Ilicic o Saponara al posto di Berna e difesa a quattro per Bacca & Co.

di Matteo Magrini - La Repubblica Firenze

6



Ci vorrebbe Nostradamus. Discontinuità, enigmi, momenti, idee, necessità. Milan e Fiorentina sono squadre capaci di tutto e il contrario di tutto. A volte irresistibili, altre inguardabili. Immaginare che tipo di partita possano giocare, quindi, è sostanzialmente impossibile. Prendete i rossoneri. Montella, in questa stagione, è passato attraverso mille tormenti. Ha provato ad imporre il suo calcio fatto di possesso palla e aggressione alta salvo accorgersi (abbastanza alla svelta) di non poterselo permettere. Ha fatto marcia indietro, rinnegando se stesso e costruendo una formazione brava a difendersi “bassa” e a ripartire in contropiede.

Ricordate la gara del Franchi? Attesa e ripartenza. L’esatto contrario della filosofia tanto cara all’Aeroplanino. Eppure, quello, è stato il momento migliore per Bacca e compagni. Vittorie su vittorie, punti su punti. A un certo punto però, Vincenzino ha (ri)cambiato idea ed è tornato a seguire la sua natura. E siamo al recentissimo passato. Il Milan, dicono i numeri, è cresciuto in tutto. Tiene di più il pallone, costruisce di più ma, ed è questo che conta, raccoglie meno. Per sua fortuna però, ha messo in campo anche altre qualità. Cuore, carattere, orgoglio. Non a caso nelle ultime due gare (contro Bologna e Lazio) è riuscito a mettere insieme quattro punti nonostante sofferenze infinite. Stasera, quindi, ci si può aspettare di tutto. E vale lo stesso per la Fiorentina. Sarà quella vista contro la Juve, o quella che si è fatta distruggere dalla Roma? O magari quella cinica e capace di soffrire che ha sbancato il Borussia Park? Chissà. Di certo, cambierà qualcosa a livello di uomini. Per scelta, e per necessità. Mancherà Bernardeschi, e la domanda è: chi giocherà al suo posto? La soluzione più logica prevede Ilicic.

Lo sloveno vive una stagione difficile, ma è pur vero che questa potrebbe essere l’occasione giusta per il riscatto. L’alternativa è Saponara. Ex dal dente avvelenato e con una voglia matta di prendersi qualche rivincita. «È al 100%», ha detto Sousa. Più difficile (ma non impossibile) che possa toccare a Tello. Un bel rebus, comunque. Chiunque giochi, comunque (l’altro trequartista sarà Borja Valero), avrà il compito di pressare da vicino Sosa (sarà lui il regista del Milan) e di aiutare il più possibile Kalinic. Anche perché lì dietro Montella è messo maluccio. Rientrerà Paletta, è vero, ma al suo fianco non ci sarà Romagnoli. Al suo posto uno tra Gustavo Gomez (favorito) e Zapata.

Non esattamente delle garanzie. E i viola? In difesa, stavolta, potrebbero giocare a quattro. Tomovic (leggermente in vantaggio su Sanchez), Gonzalo, Astori e Olivera. A loro la missione (complessa) di limitare Deolofeu, Bacca e Suso. Tre giocatori pericolosissimi e, per caratteristiche, perfetti per mettere in crisi i difensori di Sousa. Ecco perché servirà l’aiuto degli esterni (a destra tornerà Chiesa) e dei mediani. A proposito. Non è da escludere che uno tra Badelj e Vecino possa riposare. In quel caso, largo a Cristoforo. Ipotesi. Per le certezze, come sempre, bisognerà aspettare il fischio d’inizio.

Commenta la notizia

avatar
Ordina per:   ultimi | più vecchi | più votati
Uccio
Ospite
Member

baba e kalinic davanti si corre meno…………. dimenticavo abbiamo il fenomeno in panchina

tamburo di latta
Ospite
Member

Con il passo che ha Ilicic non può pressare nessuno, indi la risposta vien da se.

Biliapolis
Ospite
Member

Mio figlio è stato in Germania e mi ha detto che abbiamo avuto tantissima fortuna e che abbiamo vinto solo per quello, siamo senza gioco, non abbiamo idee e quello che ne ha meno è sopratutto l’allenatore.

Biliapolis
Ospite
Member

Giocheranno gli stessi, con ilicic al posto di bernadeschi, questo pseudo allenatore non cambia mai: tatarusanu sanchez rodriguez astori olivera chiesa badelj vecino valero ilicic kalinic.

Anzia
Ospite
Member

Ma Babacar seconda punta?

Francesco Cecina
Ospite
Member

scommettiamo che giocheremo con lo STESSO MODULO DI SEMPRE?? Il 3421 che in fase di non possesso diventa 4411. E’ sempre il solito, da un anno e mezzo ormai.

wpDiscuz
Articolo precedenteIl blog di Ludwigzaller: Schopenhauer
Articolo successivoOcchio al giallo a San Siro: 4 diffidati per la Fiorentina che rischiano di saltare il Toro
CONDIVIDI