Ilicic, Gonzalo Rodriguez e Badelj: un anno fa non ci fu storia

di Giansandro Mosti - Qs La Nazione

4



Il fattore campo si è rivelato assai spesso un’arma vincente per la Fiorentina, nei suoi confronti con l’Udinese al Franchi. Il bilancio in serie A è di 25 vittorie viola, 10 pareggi e soltanto 5 sconfitte. Bilancio più che positivo anche dall’arrivo dei Della Valle, con la Fiorentina 10 volte vittoriosa contro 1 pareggio, immediatamente nel 2004/05 al ritorno nella massima divisione, e 1 sconfitta. Ma l’unica gara persa in quest’ultimo periodo, l’1-2 del 2007/08, fu assai dolorosa perché interruppe inaspettatamente una serie iniziale positiva di undici partite senza sconfitte, record mai uguagliato dall’avvento degli attuali patron.

Una sconfitta che è stata ben vendicata nei campionati successivi, con una serie ininterrotta di 8 vittorie consecutive, fino al 3-0 dello scorso torneo, gol di Badelj, Ilicic e Gonzalo. Otto partite in cui la Fiorentina ha segnato complessivamente ben 26 reti, di cui 5 nel 2010/11, 4 nel 2008/09 e nel 2009/10 e 3 nel 2011/12, nel 2014/15 e nello scorso campionato.

E quattro gol li aveva segnati anche in precedenza, nel 2005/06. Fra queste partite vale la pena di ricordare anche il 2-0 del 2006/07, gol di Reginaldo e Pazzini, perché la gara fu disputata a porte chiuse, presenti soltanto dirigenti e giornalisti, in quanto il Franchi non si era ancora dotato dei tornelli d’ingresso imposti dalle nuove regole sulla sicurezza. Per coincidenza quella gara fu giocata e vinta lo stesso 11 febbraio del prossimo confronto.