ci fanno pagare.
Lavoriamo senza un futuro, una prospettiva e con servizi ormai inesistenti (oltretutto)
lasciamo perdere . . .

Articolo precedenteChiarugi: “Pioli e il gruppo devono parlarsi con chiarezza. Tifosi, serve pazienza”
Articolo successivoCome un derby a Tavarnuzze: Semplici sfida la sua Fiorentina
CONDIVIDI